Articolo
17 mag 2018

GENOVA | Il 58° Salone Nautico Internazionale tiene la barra dal 20 al 25 settembre

di mobilita

Mercoledì 16 maggio dalle 14 - nel salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi - è stata presentata l’edizione numero 58 del Salone Nautico internazionale di Genova in calendario da giovedì 20 a martedì 25 settembre 2018 negli spazi della Fiera. Organizzato da Ucina Confindustria Nautica, il Salone è un punto di riferimento per il settore della nautica da diporto, in Europa e in tutta l’area del Mar Mediterraneo, dal tempo del boom economico italiano. Una piattaforma espositiva speciale per le sue caratteristiche che mostra ogni anno le novità della produzione cantieristica, i più innovativi motori marini, gli accessori nautici dei brand più qualificati e la componentistica ad alto valore tecnologico. Presenti alla conferenza stampa, nella forma inedita di una tavola rotonda, il sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il presidente Ucina Carla Demaria e il presidente della Camera di Commercio di Genova Paolo Odone. Moderatore il giornalista di Radio24 Andrea Ferro. Il sindaco Marco Bucci ha voluto sottolineare che: “Vuole pensare a una città che sa ospitare, aprirsi al mondo e far vedere le sue ricchezze, che tutti considerano un po' nascoste, ma in realtà non lo sono. Se facciamo vedere questo e noi ci impegnamo al massimo, sarà un grande Salone”. "Il 98% dei 884 brand presenti lo scorso anno ha già confermato la presenza alla prossima edizione del Salone, e molti di loro hanno chiesto maggiori spazi a terra e in acqua: questo significa che avremo, da qui a settembre, molte più adesioni all’evento rispetto al 2017 e che ci saranno più barche esposte -  ha detto Carla Demaria". Il comparto della nautica è tornato a crescere in termini di fatturato complessivo in tutto il mondo e il 69% dei cantieri italiani conferma il trend positivo. Dopo il bilancio "con il vento in poppa" della 57esima edizione della manifestazione le aspettative sono elevate: gli espositori sono stati 8.884 (da 32 Paesi, più di 1.100 le imbarcazioni presentate) e a oggi il 64% ha già richiesto un'area stand più estesa e ampliato la gamma dei prodotti offerti e sono 57 le nuove richieste di partecipazione come espositore, di cui 38 di produttori stranieri con nuovi brand e differenti merci proposte. Nei 6 giorni dell’evento del 2017, 148.228 sono stati i visitatori con una presenza registrata di 34.122 visitatori stranieri, un risultato che si intende bissare questo settembre. L'architetto Paolo Brescia ha illustrato all'audience da grande occasione, poi, il progetto di urbanità del mare che si svilupperà dalla Piazza del Vento, realtà ormai permanente e affiancata da settembre dalla Piazza del Sole, a tutta l'area fieristica che rientrerà nel progetto Waterfront di Levante. Il direttore commerciale Alessandro Campagna ha anticipato le novità del 58° Salone Nautico che sarà articolato in quattro "contenitori" varando la "multispecialità": salone della vela, salone del fuori bordo, salone dell'accessoristica e della componentistica e quello degli yacht e dei super yacht. Rafforzate quest'anno le collaborazioni tra tutti i soggetti coinvolti, in primis le istituzioni, e in via di definizione il calendario di Genova in Blu, il corollario di eventi in tutta la città, pensati ad hoc per gli appassionati di mare e nautica in sinergia con gli operatori commerciali e culturali del territorio e la regata Mille Vele  dello Yachting Club Italiano in agenda per sabato 22 settembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mag 2018

