Articolo
27 apr 2018

6 anni passati ad alta velocità. Buon compleanno Italo

di mobilita

Il 28 aprile del 2012 Italo partiva per il suo primo viaggio lungo la tratta Napoli – Milano.  Iniziava così una splendida avventura fatta di numerosi traguardi raggiunti che si sono subito trasformati in nuovi obiettivi da superare. Grazie alla lungimiranza degli investitori, alla qualità dei servizi offerti, al comfort del treno, alla cortesia e professionalità dei propri dipendenti, Italo è passato dai 6 milioni di passeggeri del 2014 ai 13 milioni del 2017 con la volontà di crescere ancora partendo proprio dal network. Oggi infatti Italo collega 19 stazioni di 14 città e dal 1° Maggio 2018 implementerà ulteriormente il proprio network garantendo nuovi collegamenti lungo la trasversale Torino-Milano-Venezia. Per rendere possibile tutto questo Italo ha acquistato da Alstom 17 nuovi treni EVO, di cui 10 già in servizio dal 1° Maggio, e ha selezionato oltre 150 nuove persone per garantire l’eccellenza che da sempre contraddistingue il servizio offerto. Inoltre con l’integrazione del proprio network grazie all’intermodalità rotaia-gomma di Italobus, ha unito maggiormente il Paese, collegando per mezzo di pullman di ultima generazione numerose  località non ancora raggiunte dall’AV. Italo durante questi sei anni non ha mai tralasciato l’interesse per la salvaguardia  dell’ambiente, dei beni culturali nostrani e la tutela dei diritti di genere, sostenendo con orgoglio importanti iniziative sociali e culturali, e promuovendo campagne di sensibilizzazione contro gli sprechi energetici, volte a tutelare il nostro pianeta. Tutti i traguardi raggiunti da Italo non sono passati inosservati all’estero, diverse società straniere hanno infatti guardato con interesse alla sua nascita ed al suo sviluppo, in quanto primo operatore completamente privato ad entrare nel mercato ferroviario dell’Alta Velocità in grado di offrire a prezzi competitivi un servizio di alta qualità. Una storia di successo che ha fatto parlare di sé in giro per il mondo, attirando l’interesse del fondo GIP (Global Infrastructure Partners), fondo americano interamente dedicato alle infrastrutture con tre direttrici principali: trasporti, energia e rifiuti, che, a febbraio di quest’anno,  ha avanzato un’offerta per l’acquisizione del 100% di Italo, accettata dai soci e perfezionata nella giornata di ieri. Il risultato raggiunto è stato reso possibile grazie all’impegno di tutto il team di Italo, ma non solo: la sua forza restano infatti i viaggiatori che ogni giorno lo scelgono e per questo è stato loro chiesto di fare gli auguri al treno più moderno d’Europa.In tanti hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa condividendo la propria esperienza attraverso i canali social ufficiali di Italo che non avrebbe potuto festeggiare in modo migliore il suo sesto compleanno!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 feb 2018

Italo passa in mano agli americani

di mobilita

Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A. (“Italo” o la “Società”) rende noto che i soci di seguito indicati hanno deciso di accettare l’offerta presentata da Global Infrastructure Partners III funds (“GIP”) - investitore internazionale specializzato in infrastrutture che gestisce circa USD 40 miliardi per i propri investitori - per l’acquisto dell’intero capitale sociale di Italo (l’”Offerta”). Ha quindi convocato per domani mattina un Consiglio di Amministrazione per prendere atto di quanto sopra e, quindi, procedere al ritiro della domanda di autorizzazione alla pubblicazione del prospetto depositata presso Consob e di ammissione a quotazione delle azioni della Società depositata presso Borsa Italiana. L’Offerta: è stata indirizzata ai seguenti soci: Intesa Sanpaolo S.p.A., MDP Holding Due S.r.l., FA.DEL. S.r.l., Allegro S.à r.l. per conto di Generali Financial Holding FCP-FIS - Sub-fund 2, PII1 S.à r.l., MDP Holding Uno S.r.l., MDP Holding Quattro S.r.l., MDP Holding Tre S.r.l., MAIS S.p.A., Nuova Fourb S.r.l., Essecieffe S.r.l. (quale socio Partind S.r.l. e Partind Due S.r.l.), dott. Flavio Cattaneo e avv. Luca Cordero di Montezemolo (congiuntamente gli “Azionisti”); riguarda il 100% del capitale sociale ad una valorizzazione (equity value) di Euro 1,940 miliardi. Inoltre è previsto che gli attuali azionisti di ITALO incassino il dividendo di Euro 30 milioni deliberato dall’assemblea della Società in data 19 gennaio 2018 e che la Società sostenga spese relative all’interrotto processo di quotazione fino ad un massimo di Euro 10 milioni, portando quindi il controvalore complessivo dell’operazione a Euro 1,980 miliardi; prevede che la sottoscrizione del contratto di compravendita allegato alla medesima, la cui esecuzione (closing) è condizionata all’ottenimento dell’autorizzazione antitrust prevista per legge, avvenga entro l’11 febbraio p.v.; conferma l’opzione dei destinatari dell’Offerta di reinvestire fino ad un massimo del 25% dei proventi derivanti dalla vendita alle stesse condizioni di acquisto da parte di GIP. A tale opzione possono aderire uno o più destinatari dell’Offerta, fermo restando il limite massimo del 25%.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 gen 2018

