Articolo
17 mag 2019

Costa Crociere presenta Costa Firenze, la nuova nave in arrivo a ottobre 2020

di mobilita

Si chiamerà Costa Firenze la nuova nave di Costa Crociere che entrerà in servizio a ottobre 2020. Attualmente in costruzione presso lo stabilimento Fincantieri di Marghera, Costa Firenze è una nave da 135.500 tonnellate di stazza lorda e una capacità di oltre 5.200 ospiti, gemella di Costa Venezia, inaugurata a Trieste lo scorso 1 marzo. Costa Firenze e Costa Venezia sono le prime navi della compagnia italiana progettate appositamente per il mercato cinese. Prima di posizionarsi in Asia, Costa Firenze rimarrà nel Mediterraneo per l’intero mese di ottobre 2020, offrendo così la possibilità a tutti i clienti Costa in Europa e nel mondo di essere i primi a vivere un’esperienza di vacanza davvero unica a bordo della nuova nave. Le crociere saranno disponibili per la prenotazione già a partire da domani: si tratta di 5 crociere dai 5 ai 7 giorni e una crociera di posizionamento in Cina di 51 giorni. “Visto il successo riscosso dalle crociere inaugurali di Costa Venezia, abbiamo deciso di tenere Costa Firenze nel Mediterraneo per un mese intero prima del suo posizionamento in Asia” – ha dichiarato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere - “Costa Firenze fa parte di un piano di espansione del Gruppo Costa che comprende un totale di 7 nuove navi in consegna entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. La prossima nave ad entrare in servizio, ad ottobre 2019, sarà Costa Smeralda, un vero e proprio omaggio al meglio dell’Italia e alle nostre eccellenze”. La prima crociera di Costa Firenze partirà il 1 ottobre 2020 da Trieste con destinazione Savona, toccando Bari, Barcellona e Marsiglia. L’8 ottobre 2020 la nave lascerà Savona per una crociera breve diretta a Barcellona e Marsiglia. Il 12, 19 e 26 ottobre 2020 Costa Firenze partirà da Savona per 3 crociere di una settimana che comprendono Napoli (sostituita da Civitavecchia per la crociera del 19 ottobre), Messina (sostituita da Palermo per la crociera del 19 ottobre), Valencia, Barcellona e Marsiglia. L’ultima crociera disponibile sarà quella di posizionamento in Cina: un fantastico itinerario di ben 51 giorni, che inizierà da Savona il 2 novembre 2020 e terminerà ad Hong Kong il 22 dicembre 2020. Durante il viaggio si andrà alla scoperta di diverse culture, paesaggi e sapori. Dal Mediterraneo la nave arriverà a Dubai, attraverso il Canale di Suez e il Mar Rosso, toccando Napoli, Messina, Grecia, Israele, Giordania e Oman. Da Dubai e Abu Dhabi, città avveniristiche costruite in mezzo al deserto, si passerà poi all’India, Sri Lanka, Indonesia e Malesia. L’ultima parte della crociera sarà dedicata all’Estremo Oriente: Singapore, Thailandia, Vietnam e per finire la Cina. L’itinerario può essere anche suddiviso in tre diverse tratte, Savona-Dubai (19 giorni), Dubai-Singapore (20 giorni) e Singapore-Hong Kong (14 giorni), combinabili tra di loro. Come la sua gemella Costa Venezia, Costa Firenze proporrà una serie di innovazioni pensate in maniera specifica per il mercato cinese, dove la compagnia italiana è entrata per prima nel 2006 ed è attualmente leader, che porteranno gli ospiti alla scoperta della cultura e dello stile di vita italiane. "Costa Venezia e Costa Firenze sono la prova dell'impegno a lungo termine di Costa Crociere nello sviluppo del mercato cinese." – ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Group Asia – “Costa ha l’obiettivo di portare la bellezza dello stile di vita italiano agli ospiti cinesi, offrendo loro un’autentica esperienza di vacanza italiana. Insieme a Costa Venezia, l’arrivo di Costa Firenze contribuirà a rafforzare la crescita dell'industria crocieristica cinese ". La nuova nave è ispirata alla città di Firenze, culla di secoli di storia e cultura italiane. Durante le crociere di Costa Firenze gli ospiti, insieme alle loro famiglie e amici, potranno immergersi completamente nella bellezza e nello stile italiani, che prenderanno forma in vari aspetti della vita di bordo, dal design degli interni alla cucina, dall’intrattenimento all’ospitalità. Ti potrebbero interessare: Varo tecnico di Costa Venezia, la prima nave costruita per il mercato cinese Entra in servizio Costa Venezia, la prima nave di Costa Crociere progettata per il mercato cinese

