Articolo
14 gen 2020

Oggi sciopero dei controllori di voli dalle ore 13:00 alle ore 17:00

di mobilita

Per martedì 14 gennaio, alcune sigle sindacali hanno proclamato uno sciopero dei controllori di volo dalle ore 13:00 alle ore 17:00. Durante gli scioperi vi sono comunque le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati. Qui potete consulare i voli garantiti. Alitalia ha cancellato alcuni collegamenti, sia nazionali che internazionali, previsti per il 14 gennaio nella fascia oraria dalle 13:00 alle 17:00. Qui è possibile consultare la lista dei voli cancellati il 14 gennaio. Per limitare i disagi dei passeggeri, Alitalia ha attivato un piano straordinario che prevede l’impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata: il 75% dei passeggeri riuscirà a partire nella stessa giornata del 14 gennaio. I passeggeri coinvolti nelle cancellazioni possono controllare su quale volo sono stati riprenotati collegandosi al sito www.alitalia.com e inserendo, nella sezione ‘I MIEI VOLI’ in home page, il proprio ‘Nome’, ‘Cognome’ e il ‘Codice di Prenotazione’. Alitalia invita tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per volare dalle 13:00 alle 17:00 del 14 gennaio a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto. I passeggeri che hanno acquistato un biglietto Alitalia per viaggiare il 14 gennaio, in caso di cancellazione o di modifica dell’orario del proprio volo, potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto (solo nel caso in cui il volo sia stato cancellato o abbia subìto un ritardo superiore alle 5 ore) fino al 21 gennaio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 dic 2019

Alitalia, Pietro Serbassi: “dopo 30 mesi si riparte da zero”

di mobilita

Il segretario Fast-Confsal, Pietro Serbassi, durante l'incontro al Mise con il Ministro Stefano Patuanelli e il nuovo Commissario Alitalia, Giuseppe Leogrande, ha affermato che la questione Alitalia si trova ancora in un pantano senza una prospettiva concreta di uscirne, "Dopo 30 mesi in cui Alitalia ha dilapidato risorse, perso quote di mercato e incrinato ancora di più il rapporto tra azienda e lavoratori, rendendo la compagnia sempre meno appetibile agli occhi di eventuali investitori, la notizia è che si riparte da zero" continua Serbassi. Il nuovo commissario nominato dal governo, dopo il fallimento dell'operazione di vendita alla cordata guidata da Fs, comincerà il suo incarico ma per  Serbassi questa situazione porta le lancette dell'orologio indietro di 30 mesi visto che l'incontro con il governo e il commissario Leogrande si è risolto nell'ennesima informativa su quanto accaduto negli ultimi mesi senza fornire alcuno spunto in merito alle prossime mosse da mettere in campo. "La sensazione - conclude Serbassi- è che dopo 30 mesi persi la confusione in merito al destino della compagnia sia ancora più grande e che non ci sia all'orizzonte alcuna opzione percorribile". Foto di copertina: @abner.teixeira  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 dic 2019

Alitalia ha siglato un accordo in codeshare con Azul Brazilian Airlines

di mobilita

Alitalia ha siglato un accordo in codeshare con Azul Brazilian Airlines , la più grande compagnia aerea del Brasile per numero di città servite. Come parte di questo accordo, i clienti possono collegarsi comodamente alla rete domestica senza rivali di Azul quando volano in Alitalia da e verso San Paolo (Guarulhos) e Rio de Janeiro (Galeão). I vantaggi e la convenienza di un biglietto in codeshare includono quelli relativi al check-in e al bagaglio a mano. In base all'accordo, la rete in codeshare includerà 19 destinazioni brasiliane nazionali servite da Azul in relazione ai servizi Alitalia da / per San Paolo (Guarulhos) e Rio de Janeiro (Galeão): Belém, Porto Seguro, Brasilia, Cuiabá, Belo Horizonte, Curitiba , Florianópolis, Fortaleza, Goiânia, Foz do Iguaçu, Ilhéus, Navegantes, Porto Alegre, Ribeirão Preto, Recife, Rio de Janeiro Santos Dumont, Salvador, Vitória e Campinas-Viracopos.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 nov 2019

