Articolo
11 mar 2019

Italo arriva a Bergamo

di mobilita

I treni di Italo arrivano a Bergamo. Già ieri il primo servizio verso Bergamo partito da Napoli passato per Roma, Firenze, Bologna, Verona e Brescia. Questa mattina invece il primo Italo EVO è partito dal capoluogo lombardo. Sono 2 quindi i servizi giornalieri: uno che parte da Bergamo alle 5:30 per arrivare a Roma Termini alle 10:25 e a Napoli Centrale alle 11:45, ed uno che parte da Napoli alle 17:48, passando da Roma Termini alle 19:15, con arrivo a Bergamo alle 23:54. In questo modo i tanti viaggiatori bergamaschi avranno modo di essere collegati al network dell’alta velocità, potendo andare e tornare in giornata a Roma per una riunione o concedersi una piacevole gita turistica in una delle città collegate da Italo. Sarà più agevole lo spostamento anche per tutti coloro che vorranno visitare Bergamo, immergendosi nel fascino di Piazza Vecchia con il Palazzo della Ragione, la fontana Contarini e la Torre Civica, senza dimenticare il Duomo di Sant’Alessandro e la Basilica di Santa Maria Maggiore. Italo, grazie al progressivo aumento della sua flotta che arriverà a contare 47 treni entro inizio 2020, può così avvicinare sempre più il territorio al mercato dell’Alta Velocità, garantendo ora anche ai cittadini bergamaschi viaggi comodi e ricchi di servizi!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 nov 2018

