22 apr 2020

MILANO | Per Greta Thunberg “la città sta introducendo uno dei progetti più ambiziosi d’Europa per il dopo Covid-19″


Greta Thunberg, su Twitter, ha lodato il comune di Milano per i progetti di mobilità sostenibile atti a proteggere i residenti dopo la fase 1 delle restrizioni Covid-19.

greta

“Milano sta introducendo uno degli schemi più ambiziosi d’Europa, riallocando lo spazio stradale dalle auto al ciclismo e al camminare, in risposta alla crisi del coronavirus”, ha scritto Greta Thunberg su Twitter

Il comune ha infatti annunciato che 35 km di strade saranno trasformate nel corso dell’estate, con una rapida espansione sperimentale in tutta la città, in strade ciclabili e pedonali.

Il piano Strade Aperte comprende piste ciclabili temporanee a basso costo, marciapiedi nuovi e ampliati, limiti di velocità di 30 km / h e strade prioritarie per pedoni e ciclisti. Le località includono un quartiere a basso traffico sul sito dell’ex Lazzaretto, un rifugio per le vittime di epidemie di peste nel XV e XVI secolo.

“Abbiamo lavorato per anni per ridurre l’uso dell’auto. Se tutti guidano un’auto, non c’è spazio per le persone, non c’è spazio per muoversi, non c’è spazio per attività commerciali al di fuori dei negozi. Certo, vogliamo riaprire l’economia, ma pensiamo che dovremmo farlo su una base diversa rispetto a prima. Pensiamo di dover reimmaginare Milano nella nuova situazione. Dobbiamo prepararci; ecco perché è così importante difendere anche una parte dell’economia, supportare bar, artigiani e ristoranti. Quando sarà finita, le città che hanno ancora questo tipo di economia avranno un vantaggio, e Milano vuole essere in quella categoria ”.ha affermato Marco Granelli, vice sindaco di Milano.


Greta Thunbergmobilità sostenibilepiste ciclabilipost coronaviruszone 30zone pedonali

2 commenti per “MILANO | Per Greta Thunberg “la città sta introducendo uno dei progetti più ambiziosi d’Europa per il dopo Covid-19″

Lascia un Commento