Articolo
25 gen 2018

#lamusicastacambiando: Pop e Rock a Roma dal 26 al 30 gennaio

di mobilita

Continua il roadshow #lamusicastacambiando dei nuovi treni regionali Pop e Rock. Due riproduzioni scala 1:1 saranno visitabili dal 26 al 30 gennaio in Piazza del Popolo a Roma. Ad inaugurare la tappa nella Capitale, venerdì 26 gennaio, i vertici di FS Italiane e il mondo delle istituzioni. IL VILLAGGIO TRENITALIA Aperto dalle 10.00 alle 19.30, venerdì 26 dalle 17.00 Dalle 16.30 alle 19.00 ad intratenere i visitatori il dj set a cura di RTL 102.5. Sabato 27 gennaio sarà presente la conduttrice e speaker radiofonica Federica Gentile. I NUOVI TRENI POP E ROCK Più comodi, più sostenibili e più accessibili, i nuovi Rock e Pop - attualmente in costruzione – sono stati commissionati da Trenitalia rispettivamente a Hitachi Rail Italy e Alstom e saranno consegnati in tutte le regioni d’Italia a partire dalla primavera del 2019. La prima regione dove arriveranno i nuovi treni pendolari sarà l’Emilia-Romagna. Complessivamente 86 convogli: 39 Rock e 47 Pop. Le nuove flotte dei treni regionali - complessivamente 300 Rock e 150 Pop - compongono la maxi fornitura da 450 nuovi convogli della commessa da oltre 4 miliardi di euro che, per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 gen 2018