MILANO | Domenica 20 maggio treno storico per il Lago d’Iseo

di mobilita

Secondo appuntamento, domenica 20 maggio, in Lombardia con il Sebino Express di Fondazione FS Italiane sulle linee Palazzolo – Paratico e Brescia-Iseo-Edolo diretti al lago d’Iseo. Dalla stazione di Milano Centrale, alle 8.29 partirà un treno a vapore, composto da carrozze centoporte, con destinazione Paratico (arrivo ore 11.10), mentre da Brescia, alle 8.52 due automotrici diesel (ALn 668) raggiungeranno la stazione di Pisogne (arrivo ore 10.25). Una volta giunti a destinazione, i passeggeri potranno usufruire anche di un servizio di accompagnamento turistico. I biglietti sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate, su trenitalia.com, e con l’app Trenitalia per dispositivi mobili. Sarà possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, in relazione alla disponibilità dei posti a sedere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mag 2018

Fondazione FS: il treno delle storie da Udine a Maniago

di mobilita

Tornano sui binari del Friuli Venezia Giulia i treni storici della Fondazione FS Italiane. Il primo appuntamento, domenica 20 maggio, sarà il Treno delle Storie da Udine a Maniago - che sarà effettuato grazie anche al contributo della Regione FVG - un viaggio affascinante sulla ferrovia “Pedemontana”. Il treno a vapore diretto a Maniago partirà alle 8.54 dalla stazione di Udine. Trainato dalla mitica locomotiva Gr. 728, composto da carrozze “Centoporte” degli anni ’30, femerà nelle stazioni di Pordenone, Sacile e Aviano. Durante le soste sono previsti momenti di animazione culturale. Ad Aviano, nel piazzale della stazione, saranno allestiti stand espositivi con prodotti tipici e dell’artigianato locale. A Maniago, dopo la pausa pranzo, sarà possibile scegliere fra tre itinerari turistici e visitare il Museo dell’Arte fabbrile e delle Coltellerie, il Castello di Maniago oppure il Battiferro Beltrame. Alle 17.00 la partenza da Maniago per il ritorno a Udine. I biglietti, 15 euro per gli adulti e 7,50 per i ragazzi sotto i 12 anni, sono in vendita nelle biglietterie, self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate, su trenitalia.com e tramite l’app Trenitalia per dispositivi mobili. Sarà possibile acquistare i biglietti anche a bordo treno, senza maggiorazione di prezzo, in base alla disponibilità residua di posti a sedere. Informazioni dettagliate nella sezione “viaggi ed eventi” del sito fondazionefs.it. Per le informazioni turistiche è possibile rivolgersi allo 0427-709063, oppure via mail all’indirizzo [email protected]

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mag 2018

Oggi verrà consegnato il primo Boeing 737 Max in livrea Air Italy

di mobilita

Oggi, durante una Cerimonia ufficiale che si terrà presso il “Boeing Future Flight” di Everett (Seattle), verrà consegnato il primo Boeing 737 Max in livrea Air Italy. Saranno presenti sia a Seattle, sia a Milano Marco Rigotti, presidente di Alisarda e Aqa Holding, Akbar Al Baker, group chief executive di Qatar Airways; Sultan Allana, in rappresentanza di Alisarda e Akfed e Francesco Violante, presidente di Air Italy. Il presidente di Boeing Italia, Antonio De Palmas e il presidente di Sea, Pietro Modiano accoglieranno il nuovo aereo in arrivo da Everett con a bordo la delegazione di Air Italy e Qatar Airways. Dopo lo sbarco sul suolo italiano, previsto per il 14 maggio alle ore 11 presso l'aeroporto di Malpensa,  si terrà una cerimonia ufficiale di benvenuto organizzata dalla compagnia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 mag 2018

