Articolo
23 ott 2018

ROMA | Trasporto pubblico a rischio per lo sciopero generale di venerdi

di mobilita

Venerdì 26 ottobre trasporto pubblico capitolino a rischio per lo sciopero generale e nazionale di 24 ore indetto dai sindacati Sgb, Cub, SI Cobas, Usi-Ait e Slai Cobas. A Roma - informa in una nota 'Roma Servizi per la Mobilità' - l’agitazione interesserà i collegamenti Atac (bus, tram, metropolitane, ferrovie Termini-Centocelle, Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo) e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. Saranno comunque in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ott 2018

ROMA | Tre ex depositi dell’Atac diventeranno contenitori di cultura

di mobilita

Tre ex depositi dell’Atac in disuso, attualmente abbandonati e fatiscenti, torneranno a nuova vita. Potranno riaprire le porte, chiuse da tempo, e ospitare mostre, eventi, festival e manifestazioni. Si è infatti concluso il bando con il quale Atac ha chiesto ad operatori specializzati di presentare un’offerta per la valorizzazione urbana di alcune ex rimesse degli autobus. Un intervento che rientra nel piano industriale dell’azienda e che interesserà i depositi “Vittoria” di piazza Bainsizza, “Ragusa” di piazza Ragusa e “San Paolo” di via Alessandro Severo che diventeranno nuovi “contenitori” di cultura nel cuore della città. Il progetto porterà nuova linfa ai quartieri ma anche valore aggiunto al patrimonio dell’azienda pubblica dei trasporti. Infatti, saranno a carico del gestore i costi di gestione e vigilanza e anche le opere di manutenzione. L’azienda riceverà parte dei proventi derivanti dall’organizzazione degli eventi. Un saldo positivo per Atac, che migliorerà la possibilità di valorizzazione degli immobili in vista della loro cessione, ma soprattutto renderà vivo e fruibile un patrimonio offrendo nuovi spazi, finora non redditizi, dove creare e diffondere cultura, proporre mostre e laboratori per i più piccoli, creare nuove opportunità di lavoro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 ott 2018

ROMA | Sicurezza bus, arrivano nuove telecamere

di mobilita

Arrivano nuove telecamere sugli autobus. Atac ha pubblicato il bando di gara per la fornitura e l'installazione delle nuove telecamere che renderanno più sicuri per autisti e passeggeri altri 240 mezzi che si aggiungono ai 500 su cui è già attiva la video sorveglianza. Uno strumento di dissuasione, ma anche un supporto da mettere a disposizione delle autorità di pubblica sicurezza per perseguire eventuali illeciti

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ott 2018

ROMA | Trasporti, sciopero bus e metro venerdì 12 ottobre

di mobilita

Possibili disagi nel trasporto pubblico venerdì 12 ottobre per uno sciopero di 24 ore indetto in Atac e per quello di 4 ore che interessa le linee periferiche gestite dalla società Roma Tpl. Per quanto riguarda l'Atac, l'agitazione coinvolge  bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle. In vigore comunque le fasce di garanzia: fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. Per i bus periferici della Roma Tpl lo sciopero è di 4 ore, dalle 8,30 alle 12,30