BRESCIA | Dal 10 al 17 febbraio il Festival Internazionale delle Luci

di mobilita

Dal 10 al 17 febbraio il Festival Internazionale delle Luci animerà il Castello di Brescia con installazioni, videoproiezioni e performance musicali live ad ingresso libero Un viaggio magico tra videoproiezioni, installazioni luminose e performance musicali, uno spettacolo emozionante in una cornice di inestimabile valore storico e artistico. Il percorso all’interno del Castello prevede 19 installazioni – in crescita rispetto alle 15 della prima edizione – con artisti provenienti da Olanda, Germania, Slovacchia, Polonia, Canada, Finlandia, Portogallo e Italia. L’obiettivo della manifestazione è coniugare un respiro internazionale con la valorizzazione di giovani talenti bresciani: a tale scopo, alcune installazioni rappresentano produzioni originali appositamente commissionate per mettere in luce specifici temi culturali e aree del castello. La sezione “Giovani Artisti per CidneON” si preannuncia quindi ricca di eventi. Con l’installazione “Le mura parlanti” tre giovani donne - l’attrice Camilla Filippi, la scrittrice Isidora Tesice la musicista Eleuteria Arena - raccontano in modo originale, in parole e musica, la nostra città. Il compositore Paolo Gorini, allievo di Mauro Montalbetti, ha scritto appositamente per CidneON l’accompagnamento musicale della installazione “Ecce homo”, realizzata da Scena Urbana e ispirata a “Cristo e l’angelo”, capolavoro di Alessandro Bonvicino, detto il Moretto. Il giovanissimo rapper Marco Maninetti ha realizzato il brano musicale che anima l’installazione “Albero dei desideri”, che ha la voce dell’attore Luca Muschio. Due delle 19 installazioni saranno un omaggio alla riapertura della Pinacoteca Tosio Martinengo di Bresciache a marzo, dopo nove anni di chiusura, riaprirà i battenti. Le due installazioni sono ispirate ad altrettanti capolavori della Pinacoteca: “Il drago del Castello”, opera ispirata alla quattrocentesca tavola di “San Giorgio e il drago”, e “Ecce homo”, che trae ispirazione da uno dei vertici dell’arte rinascimentale bresciana e lombarda, “Cristo e l’angelo” di Alessandro Bonvicino, detto il Moretto. CidneON ricorderà l’opera di due importanti compositori bresciani: Antonio Bazzini e Giancarlo Facchinetti. Antonio Bazzini, anzitutto, celebre violinista, didatta e compositore del quale ricorre nel 2018 il duecentesimo anniversario dalla nascita: la sua musica accompagnerà l’installazione “Colonne sonore”, nel cortile del Mastio Visconteo. La musica di Giancarlo Facchinetti (1936 – 2017) è invece il tessuto sonoro di “Acordaos”. Il tema della memoria. Tema centrale per ogni comunità, la memoria assume a Brescia particolari risonanze. L’installazione “Acordaos. Coro di luce”, opera di Stefano Mazzanti con musica di Giancarlo Facchinetti, è collocata nella Fossa dei Martiri, quale omaggio alle vittime delle guerre e delle battaglie che videro come teatro il Castello nel corso dei secoli, dalle Dieci Giornate del 1849 alle persecuzioni fasciste dell’ultimo conflitto mondiale; otto colonne luminose rosse rimandano idealmente alle vittime della strage di piazza Loggia, nel 1974, evento fortemente iscritto nella memoria storica della città. CidneON ha tessuto una importante rete di collaborazioni con le istituzioni accademiche bresciane, a cominciare dalle due Università, Statale e Cattolica, che hanno concesso il patrocinio all’evento. In questo quadro, l’Università degli Studipresenterà il progetto “Le autostrade della luce”, dedicato allo sviluppo delle fibre ottiche, in calendario il 16 febbraio alle 17 nel salone Apollo di palazzo Martinengo Palatini. Le due Accademie d’Arte della città, Laba e Santa Giulia, hanno realizzato invece ben tre installazioni per CidneON, frutto di un percorso didattico. CidneON 2018 consentirà anche di riscoprire il fascino e la magia del Castello di Brescia, la più grande fortezza urbana d’Italia, ricchissima sotto il profilo storico artistico. Nei giorni del Festival sarà possibile visitare gratuitamente il Museo delle Armi “Luigi Marzoli”, straordinaria collezione di armi bianche e armi da fuoco, testimonianza della vocazione industriale della Leonessa d’Italia. I visitatori potranno anche ammirare il grande plastico ferroviario “Cidneo”, curato dal Club Fermodellistico Bresciano. Concorso Zoom “CidneON2018”. Anche in questa seconda edizione è previsto un concorso fotografico in collaborazione con il Giornale di Brescia. Una nuova avventura fino all’ultimo scatto. Il Festival, giunto alla sua seconda edizione attraverso i servizi integrati del Gruppo Brescia Mobilità sarà possibile raggiungerlo scegliendo tra molteplici soluzioni. Dal 10 al 17 febbraio Via Brigida Avogadro e Via del Castello, che collegano Piazzale Arnaldo e la zona di San Faustino con il Castello, saranno chiuse al traffico a partire dalle 17.30 e sarà possibile raggiungere la sommità del Colle Cidneo in totale relax grazie al servizio di bus navetta gratuito che ogni sera dalle 17.30 all’1.00 collegherà Piazzale Arnaldo (fermata all’angolo con Via Avogadro) e Via San Faustino (fermata all’angolo con Via del Castello) con Piazzale Sferisterio, nei pressi delle mura di cinta del Castello, con partenze ogni 15 minuti. Mentre per chi vorrà raggiungere il Festival delle Luci in modo dolce, godendosi appieno il panorama che il Colle offre, sarà a disposizione il trenino gratuito che dalle 17.00 alle 22.00, con partenza da Piazza Paolo VI, raggiungerà direttamente il Castello. E per agevolare ancora di più gli spostamenti, l’orario della metropolitana sarà prolungato fino all’una di notte nelle giornate di sabato 10, domenica 11, mercoledì 14, venerdì 16 e sabato 17 febbraio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 gen 2018

