Articolo
31 mar 2020

MSC Crociere prolunga ulteriormente lo stop delle crociere

di mobilita

Alla luce delle circostanze straordinarie che il mondo sta affrontando in relazione all'emergenza sanitaria globale causata dal Covid-19, MSC Crociere ha deciso di prolungare ulteriormente lo stop delle crociere a bordo della propria flotta fino al 29 maggio 2020. La compagnia aveva precedentemente annunciato l'interruzione temporanea di tutte le proprie crociere a livello globale fino al 30 aprile. Poiché i governi di tutto il mondo hanno ulteriormente rafforzato le misure di sicurezza e di salute pubblica a terra per proteggere i cittadini e contenere la diffusione del virus, MSC Crociere ha deciso di estendere ulteriormente questa straordinaria misura implementando i propri sforzi. MSC Crociere è a completa disposizione di tutti gli ospiti e degli agenti di viaggio coinvolti, per supportarli ad affrontare l'impatto di questa misura sulle prenotazioni che riguardano le navi in partenza fino al 29 maggio, consapevole degli inconvenienti che tale decisione potrà causare a livello organizzativo. La compagnia ha deciso di annunciare già oggi, 30 marzo, la proroga dello stop alle crociere in programma, proprio per fornire agli agenti di viaggio e agli ospiti coinvolti più tempo possibile per spostare la prenotazione su una futura crociera. MSC Crociere offrirà, infatti, agli ospiti interessati da questa misura la possibilità di trasferire l'intero importo della vacanza annullata, aggiungendo anche un credito a bordo, su un'altra crociera a loro scelta in qualsiasi periodo entro la fine del 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mar 2020

MSC Crociere sospende tutte le crociere fino al 30 aprile

di mobilita

MSC Crociere, alla luce del continuo sviluppo dell'epidemia Covid-19 che il mondo sta attualmente affrontando, ha preso la difficile decisione di interrompere temporaneamente tutte le crociere fino al 30 aprile per tutelare la sicurezza del suo equipaggio e dei viaggiatori. Tutte le navi attualmente in navigazione si fermeranno pertanto a fine rotazione. Pierfrancesco Vago, il nostro Presidente Esecutivo, ha dichiarato : "Non è una decisione che abbiamo preso alla leggera, ma nelle circostanze attuali, la salute e la sicurezza dei nostri ospiti, dell'equipaggio e delle comunità locali - compresi i nostri dipendenti e le loro famiglie - vengono al primo posto. Come compagnia familiare con oltre 300 anni di tradizione marittima, abbiamo ritenuto che questa fosse la decisione giusta da prendere". Al momento, è previsto che i nuovi imbarchi riprendano il prossimo 30 aprile, compreso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2020

Coronavirus, si fermano le navi crociera

di mobilita

A causa della decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di sospendere le crociere per 30 giorni. a seguito delle ripetute trasmissioni di Coronavirus tra i passeggeri, molte compagnie, tra cui Carnival, Royal Caribbean, Norwegian e Princess Cruises, hanno deciso lo stop delle crociere in uscita per almeno trenta giorni. Royal Caribbean Cruises Ltd. prevede di riprenderle dall'11 aprile 2020, Costa Crociere annuncia che sospenderà volontariamente le operazioni globali delle sue navi sino al 3 aprile. MSC Crociere ha deciso di fermare temporaneamente tutte le proprie crociere negli Stati Uniti per 45 giorni, fino al 30 aprile mentre, dal 10 marzo, è ferma al porto di Genova MSC Opera. Stessa decisione anche per Disney Cruise Line e Viking Line che hanno sospeso temporaneamente le proprie crociere        

