Articolo
18 nov 2020

BOLOGNA | Prende il via Marconi Express, la navetta su monorotaia che connette Aeroporto con la stazione Centrale

di mobilita

Da oggi 18 novembre prende il via Marconi Express, la navetta su monorotaia che connette Aeroporto Marconi di Bologna con la stazione Centrale e il centro del Comune di Bologna in soli 7 minuti, effettuando un’unica fermata intermedia presso Bertalia-Lazzaretto, la grande area urbana in corso di riqualificazione destinata ad ospitare nuovi insediamenti residenziali e commerciali, nonché nuove aule e laboratori universitari ed un nuovo studentato. A livello tecnico il people mover è un sistema di trasporto rapido di massa a guida vincolata, ad alimentazione elettrica, totalmente automatico, ossia senza conducente, dotato di porte di banchina a protezione dei passeggeri. L’intero percorso è dotato di una passerella di sicurezza che ogni 500 metri prevede un sistema di scale che portano a terra per l’eventuale necessità di evacuare i passeggeri dal veicolo. La capacità dei veicoli, omologata ai sensi della circolare ministeriale 81/96, va da 50 passeggeri (4 pax/mq) per veicolo a 100 (8 pax/mq). I biglietti si possono acquistare on-line in modo veloce e sicuro. Riceverai al tuo indirizzo e-mail il QR-Code che potrai utilizzare direttamente dal tuo smartphone per l’accesso al Marconi Express. In alternativa, accedi direttamente al Marconi Express con il sistema Pay&Go contactless: basta che avvicini la tua carta di pagamento Contactless alla validatrice!

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
01 nov 2020

AEROPORTO BOLOGNA | Emirates ha ripreso a volare su Bologna

di mobilita

Emirates ha ripreso a volare su Bologna, uno dei suoi quattro gateway in Italia, i cui collegamenti sono stati inaugurati esattamente 5 anni fa, il 3 novembre del 2015. Il Boeing 777-300 ER impiegato sulla tratta è atterrato oggi, alle 12:40, sulla pista dell’aeroporto Marconi, ricevendo il saluto con i cannoni ad acqua e segnando ufficialmente la ripresa dei servizi per il capoluogo emiliano. La ripresa dei servizi per Bologna offrirà ora ai clienti ancora più opzioni di viaggio, garantendo al contempo il rispetto dei più elevati standard di salute e sicurezza in ogni fase del viaggio. I clienti in Italia avranno anche la possibilità di collegarsi a Dubai – che ha riaperto al turismo – ma anche di andare oltre, magari per tornare a casa dalle loro famiglie di origine, visto che il collegamento Bologna- Dubai si è sempre distinto per un’elevata componente di traffico VFR (Visit Friend & Relatives). “L’Italia è un mercato importante per Emirates e siamo davvero orgogliosi del ruolo che svolgiamo nel fornire collegamenti in tutto il mondo ai passeggeri business e leisure di Bologna. La ripresa dei voli consentirà alle aziende emiliane, ma non solo, di esportare i propri prodotti in molte nazioni. Rimaniamo impegnati in questo mercato e non vediamo l’ora di continuare a lavorare a stretto contatto con i nostri partner in Italia, per fornire i migliori servizi possibili ai nostri clienti”, ha dichiarato Flavio Ghiringhelli, Country Manager Emirates in Italia. “Il trasporto aereo sta vivendo in tutto il mondo una fase delicata, cui non fa eccezione il nostro paese e il nostro scalo. Mentre viviamo tutti l’impegno comune per fronteggiare la crisi e per accelerare il risveglio economico, assume una importanza primaria la ripresa dei voli verso i mercati più importanti. In questo senso accogliamo con entusiasmo la riapertura della rotta Bologna-Dubai ed il ritorno sulle nostre piste di Emirates. Non si tratta solo di offrire nuovamente i collegamenti con il Golfo, area di indubbio interesse sia per il traffico d’affari, che per il traffico merci; per gli spostamenti familiari e per il turismo internazionale, che ci auguriamo torni rapidamente a fare parte delle nostre vite, come ci eravamo abituati. Ma Emirates rappresenta soprattutto un’ottima opportunità per riaccendere le relazioni con l’Asia intera, con l’Africa australe e con l’Oceania. Il ritorno della compagnia emiratina è un segnale di volontà di investire nella ripresa. Un investimento che darà alle imprese del nostro territorio nuove opportunità per riaprire il dialogo con i mercati intercontinentali, un aiuto all’economia della nostra regione e di tutto il Nord-Est ed il centro Italia per ripartire”, ha dichiarato Antonello Bonolis, Aviation Business e Corporate Communication Director di Aeroporto di Bologna. Negli ultimi anni Emirates SkyCargo ha contribuito a spedire molte tonnellate di merci tra Bologna a Dubai. Tra le merci più frequentemente trasportate, pezzi di ricambio automobilistici, pezzi di ricambio e macchinari per l’industria del packaging, piastrelle di ceramica, frutta e verdura, scarpe e abbigliamento, ma anche automobili di lusso. I collegamenti di Emirates tra Bologna e Dubai saranno attivi il venerdì e la domenica, con il volo EK093 che parte da Dubai alle 8:55 per arrivare a Bologna alle 12:40. Il volo EK094 decolla dal capoluogo emiliano alle 14:30 per arrivare a Dubai alle 23:20. Inoltre, a partire dal 18 novembre verrà introdotta un’ulteriore frequenza giornaliera che, con gli stessi orari, verrà operata il mercoledì.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 ott 2020