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2019

Costa Crociere ritorna a Genova e annuncia la costruzione di un nuovo terminal crociere

di mobilita

Costa Crociere ritorna a fare scalo regolarmente con le sue navi nel porto di Genova. Oggi ha fatto il suo debutto a ponte Andrea Doria Costa Fortuna, nave della compagnia italiana da 103.000 tonnellate di stazza lorda e 3.470 ospiti totali, che partirà da Genova ogni venerdì sino all’8 novembre, per offrire crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale. Nel 2019 gli scali Costa a Genova saranno in tutto 40, di cui 34 di Costa Fortuna, a cui si aggiungeranno altre toccate di altre tre navi della flotta in primavera ed autunno, per una previsione di 170.000 passeggeri movimentati. Costa Crociere ha già annunciato la conferma di Genova anche per il 2020. Al posto di Costa Fortuna arriverà Costa Pacifica (114.000 tonnellate di stazza e 3.780 ospiti totali), che dopo lo scalo inaugurale del 23 marzo 2020 tornerà a Genova sempre ogni venerdì, sino al 13 novembre 2020. Gli scali totali rimarranno 40, con un lieve aumento nelle previsioni di passeggeri movimenti a seguito dell’impiego di una nave di maggiori dimensioni. Per Costa Fortuna e Costa Pacifica si tratterà di un vero e proprio “ritorno a casa”, dal momento che le navi sono state costruite da Fincantieri a Sestri Ponente e inaugurate a Genova. “Siamo particolarmente lieti e orgogliosi di festeggiare il ritorno di una nave Costa che farà scalo regolarmente a Genova” - ha dichiarato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere – “Questo ritorno rappresenta per noi sia un completamento della nostra presenza in città, dove siamo operativi con la nostra sede da oltre 70 anni, sia un punto di partenza per il futuro. Nei nostri programmi c’è infatti la costruzione di un nuovo terminal crociere nel porto di Genova, per il quale stiamo continuando a lavorare con le istituzioni locali per identificare la soluzione migliore. Il nuovo terminal di Genova andrebbe ad affiancarsi al Palacrociere di Savona, il nostro home port principale dove stiamo effettuando importanti investimenti, e a La Spezia, dove ci siamo aggiudicati in via preliminare, insieme ad altre compagnie, la concessione per la gestione dei servizi crociere e la costruzione di un nuovo terminal. Desidero ringraziare il Presidente della Regione Giovanni Toti, il Sindaco Marco Bucci e il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Paolo Emilio Signorini per il loro sostegno. Sono certo che la nostra collaborazione porterà ad ulteriori risultati positivi”. Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, ha dichiarato:  “Un ulteriore tassello per far diventare Genova la capitale del Mediterraneo. Siamo di fronte a una notizia estremamente positiva, perché riassume in sé due degli aspetti fondamentali su cui stiamo lavorando giorno dopo giorno per il rilancio della Liguria: turismo e portualità, due fattori strategici che si intrecciano in questo ritorno di Costa a Genova. Il settore crocieristico è un asset fondamentale per incrementare le presenze in Liguria. Dopo il prolungamento della presenza di Costa fino al 2044 a Savona, l’approdo alla Spezia e ora a Genova confermano il grande impegno che Costa sta mettendo, in continua e fruttuosa collaborazione con gli enti locali a tutti i livelli, per radicare e potenziare la sua presenza in Liguria e in particolare, appunto, a Genova, casa della compagnia da più di 70 anni. Desidero, a nome di tutta la Giunta, ringraziare Costa per il costante impegno per lo sviluppo di questa regione, che ha bisogno di investimenti sul territorio che diano corpo alla riconversione economica della Liguria, a partire proprio dal turismo”. Marco Bucci, Sindaco di Genova, ha dichiarato:  “Il ritorno di Costa Crociere nel porto di Genova è uno dei segnali che dimostrano la rinascita della nostra città. Nonostante i problemi che abbiamo dovuto affrontare recentemente, il nostro processo di sviluppo non si arresta e passa anche dal settore crocieristico e dal turismo: indispensabili per fare conoscere tutte le capacità e le bellezze della nostra realtà al mondo. Sono orgoglioso di poter essere