Articolo
21 mag 2020

AEROPORTO VERONA | Ryanair riprenderá i voli da luglio ad eccezione del volo per Palermo che sarà anticipato di qualche giorno

di Fabio Nicolosi

Ryanair ha pubblicato un aggiornamento sulla partenza dell'operativo nazionale italiano. La gran parte dei voli ripartirà ad inizio luglio, compresi quelli operanti da Verona, con l'unica eccezione del volo per Palermo che anticiperà al 22 giugno. Le frequenze sono ridotte rispetto a quelle previste nel programma originario: Brindisi – Verona eff 01JUL20 2 weekly Cagliari – Verona eff 02JUL20 2 weekly (3 weekly from 01AUG20) Palermo – Verona eff 22JUN20 2 weekly (4 weekly from 01JUL20, 5 weekly from 01AUG20) Verona – Birmingham eff 03JUL20 2 weekly Verona – Dublin eff 04JUL20 2 weekly (3 weekly from 06AUG20) Verona – London Stansted eff 03JUL20 2 weekly (3 weekly from 02AUG20) Sparisce dalle opzioni il volo su Bruxelles Charleroi, come anticipato nell'articolo di pitispotterclub Foto copertina di Maurizio Cristofoli

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 feb 2020

AEROPORTO VERONA | Nuova partnership con Neos con nuovi voli per Tel Aviv

di mobilita

Dal 2 marzo si avvia una nuova partnership che coinvolge Neos e l’aeroporto Valerio Catullo di Verona: partiranno, infatti, le rotazioni della compagnia aerea del Gruppo Alpitour verso Tel Aviv, che permetterà ai turisti italiani di visitare le numerose bellezze del Paese. Sin dalla sua nascita, nel marzo del 2002, Neos ha istituito un collegamento verso Tel Aviv, avviando così una collaborazione fra Italia e Israele che quest’anno festeggia i suoi 18 anni: non ci sono mai state interruzioni e le operazioni sono continuate anche nei periodi più delicati, grazie alla consolidata partnership fra i due paesi. Si tratta di un’operazione estremamente rilevante per la compagnia aerea, in quanto Israele rappresenta la prima destinazione incoming di Neos: le rotazioni da e per Tel Aviv rappresentano un’opportunità di crescita e conoscenza per entrambi i paesi. Neos è la prima compagnia aerea scelta dai Tour Operator israeliani per proposte di viaggio verso l’Italia e, con l’inizio dei collegamenti di linea, Neos si pone l’obiettivo di consolidare e rafforzare la rotta Verona Tel Aviv. Del resto, Verona rappresenta uno scalo strategico dal punto di vista turistico per la varietà di esperienze che può offrire. Viceversa, Tel Aviv è conosciuta come la città con l’area metropolitana più grande di Israele e rappresenta un’ottima base di partenza per la visita della Terra Santa. Proprio in quest’ottica, accanto all’attività storica che la compagnia aerea opera per i Tour Operator israeliani, il 2 marzo inizieranno due collegamenti di linea settimanali da e per l’aeroporto Valerio Catullo di Verona, importante hub, nonché base cruciale per le rotte della compagnia del Gruppo Alpitour. In abbinamento, sarà anche possibile acquistare uno dei tour proposti dai brand specializzati nella destinazione. “Siamo molto soddisfatti di poter continuare questa collaborazione che unisce l’aeroporto Valerio Catullo di Verona a quello di Tel Aviv. Con entrambe le realtà abbiamo una partnership storica e ormai consolidata e continuare ad unire i nostri paesi, attraverso questi scali strategici, è una importante opportunità che porterà soddisfazioni all’Italia e a Israele, aiutando a sviluppare un turismo attualmente ancora di nicchia”, afferma Aldo Sarnataro, Direttore Commerciale di Neos. “L’introduzione dei due voli di linea settimanali su Tel Aviv rappresenta un nuovo importante sviluppo della stretta collaborazione tra Catullo e Neos. Con 430mila passeggeri nel 2019 e oltre 30 destinazioni servite, Neos è il secondo vettore dell’aeroporto di Verona e parte integrante del successo dello scalo, il cui volume di passeggeri lo scorso anno ha registrato un incremento del 5,2%, superiore alla media nazionale”, dichiara Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation del Gruppo SAVE.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2020

Nuova partnership tra Etihad Airways e easyJet

di mobilita

Etihad Airways è diventata la compagnia aerea più recente ad essere partner con easyJet. Con questa nuova partnership i clienti possono acquistare i biglietti attraverso l’easyJet worldwide website, connettendo le reti delle due compagnie, con l’apertura di nuove possibilità per i viaggi tra l’Europa, l’Africa, le Azzorre e gli Emirati Arabi Uniti. La collaborazione entra in vigore immediatamente. La partnership segue il roll out programme di easyJet con il world-leading flight comparison search engine, Dohop, che alimenta l’easyJet worldwide website, connettendo il suo European network con i longhaul flights. Per Etihad, questo è stato ottenuto utilizzando la piattaforma NDC (New Distribution Capability) che fornisce capacità tecniche per nuove partnership precedentemente impossibili. La partnership con easyJet e Dohop è il primo utilizzo da parte della compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti di questa tecnologia e Etihad prevede di aggiungere ulteriori compagnie aeree e partner di viaggio al proprio portafoglio NDC nel 2020. I clienti potranno per la prima volta acquistare biglietti sull’easyJet website da 68 città dell’airline’s network in Europa ad Abu Dhabi, collegandosi ai voli Etihad Airways da 10 gateway europei, Amsterdam, Atene, Barcellona, Parigi Charles de Gaulle, Roma, Ginevra, Madrid, Manchester, Milano Malpensa e Zurigo. Entrambe le compagnie aeree prevedono di espandere la partnership per includere più destinazioni in futuro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 mag 2019