AEROPORTO BOLOGNA | A settembre una flessione dell’83,3% sul movimento passeggeri rispetto allo stesso mese del 2019

di mobilita

La chiusura dello scalo per lavori programmati di manutenzione della pista di volo, dall’11 al 21 settembre, unita ai provvedimenti nazionali che hanno limitato i voli da/per molti Paesi esteri, anche dell’Unione Europea (prima Bulgaria e Romania, poi Croazia, Grecia, Malta e Spagna, quindi parte della Francia), ha penalizzato i dati di traffico dell’Aeroporto di Bologna che, dopo alcuni mesi di lieve ripresa post lockdown, a settembre ha visto i passeggeri fermarsi a quota 149.230, con una flessione dell’83,3% sullo stesso mese del 2019. Un dato ben al di sotto dei quasi 900 mila passeggeri di settembre 2019, ma anche molto inferiore ai circa 300 mila passeggeri dell’agosto di quest’anno. Se infatti si può stimare che la chiusura dell’aeroporto per 10 giorni abbia eroso circa 80 mila passeggeri, rimane evidente la frenata dei passeggeri, messi in difficoltà dai continui cambiamenti della normativa nazionale anti-Covid e dall’introduzione dell’isolamento fiduciario al rientro da molti Paesi esteri. Sul tema, tra l’altro, l’Aeroporto di Bologna sostiene l’iniziativa di ACI Europe, l’associazione degli aeroporti europei, che insieme ai rappresentanti delle compagnie aeree e degli operatori del turismo nei giorni scorsi ha scritto una lettera alla presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen chiedendo che la Commissione assuma un ruolo guida nella messa a punto e nell’attuazione di una normativa unitaria e di un protocollo di test anti-Covid valido per tutta la UE, per evitare le quarantene e per riaprire le frontiere all’interno dell’Unione. “Un protocollo di test dell’UE – scrive ACI Europe – consentirebbe di annullare (o almeno ridurre considerevolmente) gli obblighi di quarantena per i viaggiatori provenienti da zone rosse/grigie, secondo i criteri comuni e la mappatura proposti dalla Commissione. Questo protocollo è quindi determinante per ripristinare la libera circolazione delle persone, per porre fine alle attuali discriminazioni e ripristinare l’essenziale funzionalità del mercato unico”. Tornando ai dati di traffico, i movimenti aerei mensili sono stati 1.800, pari ad un decremento del 73,1% su settembre 2019. Nel dettaglio, i passeggeri su voli internazionali sono stati 80.106 (in calo dell’88,8% su settembre 2019), mentre quelli su voli nazionali sono stati 69.124 (-60,7%). Come nei mesi precedenti, dunque, la pandemia ha colpito più duramente i voli internazionali, che storicamente rappresentano circa il 75% dei passeggeri del Marconi, mentre i voli nazionali hanno “tenuto” maggiormente. Un dato che viene confermato anche dalle destinazioni più richieste di settembre, che hanno visto ai primi cinque posti quattro mete italiane (Palermo, Catania, Cagliari e Roma Fiumicino) ed una sola straniera (Londra Heathrow). Le merci trasportate per via aerea hanno registrato un decremento del 33,8% su settembre 2019, per un totale di 1.968 tonnellate. Nei primi nove mesi del 2020 il Marconi ha registrato 2.123.312 passeggeri (-70,4%), con 21.615 movimenti (-61,0%) e 22.646 tonnellate di merce trasportata (-20,0%).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 ott 2020