testimone di un ritorno così importante a Genova”. Paolo Emilio Signorini, Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure occidentale, ha dichiarato: “Genova e Savona per il settore crocieristico rappresentano un polo tra i più grandi del west Med e con Marsiglia e Barcellona hanno la possibilità di aumentare ancora il numero di passeggeri grazie alla presenza delle più importanti compagnie armatoriali. Come Autorità di Sistema intendiamo proseguire con gli investimenti avendo come obiettivo la crescita di tutti i bacini portuali e dei relativi traffici, con una attenzione puntuale al mercato crocieristico e in particolare alle esigenze degli operatori e alle richieste per le meganavi e stiamo lavorando per migliorare i servizi sia a Genova che a Savona. Ringrazio Costa Crociere per aver compreso i nostri obiettivi e per aver scelto di ritornare a scalare Genova, settimanalmente, con Costa Fortuna e di inaugurare la sua nuova ammiraglia Costa Smeralda a Savona nel prossimo mese di novembre”. La prima crociera di Costa Fortuna da Genova è una minicrociera di 3 giorni diretta a Marsiglia e Barcellona, con rientro a Genova il 29 marzo. Da quella data sino all’8 novembre la nave tornerà a Genova tutti i venerdì, dalle 8 alle 18, per due diversi itinerari. In primavera ed autunno la nave farà visita, oltre a Genova, anche a Marsiglia, Barcellona, Valencia, Civitavecchia e La Spezia; in estate il programma comprende Marsiglia, Tarragona, Palma di Maiorca, uno scalo di un giorno e una notte ad Ibiza, e Olbia. Durante lo scalo a Genova Costa Fortuna proporrà ai suoi ospiti ben nove nuove escursioni, che contribuiranno a promuovere ulteriormente la città e il suo territorio. Tra le novità il trekking urbano alla scoperta delle fortezze di Genova, il parco avventura Righi, Genova in Segway, il “ghost tour” di Genova, il walking tour nella Genova dei Templari e “Super Genova”, un’escursione di un’intera giornata da Boccadasse al centro storico con pranzo a Palazzo Imperiale. Genova entrerà così a far parte a tutti gli effetti degli home port della flotta di Costa Crociere, che ha già una posizione di primo piano in altri due porti liguri. Complessivamente nel 2019 il Gruppo Costa garantirà alla Liguria 243 scali, equivalenti a circa 1.200.000 passeggeri movimentati. Savona è attualmente il porto principale di Costa nel mondo. La compagnia e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale stanno effettuando importanti investimenti in vista dell’arrivo della nuova ammiraglia Costa Smeralda, la prima nave Costa alimentata a LNG, che sarà battezzata proprio a Savona il 3 novembre 2019. Il totale di questi investimenti ammonta a oltre 20 milioni di euro. L’Autorità di Sistema Portuale sta provvedendo ai lavori di dragaggio del fondale antistante la banchina principale del Terminal crocieristico, per incrementare la profondità dalla quota attuale di -9 m alla quota di -11 m, previo intervento di consolidamento della struttura. L’importo complessivo dell’intervento è stimato in 16 milioni di Euro. Costa Crociere sta investendo un totale di 4,5 milioni di euro per l’acquisto di due nuove passerelle di imbarco (finger) e l’adeguamento della struttura del Palacrociere, con una riorganizzazione degli spazi e dei flussi. I lavori non comprometteranno comunque l’operatività del porto, dove nel 2019 sono previsti 164 scali per 750.000 passeggeri movimentati. A La Spezia Costa Crociere si è aggiudicata in via preliminare, insieme ad altre compagnie, la concessione per la gestione dei servizi crociere del porto, che prevede anche la costruzione di un nuovo terminal crociere. Per la prima parte della stagione 2019, in attesa delle necessarie verifiche formali da parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, Costa Crociere gestirà in prima persona i servizi sulla base dei termini già in vigore lo scorso anno. Nel 2019 le navi del Gruppo Costa effettueranno a La Spezia un totale di 50 scali, inclusi i 29 scali di AIDAnova, la nuova ammiraglia di AIDA Cruises, società tedesca del Gruppo Costa, per una previsione di 250.000 passeggeri movimentati.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 mar 2019