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mar 2020

Coronavirus, la nave della MSC Crociere è approdata a Messina dopo rifiuto di Malta

di mobilita

La nave crociera Opera della MSC Crociere con 2.000 passeggeri, è riuscita ad approdare al porto di Messina dopo che era stata rifiutata dalle autorità di Malta e nonostante le perplessità del Presidente della Regione Nello Musumeci che in un post su Facebook aveva scritto: "Valutare se impedire lo sbarco a Messina dei 2.250 passeggeri della nave da crociera Opera della MSC Crociere, per contenere il diffondersi del Coronavirus. Lo ha chiesto, all'Unità di crisi nazionale, la Regione Siciliana - Dipartimento Regionale della Protezione Civile, su mia disposizione. L'imbarcazione, già rifiutata da Malta, è appena approdata nella città dello Stretto. Non conoscendo la situazione a bordo bisogna garantire utili misure sanitarie". Lo sbarco è stato comunque autorizzato dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza che si è tenuto in Prefettura. "Ho ricevuto più di una sollecitazione a non fare approdare le navi da crociera a Messina e desidero confermare che al Comitato per l’ordine e la sicurezza che si è tenuto in Prefettura è stato ribadito con le autorità presenti che prima dello sbarco dei passeggeri sarebbero stati eseguiti i controlli a carico dell’Usmaf, che è l’organo deputato alla sanità in ambito marittimo. Non sono stati riscontrati pericoli sanitari. L’interdizione all’approdo, comunque poteva essere disposta solo dal Prefetto che rappresenta il Governo in ambito locale, e con il quale siamo in costante contatto" ha  affermato il sindaco di Messina De Luca In una nota la compagnia Msc precisa: "Come previsto dalle procedure, il comando nave ha condiviso con le autorità sanitarie locali i dettagli dei registri medici di bordo che evidenziano che nessun passeggero o membro dell’equipaggio della nave è (né è stato) affetto da sintomi influenzali. Queste attività rientrano nelle normali procedure marittime previste ogni volta che una nave arriva in un porto e vengono sempre espletate prima di dare l’ok alle attività di sbarco. Nel corso dell’itinerario attuale MSC Opera ha ricevuto il nulla osta da parte di tutte le autorità sanitarie locali in ciascun porto di scalo e anche in tutti quelli della precedente crociera. La procedura molto meticolosa e rigorosa utilizzata oggi a Messina è risultata una buona pratica che riteniamo possa rappresentare una best practice di indirizzo generale”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 gen 2020

Accordo Msc Crociere e Chantiers de Atlantique per due navi World Class alimentate a GNL