VENEZIA | Torna “Bimbimbici”: biciclettata per le vie della città e giochi al Parco Piraghetto

di mobilita

Sabato 12 maggio torna a Mestre, come in molte altre città italiane, l’evento di promozione della mobilità sostenibile rivolto ai bambini e alle loro famiglie “Bimbimbici”, promosso dalla Federazione italiana Amici della Bicicletta, in collaborazione con il Comune di Venezia. La manifestazione ha lo scopo di promuovere l'uso della bicicletta per gli spostamenti in città, con il coinvolgimento di famiglie e scuole. Il pomeriggio di festa, giochi e laboratori è rivolto alla fascia di età delle scuole primarie ma è aperto a tutti, per invogliare i cittadini all'uso della bicicletta come mezzo di trasporto sostenibile in città. Si tratta di una biciclettata, che partirà alle ore 14.30 da varie zone della città (piazzale della chiesa di Zelarino, piazza Carpenedo, Centro civico Bissuola, piazza Pastrello a Favaro Veneto, piazzale della chiesa alla Gazzera, piazza San Giorgio a Chirignago, piazzetta Coin a Mestre, piazza San Giuseppe in viale San Marco, piazza Mercato a Marghera) ma con un unico punto di arrivo centrale, ovvero Parco Piraghetto, in via Piraghetto a Mestre, previsto per le ore 16. Ad ogni punto di partenza è stato assegnato un colore e i partecipanti alla biciclettata potranno indossarlo e all’arrivo sarà premiato il gruppo più numeroso. I colori sono: Zelarino fucsia, Carpenedo verde scuro, Bissuola giallo, Favaro Veneto blu, Gazzera rosso, Chirignago arancio, Mestre azzurro, viale San Marco verde chiaro e Marghera viola. All’arrivo si farà merenda tutti insieme e poi ci si potrà divertire con giochi e laboratori. Inoltre si svolgeranno le premiazioni per le classi delle scuole iscritte al progetto “La mia scuola va in classe A” che hanno partecipato alla gara di mobilità sostenibile GreenMile. Ulteriori informazioni si possono consultare su www.fiabemestre.it e www.scuolainclassea.eu

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 mag 2018

MESSINA | Presentata la trentaduesima edizione di “Bicincittà”

di mobilita

E’ stata illustrata oggi a Palazzo Zanca la trentaduesima edizione di “Bicincittà”, passeggiata in bicicletta non agonistica aperta a tutti, in programma domenica 13. I contenuti dell’evento sono stati presentati dall’assessore allo Sport, Sebastiano Pino, insieme ai rappresentanti dell’Uisp, Santino Cannavò, presidente Comitato territoriale, Enrico Boni, vicepresidente territoriale, e Andrea Magazzù, responsabile della SdA del ciclismo Uisp-Messina. Bicincittà coinvolgerà settantaquattro città italiane per celebrare anche la Giornata Nazionale della Bicicletta, promossa dal ministero dell’Ambiente. Tra maggio e giugno saranno 30 mila i ciclisti impegnati in una festa di sport per tutta la famiglia, una pedalata non competitiva nelle strade e nelle piazze di tutta la penisola per chiedere aria pulita, sostenibilità ambientale e strade sicure. “Sport e salute sono due binomi vincenti e poterli coniugare è motivo di orgoglio – ha evidenziato l’assessore Pino – la bicicletta, simbolo di sport sociale, è il mezzo ideale per spostarsi in città, e questa giornata dedicata al tema dei diritti della vivibilità e della libertà di muoversi ha l’obiettivo di promuovere una mobilità sostenibile e alternativa coinvolgendo interi nuclei familiari dai bambini agli anziani per trascorrere delle ore all’aria aperta al fine di trarre benefici per la salute individuale e dare la possibilità di recuperare un sano rapporto con la città, all’insegna dello sport per tutti”. L’iniziativa gode della medaglia del Presidente della Repubblica e dei patrocini della Presidenza del Consiglio, dei ministeri dell’Ambiente e del Lavoro, e delle Politiche Sociali. La quota di iscrizione alla manifestazione è 6 euro e può essere effettuata domani, giovedì 10, nella sede Uisp Messina, in via Risorgimento 210/B, oppure al raduno di piazza Duomo. Ai partecipanti sarà omaggiata una t-shirt ed è prevista la distribuzione di acqua e frutta con premi a sorteggio. Il programma di domenica 13 prevede il raduno alle ore 8.30, a piazza Duomo, dove alle 10 avrà inizio la passeggiata in bicicletta. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i recapiti tel/fax 0902934942, 3801762616 e l’indirizzo mail [email protected] Per consentire lo svolgimento della XXXII edizione di Bicincittà e per una migliore fluidificazione del traffico veicolare, il dipartimento Mobilità Urbana ha disposto limitazioni viarie. Il percorso della manifestazione interesserà via San Giacomo, via Garibaldi, piazza Cairoli (lato monte), viale San Martino, viale Europa, rotatoria Boris Giuliano, via Catania, piazza Palazzotto (con inversione di marcia), viale San Martino, via San Cosimo, strada a valle di piazza Dante, via Lucania, viale San Martino, piazza Cairoli (lato valle), via Dogali, via Ugo Bassi, via Tommaso Cannizzaro, via Garibaldi, piazza Castronovo, via Garibaldi, corso Cavour, piazza Duomo, corso Cavour, via Tommaso Cannizzaro, viale Principe Umberto, viale Boccetta, corso Cavour e piazza Duomo. Sarà pertanto interdetta la circolazione viaria nelle strade interessate limitatamente al passaggio dei partecipanti alla manifestazione cicloturistica, ad esclusione delle intersezioni con impianto semaforico che saranno presidiate.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 mag 2018