ROMA | Piazza del Popolo si tinge di rosa per il Giro D’Italia

di mobilita

Mancano 101 giorni alla partenza del 101° Giro d'Italia e Roma si colora di rosa illuminando la Fontana dei Quattro Leoni in Piazza del Popolo contemporaneamente all'accensione in tutte le altre città tappa di Gara.  Lo spettacolo, andato in scena ieri notte, lancia uno dei più grandi eventi del 2018 per la Capitale: l'arrivo del Giro e la premiazione in uno dei luoghi più simbolici di Roma, custode della storia del nostro passato, il Colosseo. Presenti all'illuminazione della fontana la Sindaca di Roma Virginia Raggi e l'Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Daniele Frongia. Come è noto sarà l'Urbe la meta finale del Giro d'Italia, il 27 maggio 2018, ventunesima e ultima tappa della corsa rosa, in programma dal 4 al 27 maggio e organizzata da  RCS Sport/ La Gazzetta dello Sport. La Corsa Ciclistica più importante d'Italia che è in grado di attrarre una media altissima di telespettatori nel mondo con un picco (fonte edizione 2016) di 4,8 milioni di media di telespettatori per la tappa finale che, quest'anno, vedrà Roma protagonista dopo un’assenza durata nove anni. Il percorso si snoderà lungo le più belle strade del centro storico: Trinità dei Monti, piazza Barberini, largo delle Terme di Caracalla in un circuito di 11,8 chilometri che si ripeterà dieci volte. Romani e turisti potranno vedere da vicino le imprese dei grandi atleti, mentre ben 22 network mondiali trasmetteranno l'evento nel mondo con un coinvolgimento di 2035 Media. “Piazza del Popolo si è illuminata di rosa in attesa del Giro d’Italia che dopo nove anni tornerà a Roma. La Città Eterna con le sue bellezze sarà lo straordinario scenario che farà da sfondo alla tappa conclusiva della gara ciclistica. E di questo ne siamo davvero orgogliosi”, dichiara la Sindaca Raggi. "Roma inizia il conto alla rovescia. Terremo alta l'attenzione dei cittadini sull'evento e su tutte le manifestazioni che interesseranno la città durante il Giro d'Italia" commenta Frongia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 gen 2018

ROMA | Domani ritorna la domenica ecologica

di mobilita

Il 21 gennaio torna la prima domenica ecologica del 2018 (le successive saranno domenica 11 e 25 febbraio). Domenica 21 è quindi previsto il blocco della circolazione dalle 7.30 alle 12.30 e nuovamente dalle 16.30 alle 20.30. Il divieto di circolazione riguarda tutti veicoli (inclusi gli Euro 6 diesel) all'interno della Fascia Verde, tranne: veicoli a trazione elettrica e ibridi veicoli alimentati a metano, a GPL e veicoli BI-FUEL (benzina/GPL o metano), anche trasformati, marcianti con alimentazione GPL o metano autoveicoli Euro 6 alimentati a benzina ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi Euro 2 e successivi motocicli a 4 tempi Euro 3 e successivi veicoli muniti del contrassegno per persone invalide (D.P.R. 503 del 24/7/1996) autoveicoli adibiti al servizio car sharing

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2018

BOLOGNA | Linea speciale per il tour di Nek, Max Pezzali e Francesco Renga

di mobilita

In occasione della tappa bolognese del tour di Nek, Max Pezzali e Francesco Renga, sabato 20 gennaio sarà attiva la linea speciale Tper 675, un servizio di collegamento diretto, senza fermate intermedie, tra la Stazione Centrale di Bologna e l’Unipol Arena di Casalecchio di Reno. Sabato, gli autobus della linea 675 partiranno in prossimità della Stazione Centrale, dalla fermata I, su viale Pietramellara, lato farmacia, con corse ogni 15 minuti, attive dalle ore 17 alle ore 20. Al ritorno, al termine del concerto, i bus partiranno da Via Gino Cervi, di fronte all’ingresso 10 dell’Unipol Arena, ed effettueranno le fermate a richiesta: Ospedale Maggiore, San Felice, Marconi, Piazza dei Martiri, Amendola, Stazione Centrale. Per accedere al servizio di bus dedicato agli eventi che si tengono all’Unipol Arena occorre dotarsi del biglietto speciale-spettacoli di andata e ritorno da 5 euro, valido solo per la linea speciale 675, in vendita presso i Punti Tper della Stazione Centrale, dell’Autostazione e di Via Marconi 4, a Bologna, o presso la biglietteria Tper dell’Autostazione di Imola. E’ prevista anche la bigliettazione in vettura, effettuata dal conducente, sempre allo stesso prezzo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 gen 2018