Italo, sciopero confermato per lunedi 29 gennaio

di mobilita

Alla conclusione delle assemblee dei lavoratori di Ntv, che hanno avuto una partecipazione molto ampia dei lavoratori, è stato confermato lo sciopero di lunedì 29, dalle 10 alle 18”.  Alla base della protesta, secondo le organizzazioni sindacali,  il mancato rinnovo del contratto aziendale, scaduto da tempo, e il mancato riconoscimento del premio previsto dallo stesso contratto e dovuto ai lavoratori per via degli ottimi risultati conseguiti dall’azienda. “Siamo perplessi – aggiungono le diverse sigle – per la mancata convocazione sulle ragioni dello sciopero da parte di Ntv, che dimostra la massima indifferenza rispetto ai diritti, ai bisogni e alle esigenze di tutto il personale, che con professionalità e sacrifici ha consentito la ripresa economica dell’azienda. Se Ntv continuerà a ignorare le legittime richieste dei lavoratori, la protesta non potrà che continuare, nel rispetto della legge 146/90 sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 nov 2017

Arriva Italo EVO: ecco le novità con l’orario invernale il 10 dicembre

di mobilita

Italo EVO è stato presentato a Roma Termini, alla presenza del Presidente NTV Luca Cordero di Montezemolo, dell’Amministratore Delegato NTV Flavio Cattaneo e del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. Italo EVO, prodotto da Alstom interamente in Italia, è un treno all’avanguardia in termini di confort, sostenibilità ed aerodinamicità, rispettando al contempo l’eleganza, caratteristica che già contraddistingue i 25 treni Italo AGV.   Per la prima volta Italo EVO si è spostato fra le stazioni di Roma Termini e Roma Tiburtina, mostrando il suo rosso rubino ai tanti viaggiatori presenti in stazione e consentendo ai tanti ospiti di testarne la comodità, in attesa del 7 dicembre ossia il giorno del suo debutto ufficiale. I primi 4 treni Italo EVO infatti entreranno in servizio dal 7 dicembre 2017 e, con il cambio orario del 10 dicembre, i collegamenti giornalieri complessivi di ntv saliranno a 68 rispetto agli attuali 56, per divenire 90 durante il 2018. I 17 nuovi Italo EVO, che porteranno la flotta NTV ad un totale di 42 treni, consentiranno alla società di implementare il proprio network ed aumentare le frequenze: le prime novità arriveranno già in concomitanza del cambio orario invernale il 10 dicembre. A prima mattina ci sarà un collegamento fra Roma e Napoli, con partenza alle 7:40 da Termini, che consentirà di arrivare alle 8.50 a Napoli Centrale (passando anche per Afragola). Aumentano i collegamenti anche fra Roma e Milano, da 40 a 50 al giorno, garantendo un treno ogni 30 minuti anche all’ora di pranzo (a tendere un treno ogni mezz’ora durante tutta la giornata), che consentirà di ottimizzare i tempi e di arrivare a destinazione nel primo pomeriggio, gustando in treno uno dei prodotti gourmet forniti da Vyta Santa Margherita (disponibili gratuitamente per i viaggiatori di Club Executive). Inoltre