Alitalia, si attendono le valutazioni dei Commissari straordinari in merito alle iniziative da intraprendere

di mobilita

Il Consiglio di Amministrazione di FS Italiane, riunitosi il 20 novembre, ha esaminato le posizioni espresse dai potenziali partner industriali in merito all'eventuale offerta relativa all'operazione Alitalia, in vista del termine del 21 novembre assegnato dai Commissari straordinari. Sono state esaminate le comunicazioni inviate nei giorni scorsi da Delta, che a seguito del lavoro congiunto condotto negli scorsi mesi ha confermato la disponibilità a partecipare all'equity della nuova compagnia, nonché la lettera trasmessa ieri da Lufthansa, con cui si sono tenuti incontri nelle ultime settimane. In proposito, pur prendendo atto degli elementi positivi contenuti in tali comunicazioni, si nota che Lufthansa ha prospettato la disponibilità ad un accordo commerciale, ma non ad un ingresso immediato nell'equity della nuova Alitalia. Inoltre, con il comunicato stampa emesso ieri, Atlantia ha reso noto che allo stato non si sono ancora realizzate le condizioni necessarie per l'adesione al progetto, ferma la disponibilità a proseguire il confronto per l'individuazione del partner industriale. Pertanto, il CdA di FS Italiane, confermando l'impegno e la disponibilità dell'azienda a proseguire le negoziazioni per il costituendo consorzio, per cui ad oggi non sono ancora maturate le condizioni necessarie, attende le valutazioni dei Commissari straordinari in merito alle iniziative da intraprendere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2019

Alitalia sigla un accordo globale con MSC Crociere

di mobilita

Alitalia per la prima volta sigla un accordo globale nel settore crociere grazie alla partnership d’eccellenza con MSC Crociere, che vedrà lavorare insieme le due compagnie per il triennio 2019-2022. L’accordo prevede che, grazie al network nazionale di Alitalia, i crocieristi italiani di MSC Crociere potranno raggiungere i porti d’imbarco in Nord Europa e in Nord America. Inoltre, grazie ai voli del network intercontinentale ed internazionale di Alitalia, gli ospiti di MSC Crociere provenienti da altre nazioni potranno raggiungere i porti di imbarco italiani nel Mediterraneo. La partnership fra le due aziende garantirà ai clienti di MSC Crociere un’esperienza di viaggio con il massimo del comfort e con servizi di qualità. “Siamo molto orgogliosi di aver finalizzato questa importante partnership con MSC Crociere, che ci vedrà lavorare insieme in un progetto globale per i prossimi tre anni”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini, Chief Business Officer di Alitalia. “L’intesa raggiunta con MSC Crociere testimonia come, grazie ad un lavoro di squadra, due società come le nostre possano fare sistema ed avere obiettivi comuni per lo sviluppo del turismo per e dal nostro paese”, ha aggiunto il manager. “MSC Crociere è una compagnia globale che offre crociere con riconosciuti standard qualitativi di eccellenza in tutti i mari del pianeta”, ha sottolineato Achille Staiano, Vice President Global Sales di MSC Cruises. “Siamo quindi alla ricerca continua di vettori aerei in grado di accompagnare nel pieno comfort i nostri crocieristi fino alla città di imbarco prima della crociera e riportarli poi a casa al termine della vacanza e la partnership a lungo termine con Alitalia risponde pienamente a questa nostra esigenza”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 ott 2019