AEROPORTO BOLOGNA | Emirates annuncia la ripresa dei voli a partire dal 1° novembre

di mobilita

Emirates annuncia la ripresa dei voli verso Bologna, a partire dal 1° novembre. Il capoluogo emiliano sarà collegato a Dubai con due voli settimanali, operati il venerdì e la domenica. Nello specifico, il volo da Dubai a Bologna, EK093, partirà alle 08.55 (ora locale) per atterrare alle 12.40 (ora locale), mentre il volo EK094 da Bologna a Dubai partirà alle ore 14.30 (ora locale), per arrivare alle 23.20 (ora locale). A novembre, inoltre, Emirates festeggia cinque anni di voli da e verso il capoluogo emiliano. Oltre a Bologna, Emirates tornerà a volare anche verso Budapest (dal 21 ottobre), Dusseldorf (1° novembre), Amburgo (1° novembre) e Lione (4 novembre). Le nuove rotte, portano a 31 le destinazioni europee collegate dal vettore emiratino che, tramite l’hub internazionale di Dubai, offre comodi collegamenti verso le destinazioni del proprio network internazionale. Con l’aggiunta di queste cinque destinazioni, diventano 99 le mete raggiunte da Emirates a livello globale. Un network che continuerà a crescere gradualmente, di pari passo con l’aumentare della domanda di voli, ma sempre dando la priorità alla salute e alla sicurezza di viaggiatori, dipendenti e comunità. I voli da e verso Budapest e Lione saranno due a settimana, ogni mercoledì e sabato, mentre quelli da e verso Dusseldorf e Amburgo, sempre due a settimana, saranno operati ogni venerdì e domenica. Tutti questi voli saranno operati con il Boeing 777-300ER, che garantisce anche un’importante capacità cargo lungo ogni tratta. I biglietti possono essere prenotati sul sito emirates.com, tramite l’App Emirates, uffici vendita di Emirates, o tramite agenzia di viaggio fisica e virtuale. La policy di prenotazione dei voli Emirates offre ai clienti flessibilità e la sicurezza di poter pianificare il proprio viaggio con serenità. I clienti che acquistano un biglietto per i voli operati entro il 31 marzo 2021, possono usufruire di vantaggiose opzioni qualora abbiano necessità di modificare il proprio piano di viaggio. I clienti hanno la possibilità di modificare le date di viaggio, estendere la validità del biglietto a 2 anni o convertire il biglietto in un voucher da utilizzare per qualsiasi acquisto futuro di biglietti aerei per sè o per i propri familiari e amici. I clienti Emirates possono viaggiare con serenità grazie alla copertura offerta gratuitamente dalla Compagnia emiratina. In caso di positività al Covid-19 riscontrata durante il viaggio, Emirates coprirà le spese mediche e i costi relativi alla quarantena. La copertura è immediatamente attiva per coloro che volano con Emirates fino al 31 dicembre 2020. La validità di 31 giorni inizia dal momento in cui i viaggiatori effettuano il primo volo. Ciò significa che i clienti possono usufruire di tale copertura anche qualora proseguano il proprio viaggio verso una città diversa dopo aver raggiunto la destinazione del network internazionale di Emirates. Per maggiori dettagli: www.emirates.com/COVID19assistance. Emirates ha adottato una serie di misure che riguardano ogni singola fase di viaggio (a terra e in volo), che includono anche la distribuzione di kit igienici gratuiti contenenti mascherine, guanti, salviette disinfettanti antibatteriche per mani.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 set 2020