di mobilita

MSC Crociere e Chantiers de l'Atlantique hanno ampliato la loro partnership annunciando due importanti progetti nel corso di una cerimonia tenutasi a Palazzo Matignon, residenza ufficiale del Primo Ministro francese. All’evento hanno partecipato Édouard Philippe, primo ministro francese, Gianluigi Aponte, Fondatore e Executive Chairman del Gruppo MSC, Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises, e Laurent Castaing, direttore generale di Chantiers de l'Atlantique.In primo luogo, le due società hanno sottoscritto i contratti vincolanti per la costruzione della terza e della quarta nave World Class (già in opzione) che saranno alimentate a GNL la cui consegna è prevista rispettivamente 2025 e nel 2027. La prima delle altre due navi Wolrd Class – MSC Europa – è invece già in costruzione a Saint-Nazaire ed entrerà in servizio nel 2022. Con 205.000 tonnellate di stazza lorda, diventerà la nave più grande appartenente ad una compagnia di crociera europea e la prima nave da crociera alimentata a GNL (Gas Metano Liquido, ovvero il combustibile fossile con il minor impatto ambientale al mondo) mai costruita in Francia. Rispetto al normale combustibile per uso marittimo, il GNL riduce le emissioni di zolfo e il particolato del 99%, le emissioni di ossido di azoto (NOx) dell'85% e le emissioni di CO2 del 20%.Queste due nuove navi rappresentano un investimento aggiuntivo da parte di MSC Crociere del valore di 2 miliardi di euro e comporteranno 14 milioni di ore/lavoro in più, per un totale di oltre 2.400 posti di lavoro (full-time equivalent) per i prossimi tre anni e mezzo. MSC Crociere e Chantiers de l'Atlantique hanno esteso inoltre la loro collaborazione per il prossimo decennio con altri due progetti. Le due società hanno firmato un protocollo d'intesa (MoU) per lo sviluppo di un nuovo prototipo di una nuova classe di navi alimentate a GNL per MSC Crociere. Per questo progetto, la Compagnia, il cantiere navale e altri partner si concentreranno sullo sviluppo delle ultime tecnologie ambientali in linea con le richieste dell'Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) per il 2030 e il 2050. Le quattro navi di questa nuova classe rappresentano un investimento superiore a 4 miliardi di euro a cui corrisponderanno altre 30 milioni di ore di lavoro per le maestranze coinvolte nel progetto.Un secondo memorandum d'intesa prevede la collaborazione tra MSC Crociere e Chantiers de l'Atlantique per lo sviluppo di un altro prototipo di una nuova classe di navi, che esplori la possibilità di utilizzare l'energia eolica e altre tecnologie all’avanguardia su navi passeggeri.I tre accordi firmati oggi rappresentano un investimento superiore a 6,5 miliardi di euro.Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises, ha dichiarato: "I tre accordi firmati oggi estendono l’orizzonte temporale del nostro piano di investimenti fino al 2030. Gli accordi si basano su una partnership di lunga durata con Chantiers de l'Atlantique, che ha già visto consegnare 15 navi da crociera all’avanguardia negli ultimi due decenni e che vedrà altre navi prendere vita sulle banchine di Saint-Nazaire nei prossimi dieci anni. Gli accordi confermano, inoltre, l'impegno del nostro comparto verso la sostenibilità ambientale e consentono all’industria crocieristica di posizionarsi come leader mondiale nello sviluppo di tecnologie di ultima generazione." Laurent Castaing, direttore generale di Chantiers de l'Atlantique, ha sottolineato: “Siamo davvero orgogliosi e felici di aver costruito un rapporto proficuo con MSC Crociere, basato sulla fiducia reciproca e guidato dallo spirito di innovazione. Siamo entrambi impegnati a dare forma alla crocieristica di domani e allo sviluppo di navi che presentano standard ambientali più avanzati. Le nostre aziende collaborano già da vent'anni e questi nuovi progetti ci consentono di guardare con entusiasmo al futuro". MSC Crociere è fortemente impegnata per un futuro a “impatto zero” attraverso investimenti continuativi per lo sviluppo di soluzioni energetiche e tecnologie ambientali sempre nuove. Inoltre il 1° gennaio 2020 MSC Crociere è già diventata la prima grande compagnia di crociere “CO2 neutral”. Riconoscendo il fatto che oggi anche le più avanzate tecnologie ambientali disponibili non sono sufficienti a raggiungere l’obiettivo “impatto zero”, MSC Crociere sta continuando a lavorare per minimizzare e ridurre costantemente le emissioni e, contemporaneamente, ha deciso di compensare già oggi tutte le emissioni di CO2 prodotte dalla flotta attraverso il sostegno di progetti per l’ambiente.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2019

Alitalia sigla un accordo globale con MSC Crociere

di mobilita

Alitalia per la prima volta sigla un accordo globale nel settore crociere grazie alla partnership d’eccellenza con MSC Crociere, che vedrà lavorare insieme le due compagnie per il triennio 2019-2022. L’accordo prevede che, grazie al network nazionale di Alitalia, i crocieristi italiani di MSC Crociere potranno raggiungere i porti d’imbarco in Nord Europa e in Nord America. Inoltre, grazie ai voli del network intercontinentale ed internazionale di Alitalia, gli ospiti di MSC Crociere provenienti da altre nazioni potranno raggiungere i porti di imbarco italiani nel Mediterraneo. La partnership fra le due aziende garantirà ai clienti di MSC Crociere un’esperienza di viaggio con il massimo del comfort e con servizi di qualità. “Siamo molto orgogliosi di aver finalizzato questa importante partnership con MSC Crociere, che ci vedrà lavorare insieme in un progetto globale per i prossimi tre anni”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini, Chief Business Officer di Alitalia. “L’intesa raggiunta con MSC Crociere testimonia come, grazie ad un lavoro di squadra, due società come le nostre possano fare sistema ed avere obiettivi comuni per lo sviluppo del turismo per e dal nostro paese”, ha aggiunto il manager. “MSC Crociere è una compagnia globale che offre crociere con riconosciuti standard qualitativi di eccellenza in tutti i mari del pianeta”, ha sottolineato Achille Staiano, Vice President Global Sales di MSC Cruises. “Siamo quindi alla ricerca continua di vettori aerei in grado di accompagnare nel pieno comfort i nostri crocieristi fino alla città di imbarco prima della crociera e riportarli poi a casa al termine della vacanza e la partnership a lungo termine con Alitalia risponde pienamente a questa nostra esigenza”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 set 2019

MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave tecnologicamente più avanzata costruita in Italia

di mobilita

MSC Crociere e Fincantieri hanno svelato oggi MSC Seashore, la nave più grande e tecnologicamente avanzata costruita in Italia. Con i suoi 339 metri, MSC Seashore sarà la nuova ammiraglia della flotta MSC Crociere e, soprattutto, sarà dotata delle più recenti tecnologie ambientali disponibili sul mercato. L’ammiraglia, che entrerà in servizio a giugno del 2021 e sarà la prima delle due navi della classe “Seaside Evo”, oltre ad essere caratterizzata da un design futuristico che la renderà unica al mondo, sarà dotata di sistemi di ultima generazione per la riduzione dell’ossido di nitrogeno, per il trattamento delle acque reflue, il sistema per la pulizia dei gas di scarico, per la gestione dei rifiuti e molte altre tecnologie per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Sono queste alcune novità rese note oggi dalla Compagnia nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone (Gorizia), in occasione della cerimonia della moneta, tradizionale momento che caratterizza questa fase di costruzione delle navi, in cui vengono inserite e saldate nello scafo due monete in segno di benedizione e buon augurio per la futura nave. Quali madrine di cerimonia sono state scelte, come da tradizione, una dipendente di MSC Crociere e una dipendente di Fincantieri: Marianna Cicala, Ground Services Planning Manager (MSC), e Silvia Bozzetto, Preparazione Lavoro, Completamento e Commissioning (Fincantieri), hanno quindi avuto l’onore di posizionare all’interno dello scafo le due monete che sono poi state saldate. Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises ha dichiarato: “La cerimonia di oggi segna un'altra pietra miliare nella costruzione di una delle nostre navi più innovative e la più grande e tecnologica mai costruita in Italia. MSC Seashore - che sarà dotata della più recente e avanzata tecnologia ambientale attualmente disponibile sul mercato - rappresenta poi un'ulteriore testimonianza del nostro impegno a lungo termine per la protezione dell’ambiente e un ulteriore passo in avanti per ridurre e minimizzare l’impatto delle nostre attività.” MSC Seashore sarà dotata, tra l'altro, di un sistema all'avanguardia di riduzione catalitica selettiva (SCR) e di un sistema di trattamento delle acque reflue (AWT) di ultima generazione. L'SCR aiuta a ridurre l'ossido di azoto del 90% attraverso una tecnologia avanzata di controllo attivo delle emissioni. L'ossido di azoto proveniente dal motore viene trattato con un catalizzatore e lo converte in azoto e acqua, due composti innocui. Grazie al sistema AWT, le acque reflue sono sottoposte a un processo di purificazione completo attraverso un processo di filtrazione molto fine che le trasforma in acqua la cui qualità è simile a quella del rubinetto. Il sistema soddisfa il cosiddetto "Baltic Standard" e tratta le acque reflue a uno standard più elevato rispetto alla maggior parte di quelli previsti per i rifiuti nelle città di tutto il mondo. MSC Seashore sarà inoltre dotata di un sistema di elettrificazione da terra, che consente alla nave di essere collegata alla rete elettrica locale del porto consentendo di ridurre ulteriormente le emissioni durante l’ormeggio. Queste nuove funzionalità si aggiungono ad altre efficaci tecnologie ambientali presenti su MSC Seashore  e su tutta la flotta della compagnia con l’obiettivo di ridurre al minimo l'impatto ambientale, tra queste: sistemi ibridi per la pulizia dei gas di scarico (EGCS) che rimuovono il 98% di ossido di zolfo dalle emissioni delle navi; sistemi avanzati di gestione dei rifiuti; sistemi di trattamento delle acque di zavorra approvati dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli sversamenti di carburante dalla sala macchine e vari altri accorgimenti per migliorare l’efficienza energetica, inclusi i sistemi di recupero del calore e l’illuminazione a LED. Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri, ha commentato: “L’avvio dei lavori in bacino per “MSC Seashore”, finora la nave più grande in costruzione in Italia, è per noi motivo di estrema soddisfazione perché è l’emblema di “Evo”, un progetto di successo per il nostro Gruppo, che innova il già di per sé avveniristico “Seaside”, concept che ha dato vita a due unità accolte con grande favore dal mercato. Si tratta di un’autentica sfida sotto il profilo strutturale e gestionale, cha va ad alimentare l’imponente carico di lavoro per il cantiere e per il territorio. Siamo quindi ben lieti di celebrare una giornata come questa, che suggella la proficua collaborazione con MSC Cruises. Ad essa, ne siamo certi, ne seguiranno molte altre”. MSC Seashore si basa sull'innovativo prototipo della classe “Seaside" dal design avveniristico e con caratteristiche uniche che consentono agli ospiti di essere in costante contatto con il mare, come il Ponte dei Sospiri, gli ascensori panoramici di poppa e le suggestive passerelle con il pavimento in vetro. Più del 40% degli spazi della nave sono stati ridisegnati e implementati, facendo di MSC Seashore un'evoluzione delle navi gemelle MSC Seaside e MSC Seaview. Alcune implementazioni sono visibili anche a un primo colpo d’occhio, a partire dai 16 metri che sono stati aggiunti alla lunghezza della nave, le 200 cabine aggiuntive, l’area esclusiva dell’MSC Yacht Club - il concept esclusivo di "nave nella nave" ideato da MSC Crociere – ancora più grande e un nuovo salone di poppa che si sviluppa su due ponti. L'architettura interna è stata completamente ridisegnata con due aree di ritrovo posizionate a prua e al centro della nave, nonché specifici accorgimenti per migliorare ulteriormente i flussi dei passeggeri. Complessivamente la nave dispone di 10.000 metri quadrati aggiuntivi di spazio rispetto alle navi gemelle, per un'esperienza di bordo ancora più confortevole e spaziosa. MSC Seashore ha 28 suite con terrazza in più, due suite con vasca idromassaggio privata e l’MSC Yacht Club che proporrà due nuove categorie cabine: 41 Grand Suite Deluxe e due Owner’s Suites con vasche idromassaggio. Nuovo design anche per le cabine, come le multiple dedicate alle famiglie che si possono collegare tra loro fino ad ospitare da sei a dieci persone, inoltre saranno disponibili 75 cabine più grandi e spaziose per gli ospiti disabili. Sono stati introdotti anche due nuovi ristoranti, mentre i cinque ristoranti tematici sono stati riposizionati con posti a sedere anche all’aperto e una vista mozzafiato sul mare. MSC Seashore è dotata di un nuovo salone per gli spettacoli e l’intrattenimento disposto a poppa su due ponti, un casinò più grande e 20 differenti bar tematici. La nave presenta un nuovo design per l’area di poppa, una piscina coperta più grande e un nuovo parco acquatico interattivo che offrirà divertimenti ed emozioni per gli ospiti di ogni età. Sono state inoltre create due aree distinte per i club dedicati ai ragazzi e ai teenager con al centro una zona baby club ancora più spaziosa. MSC Seashore offre a tutti i suoi ospiti la più recente tecnologia capace di mettere il cliente al centro, tra cui ZOE, la prima assistente di crociera virtuale al mondo e un'esclusiva di MSC Crociere presente in ogni cabina MSC for Me, un programma digitale multicanale che consente agli ospiti di interagire con la nave e i membri dell'equipaggio in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, per soddisfare al meglio le loro esigenze, risparmiare tempo e ottenere il massimo dalle loro vacanze.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2019

