Articolo
05 ago 2018

MILANO | Le piazze Angilberto e Dergano diventano pedonali

di mobilita

Le piazze Dergano (Municipio 9) e Angilberto II (Municipo 4) saranno in parte pedonalizzate da settembre a dicembre prossimi nell’ambito di un progetto di sperimentazione di ‘tactical urbanism’, ovvero urbanismo tattico. Si tratta di un percorso che vede coinvolti rappresentanti di cittadini, Amministrazione centrale e municipalità che insieme modificano temporaneamente strade e piazze in favore di una maggiore accessibilità e godimento degli spazi urbani. La Giunta ha approvato due progetti di pedonalizzazione che, senza prevedere opere strutturali definitive ma arredando gli spazi con materiali a basso costo, diverranno temporaneamente luoghi sicuri e fruibili per attività sociali e per lo sviluppo delle attività di quartiere. Contemporaneamente i due nuovi luoghi verranno monitorati per verificarne l’accessibilità e l’utilizzo per eventuali successivi interventi a carattere più definitivo. “Lo sviluppo di una rete di pedonalizzazioni nei quartieri e non solo nelle strade del centro storico contribuisce a favorire la fruizione degli spazi, il commercio di prossimità e a migliorare la qualità della vita – dichiara Marco Granelli assessore all’Ambiente e Mobilità –. È importante che dove si sviluppa socialità vi sia anche una consistente riduzione del traffico e della velocità. Siamo molto favorevoli a queste sperimentazioni con le quali possiamo verificare sul territorio le modifiche alla mobilità prima di pensare a un progetto definitivo”. “L’urbanismo tattico, consente attraverso un approccio innovativo di trasformare l’architettura degli spazi senza intervenire in modo permanente – dichiara Pierfrancesco Maran assessore all’Urbanistica –. Lavorare sul progetto insieme a chi risiede nella zona di intervento è fondamentale per comprendere a fondo quali siano i veri bisogni e costruire luoghi su misura delle esigenze del quartiere e quindi efficaci”. Analoghe le caratteristiche delle due piazze individuate per la sperimentazione, Dergano e Angilberto II: luoghi che al momento non favoriscono l’aggregazione e il passeggio, sono crocevia di strade a traffico veicolare e con forte presenza di auto in sosta anche irregolare. L’intervento di “tactical urbanism” sarà un’area pedonale su parte di esse. I Municipi, rispettivamente 9 e 4, hanno dato il loro contributo all’intervento. In piazza Dergano si è concordato di recuperare aree di soste per residenti nelle vicinanze e per quanto riguarda piazza Angilberto II la ridefinizione dell’area per meglio per valorizzare la parte con maggiori caratteristiche pedonali. L’intervento di piazza Angilberto II è localizzato sulla porzione della piazza dove vi sono alcune attività commerciali e che attualmente è tagliato dalla viabilità di accesso a via Bessarione. Area pedonale anche piazza Dergano che sfrutta un'importante componente naturalistica del quartiere, i grandi alberi, e la loro e area d’ombra per la sosta delle persone.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 lug 2018