Prosegue il programma di crescita di Costa Crociere

di mobilita

Costa Crociere, compagnia italiana leader in Europa e in Cina, prosegue il programma di crescita della sua flotta battente bandiera italiana. Il piano comprende un totale di 7 nuove navi in consegna entro il 2023 per il Gruppo Costa, di cui fanno parte anche AIDA Cruises e Costa Asia, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. Il 28 febbraio è entrata in servizio , costruita da Fincantieri nello stabilimento di Monfalcone, la prima nave Costa progettata appositamente per il mercato cinese. Con una stazza di 135.500 tonnellate lorde e una capacità di oltre 5.200 ospiti, Costa Venezia è la più grande nave introdotta da Costa in Cina, dove la compagnia italiana è entrata per prima nel 2006 ed è attualmente leader. Questa nave offrirà il meglio dell’Italia alla clientela asiatica, portando gli ospiti alla scoperta delle eccellenze del nostro Paese.   Michael Thamm, Amministratore Delegato del Gruppo Costa e Carnival Asia, ha dichiarato: “Il mercato delle crociere in Cina ha un grandissimo potenziale tuttora inesplorato. Basti pensare che i cinesi in crociera sono attualmente circa 2,5 milioni l’anno, ovvero meno del 2% del totale dei cinesi che viaggiano all’estero. Costa Venezia rafforza ulteriormente il legame di Costa con l’Italia: è una nave costruita in Italia, che batte bandiera italiana e che farà vivere ai clienti cinesi esperienze italiane indimenticabili.” Una seconda nave gemella di Costa Venezia è attualmente in costruzione da Fincantieri a Marghera, con consegna nel 2020. La prossima nave del Gruppo a entrare in servizio, nell’ottobre 2019, sarà invece Costa Smeralda, la prima nave Costa alimentata a LNG, il combustibile fossile più pulito al mondo. Il 15 marzo, nei cantieri Meyer di Turku, si è svolto il varo tecnico della nuova ammiraglia, che ha toccato il mare per la prima volta.   Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere, ha dichiarato: “Costa Smeralda rappresenta una grande innovazione per il mercato internazionale e un passo importante verso la definizione di nuovi standard per l’intero settore. Il Gruppo Costa è leader in Europa e in Cina: continueremo a guidare il mercato puntando sullo sviluppo di un turismo sostenibile”.  L’utilizzo dell’LNG è una vera svolta ambientale che migliorerà la qualità dell'aria, evitando quasi totalmente le emissioni di particolato e ossidi di zolfo, oltre a ridurre significativamente quelle di ossido di azoto e di CO2. In questo modo Costa Smeralda e la sua gemella, in arrivo nel 2021, contribuiranno al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di sostenibilità di Costa e Carnival Corporation, che prevedono la riduzione del 25% della carbon footprint entro il 2020. Con oltre 2.600 camere a disposizione, Costa Smeralda accompagnerà i suoi ospiti in un "tour d’Italia", con tante aree dedicate al divertimento e al gusto. Ti potrebbero interessare: Entra in servizio Costa Venezia, la prima nave di Costa Crociere progettata per il mercato cinese Varo tecnico di Costa Venezia, la prima nave costruita per il mercato cinese Crociere, domani parte la Costa Luminosa per il giro del mondo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 mar 2019

Un incendio si è sviluppato oggi pomeriggio sulla nave crociera Costa Smeralda

di mobilita

Un incendio si è sviluppato oggi pomeriggio alle 16:45 sul ponte 15 della nave Crociera Costa Smeralda, in costruzione nei cantieri di Meyer Turku Shipyard. L'incendio è scaturito probabilmente da alcune scintille, durante le operazioni di saldatura, che hanno interessato alcune attrezzature presenti sui luoghi. La nave è stata subito evacuata e sono entrati in azione i vigili del fuoco del cantiere navale, coadiuvati, subito dopo, dai vigili del fuoco locali. Al momento si registrano circa dieci persone intossicate per inalazione di fumo mentre altre due persone risultano ferite. I danni materiali, secondo il cantiere navale, sono stati minimi e non ritarderà il programma di costruzione della nave. che entrerà in servizio nell'ottobre del 2019. Costa Smeralda sarà la prima nave da crociera destinata al mercato globale, in particolare quello europeo, alimentata sia in porto che in navigazione a gas naturale liquefatto (LNG), il combustibile fossile più pulito al mondo. Ti potrebbe interessare: Installato il fumaiolo di Costa Smeralda a LNG della flotta Costa Crociere

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 mar 2019

Entra in servizio Costa Venezia, la prima nave di Costa Crociere progettata per il mercato cinese