Italo presenta le novità della stagione invernale 2018-19

di mobilita

Grazie all’aumento della flotta consolidatosi nel 2018 con l’ingresso di 12 treni Italo EVO e in attesa di altri 10 di questi treni che entreranno in servizio fra il 2019 e l’inizio del 2020, l’offerta continua a crescere, arrivando a ben 92 servizi al giorno dai primi mesi del 2019. Questo significa una crescita dell’offerta di circa il 65% rispetto al 2017! Cresceranno i servizi no stop fra Roma e Milano, 20 al giorno, con una nuova partenza da Roma Termini alle 14:10 con arrivo a Milano Centrale alle 17:12. Questo servizio collegherà a Milano anche Napoli, infatti il treno partirà da Napoli Centrale alle 12:51, fermando solo a Roma per poi andare dritto fino al capoluogo lombardo, riducendo i tempi di viaggio anche dei passeggeri campani. Anche Bologna avrà un simile vantaggio: il treno no stop delle 9:10 in partenza da Milano Centrale, con arrivo a Roma Termini alle 12:14, fermerà anche a Bologna Centrale alle 10:12, garantendo un servizio aggiuntivo ai numerosi bolognesi che ogni giorno raggiungono la capitale. Vantaggio simile avrà la città di Torino che vedrà prolungare 3 servizi no stop garantendo nuovi collegamenti con Roma: partenza da Torino per Roma alle 12:05 e 14:50 con arrivo a Termini alle 16:14 e 19:14, mentre dalla capitale un treno no stop in partenza alle 19:10 arriverà alle 23.23 nel capoluogo piemontese. Nuovo collegamento da Milano per Napoli a prima mattina, con partenza dalla stazione Centrale alle 6:25 che consente di essere nel cuore della città partenopea alle 11:10 (fermando anche a Roma alle 10:04). Il capoluogo campano avrà delle novità anche per quanto riguarda le connessioni con Venezia: un treno partirà da Santa Lucia alle 8 per raggiungere Napoli Centrale alle 13:20 ed un altro nuovo servizio in fascia pomeridiana partirà alle 16 da Venezia per arrivare a Napoli alle 21:05 e a Salerno alle 22.09. Novità anche per il Trentino-Alto Adige, meta di numerosi turisti soprattutto nel periodo natalizio per i rinomati mercatini e le località sciistiche. Passano infatti da 2 a 4 i collegamenti quotidiani con le città di Bolzano, Trento e Rovereto con Roma, di cui 3 prolungati su Napoli e 1 su Salerno. Dal 9 dicembre infatti, con l’entrata in vigore del nuovo orario, ci sarà un nuovo servizio in partenza alle 12:41 da Bolzano con arrivo alle 17:25 a Roma Termini, alle 18:50 a Napoli Centrale e alle 20 a Salerno. Per chi invece vuole raggiungere Bolzano a disposizione il nuovo treno delle 5:50 da Napoli, 7:15 da Roma Termini, che arriva a Bolzano alle 12, e quello delle 14:55 da Napoli Centrale, partenza da Roma Termini alle 16:15, e arrivo a Bolzano alle 21. Il Trentino-Alto Adige, e Bolzano nello specifico, però non saranno solo sinonimo di treno: Italo rilancia il servizio