MILANO | In Sala Alessi un incontro riepilogativo sul Progetto Navigli

di mobilita

Si è tenuto, nella Sala Alessi di Palazzo Marino, un incontro riepilogativo nell’ambito del Dibattito pubblico promosso dal Comune di Milano sul Progetto navigli. Dopo l’evento introduttivo e cinque appuntamenti pubblici dedicati all’approfondimento delle singole tratte interessate dal progetto di riapertura, l’incontro di oggi si è concentrato sulla rendicontazione dei temi emersi e l’analisi dei costi e benefici attesi nel contesto metropolitano e lombardo. Sul palco si sono alternati Andrea Pillon, coordinatore del dibattito pubblico, con gli assessori del Comune di Milano  Lorenzo Lipparini, Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data e Marco Granelli, Mobilità e Ambiente. Con loro Arianna Censi, vicesindaca della Città metropolitana di Milano, Giuseppina Sordi, Direzione Mobilità Ambiente ed Energia del Comune di Milano e Roberto Zucchetti, di Gruppo Class  S.p.A., che ha curato la stesura del documento di analisi costi benefici dell’opera. Hanno concluso gli interventi i responsabili regionali e locali delle società che gestiscono le risorse idriche sul nostro territorio,  Laura Burzillieri, Direttore Generale Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi, Michele Falcone, Direttore Generale Cap Holding e Stefano Cetti, Direttore Generale MM S.p.a.. "Il percorso partecipativo che abbiamo intrapreso - ha commentato Lorenzo Lipparini - ha prodotto una risposta molto positiva sia in termini di quantità di persone raggiunte e contributi raccolti sia per la qualità delle osservazioni ascoltate e interamente rendicontate e consultabili sul sito. Si tratta di un patrimonio di conoscenza che sarà alla base delle valutazioni che saremo chiamati a compiere in autunno a partire dalla relazione conclusiva che verrà preparata dal coordinatore". "I navigli hanno una valenza fondamentale per Milano e questo progetto - dichiara Marco Granelli assessore all'Ambiente e Mobilità -  valorizza un aspetto storico della città e mette in connessione spazi pedonali già esistenti come il Parco delle Basiliche o nascenti come la ZTL prevista in  via Molino della Armi e piazza Vetra. La partecipazione appassionata di così tanti cittadini testimonia il grande interesse". Durante l’incontro sono state illustrate le attività svolte nel processo di ascolto e coinvolgimento della comunità locale, le principali questioni emerse nel corso del dibattito pubblico e sono stati approfonditi i temi legati alla sostenibilità dell’intervento, anche attraverso l’illustrazione dei benefici ambientali, del contesto degli interventi sulla mobilità e dei vantaggi idraulici che accompagnano lo studio di fattibilità disponibile online sul sito progettonavigli.comune.milano.it. Il dibattito pubblico è stata l’occasione per rendere noti i numeri del processo di partecipazione: 19 eventi totali,  di cui 7 organizzati dal Comune e 12 da altre associazioni, che hanno visto oltre 2.500 persone coinvolte. A questi si sono aggiunti diversi incontri con le rappresentanze sociali, economiche e con le associazioni. I social network hanno contribuito a diffondere informazioni e comunicazioni sugli incontri: sulla pagina istituzionale del Comune di Milano presente su Facebook si è raggiunta una copertura totale di più di 790mila persone, superando le 63mila interazioni. Il sito internet dedicato progettonavigli.comune.milano.it ha raggiunto 18.351 utenti, che hanno generato oltre 90.700 visualizzazioni di pagine. La pagina più vista, dopo la homepage, è stata quella con il calendario degli appuntamenti (7.391), mentre il tratto che ha destato maggior interesse è stato quello di Melchiorre Gioia, con 4.235 visualizzazioni alla pagina di progetto e 3.507 per la pagina dedicata all’incontro specifico. Ad oggi, infine, sul sito sono stati raccolti 22 quaderni degli attori. La restituzione dei risultati degli incontri pubblici è prevista nel mese di settembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2018

MILANO | Via libera della Giunta al progetto di riqualificazione di via Rubattino 84