Blue Air annuncia il ritorno di due collegamenti importanti tra l’Italia e la Romania

di mobilita

La compagnia area Blue Air annuncia il ritorno di due collegamenti importanti tra l’Italia e la Romania: Bologna e Roma verranno collegate con Bucarest. A chi vuole scoprire le tradizioni natalizie della Romania, Blue Air propone voli speciali organizzati nel periodo delle festività invernali, dal 20 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021. Su www.flyblueair.com i voli sono già disponibili a tariffe competitive. Inoltre, dalla stagione IATA estiva 2021 e cioè dal 28 marzo 2021, i due collegamenti torneranno in modo permanente nel programma di volo della compagnia: Roma Fiumicino – Bucarest con frequenza giornaliera, Bologna – Bucarest operativo 6 volte a settimana. Blue Air si prende cura dei propri passeggeri, il loro viaggio si svolgerà in tutta sicurezza, poiché la compagnia ha adottato tutte le misure di sicurezza igienico-sanitarie a bordo e durante le operazioni di imbarco e sbarco.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 lug 2020

Neos riprende i collegamenti aerei in Italia e verso le principali mete mediterranee

di mobilita

Dopo mesi di attività frenetica dovuta ai voli di rimpatrio e ai voli umanitari per il trasporto di aiuti sanitari, a fine giugno Neos ha ripreso il proprio business e ha riattivato i collegamenti aerei in Italia e verso le principali mete mediterranee dell’estate. Nei prossimi mesi, la compagnia aerea del Gruppo Alpitour opererà fino a 21 voli settimanali nel nostro Paese, oltre a quelli verso Baleari, Grecia, Canarie e Cina. È stato fatto un ampio lavoro di riorganizzazione dell’offerta per garantire l’operatività, nonostante il momento storico: Neos ha rivisto i propri impegni, riallocando gli aeromobili, potenziando le tratte nazionali e assicurando un flusso costante di voli, fino a 21 settimanali verso le principali mete turistiche italiane. Da fine giugno, Milano, Verona, Bergamo e Bologna uniscono il Nord alle isole, alla Puglia e alla Calabria, dove il Gruppo Alpitour ha la maggior parte dei resort della catena alberghiera VOIhotels e delle strutture di tour operating. Oltre all’Italia, Neos volerà anche alle Baleari, alle Canarie, in Grecia e in Cina, nello specifico a Nanchino. Per quest’ultima tratta, è stato istituito un piano voli con frequenze settimanali che registrano il tutto esaurito fino a settembre, prova del fatto che molte persone devono spostarsi fra i due paesi per ragioni personali o lavorative. A questo proposito, sono stati organizzati dei voli speciali, in collaborazione con l’Ambasciata italiana in Cina e la Camera di Commercio Italia Cina, per riaccompagnare imprenditori in Cina: nel biglietto è incluso anche il test PCR (Proteina C Reattiva), ossia il tampone obbligatorio per entrare nel Paese. Ad oggi, il trend delle prenotazioni è positivo, nonostante le limitazioni dell’area Schengen abbiano determinato una riduzione delle località in cui è possibile operare. Per le mete aperte, invece, Neos ripropone una programmazione analoga a quella dell’estate 2019. L’Italia è al primo posto, segno che la voglia di viaggiare resta solida e le mete sono soprattutto Sardegna e Sicilia in testa, seguite da Calabria e Puglia. Neos ha stilato un protocollo, in ottemperanza alla normativa vigente e alle linee guida diffuse da ENAC e EASA, per tutelare ospiti ed equipaggio senza compromettere l’esperienza a terra e a bordo: si tratta di misure di sicurezza che regolamentano ogni fase di volo, imbarco e sbarco dei passeggeri. Un vademecum che si aggiunge alla sanificazione quotidiana degli aeromobili e ai filtri Hepa, che permettono un totale ricambio dell’aria in cabina in appena 3 minuti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 lug 2020