intermodale Italobus, trasporto integrato treno-bus con un unico biglietto, per Canazei e la Val Gardena! Dal 13 dicembre, per tutta la stagione invernale, raggiungere le più rinomate località sciistiche sarà più semplice grazie a 2 servizi al giorno Italobus che collegheranno la stazione di Bolzano alle località di Ortisei, Santa Cristina Val Gardena, Selva di Val Gardena, Plan de Gralba e Canazei! Novità Italobus non solo per il Trentino-Alto Adige però: dal 9 dicembre confermati i 4 servizi fra la stazione di Napoli Afragola, Pompei e Sorrento con 2 viaggi al giorno che serviranno anche Ercolano e confermata la linea Mestre-Cortina con 8 fermate intermedie (già attivo dalla scorsa estate). I 4 servizi al giorno su Cosenza (collegata alla stazione di Salerno), per soddisfare la grande richiesta dei viaggiatori in vista delle prossime festività natalizie, saranno effettuati con autobus di maggiore capienza e comfort. A testimoniare il successo dell’intermodalità di Italo basti pensare che ad oggi sono 28 le località servite, quasi il 50% in più rispetto all’inizio del 2017, e 40 i collegamenti giornalieri, cresciuti di circa il 20% rispetto al 2017. Italo inoltre non perde mai occasione per supportare i grandi eventi e anche per questo inverno sta attivando le fermate straordinarie a Milano Rho Fiera per portare i suoi viaggiatori direttamente nel cuore del polo fieristico, senza bisogno di fare cambi, con 22 collegamenti giornalieri connettendo Milano Rho Fiera a Torino, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno, Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova, Mestre e Venezia. Dopo l’EICMA di novembre il prossimo appuntamento sarà L’Artigiano in Fiera in programma ad inizio dicembre. Tutti coloro che vorranno raggiungere l’appuntamento con Italo avranno a disposizione uno sconto ad hoc, disponibile accedendo dalla sezione “come arrivare” su artigianoinfiera.it! Italo pensa alle esigenze dei propri viaggiatori a 360°, ampliando sempre più l’offerta dei servizi complementari: l’ultimo in ordine di arrivo è Italotaste, il servizio di ristorazione che va ad aggiungersi al servizio gratuito di benvenuto, servito direttamente al posto che dà la possibilità di acquistare il proprio pasto in ambiente Prima, Comfort e Smart. In questo modo i viaggiatori possono ottimizzare i tempi di viaggio, mangiando a bordo treno per arrivare a destinazione ed essere subito operativi1. Per i viaggiatori corporate più affezionati nasce la nuova carta Italo Più Corporate Privilege che consente di accumulare punti fedeltà, sconti sui biglietti, promozioni ad hoc, accesso alle esclusive sale Lounge Italo Club con un biglietto di qualsiasi ambiente di viaggio compreso un accompagnatore e diversi upgrade di ambiente.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
02 mag 2018