di mobilita

Trasformare un’ex cava risalente al dopoguerra attualmente in stato di abbandono in un’area viva e funzionale. Sarà possibile grazie alla realizzazione del Programma integrato di intervento (PII) di via Rubattino 84 adottato dalla Giunta comunale. Il progetto, presentato dalla società BNP Paribas Real estate investment management Italy società di gestione del risparmio P.A. per conto del fondo immobiliare denominato “Club deal”, riguarda un’area inutilizzata di 66.420 mq sul lato sud di via Rubattino, al confine con il Comune di Segrate. Qui verranno realizzati un edificio monoplanare che ospiterà un mix di funzioni commerciali per un massimo di 17.000 di s.l.p. e un edificio pluripiano destinato a funzioni ricettive e/o terziario (6.247 mq di s.l.p.), per un totale di una superficie pari a mq. 23.247. Parallelamente saranno realizzate a scomputo oneri una serie di interventi funzionali anche ai quartieri limitrofi: un parcheggio pubblico alberato per circa 550 posti frontistante la nuova struttura commerciale, la sistemazione a verde di 6.127 mq con alberature di prima grandezza sull’asse di via Rubattino, la completa riorganizzazione di tutta l’area di fronte la stazione ferroviaria di Lambrate attraverso un parcheggio pubblico per auto tra via Predil e il rilevato ferroviario, la contestuale ricollocazione e sistemazione del terminal bus davanti alla stazione, la realizzazione di una pista ciclabile tra via Rodano e piazzale Monte Titano, la riqualificazione di via Predil con la realizzazione di una rotatoria in corrispondenza dell’ingresso ai parcheggi e la costruzione di una velostazione per 200 posti bici davanti la stazione. “Questo intervento toglierà dal degrado un’area periferica della città e porterà nuovi servizi al quartiere che la circonda – sottolinea l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran -. Nuovi parcheggi per auto e bici, nuovi alberi, la riqualificazione di alcune strade daranno nuova attrattività alla zona, per chi la vive o la utilizza per entrare in città”. Il PII ha ricevuto i pareri favorevoli del Municipio 3 e della Commissione del paesaggio ed è stato sottoposto a Valutazione ambientale strategica (VAS). All’adozione seguirà l’approvazione definitiva del Piano, una volta ottenuta l’autorizzazione per la grande struttura di vendita, previo coordinamento con Regione Lombardia.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
07 lug 2018

GENOVA | Costa Zena Festival, modifiche a circolazione e sosta in centro città

di mobilita

In occasione del 70° anniversario della fondazione di Costa Crociere, sabato 7 luglio si svolgerà la manifestazione Costa Zena Festival che, per un giorno, trasformerà il centro cittadino e una parte del Porto antico in una nave da crociera, con la poppa in via XX Settembre - dove verrà posizionato un enorme scivolo acquatico - e la prua nel mare del Porto antico. Non mancheranno spettacoli, concerti, water mapping e fuochi artificiali. Nelle strade interessate dalla manifestazione verranno modificate circolazione e sosta. dalle ore 22 di venerdì 6 luglio alle 8 di domenica 8 luglio, e comunque sino a cessate esigenze e salvo altre regolamentazioni ritenute necessarie: via XX Settembre, divieto di transito nel tratto compreso tra piazza De Ferrari e via della Consolazione (esclusa). Nello stesso tratto di strada, dovrà essere realizzata una corsia, sul lato monte adeguatamente delimitata, per eventuale transito ai mezzi di soccorso in servizio di pronto intervento e ai mezzi AMIU necessari per la pulizia della zona via Ettore Vernazza, dalle ore 1 di lunedì 2 luglio alle 20 di lunedì 9 luglio divieto di sosta, con rimozione coatta del veicolo degli inadempienti, nel tratto terminale della via, compreso tra largo Fucine e piazza De Ferrari. Inoltre, dalle 22 di venerdì 6 luglio alle 8 di domenica 8 luglio, è ripristinato il doppio senso di circolazione nel tratto compreso tra largo Fucine e largo XII Ottobre, con l’obbligo di arrestarsi all’intersezione con via Sofia Lomellini e di svoltare a sinistra in via XII Ottobre  via Dante, divieto di sosta nel tratto di strada ove la sosta è riservata ai motocicli e ai ciclomotori, ad eccezione dei veicoli a servizio dell’organizzazione dell’evento, dalle ore 1 di lunedì 2 luglio alle 9 di martedì 10 luglio  via Petrarca, dalle ore 20 di venerdì 6 luglio alle 8 di domenica 8 luglio, divieto di sosta con rimozione coatta del veicolo degli inadempienti, su ambo i lati della carreggiata, con la creazione di una corsia debitamente delimitata, sul lato levante, per consentire il transito ai mezzi di soccorso, delle forze di polizia e agli aventi diritto afferenti a via di Porta Soprana e piazza Matteotti piazza de Ferrari, dalle ore 8 alle 22 di sabato 7 luglio divieto di transito  via Fieschi, nel tratto compreso tra via Carducci e via XX Settembre, divieto di sosta, con rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti via Ceccardi, tratto compreso tra via Morcento e via Carducci, dalle ore 8 alle 22 di sabato 7 luglio, su ambo i lati della carreggiata, divieto di sosta con rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti e contestuale istituzione della sosta ai taxi che vengono ivi spostati da piazza De Ferrari piazza Matteotti, dalle ore 12 alle 20 di sabato 7 luglio, divieto di transito ad eccezione dei mezzi di soccorso in servizio di pronto intervento via Ugo Foscolo, divieto di sosta, con rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti su ambo i lati della carreggiata e ripristino del doppio senso di circolazione, con obbligo di arresto e di svolta a sinistra all’intersezione con via Carcassi via Fiodor, sul lato ponente dall’intersezione con corso Aurelio Saffi, per circa 50 metri, divieto di sosta con rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti strada Aldo Moro, dalle ore 22,30 e sino a cessate esigenze di sabato 7 luglio, divieto di transito. Servizi speciali di Amt per sabato 7 luglio Metropolitana aperta fino alle 2 di domenica 8 luglio. Ultima corsa da Brin alle ore 1.45 e da Brignole alle 2.05 Collegamento bus via Vannucci - piazza Dante, dalle 8 alle 22., ogni 15 minuti Collegamento bus piazzale Kennedy- piazza Dante ogni 10 minuti, ore 10 - 20 Intensificazione al servizio bus con le direttrici principali, dalle 23 all’1 da Caricamento partiranno i bus diretti verso il Ponente (Voltri) e la Valpolcevera (Pontedecimo) e da via Turati partiranno i bus diretti verso il Levante (Nervi) e la Valbisagno (Prato). Si ricorda che, per tutta l’estate, le linee N1 e N2 sono gratuite il venerdì e il sabato notte,  Le variazioni temporanee di percorso delle linee Amt, da venerdì 6 a domenica 8 luglio, sono consultabili qui