Ultimata la prima cabina in cristallo al mondo su MSC Bellissima

di mobilita

MSC Crociere ha annunciato che a bordo di MSC Bellissima è stata finalmente ultimata la prima cabina in cristallo al mondo. La scalinata di Swarovski è un'icona delle navi MSC Crociere ormai da più di dieci anni e con la nuova collaborazione a bordo di MSC Bellissima, la sensazionale cabina porterà un tocco glamour in più all’ammiraglia della Compagnia.Swarovski, come MSC Crociere, è un'azienda a conduzione familiare con una storia di oltre 120 anni ed è rinomata per la progettazione, la produzione e la vendita di cristalli di altissima qualità. Entrambe le aziende condividono la passione per l'eleganza, l'artigianato, l'innovazione e lo spirito di unione che solo le aziende familiari possono promuovere. Pierfrancesco Vago, Presidente Esecutivo di MSC Crociere, ha descritto questa collaborazione come "Simbolo di raffinatezza a bordo delle navi MSC Crociere".Le innovative navi di MSC Crociere si distinguono, infatti, da sempre, per l'inconfondibile stile europeo, caratterizzato dall'utilizzo sapiente di marmo, cristallo e vetro per creare elementi iconici di design. La collaborazione con Swarovski inizia nel 2008, quando sono state presentate le prime scale realizzate con gli splendidi cristalli a bordo di MSC Fantasia. Da allora, sono diventate un elemento di design di spicco, nonché il dettaglio più fotografato, a bordo di otto navi della flotta, tra cui MSC Bellissima.La nuova cabina in cristallo sarà situata nell’area di MSC Yacht Club e sarà riconoscibile grazie al numero sulla porta della cabina realizzato con gli Swarovski. Ogni elemento è stato scelto con cura, con l’obiettivo di aggiungere un tocco di eleganza, completando il design della cabina con 700.000 cristalli utilizzati anche per realizzare i comodini, la credenza e il tavolino da caffè. Le applique sono state appositamente studiate per offrire una splendida illuminazione in tutta la cabina. Anche le pareti hanno un tocco glamour, con bellissime opere d'arte in corallo scintillanti di cristalli.Oltre alla nuova cabina e ai 96 gradini mozzafiato con più di 61.000 cristalli Swarovski, a bordo di MSC Bellissima, ci sono altri particolari realizzati con gli Swarovski, che includono la carta da parati con dettagli in cristallo nell’MSC Yacht Club e un Active Panel illuminato da LED personalizzati con 500.000 cristalli al mq, che aggiunge un tocco di raffinatezza al già sofisticato design dello Champagne Bar.La nuova cabina in cristallo sviluppata in collaborazione con Swarovski e DE JORIO DESIGN sarà sicuramente molto ambita all’interno dello Yacht Club. Qui gli ospiti potranno mangiare, bere, nuotare e prendere il sole in un'atmosfera da club privato, godendo al contempo di tutte le opportunità di svago offerte dalla nave. Con 95 suite esclusive situate nei prestigiosi ponti di prua della nave e un servizio di maggiordomo e concierge 24 ore su 24, MSC Yacht Club è il rifugio perfetto per gli ospiti, per farsi coccolare durante tutta la crociera.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 apr 2019

MSC Crociere svela il progetto dell’innovativo Terminal a PortMiami

di mobilita

Il nuovo terminal sarà in grado di accogliere contemporaneamente 2 navi MSC e offrirà ai crocieristi il più elevato livello di esperienza sia nelle fasi di imbarco che in quelle di sbarco MSC Crociere ha presentato i dettagli del nuovo terminal crociere altamente innovativo a PortMiami, che supporterà la crescente presenza della Compagnia in Nord America e nel Mar dei Caraibi. Secondo i termini dell’accordo, approvato oggi dalla Commissione della Contea di Miami-Dade, MSC Crociere seguirà tutte le fasi dalla progettazione fino alla gestione operativa di un grande edificio che comprenderà 2 terminal crociere e 2 accosti. Progettato dal pluripremiato studio internazionale di architettura Arquitectonica, il nuovo terminal in esclusiva per MSC Crociere a PortMiami sarà in grado di ospitare contemporaneamente 2 mega navi da crociera, consentendo alla Compagnia di effettuare simultaneamente due operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri, movimentando più di 28.000 passeggeri al giorno.  Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises, ha affermato: “Con altre 13 navi da crociera che entreranno nella nostra flotta nei prossimi 8 anni, la nostra ambizione è quella di portare a PortMiami le navi più innovative, arricchendo ulteriormente la nostra offerta per gli ospiti che da ogni parte del mondo sceglieranno di partire con noi per una crociera da Miami. In particolare, il nuovo terminal – che sarà uno dei più innovativi che il settore abbia mai visto – ci consentirà di offrire ai nostri ospiti un’esperienza a 360 gradi e di alto livello sia durante l’imbarco che durante lo sbarco, il che permetterà loro di godersi la vacanza dal primo all’ultimo istante.”  MSC Crociere attualmente opera a PortMiami con 4 navi: MSC Seaside e MSC Armonia per tutto l’anno; MSC Divina stagionalmente e MSC Meraviglia che salperà da Miami stagionalmente a partire dal prossimo autunno. Grazie alle nuove infrastrutture, MSC Crociere trasporterà via PortMiami un totale di 1 milione di passeggeri l’anno. I lavori avranno inizio nei primi mesi del 2020 e si prevede possano concludersi entro la fine del 2022, anno in cui la Compagnia trasferirà nel nuovo terminal tutte le sue operazioni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 gen 2019