Italo debutta sulla Torino-Milano-Venezia

di mobilita

Da ieri, 1° maggio, Italo ha fatto il suo ingresso sulla trasversale del Nord Est: Torino – Milano – Venezia. L’ingresso di Italo su questa tratta rappresenta una grande opportunità di crescita per il mercato Alta Velocità, essendo la direttrice Torino – Milano – Venezia una delle tratte a più grande potenzialità nel panorama italiano. Lungo l’intera linea i treni Italo effettuano le fermate intermedie nelle città di: Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova e Mestre. Fra queste spiccano Vicenza, Desenzano e Peschiera in quanto “new entry” nel network della società. Italo da ieri è partito con 10 servizi giornalieri lungo questa linea, avendo già in programma di potenziare le corse quotidiane che diventeranno 14 a partire dal 1° luglio. Tutto questo grazie ai recenti investimenti della società, che ha acquistato 17 nuovi treni prodotti da Alstom, gli Italo EVO. Questi treni, i più moderni d’Europa, di cui 10 sono già in flotta ed altri 2 entreranno in servizio entro l’estate (gli ultimi 5 arriveranno nel 2019), hanno permesso a Italo di pianificare nuovi collegamenti e maggiori frequenze fra le città servite.L’approdo di Italo sulla Trasversale va a soddisfare le esigenze delle diverse tipologie di viaggiatori: dal business man che in massimo comfort viaggia fra Milano e Venezia in meno di 2 ore e mezza, al viaggiatore leisure che può andare a visitare le diverse bellezze offerte dalle città lungo la tratta. Si può spaziare dai musei torinesi alla movida di Milano, dalla natura incantevole del Lago di Garda a Vicenza (patrimonio dell’UNESCO), fino ad arrivare alle teatro romano di Brescia ed ai monumenti rinomati in tutto il mondo di Padova, Verona e Venezia! Per festeggiare insieme ai suoi viaggiatori questo nuovo traguardo raggiunto, Italo ha lanciato una promozione dedicata con biglietti a soli 9,90€ validi per l’intera tratta: a prescindere dalla città di partenza e dalla destinazione finale, il prezzo rimane quello!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 nov 2017