di mobilita

Nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone, alla presenza di Matteo Salvini, Ministro dell’Interno e Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, e di Edoardo Rixi, Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Costa Crociere ha preso ufficialmente in consegna Costa Venezia, la prima nave della compagnia italiana progettata appositamente per offrire al mercato cinese il meglio dell’Italia. Costa Venezia fa parte di un piano di espansione che comprende un totale di 7 nuove navi in consegna per il Gruppo Costa entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. Con una stazza di 135.500 tonnellate lorde, una lunghezza di 323 metri e una capacità di oltre 5.200 ospiti, Costa Venezia sarà la più grande nave introdotta da Costa nel mercato cinese, dove la compagnia italiana è entrata per prima nel 2006 ed è attualmente leader. Proporrà una serie di innovazioni mai viste prima, pensate in maniera specifica per la clientela cinese, che porteranno gli ospiti alla scoperta della cultura, dello stile di vita e delle eccellenze italiane, a cominciare dagli interni, ispirati alla città di Venezia. Michael Thamm, Amministratore Delegato del Gruppo Costa e Carnival Asia, ha dichiarato: “Costa Venezia ci aiuterà a sviluppare ulteriormente il mercato delle crociere in Cina, che ha un grandissimo potenziale tuttora inesplorato. Basti pensare che i cinesi in crociera sono attualmente circa 2,5 milioni l’anno, ovvero meno del 2% del totale dei cinesi che viaggiano all’estero. Inoltre Costa Venezia rafforza ulteriormente il legame di Costa con l’Italia: è una nave costruita in Italia, da un cantiere italiano, che batte bandiera italiana e che farà vivere ai clienti cinesi esperienze italiane indimenticabili.” L’Amministratore Delegato di Fincantieri Giuseppe Bono ha dichiarato: “Per noi “Costa Venezia” è l’emblema di ciò che sappiamo fare e dove intendiamo arrivare, ma è anche il prodotto della partnership storica con il Gruppo Carnival e con Costa Crociere, che esalta la tradizione della manifattura e delle capacità italiane proiettandole verso altri confini”. Bono ha proseguito:“Come leader consolidato di settore, il nostro contributo all’industria crocieristica, tra unità consegnate e quelle in ordine, si porterà nei prossimi anni a 143 navi, con un passeggero su tre che viaggerà sui nostri gioielli. Non appena “Costa Venezia” entrerà in servizio in Cina, mettendo in mostra anche in un mercato ancora inesplorato quello che siamo capaci di realizzare, sono certo che si aprirà un nuovo capitolo della storia di successo di Fincantieri”. Arnold Donald, President & CEO di Carnival Corporation, ha dichiarato: "La consegna di Costa Venezia è un ulteriore passo in avanti nella crescita di un settore crocieristico forte e sostenibile in Cina. Sono convinto che un giorno la Cina diventerà il più grande mercato delle crociere del mondo. Lo sviluppo dell'industria crocieristica cinese continuerà ad aprire il mondo a milioni di viaggiatori cinesi, generando benefici sempre maggiori”. "Come prima nave realizzata appositamente per il mercato cinese, Costa Venezia segna una nuova era non solo per Costa e Fincantieri, ma per l'industria crocieristica cinese nel suo complesso", ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Group Asia. "Dal suo concepimento sino alla consegna, tutto ciò che riguarda Costa Venezia è stato progettato pensando al cliente cinese. Costa Venezia continuerà ad offrire l'autentica esperienza italiana tipica di Costa, ma con l’aggiunta di ulteriori novità, mai proposte prima, in grado di soddisfare ancora meglio le esigenze del mercato locale”. Costa Venezia farà rivivere agli ospiti cinesi l’unicità della cultura veneziana e italiana. Il teatro della nave è ispirato al teatro veneziano "La Fenice"; l'atrio principale ricorda "Piazza San Marco", mentre i ristoranti principali ricalcano la tipica architettura delle calli e dei campi veneziani. A bordo si possono trovare anche delle vere e proprie gondole, realizzate dagli artigiani dello Squero di San Trovaso. Gli ospiti potranno inoltre assaporare le prelibatezze della cucina italiana, fare shopping nei negozi di bordo con tanti marchi famosi del “made in Italy” e godersi l'intrattenimento italiano di fama internazionale, con una festa in maschera che ricreerà la magica atmosfera del famoso Carnevale di Venezia. Allo stesso tempo potranno sentirsi come a casa loro, grazie all’offerta di un’ampia scelta di cucina cinese, del karaoke in stile cinese, e di feste come il "Golden Party", pieno di sorprese e di regali da poter vincere ogni dieci minuti. La cerimonia di battesimo di Costa Venezia è in programma Trieste il 1 marzo, con una eccezionale esibizione acrobatica delle Frecce Tricolori e uno spettacolo di fuochi d’artificio, che coinvolgeranno l’intera città. La prima crociera della nave partirà da Trieste il 3 marzo 2019, diretta in Grecia e Croazia. L'8 marzo Costa Venezia sarà nuovamente a Trieste per la partenza della crociera inaugurale: un viaggio eccezionale, lungo ben 53 giorni, sulle orme di Marco Polo, che attraverserà il Mediterraneo, il Medio Oriente, il sud-est asiatico e l'Asia orientale, prima di arrivare a Tokyo. Quella di vernissage e la crociera inaugurale saranno le uniche partenze disponibili per gli ospiti europei e americani per godersi una vacanza sulla nuova nave. Dal 18 maggio 2019 infatti Costa Venezia sarà dedicata esclusivamente agli ospiti cinesi, offrendo crociere in Asia con partenza da Shanghai. Dopo Costa Venezia, la prossima nuova nave del gruppo a entrare in servizio, nell’ottobre 2019, sarà Costa Smeralda, nuova ammiraglia del marchio Costa Crociere e prima nave per il mercato globale alimentata a LNG. Una seconda nave progettata esclusivamente per il mercato cinese, gemella di Costa Venezia, è attualmente in costruzione da Fincantieri a Marghera, con consegna prevista nel 2020.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 feb 2019