ci saranno nuovi servizi NO STOP:  fra cui quello da Milano alle 6.00 con arrivo a Termini alle 8.59. Altra novità su questa tratta è l’ultimo treno della sera che partirà da Milano Centrale alle 20.35, arrivando a Roma Termini pochi minuti dopo la mezzanotte. Milano però non avrà solo nuovi collegamenti con la Capitale, ma anche Torino e Napoli saranno “più vicine” alla città lombarda. Il capoluogo piemontese infatti da dicembre sarà collegato ogni giorno a Milano con 18 servizi, rispetto agli attuali 16, che nel corso del 2018 saliranno fino a 26 servizi giornalieri. La città campana avrà invece 4 nuovi servizi durante la mattina diretti a Milano. Le novità non finiscono qui: dal 10 dicembre ci saranno 6 nuovi servizi fra Roma e Firenze, 47 al giorno rispetto ai 41 attuali. Questi treni andranno ad aumentare i collegamenti anche per le città di Bologna, che avrà anche un nuovo treno per Milano alle 9.03, e Reggio Emilia, sempre più nel vivo del network NTV. Per quel che riguarda Bologna però c’è anche un’altra grande novità: ci saranno 2 servizi NO STOP per Roma che aumenteranno le corse giornaliere verso il Sud consentendo così di andare verso Roma e Napoli più velocemente! Ci saranno 2 collegamenti aggiuntivi anche da/per Venezia, diventeranno infatti 10 i servizi quotidiani, che aumenteranno ancora fino ad arrivare a 16 nel corso del 2018. Le news però non riguardano solo i treni: Italo, che da sempre crede nell’intermodalità rotaia-gomma ed infatti è stato il primo operatore ad introdurla in Italia, accresce anche il network Italobus. Per la stagione invernale saranno attivi nuovi collegamenti verso le maggiori località sciistiche. Dalla stazione di Verona Porta Nuova, oltre alle attuali fermate di Rovereto e Trento, sarà possibile raggiungere anche Cavalese, Predazzo, Moena, Vigo di Fassa, Pozza di Fassa e Canazei. Dalla stazione di Venezia Mestre i passeggeri potranno utilizzare Italobus per andare a Treviso e Cortina d’Ampezzo; mentre dalla stazione di Torino Porta Susa si raggiungerà comodamente Aosta e Courmayeur. Quando tutti gli Italo EVO saranno in esercizio le offerte di Italo aumenteranno ancora: fra le novità del 2018 ci saranno la linea del Nord Est Torino – Milano – Venezia (con diverse fermate intermedie) e la fermate a Bolzano e Trieste. “Questo treno è motivo di grande orgoglio per tutti gli uomini e le donne di NTV; è il traguardo dei nostri primi 5 anni di attività” afferma il Presidente di NTV, Luca Cordero di Montezemolo. “I 17 nuovi Italo EVO faranno crescere la nostra flotta del 65%, ci consentiranno di offrire maggiori frequenze e sempre più collegamenti e di assumere nuovi giovani,  inaugurando nuove tratte e nuove fermate. Una sfida impegnativa che tutti noi  affronteremo con grande entusiasmo, come sempre fatto fino ad oggi”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2017

ITALO | Sconti a chi si reca a Cremona in occasione di eventi artistici, culturali ed enogastronomici.

