Articolo
08 ago 2018

ROMA | Al via quattro nuove linee bus attrezzate con pedane per disabili

di mobilita

Le  linee, istituite grazie alla proficua collaborazione con il disability manager del Campidoglio, Andrea Venuto, e alla partecipazione dell'assessorato alla Città in movimento e dell'Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, si aggiungono alle 17 già esistenti portando a 21 il numero delle tratte dove sarà garantita la presenza di bus dotati di pedane per la salita e la discesa dei passeggeri con difficoltà motorie.  Le nuove linee sono la 20 Anagnina-Cambellotti, la 786 Reduzzi-stazione Trastevere, 781 piazza Venezia-Magliana e la 990 piazza Cavour-stazione Montemario. Le altre linee attrezzate sono 170, 360, 44, 46, 490, 558, 590, 60, 650, 664, 671, 80, 81, 85, 87, 90, H. Atac ricorda che nei bus con pedana manuale l'autista deve fornire massima assistenza ai passeggeri diversamente abili. In caso di problemi tecnici l’autista deve richiedere l’intervento di un mezzo in grado di trasportare a destinazione l’utente.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 lug 2018

ROMA | Le multe sugli autobus si pagano anche con il bancomat

di mobilita

I passeggeri sorpresi senza biglietto potranno pagare la sanzione ridotta del 50% anche con bancomat e carta di credito a bordo del bus. Atac infatti ha avviato un'innovazione per consentire il pagamento immediato della multa tramite pos, di cui è stata dotata una parte dei verificatori, senza alcun costo aggiuntivo per i cittadini. Una semplificazione grazie alla quale il cliente potrà evitare di recarsi alla posta e risparmiare la spesa del bollettino postale, ad oggi lo strumento più usato per pagare la sanzione in forma ridotta. Atac ricorda che le multe possono essere pagate anche on line tramite la sezione dedicata del sito www.atac.roma.it o con bonifico bancario. La legge consente la riduzione del 50% della multa, quindi 50 euro anziché 100, se il viaggiatore versa la somma entro cinque giorni. Le squadre di verifica dotate di pos mobili, circa il 50% del totale in questa prima fase sperimentale, distribuiranno ai cittadini anche un volantino informativo per illustrare la novità e ricordare che per salire sui mezzi pubblici è sempre necessario disporre di un titolo di viaggio convalidato.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 giu 2018

ROMA | Da lunedi parte la sperimentazione dei tornelli sulla linea 62 dell’ATAC

di mobilita

Roma sperimenta il “modello Londra” introducendo i tornelli in entrata sugli autobus dell'ATAC e con ingresso esclusivamente dalla porta anteriore. La sperimentazione è già partita un paio di settimane fa sulla linea periferica 669 e successivamente sulla navetta 51. Da lunedì la sperimentazione passa sulla linea 62 che dalla Stazione Tiburtina porta fino a Castel Sant’Angelo, un percorso con grande affluenza per verificare la risposta dell’utenza. In sintesi grazie a questa novità, introdotta da Atac, chi non ha il biglietto non può salire a bordo.  In questa fase ci sarà solo una la vettura dotata di tornello e, ad ogni fermata verrà aperta prima la porta anteriore e, dopo l'ingresso dei passeggeri, aprirà la porta posteriore per far scendere i passeggeri che avevano prenotato la fermata. Alla fine della sperimentazione si capirà se l’introduzione del tornello abbia azzerato l’evasione e in che modo la procedura non rallenti eccessivamente la marcia della linea.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 giu 2018

ROMA | Variazioni di linee ATAC per il fine settimana

di mobilita

Da lunedì 25 giugno a martedì 17 luglio, per lavori di manutenzione sui binari in via Ulisse Aldrovandi, le linee tram 2-3-19 saranno sostituite da bus. Per la 2 la sostituzione avverrà da piazzale Flaminio a piazza Mancini. Per le linee 3 e 19 il percorso su gomma sarà tra piazza di Porta Maggiore e Valle Giulia/piazza Risorgimento. Domenica, dalle 15 alle 22, sarà pedonalizzata via Pietro Maffi tra via Luigi Maglione e via dei Cristofori. Deviate le linee di bus. Domenica, dalle 18.30, una processione sfilerà da via Merulana lungo piazza Santa Maria Maggiore, via Carlo Alberto, piazza Vittorio Emanuele II e via dello Statuto. Possibili deviazioni o brevi stop per le linee di bus.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 mag 2018

ROMA | Al via acquisto prima tranche 600 nuovi bus

di mobilita

Roma Capitale ha conferito l’incarico ad Atac per operare come stazione appaltante per l’acquisto della prima tranche di 600 nuovi autobus. La Giunta capitolina ha approvato la delibera che ha come oggetto  l’acquisto dei primi 320 bus per un importo pari a 98 milioni di euro. Lo scorso gennaio è stata approvata una variazione di bilancio da 167 milioni di euro per l’acquisto di 600 autobus nel prossimo triennio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 apr 2018