Installato il fumaiolo di Costa Smeralda a LNG della flotta Costa Crociere

di mobilita

Prosegue nel cantiere Meyer di Turku (Finlandia) la costruzione di Costa Smeralda, la nuova ammiraglia della flotta di Costa Crociere. È stato infatti installato sulla nave il caratteristico fumaiolo giallo con la “C” blu, che da oltre 70 anni identifica tutte le unità della flotta della compagnia italiana. Il fumaiolo non sarà solo un simbolo ma è direttamente collegato a una delle principali innovazioni tecnologiche della nave. Costa Smeralda sarà la prima nave da crociera destinata al mercato globale, in particolare quello europeo, alimentata sia in porto che in navigazione a gas naturale liquefatto (LNG), il combustibile fossile più pulito al mondo. Una svolta ambientale che migliorerà la qualità dell'aria, in quanto l’LNG previene quasi interamente le emissioni di particolato e ossidi di zolfo in mare e in porto. Inoltre riduce significativamente l'emissione di ossidi di azoto e CO2. Con una stazza lorda di oltre 180.000 tonnellate e oltre 2.600 camere, Costa Smeralda entrerà in servizio nell’ottobre 2019. Nel 2021 è prevista la consegna di una seconda nave, gemella di Costa Smeralda, sempre costruita da Meyer-Turku. Costa Smeralda e la sua gemella fanno parte di un piano di espansione della flotta del Gruppo Costa che prevede sette nuove navi in arrivo entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. Il debutto di Costa Smeralda è previsto il 20 ottobre 2019, con la crociera inaugurale di 15 giorni da Amburgo a Savona. La cerimonia di battesimo sarà celebrata a Savona, il 3 novembre 2019. Il 4 novembre 2019 partirà la crociera inaugurale di sei giorni, da Savona alla volta di Barcellona, Marsiglia e Civitavecchia. Costa Smeralda continuerà poi a navigare nel Mediterraneo Occidentale fino ad aprile 2021, offrendo crociere di una settimana per scoprire Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia. Costa Smeralda sarà un vero e proprio omaggio all’Italia, ed offrirà un’esperienza di viaggio unica, ispirata allo stile, all’ospitalità e al calore del Belpaese. A partire dal nome della nave, che rimanda ad una delle più belle aree turistiche della Sardegna, e dal nome dei suoi ponti e delle sue aree pubbliche, ognuno dei quali è tratto da famose località e piazze italiane. Da Palermo (ponte 4), sino a Trieste (ponte 20), Costa Smeralda sarà un vero e proprio tour dell’Italia, con tanti spazi in cui condividere momenti di divertimento, gusto e convivialità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 ott 2018

Costa Crociere rinnova la partnership con Singapore Tourism Board e Changi Airport Group