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2018

ATAC ROMA | Crescono i ricavi di vendita, i controlli antievasione e le sanzioni

di mobilita

Atac viaggia a tappe serrate verso il risanamento seguendo le coordinate fissate dal piano industriale. I risultati della semestrale 2018 mostrano che per la prima volta nella sua storia l'azienda ha ottenuto un risultato netto positivo di 5,2 milioni di euro. Un dato che conferma i miglioramenti realizzati a partire dall'agosto 2017, quando si è insediata la nuova gestione che ha condotto ad altri importanti risultati. Le vendite di titoli di viaggio nei primi sette mesi del 2018 sono cresciute del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2017. In quest'ultimo anno, inoltre, sono aumentati del 9% i passeggeri controllati e del 10% le sanzioni elevate. Sono ripartite le gare e le forniture. Ciò, associato ai miglioramenti nella gestione, ha consentito di raggiungere sostanzialmente gli obiettivi di budget nel settore metro, mentre per il servizio di superficie, che sconta ancora le difficoltà provocate dalla vetustà dei mezzi disponibili, l'azienda ha puntato sulla ripartenza a pieno regime dell'attività manutentiva, stabilizzando il servizio in attesa dell'arrivo delle nuove vetture. Primo utile per Atac. Lo storico risultato netto positivo di 5,2 milioni di euro si associa a un margine operativo lordo (MOL) superiore ai 40 milioni di euro. Entrambi i dati sono superiori sia ai valori di budget che agli obiettivi indicati nel piano industriale 2018. Più ricavi da traffico. Le vendite di titoli di viaggio nei primi sette mesi del 2018 sono aumentate del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2017, anche grazie alle iniziative per migliorare i canali di vendita. Nel 2018, infatti, abbiamo dematerializzato l´intera offerta dei titoli di viaggio, grazie anche alla possibilità di caricare i BIT, biglietti da 100 minuti, sulle card elettroniche. E' stato rilanciato il servizio B+, che consente di usare lo smartphone per acquistare e utilizzare i titoli di viaggio. Sono stati installati quasi mille parcometri multifunzione, attraverso i quali si possono già pagare  con carta di credito e di debito la sosta e le sanzioni prese sul bus. I parcometri si avviano anche a diventare punti di ricarica per le card elettroniche. Lotta all'evasione: più verificatori, più controlli, più multe. Atac ha potenziato il servizio di verifica attingendo all'interno del proprio personale, tramite operazioni che consentiranno di portare a 250 unità, entro fine 2018, il numero totale dei controllori, a fronte dei circa 160 di inizio anno. Al tempo stesso, prosegue l'utilizzo degli impiegati, già nominati agenti di polizia amministrativa, in funzione dissuasiva ai tornelli della metro. Grazie a strategie ed azioni mirate, come i controlli serali o le verifiche concentrate in singole zone della città, sono aumentati del 9% i passeggeri controllati (oltre 2 milioni e mezzo) e del 10% le sanzioni elevate (circa 153 mila), fra settembre 2017 e agosto 2018, rispetto al periodo settembre 2016 - agosto 2017. Di recente le squadre di verifica sono state dotate di POS portatile per il pagamento immediato a bordo delle sanzioni in misura ridotta. Ciò consentirà di migliorare questa quota di incassi già cresciuta dell'8% rispetto al primo semestre 2017. Le gare e il servizio. Da settembre 2017 Atac ha pubblicato 108 gare di importo superiore ai 100 mila euro, per un valore complessivo di 176 milioni di euro. Di queste, 62 sono state concluse e aggiudicate per un valore complessivo di 83  milioni di euro e un risparmio medio del 18,5 %. Tutto ciò è servito a colmare il notevole gap manutentivo cumulato nei mezzi e nelle infrastrutture con effetti che sono già visibili. Nel settore metro la disponibilità di risorse, associate a nuove politiche di gestione, ha permesso sostanzialmente di raggiungere gli obiettivi di budget per metro A e metro B. Analogamente, con il ritorno di forniture regolari nel servizio di superficie, che sconta ancora le difficoltà provocate dall'età avanzata dei mezzi disponibili, è stato possibile pianificare e far partire le attività di manutenzione. Ciò, fra le altre cose, ha consentito di abbattere del 52% il numero dei guasti per aria condizionata negli ultimi mesi e di avviare manutenzioni straordinarie per oltre 700 mezzi di superficie. Personale: meno costi e task force anti-assenteismo. Rifondare il rapporto con il personale seguendo i principi dell'efficienza, del merito e del contenimento dei costi è uno dei pilastri del piano industriale. Tale processo è stato sviluppato attraverso un confronto costruttivo con le organizzazioni sindacali che ha condotto ad accordi importanti come quello del novembre 2017 sull'aumento della produttività, che ha già permesso una riduzione dei costi per il lavoro straordinario del 10% rispetto al 2017. Il recupero di efficienza passa anche dalla conversione del personale amministrativo verso aree operative e l'attivazione di politiche contro l´assenteismo, che mostra i primi segnali di diminuzione. A tal fine è stata anche costituita una task force. In questo contesto vanno anche inquadrate le politiche di efficientamento dei costi del personale e di miglioramento dell'organizzazione aziendale, che hanno condotto al calo del numero dei dipendenti del 2% a giugno 2018, compreso il personale dirigente, diminuito del 20% nell'ultimo anno. Inoltre è stato ridotto di circa il 30%, rispetto a giugno 2017, il numero degli inidonei (da 317 a 226). E' in corso di definizione la gara per il rinnovo delle divise che consentirà di migliorare il decoro e il senso di appartenenza del personale, mentre la recentissima riapertura del servizio mensa si inquadra nella politica di rilancio di investimenti nei luoghi di lavoro prevista dal piano industriale. Dichiarazione del Presidente di Atac, Paolo Simioni. "E' trascorso poco più di un anno dal nostro insediamento e quella che presentiamo oggi è un'azienda molto diversa dall'Atac di allora. Quell'Atac era una società in gravissima crisi, mentre quella di oggi sta recuperando la salute e può guardare al futuro con fiducia. Sono stati mesi difficilissimi. Ma i risultati che presentiamo rappresentano il premio per il nostro impegno. Siamo consapevoli di avere ancora molta strada da fare, ma allo stesso tempo di aver altresì piantato fondamenta robuste. L'Atac di oggi paga regolarmente i fornitori, ha aumentato la produttività, tagliato i costi e migliorato i ricavi. lI Tribunale ha dato fiducia al nostro piano industriale, che stiamo perseguendo tenacemente con il nostro lavoro quotidiano, e siamo fiduciosi di poter ottenere anche la fiducia dei creditori, nell'udienza del prossimo dicembre. Atac risanata ed efficiente è una straordinaria occasione per la Capitale. Sono sicuro che riusciremo a coglierla". Dichiarazione della Sindaca di Roma, Virginia Raggi. “Ripartiamo nel solco della legalità e della trasparenza con risultati visibili: un bilancio semestrale positivo, vendite di biglietti in forte crescita e nuove gare per la manutenzione dei mezzi. Sono tutti dati che ci confermano di essere sulla strada giusta per dare ai cittadini il servizio di trasporto pubblico che si aspettano e che meritano. Interventi mirati per portare a termine quel cambiamento di cui Roma ha bisogno. Il nostro obiettivo è garantire ai cittadini un servizio più efficiente, moderno e accessibile”. Dichiarazione dell´Assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo. “In questi anni abbiamo lavorato duramente per rilanciare l´azienda di trasporto pubblico della nostra città: da settembre 2017 abbiamo indetto 108 gare, di cui 62 già concluse. Abbiamo rafforzato i controlli con la task-force antievasione e introdotto nuovi metodi di pagamento semplici e veloci per i passeggeri. Puntando sull´efficienza, sulla valorizzazione del personale e sulla produttività, inoltre, ci stiamo adoperando per far tornare Atac in cima alla classifica delle aziende più virtuose". 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 set 2018