ROMA | Pubblicato bando per rimettere in funzione 60 Minibus elettrici Atac

di mobilita

Atac ha pubblicato un bando per il servizio di manutenzione full service e revamping di 60 minibus elettrici per un importo di oltre 10 milioni di euro. Sessanta minibus elettrici, inizialmente utilizzati per percorrere le vie del centro storico, sono fermi da anni nel deposito di Atac a Trastevere e presto torneranno al servizio dei cittadini. Intanto nuovi mezzi elettrici, grazie ad un avviso pubblico lanciato lo scorso settembre dal Campidoglio per la fornitura di veicoli elettrici in comodato d’uso gratuito, arrivano nell’autoparco di Roma Capitale. All’avviso pubblico hanno aderito le case automobilistiche Nissan e Citroen. Si tratta di una sperimentazione di comodato d’uso gratuito di sei vetture ad alimentazione elettrica: una Nissan Leaf e un furgone Nissan e-NV200, 2 Citroen C zero; 2 Citroen Berlingo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 apr 2018

ROMA | Atac, nuovi sistemi di vendita per titoli di viaggio e sosta

di mobilita

Atac riparte puntando sull'innovazione a vantaggio dei clienti e dell'efficienza. L'azienda ha presentato quattro nuovi prodotti che rappresentano un altro passo concreto nell'attuazione del  piano industriale, dove si prevede di migliorare gli esistenti canali di vendita e aprirne di nuovi, in particolare anche attraverso lo sviluppo di sistemi di pagamento più facili da utilizzare e vicini al cliente. La nuova offerta di Atac spazia dall'acquisto multiplo di BIT tramite smartphone al pagamento della sosta tramite carta di credito, fino alle innovative chip on paper ricaricabili e al nuovissimo portale dei vantaggi, con offerte riservate agli abbonati. I nuovi strumenti sono stati presentati dal Presidente di Atac, Paolo Simioni, nel corso di un incontro alla Stazione Termini al quale hanno partecipato la Sindaca Virginia Raggi, l'Assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo e il Presidente della Commissione Mobilità di Roma Capitale Enrico Stefàno. B+, la nuova vitamina del trasporto. Atac ha realizzato un importante upgrade del sistema che consentiva l'acquisto di titoli di viaggio attraverso lo smartphone. Adesso con la nuova piattaforma B+ sarà possibile acquistare e utilizzare contemporaneamente fino a 20 BIT in un’unica transazione, anche in modalità multiuso per famiglie e gruppi. Grazie alla collaborazione con Mastercard e myCicero tutta la rete di trasporto Atac  sarà fornita di validatori che consentiranno di utilizzare lo smartphone. La vendita dei titoli avviene attraverso la piattaforma informatica dei gestori. Una nuova card per dematerializzare i BIT. Atac ha messo in commercio al costo di un euro una nuova contactless card dove si possono caricare i BIT e i titoli turistici di 24/48/72 ore e CIS (titolo settimanale). E' il primo passo verso la dematerializzazione dei titoli di viaggio, ossia la sostituzione dei titoli cartacei, che comunque rimarranno in commercio, con supporti di tipo chip on paper, più sostenibili e moderni. Anche i titolari delle altre card Atac (Metrebus Red e la èRoma) potranno caricare BIT e titoli turistici. Entro la fine di giugno 2018 su tutte le card Atac sarà possibile caricare un carnet di BIT. La soluzione ideale per chi usa saltuariamente il trasporto pubblico. Pay&GO: i parcometri factotum. E’ iniziato il potenziamento di circa 1.000 nuovi parcometri, sui 2.500 esistenti, che consentirà nello spazio di pochi mesi di trasformare queste apparecchiature in strumenti multifunzionali di ricarica e di pagamento. Sarà possibile pagare la sosta, compresi gli abbonamenti mensili della sosta da 70 euro, ma anche le sanzioni per il trasporto pubblico elevate da Atac. Soprattutto, sarà possibile ricaricare le card Atac acquistando titoli di viaggio. Ciò consentirà all’azienda di aumentare significativamente i propri punti ricarica, arrivando a un sostanziale raddoppio, dagli attuali 1.200 a 2.200. Nella prima fase, che si avvia da domani e sarà completata entro un mese, si potrà effettuare il pagamento della sosta inserendo il numero di targa e non sarà più necessario tornare nell'auto per esporre il tagliando. Con i nuovi parcometri sarà anche possibile gestire la sosta da un qualsiasi altro parcometro Pay&Go sul territorio per riattivare il tempo di sosta scaduto. Inoltre sarà possibile effettuare il pagamento anche con carta di credito e carta prepagata. Una notevole semplificazione per il cittadino. La seconda fase dell’upgrade, che vedrà l’attivazione di tutti gli altri servizi, (acquisto degli abbonamenti per la sosta, pagamento sanzioni del trasporto e ricarica card Atac) avverrà nel corso del 2018. Atac: +vantaggi per fidelizzare i clienti. Da oggi tutti gli abbonati potranno iscriversi al nuovo