VERONA | Domani la seconda domenica del “Mobility Day”

di mobilita

Domani 14 gennaio 2018 si svolgerà la seconda domenica che ricade nei "Mobility Day" promossi dal Comune di Verona. Per tutta la giornata si potrà viaggiare sull'intera rete urbana con un solo biglietto da 1,30 euro; se acquistato a bordo dell'autobus il biglietto ha un costo di 2 euro. I ragazzi fino a 14 anni, accompagnati da un maggiorenne, potranno inoltre viaggiare gratuitamente  per tutto il giorno sull'intera rete urbana. Saranno attivi questi servizi di bus navetta tra i parcheggi ed il centro città: BUS NAVETTA N1 - PARK FIERA-PIAZZA BRA' Dalle 9.00 alle 20.30, ogni 5', bus-navetta tra i parcheggi gratuiti della Fiera e piazza Bra': - Park P3 ex Mercato Ortofrutticolo (fronte Fiera) - Park Re Teodorico (viale dell'Industria) - Park Multipiano (viale dell'Industria) Fermate: via Ongaro, viale del Lavoro (Park P3); p.zza Bra' (Municipio) Prezzo del biglietto: € 1.30 (valido tutto il giorno sull'intera rete urbana ATV) BUS NAVETTA N2 - PARK CENTRO-PIAZZA BRA' Dalle 9.00 alle 19.00, ogni 10' bus-navetta tra il park Centro (ex Gasometro) e piazza Bra' Fermate: viale del Cimitero (Park Centro); Largo Pasubio (retro Municipio). Prezzo del biglietto: € 1.00 (andata e ritorno) Durante i 'Mobility Day' , dalle 10 alle 19, nessun veicolo privato a benzina o a diesel (inclusi motocicli e ciclomotori, indipendentemente dalla classe euro) potrà accedere e circolare nell'area di limitazione al traffico allargata, ricompresa nella zona del territorio comunale fra l'ansa dell'Adige e, verso Sud, fino elle porte monumentali: Nuova, Palio e San Zeno. Resterà libero l'accesso per i soli residenti. Inoltre, nel restante territorio comunale, divieto di circolazione fino Euro 2, per tutti i veicoli privati a benzina e a diesel (Euro 0 - 1- 2 e motocicli e ciclomotori Euro 0). Ti potrebbe interessare: VERONA | Domenica 3 Dicembre parte il MOBILITY DAY

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 gen 2018

Alitalia accompagna Papa Francesco in Cile

di mobilita

Papa Francesco decollerà lunedì 15 gennaio, alle ore 08:30 per il Viaggio Apostolico in Cile, con il volo Alitalia AZ4000. All’aeroporto di Fiumicino, a salutare sottobordo il Santo Padre, ci sarà il commissario straordinario Luigi Gubitosi. L’atterraggio è previsto all’aeroporto di Santiago del Cile alle ore 19:55 locali, dopo quasi 13 ore e mezzo di navigazione. Con i suoi 12.123 km sarà questo il volo più lungo dei cinque anni di pontificato di Papa Francesco. Il volo sarà effettuato con un Boeing 777-200 ER, intitolato al comune di Sestriere, da 293 posti. Ad accompagnare Papa Francesco, un equipaggio formato da quattro piloti (con circa 15.000 ore di volo ciascuno) e nove assistenti di volo. Il supervisore delle attività di bordo sarà il comandante Andrea Gori, direttore operazioni volo, capo di tutti i piloti e assistenti di volo di Alitalia. Gori, 56 anni, bolognese di nascita e romano d’adozione, sposato, due figli, è un appassionato di sport e in particolare di calcio che gioca a livello dilettantistico. Insieme a lui il comandante e capopilota Boeing 777, Nicola Marchioli, 54 anni, romano, coniugato, già pilota di alianti, appassionato di viaggi nei deserti e dello studio della geografia. A completare la cabina di pilotaggio i primi ufficiali Thomas Angelina, 44 anni, comasco, coniugato, un figlio, pilota anche di idrovolante, appassionato di architettura e cucina; e Aldo Cagnoli, 50 anni, romano, sposato con una collega assistente di volo, un figlio, già impiegato nel servizio antincendio su Canadair, due lauree in sociologia e scienze nautiche e aeronautiche e cultore della materia in storia delle religioni etniche. Con Papa Francesco, oltre alla delegazione pontificia, viaggeranno i rappresentanti della stampa italiana e internazionale. Presente a bordo anche il team Alitalia dedicato ai voli speciali. Dal 1964, in occasione del viaggio in Terra Santa di Paolo VI, Alitalia è la compagnia di riferimento della Santa Sede per i Viaggi Apostolici all’estero. Quello in Cile sarà il 168° volo papale Alitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 gen 2018