Wizz Air annuncia 14 nuove rotte dall’Italia verso l’Ucraina

di mobilita

Wizz Air ha annunciato 14 nuove rotte che, a partire da agosto, porteranno i viaggiatori italiani in Ucraina e gli Ucraini nel nostro paese. Tra le destinazioni troviamo Kiev, la capitale, Leopoli (Lviv), nell’area occidentale vicino al confine polacco, Charkiv, seconda città ucraina per popolazione e centro culturale ed industriale del paese, Zaporozhye e infine Odessa, città portuale dalle meravigliose architetture e le note spiagge alla moda. Queste città saranno collegate dalle maggiori città italiane via via nei prossimi mesi. I biglietti per tutte le nuove rotte possono essere già acquistati su wizzair.com o sulla app della compagnia a partire da EUR 19,90. Wizz Air, in Italia dal 2004, vuole offrire opportunità ai suoi passeggeri italiani per programmare viaggi economicamente accessibili. Forte della sua esperienza nel fornire servizi di qualità a tariffe basse, la compagnia è fiduciosa che con l’istituzione delle nuove rotte porterà maggior crescita economica al Paese, sviluppando ulteriori collegamenti tra l’Italia e l’estero e offrendo nuove opportunità di viaggio ai suoi passeggeri. Wizz Air inoltre prevede la creazione di oltre 200 nuovi posti di lavoro diretti con la compagnia aerea e molti più posti di lavoro nei settori associati. Wizz Air ha una flotta di età media di 5,4 anni composta dagli aeromobili a corridoio singolo più efficienti e sostenibili attualmente disponibili della famiglia Airbus A320 e Airbus A320neo. Wizz Air ha il più grande portafoglio ordini di 267 aeromobili della famiglia Airbus A320neo all’avanguardia, che consentirà alla compagnia aerea di ridurre ulteriormente il proprio impatto ambientale del 30% per ogni passeggero fino al 2030. La compagnia aerea ha recentemente implementato una serie di misure igieniche avanzate, per garantire la salute e la sicurezza dei suoi clienti e dell’equipaggio. Inoltre, aggiungendo WIZZ Flex a una prenotazione, i passeggeri hanno la certezza che se le circostanze dovessero cambiare o desiderano semplicemente viaggiare in una data diversa o verso una destinazione diversa, possono prenotare nuovamente su qualsiasi volo WIZZ di loro scelta. Fornire questo ulteriore livello di protezione per le prenotazioni dei passeggeri è una garanzia di tranquillità durante questi periodi incerti. Bologna – Kiev, Lunedì – Mercoledì – Venerdì, dal 29 Mar 2021. Catania – Kiev, Lunedì – Venerdì, dal 29 Mar 2021. Catania – Lviv, Martedì – Sabato, dal 30 Mar 2021. Roma Ciampino – Lviv, Mercoledì – Domenica, dal 16 Ago 2020. Roma Fiumicino – Kiev, Mar – Mer – Gio – Sab – Dom, dal 28 Mar 2021. Milano Malpensa – Lviv, Lunedì – Venerdì, dal 14 Ago 2020. Milano Malpensa – Kiev, Martedì – Giovedì – Sabato – Domenica, dal 15 Ago 2020. Milano Malpensa – Charkiv, Lunedì – Venerdì, dal 26 Ott 2020. Milano Malpensa – Zaporozhye, Martedì – Sabato, dal 27 Ott 2020. Napoli – Kiev, Lunedì – Mercoledì – Venerdì, dal 14 Ago 2020. Treviso – Kiev, Lunedì – Mercoledì – Venerdì, dal 14 Ago 2020. Treviso – Odessa, Lunedì – Venerdì, dal 29 Mar 2021. Treviso – Karkiv, Martedì – Sabato, dal 30 Mar 2021. Verona – Lviv, Lunedì – Venerdì, dal 29 Mar 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 giu 2020

SAS da luglio riprenderà i voli verso molte destinazioni da Copenhagen, Oslo e Stoccolma