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 lug 2018

ROMA | Iniziati i lavori su viale Marconi e via Cristoforo Colombo

di mobilita

Sono iniziati i lavori di manutenzione di viale Marconi, a partire da piazzale Tommaso Edison fino all’innesto con via Cristoforo Colombo, in entrambi i sensi di marcia. L’intervento è volto a mettere in sicurezza la strada nei punti più ammalorati: saranno quindi ripristinati tratti di asfalto e la relativa segnaletica. A partire dalla seconda metà del mese di luglio iniziano le lavorazioni per la manutenzione con fresatura e tappetatura di circa 15mila metri quadri delle corsie centrali e di parte delle complanari di via Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra via Laurentina in direzione centro, fino alla corrispondenza dell’incrocio con via Alessandro Severo. A partire dal 23 luglio Italgas interviene in un altro tratto di circa cinquanta metri per la manutenzione di alcune condotte di sua competenza. Gli interventi su viale Marconi e via Cristoforo Colombo costano circa 500mila euro lordi e sono realizzati con i finanziamenti dell’appalto semestrale del lotto manutentivo n. 5, che comprende i Municipi VII e VIII. "Le strade di Roma Capitale sono costantemente sotto la nostra attenzione, le loro problematiche vengono affrontate secondo le criticità rilevate. Continuiamo a programmare interventi per ripristinare quei tratti di strada maggiormente ammalorati. Abbiamo programmato oltre 90 lavori, quaranta in corso alcuni dei quali già terminati, e per l’estate ne partiranno molti altri”, dichiara l’assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 lug 2018

GENOVA | Nuovi parcheggi moto temporanei in via XII Ottobre

di mobilita

I parcheggi dedicati alle due ruote di via Dante e via Vernazza, momentaneamente soppressi per l’allestimento dell’attesissimo Costa Zena Festival di sabato 7 luglio, sono stati rimpiazzati da una sessantina di stalli provvisori delimitati sul lato destro di via XII Ottobre nel tratto compreso fra l’attraversamento pedonale e i contenitori dell’Amiu. A spiegare questa scelta è Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla viabilità: «Abbiamo cercato di riequilibrare in fase temporanea i posti moto soppressi per consentire lo svolgimento di un evento particolarmente importante che vede Genova protagonista. Non volevamo però penalizzare i tanti cittadini che utilizzano moto e scooter. Così abbiamo ideato questa soluzione per offrire altrettanti parcheggi che saranno ben delimitati e visibili pur non essendo segnalati da dispendiose tracciature evitate in considerazione della breve durata dell’evento».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 giu 2018