Arriva Italo EVO: ecco le novità con l’orario invernale il 10 dicembre

di mobilita

Italo EVO è stato presentato a Roma Termini, alla presenza del Presidente NTV Luca Cordero di Montezemolo, dell’Amministratore Delegato NTV Flavio Cattaneo e del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. Italo EVO, prodotto da Alstom interamente in Italia, è un treno all’avanguardia in termini di confort, sostenibilità ed aerodinamicità, rispettando al contempo l’eleganza, caratteristica che già contraddistingue i 25 treni Italo AGV.   Per la prima volta Italo EVO si è spostato fra le stazioni di Roma Termini e Roma Tiburtina, mostrando il suo rosso rubino ai tanti viaggiatori presenti in stazione e consentendo ai tanti ospiti di testarne la comodità, in attesa del 7 dicembre ossia il giorno del suo debutto ufficiale. I primi 4 treni Italo EVO infatti entreranno in servizio dal 7 dicembre 2017 e, con il cambio orario del 10 dicembre, i collegamenti giornalieri complessivi di ntv saliranno a 68 rispetto agli attuali 56, per divenire 90 durante il 2018. I 17 nuovi Italo EVO, che porteranno la flotta NTV ad un totale di 42 treni, consentiranno alla società di implementare il proprio network ed aumentare le frequenze: le prime novità arriveranno già in concomitanza del cambio orario invernale il 10 dicembre. A prima mattina ci sarà un collegamento fra Roma e Napoli, con partenza alle 7:40 da Termini, che consentirà di arrivare alle 8.50 a Napoli Centrale (passando anche per Afragola). Aumentano i collegamenti anche fra Roma e Milano, da 40 a 50 al giorno, garantendo un treno ogni 30 minuti anche all’ora di pranzo (a tendere un treno ogni mezz’ora durante tutta la giornata), che consentirà di ottimizzare i tempi e di arrivare a destinazione nel primo pomeriggio, gustando in treno uno dei prodotti gourmet forniti da Vyta Santa Margherita (disponibili gratuitamente per i viaggiatori di Club Executive). Inoltre ci saranno nuovi servizi NO STOP:  fra cui quello da Milano alle 6.00 con arrivo a Termini alle 8.59. Altra novità su questa tratta è l’ultimo treno della sera che partirà da Milano Centrale alle 20.35, arrivando a Roma Termini pochi minuti dopo la mezzanotte. Milano però non avrà solo nuovi collegamenti con la Capitale, ma anche Torino e Napoli saranno “più vicine” alla città lombarda. Il capoluogo piemontese infatti da dicembre sarà collegato ogni giorno a Milano con 18 servizi, rispetto agli attuali 16, che nel corso del 2018 saliranno fino a 26 servizi giornalieri. La città campana avrà invece 4 nuovi servizi durante la mattina diretti a Milano. Le novità non finiscono qui: dal 10 dicembre ci saranno 6 nuovi servizi fra Roma e Firenze, 47 al giorno rispetto ai 41 attuali. Questi treni andranno ad aumentare i collegamenti anche per le città di Bologna, che avrà anche un nuovo treno per Milano alle 9.03, e Reggio Emilia, sempre più nel vivo del network NTV. Per quel che riguarda Bologna però c’è anche un’altra grande novità: ci saranno 2 servizi NO STOP per Roma che aumenteranno le corse giornaliere verso il Sud consentendo così di andare verso Roma e Napoli più velocemente! Ci saranno 2 collegamenti aggiuntivi anche da/per Venezia, diventeranno infatti 10 i servizi quotidiani, che aumenteranno ancora fino ad arrivare a 16 nel corso del 2018. Le news però non riguardano solo i treni: Italo, che da sempre crede nell’intermodalità rotaia-gomma ed infatti è stato il primo operatore ad introdurla in Italia, accresce anche il network Italobus. Per la stagione invernale saranno attivi nuovi collegamenti verso le maggiori località sciistiche. Dalla stazione di Verona Porta Nuova, oltre alle attuali fermate di Rovereto e Trento, sarà possibile raggiungere anche Cavalese, Predazzo, Moena, Vigo di Fassa, Pozza di Fassa e Canazei. Dalla stazione di Venezia Mestre i passeggeri potranno utilizzare Italobus per andare a Treviso e Cortina d’Ampezzo; mentre dalla stazione di Torino Porta Susa si raggiungerà comodamente Aosta e Courmayeur. Quando tutti gli Italo EVO saranno in esercizio le offerte di Italo aumenteranno ancora: fra le novità del 2018 ci saranno la linea del Nord Est Torino – Milano – Venezia (con diverse fermate intermedie) e la fermate a Bolzano e Trieste. “Questo treno è motivo di grande orgoglio per tutti gli uomini e le donne di NTV; è il traguardo dei nostri primi 5 anni di attività” afferma il Presidente di NTV, Luca Cordero di Montezemolo. “I 17 nuovi Italo EVO faranno crescere la nostra flotta del 65%, ci consentiranno di offrire maggiori frequenze e sempre più collegamenti e di assumere nuovi giovani,  inaugurando nuove tratte e nuove fermate. Una sfida impegnativa che tutti noi  affronteremo con grande entusiasmo, come sempre fatto fino ad oggi”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 nov 2017

AV Torino-Milano, aumentano i treni con l’orario invernale

di mobilita

Con l'entrata in vigore del nuovo orario invernale aumenteranno i treni AV che collegheranno Torino con Milano. Saranno infatti 80 i treni che verranno impiegati per collegare le due città, quattro in più per trenitalia e addirittura dieci per NTV grazie all'arrivo dei nuovi treni Italo Evo che consentiranno una frequenza di un treno ogni ora. I frecciarossa passeranno da 50 a 54 treni mentre gli Evo Italo passeranno da 16 a 26 treni. Ti potrebbero interessare: Treni, potenziata l’offerta per il bacino di Arezzo. E a Torino si arriverà con l’alta velocità Expo Ferroviaria 2017: Italo e Alstom presentano “Italo EVO” ITALO | Le novità della stagione invernale  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 nov 2017