VIAREGGIO | Il 10 maggio parte la seconda edizione del Versilia Yachting Rendez-vous

di mobilita

Circa centosettanta espositori saranno presenti, da giovedì 10 a domenica 13 maggio, in Darsena a Viareggio, alla seconda edizione del Versilia Yachting Rendez-vous, la manifestazione internazionale della nautica di alto livello a cui la Regione Toscana, attraverso una convenzione triennale, offre dallo scorso anno il proprio sostegno. Alla conferenza di presentazione, svoltasi questa mattina nella Sala Viani del Palazzo delle Muse a Viareggio, dove è ospitata la Galleria d'arte moderna e contemporanea dedicata al pittore Lorenzo Viani, è intervenuto il presidente della Regione, Enrico Rossi, che ha sottolineato l'intenzione della Giunta toscana di sostenere ancora la manifestazione: "In Toscana si produce il 25 per cento delle barche sopra i trenta metri. Parliamo di una cosa vera, dunque, concreta. Parliamo di un comparto importante per la Toscana e di un comparto produttivo che ha un futuro. Lavorando di buona lena, facendo sistema, la Toscana può diventare la numero uno in questo settore in Italia. Anche per questo, prima di concludere il mio mandato, vorrei gettare le basi affinché questo evento diventi un appuntamento fisso. Bisogna mettere un mattone in più a questo progetto". Il Versilia Yachting Rendez-vous è ideato da Nautica Italiana e dalla società Navigo ed organizzato dalla società Fiera di Milano con il Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità della Toscana. La kermesse vede il supporto della Regione Toscana e dei Comuni di Viareggio, Pietrasanta, Forte dei Marmi e Lucca. Il presidente Rossi, nell'evidenziare che lo sviluppo della nautica garantisce una ricaduta positiva in svariati settori del mondo economico e produttivo, ha evidenziato: "Il problema non è organizzare un evento, ma replicarlo ad alti livello. Siamo perciò contenti che questa seconda edizione registri una crescita del numero di marchi e di espositori presenti, delle barche in acqua, degli appuntamenti che animeranno Viareggio e la Versilia. La Regione, dunque, sostiene l'evento anche quest'anno, convinta della sua compatibilità con il Salone nautico di Genova, che è rivolto alle imbarcazioni più piccole, nonché della necessità di una manifestazione che mostri al mondo il valore della produzione toscana ed italiana laddove viene realizzata e dove è immediatamente percepibile e visibile, sia in acqua che nei capannoni a ridosso del porto". Il presidente Rossi ha inoltre aggiunto: "Mi auguro che a livello nazionale si aprano gli occhi su Viareggio e si sostenga più apertamente il Versilia Yachting Rendez-vous, vista l'unicità della location in cui la manifestazione viene realizzata. Dietro ad ogni yacht c'è una lunga filiera, spesso toscana, che parte dai cantieri ma coinvolge anche altri settori, dal design alla ricerca per le continue innovazioni tecnologiche e dei materiali, dall'arredamento degli interni alla componentistica, alla motoristica e al digitale. Ecco perché la Regione segue con attenzione i rapporti tra cantieri ed artigiani, i progetti di ricerca nel settore, la formazione dei lavoratori con specifici finanziamenti, i vari confronti sindacali, così come ci stiamo adoperando per sviluppare in futuro un'offerta complementare tra i vari eventi promozionali della nautica organizzati in Toscana". All'incontro con i giornalisti, assieme al presidente Rossi, hanno partecipato il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, l'amministratore delegato della Fiera di Milano Fabrizio Curci, il presidente della società Nautica Italiana Lamberto Tacoli e il presidente del Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità della Toscana Vincenzo Poerio. Il sindaco viareggino Del Ghingaro, dopo aver sottolineato la collaborazione con Pietrsanta, Forte dei Marmi e Lucca, ha aggiunto che "questa iniziativa coinvolge tutta la città" e che "Viareggio è una città che da sempre produce barche" ed "i grandi yacht sono le nostre realizzazioni eccezionali". Poerio del Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità ha messo in evidenza che "il tessuto imprenditoriale toscano della nautica è fortemente orientato al settore dei super-yacht" e che "Viareggio è il luogo simbolo, conosciuto in tutto il mondo, dove dei veri e propri gioielli del mare prendono forma e sostanza" e non è un caso che "il Versilia Yachting Rendez-vous sia nato proprio qua" e rappresenti "un evento dedicato a una delle massime espressioni dell'artigianalità e della creatività italiane". Curci della società Fiera di Milano ha affermato che "il Versilia Yachting Rendez-vous è una vetrina unica nel suo genere che può attirare compratori ed appassionati da tutto il mondo, accomunati dalla passione per le barche e dalla bellezza di questi luoghi". Tacoli di Nautica Italiana ha infine detto che "il momento è positivo per il nostro settore" aggiungendo che "l'aumento del numero di espositori e le novità che il Rendez-vous propone sono il risultato del grande impegno profuso da tutti gli attori coinvolti nell'organizzazione" tra i quali "Nautica Italiana che offrirà un quadro del settore nautico italiano ed internazionale attraverso incontri e convegni finalizzati a presentare i nuovi trend del design, i dati del comparto, nonché le applicazioni e le sfide del nuovo codice della nautica".  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 apr 2018