di mobilita

SAS sta lanciando il suo programma per luglio. In totale, il nuovo programma vedrà aumentare la capacità da 30 aeromobili a giugno a oltre 40 a luglio, pari a poco meno del 30% rispetto al corrispondente periodo dell’anno scorso. Poiché la domanda aumenta lentamente ma costantemente, SAS riprenderà i voli verso molte destinazioni da Copenhagen, Oslo e Stoccolma. Oltre a numerose rotte da Copenhagen, SAS sta anche riprendendo voli internazionali da Oslo verso una serie di destinazioni, tra cui Reykjavík, e proseguendo le sue operazioni verso la Finlandia e Londra da Stoccolma. Man mano che la domanda aumenta lentamente, SAS aumenta la frequenza dei voli su molte rotte e riprende i servizi verso sette destinazioni, tra cui la Sardegna e Creta da Copenhagen. Più destinazioni da Norvegia, Svezia e Danimarca verranno gradualmente aggiunte man mano che la domanda ritornerà. SAS aumenta la frequenza sulle seguenti rotte da Copenhagen: Athen, Malaga, Nice, Oslo, Reykjavik, Færøerne, Stoccolma, Chicago, New York. Da Copenhagen: Aalborg, Aarhus, Faeroes, Malaga, Palma di Maiorca, Alicante, Atene, Nice, Split, Londra, Berlino, Dusseldorf, Francoforte, Amburgo, Monaco, Stoccarda, Amsterdam, Bologna, Roma, Milano, Bruxelles, Faro, Danzica, Ginevra, Zurigo, Reykjavík, Palanga, Vilnius, Stoccolma Arlanda, Oslo, Stavanger, Bergen, Trondheim, New York, Chicago, San Francisco. Chania, Olbia, Venedig, Pisa, Pula, Salonicco, Varsavia. Da Oslo: Alta, Bardufoss, Bodø, Evenes, Kirkenes, Longyearbyen, Tromsø, Lakselv, Ålesund, Bergen, Haugesund, Kristiansand, Kristiansund, Molde, Stavanger, Trondheim, Atene, Malaga, Alicante, Palma di Maiorca, Split, Barcellona, Billund, Gran Canaria, Nice, Aalborg, Aarhus, Stoccolma, Copenhagen, Reykjavík. Da Stavanger ad Aberdeen. Da Stoccolma: Ängelholm, Göteborg, Kalmar, Kiruna, Luleå, Malmö, Östersund, Skellefteå, Umeå, Visby, Malaga, Alicante, Palma di Maiorca, Atene, Salonicco, Londra, Roma, Milano, Faro, Split, Helsinki, Oslo, Copenhagen.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mag 2020

Wizz Air annuncia l’apertura della nuova base a Tirana con 9 destinazioni in Italia

di mobilita

Wizz Air ha annunciato il lancio della nuova base di Tirana, con 9 nuove rotte verso l'Italia durante la stagione estiva 2020.  A partire da luglio, la compagnia aerea posizionerà tre Airbus A320 all'aeroporto internazionale di Tirana, Madre Teresa di Calcutta. Wizz Air ha affermato che l'istituzione della base di Tirana contribuirebbe a creare oltre 100 nuovi posti di lavoro diretti. “Dopo tre anni di operazioni di successo, ci dedichiamo a offrire viaggi più convenienti ai nostri clienti albanesi, contribuirà, nel contempo, a rafforzare il settore turistico locale. Il nostro impegno a lungo termine verso l'Albania, portando ulteriore connettività a Tirana e in Albania, contribuirà a favorire legami economici con altri paesi " , ha affermato József Váradi, CEO di Wizz Air Group. Ecco le nuove rotte verso l'Italia dall'aeroporto di Tirana: 15  luglio Bari, 19 luglio Bologna, 23 luglio Catania, 16 luglio Milano Bergamo, 16 luglio Milano Malpensa, 16 luglio Pisa, 16 luglio Torino, 15 luglio Venezia Treviso, 16 luglio Verona

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 mag 2020

Air France ripristina, gradualmente da oggi, i voli da Parigi Charles de Gaulle per 7 città italiane

di mobilita

Air France prevede, da oggi, di riprendere gradualmente i suoi voli di circa il 15% delle capacità normalmente impiegate in questo periodo dell'anno e sarà gestito da 75 aeromobili della flotta Air France, che comprende 224 aeromobili. A partire dal 18 maggio 2020, il programma di volo, aggiornato fino al 30 giugno 2020 prevede, per l'Italia, con partenza da Parigi-Charles de Gaulle, voli per ​​Bari, Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Roma e Venezia, Questo programma di volo aggiornato implica la cancellazione delle prenotazioni per i voli che non saranno operati. Le misure commerciali disponibili per la consultazione su airfrance.com e in tutti i punti vendita consentono ai clienti interessati di riprogrammare o annullare il viaggio senza costi aggiuntivi. Prima di viaggiare, Air France incoraggia i suoi clienti a contattare le autorità competenti per informazioni sulle formalità per l'ingresso e la residenza nei rispettivi paesi di destinazione e di transito, poiché è probabile che siano state modificate a seguito dell'epidemia di COVID-19. Air France ricorda che indossare una maschera è obbligatorio su tutti i suoi voli e che i controlli di temperatura sono stati effettuati alla partenza di ogni volo. Per saperne di più sulle misure sanitarie di Air France a terra ea bordo, fai clic qui .

Leggi tutto    Commenti 0