Italo, aumenta la flotta con 5 nuovi treni Italo Evo

di mobilita

Il Consiglio di Amministrazione di NTV, presieduto da Luca Cordero di Montezemolo, ha deliberato l’esercizio dell’opzione per l’acquisto di ulteriori 5 treni Italo EVO che si aggiungono ai 12 treni acquistati nel 2016 facendo arrivare così a 17 la flotta degli Italo EVO. I 17 Italo EVO, aggiunti agli attuali 25 AGV, portano a 42 treni il totale della flotta NTV. Ti potrebbe interessare: Expo Ferroviaria 2017: Italo e Alstom presentano “Italo EVO”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ott 2017

ITALO | Le novità della stagione invernale

di mobilita

La stagione invernale di Italo sarà ricca di novità: a partire dall’ingresso in flotta dei nuovi Italo EVO presentati lo scorso 3 ottobre a Rho Fiera Milano in occasione di Expo Ferroviaria 2017.  Italo EVO è un treno all’avanguardia: il più moderno d’Europa in termini di aerodinamicità, sostenibilità e confort. Con i suoi 480 posti a sedere (suddivisi negli ambienti di Club Executive, Prima e Smart), illuminazione a led, porte usb ad ogni seduta ed il nuovo bancone self-service in stile aeronautico presente in Club Executive, allestito con una ricca selezione di cialde di caffè e mini snack per accompagnare il coffee break, i viaggiatori troveranno tutto quello di cui avranno bisogno. Grazie ai 12 nuovi treni, di cui i primi 4 entreranno in servizio a dicembre 2017, Italo aumenterà le frequenze ed inaugurerà nuove tratte. Italo Evo consentirà infatti agli attuali AGV575 di potenziare la Roma-Milano, le due città saranno collegate con un treno ogni 30 minuti nelle ore di punta, i servizi saliranno da 40 a 50 al giorno, crescendo di conseguenza anche i no stop, da 15 a 20. In questo modo i numerosi business travellers che quotidianamente si spostano fra la Capitale ed il capoluogo lombardo avranno ancora più scelta. Grazie all’arrivo di Italo EVO anche per Venezia ci saranno importanti novità: raddoppieranno i collegamenti della città veneta con il Sud, passando dagli attuali 8 ai futuri 16. Oltre all’aumento delle frequenze, nel corso del 2018 ci saranno anche nuove tratte: sarà infatti collegata la linea Torino – Venezia, passando anche per Milano (collegando il Nord – Est in circa 3 ore) e farà il suo ingresso nel network NTV anche la città di Bolzano. Ad accompagnare le novità della stagione invernale di Italo, fra cui il debutto di Italo EVO e l’incremento delle frequenze, anche la nuova campagna pubblicitaria: testimonial ancora Francesco Pannofino, che già in passato aveva indossato i panni di un “particolare” viaggiatore, divenendo protagonista di simpatici sketch con il personale a bordo treno. In questa occasione Pannofinosarà invece affiancato da un piccolo compagno di viaggio che vuol sapere tutto del treno su cui sta viaggiando, continuando a fargli domande su Italo. Gli spot, di cui il primo è on air da oggi in anteprima sui canali social ufficiali di Italo e dal 15 andrà in onda anche in tv, racconteranno così in pillole le tante novità che Italo ha in serbo per i suoi viaggiatori. Le news non riguardano però solo i treni, perché con Italo l’esperienza di viaggio inizia dal momento in cui si arriva in stazione. Per questo motivo sono nate le esclusive Lounge Italo Club, aree riservate ai clienti più affezionati e ricche di ogni tipologia di confort (wi fi, quotidiani e riviste, news in tempo reale, bevande calde e fredde, snack, croissant freschi e panini gourmet forniti da Vyta Santa Margherita, oltre che la costante assistenza del personale Italo); entro l’inverno verrà inaugurata la nuova lounge presso la stazione di Venezia Santa Lucia e si sposterà nella suggestiva terrazza panoramica, che affaccia direttamente sui binari, quella di Roma Termini. Legate a questo processo di crescita ci sono poi le nuove assunzioni: da inizio 2017 infatti l’azienda sta selezionando e formando giovani da inserire sia a bordo che in stazione, oltre che aprire costantemente posizioni di staff. In totale saranno circa 160 i neoassunti e in occasione di questa edizione del TTG i recruiter di Italo sono presenti per far conoscere l’azienda ai candidati interessati ad entrare a far parte della squadra NTV. Marco De Angelis, Direttore Vendite NTV, dichiara “Italo rappresenta oggi una realtà consolidata sul territorio nazionale, apprezzata sia dal segmento leisure che da quello business. La costante introduzione di nuovi servizi testimonia quanto Italo sia attenta alle esigenze dei viaggiatori ed alle richieste provenienti dal mercato, rispondendo alle necessità delle differenti tipologie di passeggeri che ogni giorno scelgono i nostri treni. Questo lavoro è frutto anche della collaborazione con le Agenzie di Viaggio con le quali abbiamo instaurato un rapporto continuativo, ottenendo risultati positivi per ambedue le parti”. Ti potrebbero interessare: Expo Ferroviaria 2017: Italo e Alstom presentano “Italo EVO Italo prova il nuovo Pendolino: in servizio dal prossimo dicembre