ROMA | Viabilità, trasporti, servizi per il concertone San Giovanni

di mobilita

1° maggio, tradizionale concertone organizzato dalle forze sindacali in piazza San Giovanni. Come ogni anno la grande kermesse (otto ore dalle 16 alle 24) determina l’interdizione al traffico della zona intorno alla piazza. Le chiusure, che scattano la mattina, bloccano l’accesso a un’area compresa tra viale Carlo Felice, piazza di Porta San Giovanni e via Emanuele Filiberto (tratto piazza di Porta San Giovanni – via Statilia). Via Sannio, nel tratto da piazzale Appio a via Corfinio, viene chiusa prima, alle 14 del 30 aprile. Si passerà invece per le strade e le piazze adiacenti come via dell'Amba Aradam, via Merulana, piazza e via di Santa Croce in Gerusalemme. I varchi per accedere a piedi alla piazza del concertone saranno a Porta San Giovanni, via Emanuele Filiberto, viale Carlo Felice, via Ludovico di Savoia e via Umberto Biancamano. Su queste strade scatta il divieto di sosta, come pure su via Domenico Fontana e sul parcheggio tra la stessa via e l'ingresso alla Scala Santa. Gli stop al traffico portano con sé deviazioni e limitazioni del trasporto pubblico di superficie che transita in zona: tram come il 3 e l’8 (per quest’ultimo la deviazione riguarda solo le corse in entrata e uscita dal deposito di Porta Maggiore), bus come le linee 16, 51, 81, 85, 87, 218, 360… Per le notturne “n”, le deviazioni sono nella notte tra martedì e mercoledì. Sul resto della rete l’orario è quello normale festivo. Potenziata, per contro, la metro: su tutte le linee (A, B-B1, C) corse fino all’1.30 di notte per facilitare il ritorno a casa dopo il concerto. Durante il quale, però, saranno possibili chiusure “a vista” delle stazioni metro A San Giovanni e Manzoni, in caso di necessità e per ragioni di sicurezza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 apr 2018

Napoli Bike Festival – Bicycle Revolution dal 4 maggio

di mobilita

Bicycle Revolution è il tema della VII Edizione del Napoli Bike Festival, iniziativa patrocinata dal Comune di Napoli. Dal 4 al 6 maggio il Festival si svolgerà, in collaborazione con l'Assessorato ai Giovani e con l'Assessorato alla Scuola del Comune di Napoli, in diversi luoghi della città con tante iniziative su due ruote, dibattiti e con una novità: un gran finale con l’allestimento del bike village al Museo e Real Bosco di Capodimonte.La Galleria Principe di Napoli con il Bicycle House sarà il centro propulsore di tutte le iniziative. Da Sabato 5 Maggio prenderanno il via le pedalate del Napoli Bike Festival: alle prime luci dell’alba partirà il ciclismo d’altri tempi con la terza edizione de La Vulcanica, pedalata vintage, con bici d’epoca, che si snoderà sulle tipiche strade napoletane pavimentate da sampietrini lungo percorsi insoliti. Mentre