di mobilita

Il nuovo accordo triennale potrà contare sulla presenza a livello globale di Costa, sull’offerta di Singapore come homeport crocieristico e sulla connettività dell'aeroporto di Changi per rafforzare ulteriormente l'attrattività del Sud-est asiatico come destinazione crocieristica. La partnership prevede l'avvio di iniziative di co-marketing in diversi paesi in cui Costa opera e include la creazione di pacchetti unici dedicati agli ospiti di Costa Crociere. L’obiettivo è quello di portare oltre 100.000 crocieristi internazionali a Singapore con la formula fly&cruise nei prossimi tre anni. Costa Crociere è stata la prima compagnia al mondo ad effettuare crociere regolari in Asia a partire dal 2006. Attualmente sono 4 le navi, su 14 totali della flotta Costa, ad essere posizionate in Asia e destinate al mercato asiatico durante tutto l’anno. Tra queste Costa Fortuna, nave con una capacità totale di 3.470 ospiti, che al momento opera in Estremo Oriente e a partire da metà novembre 2018 fino a marzo 2019 avrà come homeport Singapore. "Costa Crociere è un’azienda pioniera nel settore crocieristico, che innova costantemente i propri prodotti per offrire agli ospiti un'esperienza di crociera indimenticabile. Siamo entusiasti di esplorare l'opportunità di sviluppare ulteriormente una destinazione così esotica come Singapore, dove Costa ha una presenza di lunga data e che offre un grande potenziale per l’industria delle crociere, grazie anche alla presenza dell'aeroporto internazionale di Changi",  ha affermato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere. Singapore è un’importante crocevia nella regione del Sud-est asiatico per i crocieristi, grazie alla sua posizione strategica, al dinamico mercato del turismo e alle sue principali infrastrutture aeree e crocieristiche. Nel 2017, Singapore ha accolto 421 scali di navi da crociera e ha registrato un numero di passeggeri pari a 1,38 milioni. Ciò rappresenta un aumento rispettivamente del 3% e del 17% se confrontato con i dati del 2016. "STB è lieta di aver stipulato una nuova partnership con Costa Crociere e Changi Airport Group. Costa Crociere è un partner di valore che ha come homeport Singapore da oltre 10 anni. Questa collaborazione farà leva sulla forza del marchio Costa nei principali mercati a lungo raggio in Europa per diversificare ulteriormente i mercati di provenienza dei visitatori e rafforzerà la posizione di Singapore come homeport della regione", ha dichiarato Yap Chin Siang, Assistant Chief Executive, Policy & Planning Group di STB. Lim Ching Kiat, Managing Director di Changi Airport Group per Air Hub Development, ha dichiarato: "Grazie agli ottimi collegamenti aerei di Changi Airport con più di 400 città in tutto il mondo, Singapore è ben posizionata per fungere da crocevia per la regione. Siamo entusiasti di entrare a far parte di una seconda partnership con Costa Crociere e Singapore Tourism Board, in quanto ciò offrirà maggiori opportunità di crescita del segmento fly&cruise, che rappresenta parte della nostra strategia per garantire una crescita sostenuta per i nostri partner e per l'hub aereo di Changi." 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 set 2018

Alitalia e Costa Crociere: nuovo servizio dedicato ai crocieristi che sbarcano a Civitavecchia

di mobilita

Al via il nuovo servizio speciale di Alitalia e Costa Crociere, disponibile per i crocieristi che sbarcano a Civitavecchia e realizzato in collaborazione con l’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) Lazio e Abruzzo, Roma Cruise Terminal e Aeroporti di Roma. Il servizio si rivolge agli ospiti di Costa Diadema, ammiraglia della flotta Costa Crociere, che ogni venerdì sbarcano a Civitavecchia al termine della loro crociera di una settimana. Gli ospiti che hanno acquistato un pacchetto “fly&cruise” con volo di rientro Alitalia in partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino potranno effettuare il check-in e la consegna bagagli direttamente nel terminal crociere di Civitavecchia gestito dalla Roma Cruise Terminal. L’obiettivo di questo progetto, è quello di rendere ancora più rapide e agevoli le procedure tra il porto crociere di Civitavecchia e l’aeroporto di Fiumicino. L’esperienza sullo scalo romano dei crocieristi sarà quindi ulteriormente migliorata, potenziando l’attrattività del Leonardo da Vinci e dei terminal crocieristici di Civitavecchia per le operazioni di sbarco e imbarco. Si tratta di un ulteriore passo nella collaborazione ormai consolidata tra Costa e Alitalia, aziende ambasciatrici dell’eccellenza italiana nel mondo, che fra il 2018 e il 2021 prevede oltre 100.000 posti messi a disposizione da Alitalia per gli ospiti di Costa Crociere attraverso collegamenti di linea e voli charter, con una serie di vantaggi e servizi esclusivi. “Con questo nuovo progetto, Alitalia, grazie alla collaborazione con Costa Crociere e al sostegno di Aeroporti di Roma, potrà offrire ai viaggiatori del suo hub un servizio unico e completamente tracciato in tutte le sue fasi”, ha dichiarato Nicola Bonacchi, Vice President Leisure Travel Sales di Alitalia. “Si tratta di un ulteriore elemento di eccellenza dell’offerta fly and cruise con cui Alitalia e Costa Crociere garantiranno una vacanza più confortevole ai propri passeggeri, liberandoli dal pensiero di dover trasportare da soli le valigie dalla nave all’aeroporto”. “L’offerta “fly&cruise” rappresenta uno dei nostri punti di forza da ben 50 anni. Grazie alla collaborazione con partner d’eccellenza come Alitalia ogni anno non solo ampliamo il numero di posti disponibili e di destinazioni raggiungibili in aereo dai nostri crocieristi, ma riusciamo a migliorare costantemente la qualità dei servizi offerti. Nel caso di Civitavecchia un ringraziamento particolare va all’Agenzia delle Dogane, al Roma Cruise Terminal e ad Aeroporti di Roma, il cui contributo è stato fondamentale per la partenza di questo progetto” - ha commentato Mario Alovisi, Vice President Revenue Management, Itinerary and Trasportation di Costa Crociere. Il servizio speciale di stampa carte di imbarco ed etichettatura bagagli, già offerto da Costa Crociere e Alitalia negli aeroporti di Rostock, Pointe-à-Pitre, Stoccolma e Amburgo, sarà adesso disponibile anche a Civitavecchia.   20180906 Alitalia e Costa Crociere, nuovo servizio fly and cruise 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 ago 2018