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ott 2017

Expo Ferroviaria 2017: Italo e Alstom presentano “Italo EVO”

di mobilita

Italo e Alstom svelano il primo dei 12 nuovi Pendolino “Italo EVO”, a soli dieci mesi di distanza dalla presentazione della prima carrozza a Savigliano (CN). Il treno in tutta la sua bellezza, rosso rubino e completo di interni,  è stato esposto sui binari di Expo Ferroviaria 2017 e inaugurato, oggi, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, di Luca Cordero di Montezemolo, Presidente NTV, di Flavio Cattaneo, Amministratore Delegato NTV e  di  Michele Viale, Amministratore Delegato di Alstom Italia. I primi 4 treni entreranno in servizio a dicembre 2017. I nuovi treni consentiranno a NTV di implementare i servizi quotidiani e di aumentare le frequenze sulle tratte attuali del proprio network: sulla Roma – Milano infatti i collegamenti passeranno da 40 a 50, con aumento dei no stop che passeranno da 15 a 20,  un treno ogni mezz’ora, mentre raddoppieranno addirittura i servizi quotidiani da/per Venezia, salendo dagli attuali 8  a 16. Con l'arrivo degli altri 8 treni nel 2018,verranno aggiunte nuove tratte, come la Torino Venezia e ulteriori frequenze. Italo Evo è il treno più moderno d’Europa  in termini di sostenibilità, confort e aerodinamicità. Può viaggiare alla velocità di 250 km/h, è lungo 187 metri, composto da 7 carrozze e ospiterà 480 passeggeri nei tre ambienti Club, Prima e Smart. . Predominante, sarà il colore rosso rubino, come per la livrea esterna. Per la Club Executive stesso allestimento ma cambiano i colori delle sedute, rosso rubino con finiture blu, e sempre più confort e esclusività per i passeggeri, coccolati da sedute che avvolgono come una culla.  Grande novità di questo ambiente il bancone self service, ispirato al modello aeronautico. A disposizione in ogni momento del viaggio un coffee break con una vasta selezione di cialde di caffè e mini snack per accompagnare. Continuità per l’ambiente di Prima: come per gli AGV le sedute di Pulterirrima degli Italo EVO avranno poltrone in pelle, blu con particolari rossi sui poggiatesta. Le sedute di Smart invece, sempre in pelle, sono grigie con particolari rossi sui poggiatesta. Per ogni seduta una porta USB, per garantire ai viaggiatori la possibilità di connettere i propri device al portale di bordo e caricarli durante il tragitto. L’esterno del nuovo Italo EVO è contraddistinto, come per gli interni, dal colore rosso rubino con il classico leprotto dorato sulla fiancata. Il muso è avveniristico, concepito per garantire, oltre ad un bellissimo effetto scenico, un’elevata protezione al conducente in caso di impatto e migliori prestazioni aerodinamiche. Evoluzione della famiglia Pendolino, il treno è un esempio di performance elevate e sinonimo di affidabilità oltre che di grande eleganza. Il treno è costruito con materiali riciclabili ed è progettato secondo criteri di eco-sostenibilità per assicurare ridotte emissioni in atmosfera di CO2. Il sistema di trazione distribuita aumenta l’efficienza e rigenera energia in frenata. Il treno è compatibile con le recentissime Specifiche Tecniche di Interoperabilità (TSI) 2014, condizioni e norme comuni stabilite dall’Unione Europea. Il treno è progettato e prodotto nei siti Alstom di Savigliano (CN), Sesto San Giovanni (MI),  Bologna e Nola (NA), quest’ultima si occuperà per trent’anni della manutenzione come già fa per i treni AGV Italo. “Vedere oggi questi nuovi treni e pensare che solo 5 anni fa Italo era una “pazza idea” è motivo di grande orgoglio per tutti noi e di soddisfazione per i viaggiatori. Ma anche  i  lavoratori di NTV e di Alstom possono essere orgogliosi di quello che hanno realizzato: un treno nuovo, supertecnologico e sostenibile che farà crescere del 50% la nostra flotta,  il network e le frequenze . L’azienda è pronta ad affrontare nuove sfide e coglierà tutte le opportunità che ci si presenteranno, in Italia ma anche all’estero” afferma Luca Cordero di Montezemolo, Presidente NTV. “Ricordo bene il dicembre del 2006, quando insieme ad alcuni amici  abbiamo deciso di intraprendere questo percorso, guardo indietro a quanto è stato fatto ma con entusiasmo guardo al futuro di grande sviluppo che abbiamo davanti ." “Siamo lieti di esporre sui binari di Expo Ferroviaria 2017 il treno Pendolino “Italo EVO” in tutta la sua fiammante eleganza. Il treno è completato, ma deve ancora terminare il processo di omologazione prima di entrare in servizio commerciale. Continueremo ad impegnarci pienamente, a fianco del nostro cliente NTV, per fare di questo progetto un successo made in Italy. I nostri siti italiani di Savigliano, Sesto e Bologna sono al lavoro per completare i nuovi 12 convogli, che entreranno in servizio a partire da dicembre 2017. Questi nuovi treni andranno ad accrescere la flotta di Italo, portandola dagli attuali venticinque treni AGV a un totale di trentasette treni prodotti da Alstom.” - ha dichiarato Michele Viale, Amministratore Delegato di Alstom Ferroviaria.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 set 2017