il pomeriggio si terrà la #pedaloper. Dress code sessantottino in stile figli dei fiori (ricorre il cinquantesimo anniversario quest’anno). La parola d’ordine della pedalata è “Cambiamo noi la strada”. Domenica 6 maggio il Festival si sposta al Real Bosco di Capodimonte. La scelta di portare le bici a Capodimonte nasce anche dall’intenzione di dimostrare come l’accessibilità del sito culturale sia possibile anche alle due ruote. Sarà possibile portare le bici in metro sulla linea 1 e scendendo alla fermata Colli Aminei o Frullone, in pochi minuti arrivare al Bosco. Si potrà arrivare inoltre con il simpatico bus rosso a due piani del CitySightseeing , in via eccezionale ad 1 euro a tratta, con partenza da tutte le fermate del bus, ed ovviamente pedalando. Due carovane di pedalatori, realizzeranno un vero e proprio bici bus, con provenienza da Napoli Nord, partendo da Frattamaggiore, l’altro dal centro città con partenza da Piazza Dante.Il tema del Festival per l’edizione 2018 è Bicycle Revolution, esempio che questa rivoluzione è possibile ne è l’Olanda che con il patrocinio dell’Ambasciata Olandese in Italia, rinnova il sostegno alla manifestazione partenopea, insieme al patrocinio di Comune di Napoli e Regione Campania.Il village del Napoli Bike Festival, aprirà i battenti il 6 maggio (dalle 10 alle 19), nel Real Bosco di Capodimonte che con i suoi 134 ettari di verde offrirà una cornice ideale per trascorrere una giornata intera tra bici, natura e cultura. Il quartier generale del Festival sarà allestito nelle praterie adiacenti al Cellaio, raggiungibile in pochi minuti da Porta di Mezzo e da Porta Caccetta. L'area “Bici in Mostra” ospiterà i migliori professionisti tra rivenditori e produttori di biciclette a livello nazionale.Tante le attività per i bambini, letture a pedali, la bicaccia, caccia al tesoro in bici, uno speciale bimbi in bici a cura del Cicloverdi e lo spettacolo del Circo di Rudini’. Area pic nic ed anche punto ristoro con food & drink. Si parlerà anche di Bike to work, ovvero come muoversi in bici per andare a lavoro in sicurezza con le importanti novità introdotte dall’INAIL ed un progetto pilota per aziende bike friendly, tra cui l’Aeroporto Internazionale di Napoli. Giorni ed OrariVenerdi 4 Maggio ore 21.00Concerto in Galleria Principe di Napoli c/o Bicycle House  Sabato 5 Maggio- La Vulcanica, ciclostorica con partenza alle 7.00 dalla Bicycle House, Galleria Principe- #pedaloper con concentramento per la pedalata in Galleria Principe di Napoli ore 17.00  Domenica dalle 10 alle 19Bike Village al Real Bosco di Capodimonte (area delle praterie adiacenti al Cellaio), ingresso Porta Piccola e/o Porta MianoIngresso gratuito, programma completo su www.napolibikefestival.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 apr 2018