ROMA | Al via pedonalizzazione Via del Corso da Largo Goldoni a Via delle Convertite

di mobilita

Da sabato 7 luglio sarà interamente pedonalizzato il tratto di Via del Corso, da Largo Goldoni a Via delle Convertite. Il provvedimento consentirà la piena fruibilità della strada da parte di cittadini e turisti. Nella zona cambierà la viabilità per il traffico privato e per alcune linee del trasporto pubblico. “Questa pedonalizzazione oltre a rientrare in un intervento di messa in sicurezza del Centro Storico, va ad aggiungersi ai progetti disegnati da quest’Amministrazione a sostegno della mobilità sostenibile. Un intervento che consegna di fatto un’altra area ai pedoni e toglie spazio alle auto. Un’operazione che va nella direzione che stiamo tracciando per Roma”, dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi. “Con questo intervento - spiega l’Assessore alla Città in Movimento,Linda Meleo - viene modificata la viabilità con un’attenzione particolare alle esigenze dei residenti e dei lavoratori di zona. Per quanto riguarda il trasporto pubblico sono stati ideati itinerari alternativi  per garantire collegamenti capillari ed efficienti. Come sempre prosegue il nostro impegno a favore della sostenibilità ambientale”. “Il provvedimento  s’inserisce in una strategia condivisa con le autorità di Pubblica Sicurezza, volta a innalzare i livelli di sicurezza reale e percepita da cittadini e turisti nei centri nevralgici di Roma. Con quest’intervento sarà ulteriormente agevolata l'opera di prevenzione delle Forze dell’Ordine, favorendo il controllo di vicinato di cittadini e commercianti che in qualunque momento potranno segnalare situazioni anomale alle numerose pattuglie presenti o alla Sala operativa della Polizia locale di Roma Capitale”, prosegue il Delegato alla Sicurezza della Sindaca, Marco Cardilli. Cambia quindi la viabilità, sia per il traffico privato (auto munite di permesso ZTL, taxi e NCC) che per alcune linee del trasporto pubblico, con via Tomacelli che diventa a sensi unici contrapposti: dal Lungotevere a largo Monte d'Oro solo taxi e Ncc possono proseguire su via Tomacelli in direzione di via del Corso, fino all'incrocio dove sono obbligati a svoltare a destra su via del Leoncino (verso piazza San Lorenzo in Lucina) o a sinistra su vicolo del Grottino (da dove riprendono un breve tratto di via del Corso all'altezza dell'hotel Plaza) le auto private con permesso ZTL devono invece svoltare o a destra, su largo Monte d'Oro e via dell'Arancio, oppure a sinistra verso piazza Augusto Imperatore, che diventa a doppio senso di marcia. Da piazza Augusto Imperatore, per andare in direzione di piazza del Popolo, i veicoli possono girare a destra su via dei Pontefici, attraversare via del Corso e proseguire dritto su via Vittoria. In alternativa, sempre da piazza Augusto Imperatore è possibile svoltare a sinistra verso il Lungotevere, salendo la rampa di via dell'Ara Pacis da largo Goldoni a via del Leoncino/vicolo del Grottino Per quanto riguarda il trasporto pubblico, le linee bus 628, N6 e N25 cambiano itinerario: non transitano più su via Tomacelli e via del Corso ma percorrono via di Ripetta, via Monte Brianzo, via Zanardelli, corso Rinascimento, corso Vittorio, largo Argentina e via delle Botteghe Oscure. I capolinea delle linee 913 e 301 rimangono invariati in piazza Augusto Imperatore.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