MILANO | L’innovazione dell’industria ferroviaria all’Expo Ferroviaria 2017

di mobilita

A meno di un mese dalla nuova edizione di Milano dal 3 al 5 ottobre, Alstom annuncia che porterà ad EXPO Ferroviaria due novità: un mock up in scala reale del nuovo treno regionale per Trenitalia e il nuovo Italo Evo, evoluzione del Pendolino. Queste novità saranno presentati per la prima volta ai protagonisti italiani e internazionali del settore, confermando l'evento come showcase delle migliori innovazioni dell'industria ferroviaria. Nuovi treni regionali per Trenitalia Alstom fornirà a Trenitalia 150 treni regionali destinati al trasporto regionale. Il primo contratto applicativo è di 47 treni; i primi treni entreranno in circolazione nel 2019. Evoluzione del Coradia Meridian, i nuovi treni saranno ancora più innovativi grazie alle molte soluzioni disegnate per rispondere alle esigenze delle regioni italiane. Ospiteranno fino a 321 posti a sedere e saranno a mono piano, soluzione che si adatta a molteplici configurazioni e capacità per treni regionali e suburbani. I nuovi treni regionali saranno ancora più eco-sostenibili, rispetto ai precedenti poiché progettati per garantire un minor consumo di energia per passeggero, nonostante una maggiore potenza installata per soddisfare i requisiti dell'impianto di climatizzazione. Tutti i materiali utilizzati sono riciclabili al 95%. I visitatori di EXPO Ferroviaria potranno vedere il modello in scala reale del treno presso lo stand Alstom e apprezzare il comfort, lo spazio, la luminosità e i servizi eccezionali che offrono questi treni. Il nuovo Pendolino Italo Evo Sviluppato da Alstom per NTV, è l'evoluzione della omonima famiglia di treni, l'ultima eccellenza arrivata dal sito di produzione Alstom di Savigliano viene presentato per la prima volta al pubblico prima di entrare in attività il prossimo dicembre. Il treno è rosso rubino con muso avveniristico, a garanzia di un elevata aerodinamicità e di sicurezza per il guidatore in caso di impatto, detiene un sistema di trazione distribuita volto ad aumentare l'efficienza e la rigenerazione dell'energia in frenata. Inoltre, la sua costituzione con materiali riciclabili e la progettazione secondo criteri che ne assicurano ridotte emissioni di CO2 lo rendono integralmente ecosostenibile. Il treno, composto da 7 carrozze per un totale di 187 metri, potrà viaggiare alla velocità di 250 km/h, sarà presentato nell'area espositiva di Fiorenza Trenord, grande novità di questa edizione milanese. Un'area che, oltre ad essere lo scenario di tutte le tecnologie più avanzate, rappresenta un'opportunità per toccare con mano le novità del settore dove il visitatore è il protagonista insieme all'industria ferroviaria. Alstom sarà uno dei protagonisti di questa edizione di EXPO Ferroviaria; sono già oltre 300 gli espositori confermati da 19 paesi: Hitachi Rail Italy, Vossloh AG, Faiveley Transport a Wabtec Company e la giapponese JR - East sono solamente alcuni insieme a molti altri rappresentanti di tutti i settori del mercato ferroviario. Tra questi, oltre 80 nuove società, tra cui anche Knorr-Bremse Rail Systems Italia e Voith Turbo. Gli show partner di EXPO Ferroviaria 2017 rappresentano sia i settori della fornitura che gli operatori nazionali e regionali leader del servizio ferroviario in Italia. Questi includono Ferrovie dello Stato Italiane, operatore ferroviario nazionale e Trenord, la quale fornisce servizio passeggeri nella regione Lombardia. Sostengono l'evento anche Gruppo Torinese Trasporti (GTT) azienda del trasporto pubblico di Torino, e ASSTRA, associazione del trasporto pubblico regionale e locale. Partner di lunga data dell'appuntamento italiano il Collegio Ingegneri Ferroviari italiani - CIFI e da questa edizione la società di ingegneria MM SpA, che ha progettato e controllato la costruzione di tutte le linee metropolitane di Milano. A rappresentare i fornitori, tra i sostenitori dell'esposizione troviamo ASSIFER - Associazione dell'Industria Ferroviaria, ANIAF - Associazione Nazionale Imprese Armamento Ferroviario e ANCEFERR - Associazione Nazionale Costruttori Ferroviari Riuniti.EXPO Ferroviaria è organizzata da Mack Brooks Exhibitions www.mackbrooks.com. Leader mondiale nella gestione di eventi commerciali in diversi settori: trasporti, infrastrutture, manifattura, chimica. Per il settore ferroviario, la società organizza regolarmente eventi di successo tra cui SIFER a Lille, in Francia, Railtex e Infrarail, entrambe nel Regno Unito.Ulteriori informazioni e aggiornamenti sull'esposizione, incluse conferenze, seminari e partecipanti sono disponibili sul sito: www.expoferroviaria.com

Leggi tutto    Commenti 0