ROMA | Attivo il servizio bus navette Ostia-Ponte della Scafa

di mobilita

In funzione il nuovo servizio Atac che collega Ostia con il ponte della Scafa, attivo tutti i giorni dalle 4 alle 24 e in coordinamento con le navette del Comune di Fiumicino.  La nuova circolare, 060,  ha un unico capolinea. Il percorso previsto è da piazzale della Stazione di Lido Centro fino al ponte della Scafa con frequenza ogni 30 minuti, a supporto delle navette del Comune di Fiumicino e dei mezzi Cotral.  Ecco il percorso e le fermate: stazione Lido Centro della ferrovia Roma-Lido viale Cardinal Ginnasi via delle Baleniere altezza via Vasco De Gama via delle Baleniere altezza via delle antille via Carlo Marenco di Moriondo via delle Azzorre via del Ponte di Tor Boacciana (corrispondenza con bus navetta Aeroporti di Roma) La navetta di Aeroporti di Roma collega l'aeroporto Leonardo da Vinci e l'Isola Sacra a Ponte della Scafa e, come la linea 060, è attiva dalle 4 alle 24. La navetta Aeroporti di Roma effettua le fermate: direzione Ponte della Scafa: Fiumicino Aeroporto/partenze Terminal 3 via della Scafa angolo via Coni Zugna via del Faro altezza ponte 2 giugno via Bezzi angolo via Frassinetti via Trincea delle Frasche altezza via Passo Buole via Trincea delle Frasche altezza via Leandro Veri via della Scafa altezza via Monte Nozzolo ponte della Scafa (corrispondenza con bus Atac linea 060) Direzione Fiumicino Aeroporto: ponte della Scafa (corrispondenza con bus Atac 060) via Trincea delle Frasche altezza via Passo Buole via Trincea delle Frasche altezza via Leandro Veri via Bozzi angolo via Frassinetti via Coni Zugna altezza via del Faro via di Villa Guglielmi via Redipuglia (prima del viadotto Fiumicino Aeroporto/partenze terminal 3