REGGIO CALABRIA | Isole pedonali e Ztl sperimentale all’insegna della mobilità sostenibile

di mobilita

La giunta municipale di Reggio Calabria ha deliberato nell’ambito delle iniziative per rilanciare la vocazione turistica della città una serie di provvedimenti di limitazione della circolazione stradale con l’obiettivo di incentivare e favorire lo sviluppo di una rete di pubblici esercenti che offrano spazi aperti all’utenza. Alla luce del Pums ( piano urbano della mobilità sostenibile) che prevede misure di potenziamento della mobilità sostenibile in particolare pedonale e ciclabile e in virtù della delibera già adottata che disciplina le modalità e le caratteristiche delle occupazioni del suolo pubblico e dei pubblici esercizi, la giunta guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà ha deliberato in via sperimentale di istituire una Z.T.L (zona a traffico limitato) fino al 16 settembre in: Via Bruno Buozzi ( tratto compreso tra via Roma e via III settembre) Via Zaleuco ( tratto compreso tra via Giulia e via Biagio Camagna) Via Filippini ( tratto compreso tra via Fata Morgana e via Giulia dalle ore 19,00 alle ore 2,00) Parimenti alla luce delle medesime considerazioni la Giunta Comunale ha istituito un’ area pedonale in: Via dei Pritanei( tratto compreso tra via Cavour e via T.Gulli) Corso Matteotti ( tratto compreso tra Largo Colombo e via Vollaro) Via 2 settembre ( tratto compreso tra via Aschenez e via Torrione) e nelle Traverse F, L, I della via Nazionale di Pellaro nel tratto compreso tra la via Nazionale stessa e la via Longitudinale).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

ROMA | Inaugurata la nuova isola ambientale realizzata nel Rione Borgo

di mobilita

Inaugurata la nuova isola ambientale realizzata dal Municipio a Borgo, finalizzata a valorizzare un tessuto urbano di grande valore storico e artistico migliorandone la fruizione da parte dei cittadini e dei turisti. Un progetto per privilegiare la mobilità pedonale e ciclopedonale e disincentivare il traffico motorizzato. Si tratta di un complesso di interventi a basso impatto e a basso costo, come la realizzazione di corridoi a salvaguardia delle percorrenze pedonali e la modifica della segnaletica per eliminare per quanto possibile il traffico di attraversamento. Un sistema di sensi di marcia contrapposti convogliano quindi i flussi sulle strade perimetrali di viabilità principale, e sono stati montati i dissuasori agli ingressi delle aree pedonali senza naturalmente impedire l'ingresso ai veicoli di emergenza e di soccorso. Il limite di velocità all'interno dell'isola è a 30 km orari. È stato razionalizzato il sistema sia delle soste auto, che sono tutte a pagamento, sia dei ciclomotori. Riviste anche le aree di sosta per carico e scarico merci e le soste riservate alle persone con disabilità. L’intero intervento è costato circa 4.500 euro. La cifra è stata assorbita soprattutto dal costo dei dissuasori in acciaio con sfera ornamentale in ghisa, approvati dalla Sovrintendenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 giu 2018

ROMA | Entro luglio i lavori per nuove corsie preferenziali

di mobilita

Entro luglio partiranno i lavori per la realizzazione del primo pacchetto di nuove preferenziali: via Nomentana - Val d'Aosta (da Circonvallazione Nomentana a Via Val d'Aosta); via di Valle Melaina (da Piazzale Jonio a Via Monte Cervialto), così come inizieranno le operazioni per la protezione di quelle esistenti in via Emanuele Filiberto, via Orazio Pulvillo-via Quinto Publicio e viale Libia-viale Eritrea. A seguire partiranno i lavori per la realizzazione di nuove corsie dedicate al trasporto pubblico a piazza Sempione (da via Monte Subasio a via Gargano); viale Jonio (da via Col di Rezia a via Scarpanto); via di Boccea (da Piazza dei Giureconsulti a Via Giuseppe Marello); via Napoleone III; via Principe Eugenio e via Cristoforo Colombo (da viale dell'Oceano Atlantico a viale dell'Umanesimo). Obiettivo è fluidificare il traffico e migliorare i collegamenti a favore del trasporto pubblico. In quest’ottica s’inseriscono interventi più complessi per la creazione di una nuova viabilità per Roma, grazie anche alla stesura del Piano urbano della mobilità sostenibile, che disegna nuove linee tranviarie e metropolitane, passando per le ciclabili e i parcheggi di scambio. Il programma per migliorare le linee prosegue insieme alla razionalizzazione delle fermate, che riguarda al momento cinquanta percorsi.

Leggi tutto    Commenti 0