ROMA | Da giugno 24 chilometri a piedi e in bici una domenica al mese

di mobilita

Strade off-limits per auto e scooter una domenica al mese: dal Colosseo a Prati, dall’Appia Antica a via Labicana, da via XX Settembre a via Tiburtina. Una rete ciclopedonale di quasi 24 chilometri. Entro giugno parte il progetto #ViaLibera che prevede la chiusura ai mezzi a motore di diverse strade della Capitale, con 55 presidi fissi delle forze dell’ordine e 1.400 transenne per bloccare il traffico. L’intento è di promuovere un diverso modo di vivere la città. A breve sarà pubblicato un avviso pubblico per installazioni temporanee e arredi lungo i percorsi: associazioni ed esercizi commerciali interessati potranno partecipare e contribuire alla realizzazione delle domeniche pedonali. Un mix di isole ciclo-pedonali integrali e percorsi parzialmente pedonalizzati, dove il transito veicolare sarà consentito solo su parte della carreggiata mediante spartitraffico, per garantire piena sicurezza a pedoni e   ciclisti. Le forze dell’ordine aiuteranno gli automobilisti a orientarsi nella viabilità diversa da quella abituale. Queste le strade chiuse al traffico e dedicate ai percorsi ciclopedonali: Via Cola di Rienzo Via Appia Antica Via Tiburtina Via di Porta S. Sebastiano Via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci Viale di S. Gregorio: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata lato Palatino. Doppio senso di marcia su carreggiata lato Celio con dispositivi “defleco” per separazione sensi di marcia (sistemazione già prevista da progetto GRAB Via di Santa Bibiana e via G. Giolitti Via XX Settembre (completamente chiusa al traffico veicolare, fatta eccezione per ‘ricircoli’ locali e accesso area parcheggio) Piazza Venezia: chiusura parziale lato Assicurazioni Generali/Colonna Traiana. Varco di attraversamento via IV Novembre/via C. Battisti. Doppio senso su lato Palazzo Venezia gestito con separatori “defleco” e presidio Polizia Locale Viale delle Terme di Caracalla: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata centrale. Carreggiate laterali per distribuzione e linee bus Via Labicana: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata nord lato Collle Oppio. Viale Manzoni: pedonalizzazione parziale, transito consentito per ‘ricircoli’ locali. Viale Regina Elena: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata lato università. Via G. M. Lancisi Viale del Policlinico: chiusura carreggiata lato mura Via Bissolati: chiusura semicareggiata direzione via Veneto. Via Veneto: chiusura totale da via Bissolati a Porta Pinciana. Viale San Paolo del Brasile: percorso interno a Villa Borghese, accessibile solo agli autobus

Leggi tutto    Commenti 0