di mobilita

Italo offre diverse agevolazioni a tutti i suoi viaggiatori che si recheranno a Cremona, per piacere o lavoro, in occasione di eventi artistici, culturali ed enogastronomici. Durante l’edizione 2017 della “Festa del Torrone” nei giorni 18/19 e 25/26 novembre tutti i possessori di un biglietto Italo da e per Cremona, potranno infatti usufruire non solo di uno sconto sulla spesa presso l’area Torrone Street Food, ma avranno anche la possibilità di acquistare il Torrone Sperlari ad un prezzo scontato! Inoltre potranno approfittare di un’ulteriore agevolazione a loro riservata per un “Tour di Cremona”: un itinerario dedicato a luoghi ricchi di fascino che rivelerà Cremona in tutta la sua bellezza: dalla Cattedrale al Battistero, dal Torrazzo al Palazzo Comunale, passando per le vestigia romane della città e per il quartiere dei liutai. Ma le agevolazioni e le sorprese non finiscono qui! I viaggiatori Italo potranno assistere a prezzo ridotto alla mostra “Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento”, allestita nella Pinacoteca del Museo Civico Ala Ponzone a Cremona fino al 6 gennaio 2018. Potranno così ammirare i ritratti di Luigi Miradori, detto il “Genovesino” appunto, caratterizzati da una grande capacità di penetrazione psicologica tanto che le scene sacre vengono tutt’oggi considerate tra le interpretazioni più intense e originali della pittura del Seicento, mentre le piccole figure, eseguite con pittura vivace, sono in grado di regalare uno spaccato vividamente realista sugli anni subito successivi alla peste manzoniana del 1630. Sempre al Museo Civico Ala Ponzone a Cremona dal 15 dicembre al 28 febbraio 2018 un ulteriore sconto sarà riservato ai viaggiatori Italo per la mostra “My Winter’s Tale” (Il mio racconto d’inverno) di Martino Zanetti presidente della Holding Hausbrandt di Vienna e ribattezzato il “pittore di Cremona”. Grazie ad Italo e al suo servizio di Alta Velocità unito al servizio Bus, tutti gli appassionati dell’arte e della gastronomia potranno raggiungere comodamente il capoluogo Lombardo. Italo offre ad oggi 6 servizi giornalieri, che diventeranno 8 da dicembre, per collegare la città di Cremona a Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno. Italo mette a disposizione i suoi collegamenti per avvicinare tutti i suoi viaggiatori alle eccellenze del mondo dell’arte e della gastronomia, coniugando la valorizzazione dei fattori di attrazione che contraddistinguono le nostre località turistiche, uniche per patrimonio storico e artistico, con le tradizioni locali e le peculiarità gastronomiche.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 nov 2017

AV Torino-Milano, aumentano i treni con l’orario invernale

di mobilita

Con l'entrata in vigore del nuovo orario invernale aumenteranno i treni AV che collegheranno Torino con Milano. Saranno infatti 80 i treni che verranno impiegati per collegare le due città, quattro in più per trenitalia e addirittura dieci per NTV grazie all'arrivo dei nuovi treni Italo Evo che consentiranno una frequenza di un treno ogni ora. I frecciarossa passeranno da 50 a 54 treni mentre gli Evo Italo passeranno da 16 a 26 treni. Ti potrebbero interessare: Treni, potenziata l’offerta per il bacino di Arezzo. E a Torino si arriverà con l’alta velocità Expo Ferroviaria 2017: Italo e Alstom presentano “Italo EVO” ITALO | Le novità della stagione invernale  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 nov 2017

Italo, aumenta la flotta con 5 nuovi treni Italo Evo

di mobilita

Il Consiglio di Amministrazione di NTV, presieduto da Luca Cordero di Montezemolo, ha deliberato l’esercizio dell’opzione per l’acquisto di ulteriori 5 treni Italo EVO che si aggiungono ai 12 treni acquistati nel 2016 facendo arrivare così a 17 la flotta degli Italo EVO. I 17 Italo EVO, aggiunti agli attuali 25 AGV, portano a 42 treni il totale della flotta NTV. Ti potrebbe interessare: Expo Ferroviaria 2017: Italo e Alstom presentano “Italo EVO”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 nov 2017

Rovigo entra nel network di Italo

di mobilita

Saranno tante le novità riservate ai viaggiatori Italo dal nuovo orario invernale. Grazie all’arrivo dei 12 nuovi treni Italo EVO, di cui i primi 4 entreranno in servizio da dicembre 2017, aumenteranno infatti frequenze e collegamenti giornalieri, ma non solo: ci saranno anche nuove fermate! La prima ad entrare nel network NTV sarà Rovigo: da dicembre i treni Italo infatti fermeranno presso la stazione di Rovigo, con 4 servizi al giorno che collegheranno la città veneta alle stazioni di Venezia Santa Lucia, Venezia Mestre, Padova, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Roma Termini, Roma Tiburtina e Napoli Centrale. Ci saranno due collegamenti giornalieri da Rovigo verso Roma: uno alle 10.47, utile per raggiungere la Capitale all’ora di pranzo ed avere il pomeriggio intero a disposizione, ed uno alle 19.47, ideale per rientrare a casa in tarda serata dopo aver potuto sfruttare l’intera giornata lavorativa. Dal Sud verso Rovigo saranno sempre due i servizi quotidiani: uno che partirà da Napoli alle 7.50 del mattino, con fermata alle 12.12 alla stazione di Rovigo, ideale sia per chi viaggia per lavoro che per chi viaggia per turismo, ed uno con partenza da Roma alle 16.15 e arrivo a Rovigo alle 19.12, che consentirà di ripartire a metà pomeriggio e rientrare dal lavoro avendo ancora la sera libera. In questo modo gli abitanti di Rovigo avranno modo di usufruire della comodità dei servizi ad Alta Velocità offerti da Italo, che già sta pianificando un implemento dei collegamenti nel corso del 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 giu 2017