Parte oggi da Genova la prima crociera intorno al mondo, la “World Cruise”, di MSC Crociere

di mobilita

Parte oggi dal porto di Genova la prima MSC World Cruise, un vero e proprio giro del mondo attraverso molti continenti in 119 giorni! L'itinerario è diviso in tre segmenti. Prima MSC Magnifica attraverserà l'Oceano Atlantico per visitare i Caraibi, attraversare il Canale di Panama ed esplorare l'America Centrale toccando anche San Francisco. Nel secondo segmento, gli ospiti esploraranno prima l’Oceania e poi le isole Hawaii. Dopo le soste a Tahiti, Bora Bora e Fiji, la nave raggiungerà la Nuova Zelanda, per poi fermarsi nelle iconiche città australiane di Sydney e Melbourne. L'ultimo segmento esplorerà l'Oceano Indiano, visitando Singapore, Malesia, Thailandia e Sri Lanka, ma non prima di aver trascorso due giorni nelle magiche Maldive. Il passaggio attraverso il Canale di Suez ci porterà poi in Oman, negli Emirati Arabi Uniti e in Giordania, prima di tornare nel Mar Mediterraneo. Oltre all'eccezionale ospitalità a bordo, la crociera include alcuni preziosi extra, tra cui 15 escursioni e un pacchetto bevande durante i pasti. Gli ospiti di questa crociera speciale riceveranno a bordo una serie di materiali dedicati tra cui un diario di viaggio, una rivista turistica così come dei video con i dettagli delle loro destinazioni. Per assicurare un indimenticabile viaggio culinario, 9 chef di fama internazionale daranno il proprio contributo per una cena gourmet e durante questo pasto unico, gli chef incontreranno gli ospiti. A bordo non mancherà un programma di intrattenimento di livello mondiale che sarà completato da ambiziosi giochi a squadre e quiz su temi globale, nonché una vasta gamma di attività per arricchire l'esperienza della crociera, molte delle quali relative alle destinazioni visitate, come lezioni di lingua e lezioni di ballo con artisti professionisti provenienti da tutto il mondo. “Siamo lieti di poter offrire alla nostra clientela un prodotto di punta come la World Cruise, che ha incontrato fin da subito il massimo gradimento del pubblico. La prossima edizione della crociera intorno al mondo, che partirà sempre da Genova a gennaio del 2020, è infatti quasi tutta sold out e anche per l’edizione 2021, ancora più ricca di destinazioni, stiamo registrando una forte richiesta da parte dei viaggiatori”, ha commentato Leonardo Massa, Country Manager di MSC Crociere. La World Cruise 2019 sarà anche un’esperienza “social” grazie alla la presenza a bordo di 9 influencers provenienti da tutto il mondo – Benn TK (Australia), Kara and Nate (USA), Izhan (Spagna), Life to Go (Germania), Anil B (Svizzera), Human Safari(Italia), Nick Miller (Sud Africa), Ayumu Yamashita (Giappone) e Vitor Liberato (Brasile) che navigheranno insieme ai crocieristi per raccontare la vita sulla nave e le diverse esperienze a terra, interagendo con i crocieristi e con l’equipaggio.  

Leggi tutto    Commenti 0