STRETTO MESSINA | Treno e traghetto in un unico biglietto grazie alla partnership tra Trenitalia e Blu Jet

di mobilita

Grazie alla partnership tra Trenitalia e Blu Jet è adesso possibile acquistare il biglietto Blu Jet Messina – Villa S. Giovanni e viceversa insieme al biglietto del treno! Gli orari delle Navi Veloci Blu Jet sullo stretto di Messina sono stati ottimizzati per migliorare la connessione a Villa San Giovanni con i treni Frecciargento, Frecciabianca e Intercity da/verso Roma e il nord Italia. Per ogni viaggio da/verso la Sicilia o Villa San Giovanni, dopo aver scelto il treno, si potrà selezionare il biglietto di corsa semplice per le Navi Veloci Blu Jet al costo di 2,50€ e acquistare il viaggio in un'unica soluzione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 ott 2018

Costa Crociere rinnova la partnership con Singapore Tourism Board e Changi Airport Group

di mobilita

Il nuovo accordo triennale potrà contare sulla presenza a livello globale di Costa, sull’offerta di Singapore come homeport crocieristico e sulla connettività dell'aeroporto di Changi per rafforzare ulteriormente l'attrattività del Sud-est asiatico come destinazione crocieristica. La partnership prevede l'avvio di iniziative di co-marketing in diversi paesi in cui Costa opera e include la creazione di pacchetti unici dedicati agli ospiti di Costa Crociere. L’obiettivo è quello di portare oltre 100.000 crocieristi internazionali a Singapore con la formula fly&cruise nei prossimi tre anni. Costa Crociere è stata la prima compagnia al mondo ad effettuare crociere regolari in Asia a partire dal 2006. Attualmente sono 4 le navi, su 14 totali della flotta Costa, ad essere posizionate in Asia e destinate al mercato asiatico durante tutto l’anno. Tra queste Costa Fortuna, nave con una capacità totale di 3.470 ospiti, che al momento opera in Estremo Oriente e a partire da metà novembre 2018 fino a marzo 2019 avrà come homeport Singapore. "Costa Crociere è un’azienda pioniera nel settore crocieristico, che innova costantemente i propri prodotti per offrire agli ospiti un'esperienza di crociera indimenticabile. Siamo entusiasti di esplorare l'opportunità di sviluppare ulteriormente una destinazione così esotica come Singapore, dove Costa ha una presenza di lunga data e che offre un grande potenziale per l’industria delle crociere, grazie anche alla presenza dell'aeroporto internazionale di Changi",  ha affermato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere. Singapore è un’importante crocevia nella regione del Sud-est asiatico per i crocieristi, grazie alla sua posizione strategica, al dinamico mercato del turismo e alle sue principali infrastrutture aeree e crocieristiche. Nel 2017, Singapore ha accolto 421 scali di navi da crociera e ha registrato un numero di passeggeri pari a 1,38 milioni. Ciò rappresenta un aumento rispettivamente del 3% e del 17% se confrontato con i dati del 2016. "STB è lieta di aver stipulato una nuova partnership con Costa Crociere e Changi Airport Group. Costa Crociere è un partner di valore che ha come homeport Singapore da oltre 10 anni. Questa collaborazione farà leva sulla forza del marchio Costa nei principali mercati a lungo raggio in Europa per diversificare ulteriormente i mercati di provenienza dei visitatori e rafforzerà la posizione di Singapore come homeport della regione", ha dichiarato Yap Chin Siang, Assistant Chief Executive, Policy & Planning Group di STB. Lim Ching Kiat, Managing Director di Changi Airport Group per Air Hub Development, ha dichiarato: "Grazie agli ottimi collegamenti aerei di Changi Airport con più di 400 città in tutto il mondo, Singapore è ben posizionata per fungere da crocevia per la regione. Siamo entusiasti di entrare a far parte di una seconda partnership con Costa Crociere e Singapore Tourism Board, in quanto ciò offrirà maggiori opportunità di crescita del segmento fly&cruise, che rappresenta parte della nostra strategia per garantire una crescita sostenuta per i nostri partner e per l'hub aereo di Changi." 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2017

Partnership tra Trenitalia e Avios

di mobilita

Una nuova partnership fra Trenitalia e Avios permetterà ai soci CartaFRECCIA di convertire i propri punti per volare, con le migliori compagnie aeree europee, verso centinaia di destinazioni nel mondo. Avios rappresenta infatti la valuta globale dei programmi fedeltà di numerosi vettori, tra cui Vueling Club, Meridiana Club, Iberia Plus e British Airways Executive Club. L’intesa ufficializzata oggi offrirà ai 7 milioni di soci del programma CartaFRECCIA un catalogo premi ancora più ricco, con diverse opportunità per spostarsi a livello internazionale. COME CONVERTIRE I PUNTI Per convertire i punti CartaFRECCIA in punti Avios basterà che i clienti accedano al catalogo della Carta, scelgano il loro programma fedeltà preferito tra Vueling Club, Iberia Plus, British Airways Executive Club o Meridiana Club, e selezionino l’ammontare di punti, ottenuti come fedeli clienti Trenitalia che desiderano convertire in punti Avios scegliendo fra le opzioni alternative, a partire da un minimo di 1000 punti CartaFRECCIA. L’intesa fra Trenitalia e Avios è un ulteriore esempio di come, anche nel settore turistico e leisure, si possano realizzare forme di collaborazione che incentivano una mobilità semplice e di qualità, comoda, conveniente e perciò attrattiva. In coerenza con l’obiettivo di migliorare ed estendere  la customer experience e lavorare ad una sempre più efficace integrazione tra diversi vettori di trasporto.

Leggi tutto    Commenti 0