portale a loro dedicato che ospita centinaia di offerte di beni e servizi a prezzi vantaggiosi. Il nuovo portale (vantaggi.atac.roma.it ) permetterà ad abbonati annuali e mensili di utilizzare sconti esclusivi sui più importanti brand di shopping, nazionali e internazionali, oltre all’offerta romana di cultura e tempo libero. Atac più facile conviene innanzitutto a chi si abbona. “Quando sono arrivato in Atac - ha dichiarato il Presidente Atac, Paolo Simioni - la prima preoccupazione è stata impostare un forte intervento sul debito per ridare ossigeno alla cassa e superare la crisi finanziaria. Contemporaneamente, però, ci siamo messi al lavoro per  definire le linee guida del percorso di risanamento e, tra quelle fondamentali, abbiamo subito puntato sull’ aumento dei ricavi attraverso il miglioramento del servizio di trasporto offerto e l’incremento delle vendite di biglietti, stimolato dalla nuova domanda che intendiamo attrarre e dalla facilità di accesso ai canali di vendita. Tutto questo può avvenire con più rapidità ed efficacia grazie alle possibilità che oggi offre la tecnologia. Le novità che presentiamo oggi nascono da questa visione. L’upgrade di 1.000 parcometri renderà molto più facile pagare la sosta e dotarsi di titoli di viaggio. I punti di ricarica dei titoli di viaggio Atac aumenteranno in tal modo quasi del 100 %, da 1200 a 2200. Entro la fine dell'anno sarà possibile inoltre pagare anche le sanzioni da tpl: un'altra facilitazione. Queste innovazioni incontrano la domanda di segmenti di clientela in crescita, sia abituale che turistica e/o non ricorrente, con ricadute positive sulla qualità del sistema di trasporto, sui ricavi dell'azienda e, in generale, per la mobilità di Roma Capitale e tutti gli stakeholder. Sarà molto più difficile sostenere che è complicato procurarsi il biglietto per il bus o pagare la sosta. E rendere l’acquisto più facile significa anche minore evasione".  "Viaggiare sui mezzi pubblici comprando i biglietti tramite smartphone. Aprire i tornelli della metro con un ticket virtuale sul cellulare. Girare sui bus con in tasca un’unica carta contactless, con un chip on paper, dove si possono caricare i Bit. Pagare la sosta sulle strisce blu tramite carta di credito e non dover più rientrare in macchina per esporre il tagliando. Questa - ha detto  la Sindaca - è la Roma del futuro. Oggi abbiamo presentato con Atac alcune iniziative per agevolare l’utilizzo del trasporto pubblico. Per rendere più semplice la vita della persone, in una città grande e complessa come la nostra. Vogliamo che la nostra città sia sempre più smart, una città competitiva a livello mondiale". “L’azienda migliora l’offerta - spiega Linda Meleo -  apportando un cambiamento radicale che è l’inizio di un percorso verso lo sviluppo di sistemi di pagamento più facili e intuitivi per i cittadini. Con l’ acquisto del BIT tramite smartphone o il pagamento della sosta tramite carta di credito, oltre a semplificare i processi, sarà limitata l’evasione tariffaria o il mancato pagamento del parcheggio. Con questi nuovi strumenti migliora, infatti, l’accessibilità ai mezzi del trasporto pubblico, si producono maggiori ricavi per l’azienda, in un’ottica di risanamento di Atac, e i parcometri in pochi mesi diventeranno strumenti multifunzionali di ricarica e di pagamento”. “La sostituzione progressiva dei titoli cartacei con supporti di tipo chip on paper - ha affermato Enrico Stefàno - è un incentivo in più per favorire l’uso del trasporto pubblico e il corretto pagamento dei biglietti anche per gli utenti occasionali. La digitalizzazione significa enorme risparmio di tempo, meno file alle biglietterie e un servizio più efficiente. Inoltre questo è un altro passo per dare nuovo slancio all’azienda”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 feb 2018

ROMA | Dal 19 febbraio le linee Atac 16, 51, 81 e N28 tornano in via La Spezia

di mobilita

Conclusi i lavori per il cantiere della Metro C, da lunedì 19 febbraio le linee 16, 51, 81 e N28 - che erano state deviate - tornano sui percorsi originari percorrendo via La Spezia in entrambe le direzioni. La linea 16 è deviata fino alla chiusura del cantiere in via Alghero, poi prenderà il percorso tratteggiato in mappa.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 gen 2018

ROMA | Indetto referendum consultivo Tpl per il 3 giugno

di mobilita

La Sindaca di Roma Virginia Raggi  ha firmato l’ordinanza per indire i referendum consultivi promossi dal Comitato "Mobilitiamo Roma" per la data del 3 giugno 2018.  I due quesiti riguardano la messa a gara del servizio di trasporto pubblico della Capitale a decorrere dal 3 dicembre 2019. Il referendum richiede un quorum pari ad un terzo degli aventi diritto al voto.

Leggi tutto    Commenti 0