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 ago 2018

ROMA | Anche Atac nel progetto della rete mobile di quinta generazione, #Roma5G

di mobilita

Prende il via il progetto Roma 5G per la sperimentazione delle infrastrutture mobili di quinta generazione sui mezzi pubblici.  Atac entra a far parte del nuovo protocollo d’intesa con Roma Capitale, Fastweb ed Ericsson. L’idea è avviare delle sperimentazioni sulle linee bus e ai capolinea dei bus. Fastweb ed Ericsson realizzeranno le infrastrutture di rete necessarie per lo sviluppo dei nuovi servizi digitali abilitati dal 5G, in sinergia con la piattaforma Wi-Fi già diffusa e attiva in città. Atac metterà invece a disposizione le proprie infrastrutture. Grazie all'ingresso di Atac nel progetto Roma5G, continua il comunicato, verranno sviluppate nei prossimi mesi delle sperimentazioni, limitate ad alcune aree della città, riguardanti la Sicurezza pubblica e la Mobilità urbana.“ Un progetto che si svilupperà e partirà nei prossimi mesi, in alcune aree della città.  L’offerta del 5G sui mezzi Atac sarà un servizio in più per gli utenti del trasporto pubblico locale a Roma. "La rivoluzione dei trasporti passa anche per l’innovazione e grazie allo sviluppo di questa tecnologia diamo più scelta e opportunità ai cittadini e turisti della Capitale", ha affermato l'assessore Linda Meleo. Ti potrebbe interessare: ROMA | Acceso il primo segnale della rete mobile di quinta generazione, #Roma5G

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2018

ROMA | Al via quattro nuove linee bus attrezzate con pedane per disabili

di mobilita

Le  linee, istituite grazie alla proficua collaborazione con il disability manager del Campidoglio, Andrea Venuto, e alla partecipazione dell'assessorato alla Città in movimento e dell'Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, si aggiungono alle 17 già esistenti portando a 21 il numero delle tratte dove sarà garantita la presenza di bus dotati di pedane per la salita e la discesa dei passeggeri con difficoltà motorie.  Le nuove linee sono la 20 Anagnina-Cambellotti, la 786 Reduzzi-stazione Trastevere, 781 piazza Venezia-Magliana e la 990 piazza Cavour-stazione Montemario. Le altre linee attrezzate sono 170, 360, 44, 46, 490, 558, 590, 60, 650, 664, 671, 80, 81, 85, 87, 90, H. Atac ricorda che nei bus con pedana manuale l'autista deve fornire massima assistenza ai passeggeri diversamente abili. In caso di problemi tecnici l’autista deve richiedere l’intervento di un mezzo in grado di trasportare a destinazione l’utente.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 lug 2018

ROMA | Le multe sugli autobus si pagano anche con il bancomat

di mobilita

I passeggeri sorpresi senza biglietto potranno pagare la sanzione ridotta del 50% anche con bancomat e carta di credito a bordo del bus. Atac infatti ha avviato un'innovazione per consentire il pagamento immediato della multa tramite pos, di cui è stata dotata una parte dei verificatori, senza alcun costo aggiuntivo per i cittadini. Una semplificazione grazie alla quale il cliente potrà evitare di recarsi alla posta e risparmiare la spesa del bollettino postale, ad oggi lo strumento più usato per pagare la sanzione in forma ridotta. Atac ricorda che le multe possono essere pagate anche on line tramite la sezione dedicata del sito www.atac.roma.it o con bonifico bancario. La legge consente la riduzione del 50% della multa, quindi 50 euro anziché 100, se il viaggiatore versa la somma entro cinque giorni. Le squadre di verifica dotate di pos mobili, circa il 50% del totale in questa prima fase sperimentale, distribuiranno ai cittadini anche un volantino informativo per illustrare la novità e ricordare che per salire sui mezzi pubblici è sempre necessario disporre di un titolo di viaggio convalidato.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 giu 2018

ROMA | Da lunedi parte la sperimentazione dei tornelli sulla linea 62 dell’ATAC

di mobilita

Roma sperimenta il “modello Londra” introducendo i tornelli in entrata sugli autobus dell'ATAC e con ingresso esclusivamente dalla porta anteriore. La sperimentazione è già partita un paio di settimane fa sulla linea periferica 669 e successivamente sulla navetta 51. Da lunedì la sperimentazione passa sulla linea 62 che dalla Stazione Tiburtina porta fino a Castel Sant’Angelo, un percorso con grande affluenza per verificare la risposta dell’utenza. In sintesi grazie a questa novità, introdotta da Atac, chi non ha il biglietto non può salire a bordo.  In questa fase ci sarà solo una la vettura dotata di tornello e, ad ogni fermata verrà aperta prima la porta anteriore e, dopo l'ingresso dei passeggeri, aprirà la porta posteriore per far scendere i passeggeri che avevano prenotato la fermata. Alla fine della sperimentazione si capirà se l’introduzione del tornello abbia azzerato l’evasione e in che modo la procedura non rallenti eccessivamente la marcia della linea.

Leggi tutto    Commenti 0