Il Consiglio di Amministrazione di FS Italiane ha deliberato la disponibilità su Alitalia

di mobilita

Il Consiglio di Amministrazione di FS Italiane riunitosi in data odierna ha deliberato la disponibilità a proseguire il confronto per la definizione di un Piano industriale condiviso, solido e di lungo periodo volto a valutare la formulazione di un’offerta finale per l’acquisto da Alitalia SAI S.p.A. in Amministrazione Straordinaria e Alitalia Cityliner S.p.A. in Amministrazione Straordinaria dei complessi aziendali a queste ultime facenti capo, con la partecipazione anche di una primaria compagnia aerea che apporti competenze commerciali, di network, operative, tecniche, di gestione e di management, che si impegni a condividere e far proprio il Piano industriale oltre a sottoscrivere una quota di capitale nella Newco. La partecipazione di FS Italiane non può quindi prescindere da ulteriori approfondimenti in merito: alla definizione di un assetto azionario di Newco che veda FS Italiane come socio di minoranza; alla individuazione di un Partner industriale che partecipi al capitale della Newco con una quota significativa; al raggiungimento di un accordo sull’assetto di governance e sul Top Management della Newco con gli altri soci; alla definizione finale del Piano industriale della Newco, condiviso e fatto proprio dal Partner industriale che dovrà assumere un ruolo determinante nella responsabilità di gestione ed implementazione dello stesso. Condizioni che FS Italiane ritiene possano essere soddisfacentemente superate con ulteriori sessioni di lavoro. Da ultimo è stata sottolineata l’importanza che venga trovata adeguata soluzione ad alcune tematiche di contesto, essenziali per consentire la formulazione di un’offerta vincolante, tra le quali: l’esigenza che l’Amministrazione Straordinaria sia messa in condizione di gestire i complessi aziendali fino al closing dell’operazione e il necessario turnaround organizzativo, anche attraverso idonei strumenti di mitigazione sociale; la clearance comunitaria in merito ai provvedimenti finanziari adottati in favore di Alitalia; le iniziative istituzionali necessarie per consentire ad Alitalia l’armonico sviluppo del Piano industriale a condizioni di mercato.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 ott 2019

Alitalia, la scadenza del 15 ottobre non è derogabile

di mobilita

Oggi il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli ha incontrato la struttura commissariale di Alitalia. È stata esaminata la situazione complessiva della compagnia, convenendo sul fatto che ci sono le condizioni affinché entro il 15 di ottobre possa giungere una proposta vincolante da parte del consorzio acquirente. "Il fatto che ancora non si arrivi ad una conclusione della trattativa e che si ricorra a retroscena a mezzo stampa da parte di alcuni partecipanti al consorzio, ci induce a pensare che ci siano altre motivazioni che sottendono le decisioni dirimenti - spiega il ministro - Motivazioni che non sono ascrivibili ai dossier trattati presso il Mise. Quella su Alitalia è stata infatti sin dal principio un'operazione di mercato per rilanciare la compagnia e nulla hanno a che fare con essa altre rivendicazioni. È bene ricordare anche che il compito del Ministero è quello di vigilare sull'operato della struttura commissariale, non quello di indirizzare le trattative. In questo quadro auspichiamo responsabilità da parte di tutti e celerità nelle decisioni, vista la scadenza non derogabile del 15 ottobre".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 ott 2019