SAVONA | Entro il 2019 restyling del Palacrociere e due nuovi finger

di mobilita

Miglioramenti funzionali e un nuovo restyling della stazione marittima: Costa Crociere ha presentato recentemente all’ADSP Genova-Savona il progetto di adeguamento di alcune parti del primo palacrociere costruito nel 2003, affinchè possa meglio rispondere alle esigenze dettate dai maggiori flussi di passeggeri soprattutto per quanto concerne la gestione dei controlli di sicurezza   Firmato dallo Studio Vicini Architetti di Genova, prevede infatti, la risistemazione dell'area Rx e check-in e la costruzione di un cubo di vetro sul terrazzo lato città per consentire una maggiore fruibilità dello spazio dedicato ai passeggeri. Via la fontana al primo piano, mentre la statua che era stata collocata davanti al check in troverà posto a piano terra; tra le parti ammezzate verrà costruita una passerella mentre una costruzione in vetro amplierà la zona di accoglienza dei crocieristi sul lato ovest dell’attuale stazione marittima. Il progetto prevede anche la sostituzione dei due fingers esistenti a servizio delle operazioni di imbarco/sbarco passeggeri con altrettanti di maggiori dimensioni e adatti alle caratteristiche delle nuove navi della flotta di Costa Crociere. Il costo degli interventi di adeguamento previsti si aggira sui 5 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 lug 2018

GENOVA | Parte oggi il Costa Zena Festival per festeggiare i 70 anni di Costa Crociere

di mobilita

Costa Crociere festeggia i suoi 70 anni sabato 7 luglio con il Costa Zena Festival: un’intera giornata di eventi, dal mattino a notte inoltrata, con oltre 20 attrazioni gratuite tra via XX Settembre, piazza De Ferrari, piazza Matteotti, piazza Caricamento e il Porto Antico, organizzato con la collaborazione e il patrocinio di Regione Liguria e Comune di Genova.Per non perdere neanche un appuntamento sarà innalzato, tra le vie della città, un gran pavese di 1.800 metri, la tipica serie di bandiere della tradizione nautica presente su tutte le navi Costa, da poppa a prua, per guidare genovesi e turisti.In via XX Settembre il più lungo scivolo gonfiabile ad acqua mai costruito da 320 metri, che sfrutta la naturale pendenza della strada, permetterà a tutti di provare l’emozione di  “scorrere” tra edifici e palazzi.In piazza De Ferrari sarà allestita una zona solarium completa di sedie a sdraio, ombrelloni e servizio bar per chi vorrà godersi un po’ di sole.Il programma del Festival inizia dalla mattina con il divertimento “itinerante” offerto dagli artisti di strada al lavoro nell’area del Festival. Le mascotte di Peppa Pig e PJ Masks incontreranno i più piccoli, con laboratori e animazioni, durante tutto il corso della giornata.Radio 105 garantirà dalle ore 10 la presenza di tanti ospiti per una giornata in diretta dal Truck 105, uno studio mobile posizionato in piazza De Ferrari e dotato di palco dal quale una schiera di dj trasmetteranno e intratterranno il pubblico.Alla sera, in Porto Antico, sul palco di Radio 105, un grande concerto con alcuni tra gli artisti più amati dai giovani: Michele Bravi, Elodie, The Kolors, Francesco Gabbani, Ermal Meta e a seguire un coinvolgente dj set che farà ballare tutti fino a notte inoltrata.Dalle ore 20 alle ore 22, all’Arena del Mare, Al Bano e Romina Power in concerto.A seguire, alle ore 23 circa, per la prima volta in Liguria, un incredibile show di luci e acquaammalierà gli spettatori dallo specchio di mare di fronte a calata Falcone e Borsellino.Il Teatro delle Feste del Porto Antico ospiterà dalle ore 18 gli spettacoli tutti da ridere di Maurizio Lastrico, i Bruciabaracche, Enrique Balbontin e tanti altri comici liguri.E, poi, ancora proposte gastronomiche presenti in tre piazze cittadine, a partire dalle ore 10, e la mostra a Palazzo Ducale Oliviero Toscani. Ladro di Felicitಠcon oltre 150 fotografie a tema "vita di bordo" sulle navi da crociera.

Leggi tutto    Commenti 0