Italo prova il nuovo Pendolino: in servizio dal prossimo dicembre

di mobilita

Corse prova per il primo dei 12 Pendolino “Evo” di Italo, prodotto da Alstom per Ntv, che ha lasciato lo stabilimento di Savigliano lo scorso 27 giugno scorso in direzione Milano Porta Garibaldi per iniziare la fase di prova. La scorsa notte 28 giugno ha esordito sulla linea Alta Velocità Milano-Bologna, segue un fitto calendario di prove tra Milano-Torino, Milano-Bologna, fino alla direttissima Roma – Firenze. Le prove, tra le quali i test aerodinamici, sono finalizzate all’ottenimento dell’omologazione rilasciata dall’Ansf (Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie). Il treno completo negli arredi e omologato verrà presentato, in anteprima il 3 ottobre ad Expo Ferroviaria 2017, che si terrà a Milano Rho Fiera, nell’area espositiva di Fiorenza Trenord. I 12 nuovi treni che Alstom fornirà ad Italo faranno il loro ingresso ufficiale nella flotta Ntv da dicembre 2017, per essere poi in circolazione a pieno regime entro il primo semestre 2018. Il treno è “verde”, costruito con materiali riciclabili ed è progettato secondo criteri di eco-sostenibilità per assicurare ridotte emissioni in atmosfera di CO2. Il sistema di trazione distribuita aumenta l’efficienza e rigenera energia in frenata. Il Pendolino “Evo” può viaggiare alla velocità di 250 km/h, è lungo 187 metri, composto di sette carrozze e ospita fino a 480 passeggeri. G razie a questi nuovi treni Italo porterà la sua flotta dagli attuali 25 treni (Agv, sempre prodotti da Alstom) a 37, aumentando così le frequenze sulle principali rotte ed inaugurando nuove tratte come la Torino -Venezia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 giu 2017

Italo, ora si viaggia in sicurezza grazie agli agenti della Polfer

di mobilita

E’ partito il nuovo servizio di Italo dedicato a tutti i suoi viaggiatori, grazie all’accordo siglato il 14 marzo con la Polizia Ferroviaria. Dal 12 giugno infatti sui treni NTV sono operativi degli agenti della Polfer in uniforme, per far sì che siano facilmente riconoscibili e per rappresentare un punto di riferimento per tutti coloro che si trovano a bordo. Gli agenti si interfacciano anche con l’equipaggio di Italo, tenendosi in costante contatto telefonico per coordinare ogni tipo di attività. Il servizio è attivo per gran parte della giornata su tratte già concordate fra le parti, senza escludere che in futuro si potranno rivedere e potenziare le rotte sulle quali agire. Questa iniziativa di prevenzione è in linea con quanto portato avanti da Italo nel corso dei suoi primi 5 anni di attività, avendo fin dall’inizio investito sul tema della sicurezza: a testimoniarlo c’è il lavoro quotidiano del personale di bordo e di stazione ed il continuo aggiornamento delle procedure legate a questi temi. Grazie alla formazione costante dei  propri dipendenti infatti Italo è in grado di offrire viaggi sicuri oltre che ricchi di comfort. Il supporto della Polfer è fondamentale in questo progetto lanciato da Italo: tutelando i viaggiatori e garantendo loro massima sicurezza sia in treno che in stazione la Polizia Ferroviaria è in grado di prevenire e reprimere le diverse forme di reato. Siglando questo accordo si è deciso di lavorare insieme per offrire ancor più serenità e tranquillità ai passeggeri durante il viaggio. Ciclicamente si incontreranno membri delle due parti per condividere idee e riflessioni sul servizio e renderlo sempre più efficiente, individuando ad esempio nuovi treni o tratte da presidiare oppure organizzando giornate di formazione per i dipendenti, mantenendo sempre tutti aggiornati sulle attività da svolgere.

Leggi tutto    Commenti 0