Alitalia, mercoledì 9 ottobre sciopero di 24 ore, ecco i voli cancellati

di mobilita

A seguito degli scioperi nel settore del trasporto aereo proclamati da alcune sigle sindacali per l’intera giornata di mercoledì 9 ottobre - ad eccezione delle fasce garantite 7:00-10:00 e 18:00-21:00 - Alitalia è stata costretta a cancellare una serie di voli, sia nazionali che internazionali, programmati per quel giorno.  Qui è possibile consultare la lista dei voli cancellati del 9 ottobre. Come conseguenza delle cancellazioni dei voli del 9 ottobre per gli scioperi di 24 ore, la Compagnia è stata costretta ad annullare anche alcuni collegamenti nella serata dell’8 ottobre e nella prima mattinata del 10 ottobre. Qui è possibile consultare la lista dei voli cancellati dell'8 e del 10 ottobre. Per limitare i disagi dei passeggeri, Alitalia ha attivato un piano straordinario che prevede l’impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata: si prevede che il 70% dei passeggeri riesca a viaggiare nella stessa giornata del 9 ottobre. Alitalia invita tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per volare il 9 ottobre - e anche nella serata dell’8 e nella prima mattina del 10 ottobre - a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto. I passeggeri che hanno acquistato un biglietto Alitalia per viaggiare fra la serata dell’8 e la mattina del 10 ottobre, in caso di cancellazione o di modifica dell’orario del proprio volo, potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto (solo nel caso in cui il volo sia stato cancellato o abbia subìto un ritardo superiore alle 5 ore) fino al 24 ottobre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 set 2019

Ryanair, Alitalia, Iberia e British Airline annunciano scioperi

di mobilita

Le compagnie di volo Alitalia e Ryanair partecipano questa settimana allo sciopero dei trasporti. Nello specifico, Alitalia il 6 settembre garantirà il servizio dalle ore 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00. Saranno cancellati anche alcuni collegamenti della sera del 5 settembre e della prima mattina del 7. Lo sciopero Ryanair, invece, durerà sino al 4 settembre per l'intera giornata senza dare comunicazione dei voli camcellati. Si consiglia quindi di controllare sempre lo stato del proprio volo. In un comunicato Ryanair ha fatto sapere che tutti i voli da e per il Regno Unito saranno eseguiti come da programma, quindi non ci saranno ritardi, cambi di orario o cancellazioni. I disagi maggiori si avranno comunque in Spagna dovuti al fatto che Ryanair chiuderà, a partire dall’8 gennaio 2020, le basi di Gran Canaria, Girona, Tenerife Sur e Lanzarote, licenziando di fatto circa 350 assistenti di volo e circa 200 piloti. Anche i piloti afferenti alla British Airline Pilots’ Association  hanno annunciato tre giorni di sciopero il 9, 10 e 27 settembre,  Disagi anche all'aeroporto di Bilbao per uno sciopero organizzato dal personale di terra della Iberia afferente al sindacato Ugt per l’8 e il 9 settembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

Alitalia conferma il programma dei voli tra Milano Bergamo e Roma Fiumicino

di mobilita

Il ritorno all’operatività di Alitalia sull’Aeroporto di Milano Bergamo con il collegamento di linea con Fiumicino continua a registrare un load factor elevato su tutte le quattro frequenze giornaliere di andata e ritorno attive dal 27 luglio scorso. Un trend positivo che, sulla base delle prenotazioni, si prevede perduri nei mesi a venire, durante la chiusura per lavori di Milano Linate. A fronte del successo e della crescita della domanda tra i passeggeri, molti dei quali in transito da Fiumicino su voli intercontinentali, Alitalia ha deciso di confermare il collegamento tra Milano Bergamo e Roma Fiumicino, con tre voli giornalieri di andata e ritorno, attivo anche nell’orario invernale 2019-2020, in vigore dal 27 ottobre, e nell’orario estivo 2020, dal 29 marzo. “Siamo soddisfatti della decisione assunta da Alitalia di continuare a fare fiducia al nostro aeroporto e alla sua clientela – dichiara Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO – La risposta del mercato, soprattutto in funzione delle esigenze dei viaggiatori business, è stata oltremodo positiva e siamo convinti che i passeggeri, attratti dall’accessibilità, comodità e dal livello dei servizi dell’aeroporto, apprezzino sempre più l’offerta di Alitalia da e per Milano Bergamo. La continuità dei voli attesta la capacità di visione di lungo termine e permette di consolidare il ritrovato rapporto tra Alitalia e il territorio che afferisce all’aeroporto di Milano Bergamo”.

Leggi tutto    Commenti 0