GENOVA | AMT lancia l’iniziativa “Adotta un bus” con l’obiettivo di cofinanziare l’acquisto di un mezzo

di mobilita

L'AMT di Genova promuove una nuova iniziativa di comarketing "Adotta un bus" con l'obiettivo di cofinanziare l'acquisto di un mezzo, offrendo al partner commerciale la possibilità di valorizzare il proprio marchio su un bus per promuovere la propria immagine, presentare iniziative commerciali e di marketing a favore degli abbonati e clienti del trasporto pubblico. "Vogliamo mettere a disposizione della città autobus sempre più confortevoli, silenziosi e rispettosi dell’ambiente - affermano i dirigenti AMT- per migliorare la qualità della vita di tutti noi. Per questo stanno entrando in servizio 25 nuovi autobus ecologici, a basse emissioni. La tua azienda vuole lasciare il segno nella nostra città? “Adotta” uno o più mezzi pubblici! Con un’azione comunicativa di grande impatto sull’utenza, il nostro partner commerciale avrà la possibilità di rendere visibile il proprio marchio, all'interno e all'esterno del mezzo, attraverso iniziative di co-marketing da sviluppare in sinergia con noi. Chiediamo un intervento di 25.000 euro annui, destinati a partecipare alla spesa di un mezzo, con un accordo biennale, rivedibile alla fine del primo anno". Il primo partner che ha aderito all'iniziativa è Zooplus, azienda internazionale con sede a Monaco di Baviera e diverse filiali in Europa, tra cui l'Italia con sede a Genova. Zooplus ha dato fiducia ad Amt e ha deciso di diventare suo partner commerciale; con "Adotta un bus" utilizzerà per il 2018 uno dei 25 nuovi bus in servizio su una linea urbana della rete di trasporto genovese. Se l'iniziativa porterà frutti, Zooplus intende avviare una collaborazione stabile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2018

BARI | Online il questionario del progetto ELVITEN per l’utilizzo di veicoli elettrici leggeri in città

di mobilita

Anche il comune di Bari è uno dei partner del progetto Electrified L-category Vehicles Integrated into Transport and Electricity Network - ELVITEN, progetto di Innovazione finanziato dalla Comunità Europea all'interno di Horizon2020. Il progetto si propone la diffusione dei veicoli elettrici L-category (biciclette elettriche, scooter elettrici, tricicli e quadricicli elettrici) all'interno delle aree urbane in sostituzione dei veicoli a combustione interna. L'idea è fornire i corretti strumenti per implementare un utilizzo sicuro, confortevole e semplice di tali veicoli mediante schemi replicabili e servizi di supporto (infrastrutture, strumenti ICT e politiche di incentivazione). I mezzi saranno utilizzati dai cittadini per gli spostamenti in città, dai turisti in arrivo in città (ad esempio presso il porto) e dai corrieri per la consegna delle piccole merci nel centro città. Nello specifico il progetto di innovazione di cui la città di Bari è partner, finanziato dalla Comunità Europea all’interno di Horizon2020, si propone la diffusione dei veicoli elettrici L-category (biciclette elettriche, scooter elettrici, tricicli e quadricicli elettrici) all’interno delle aree urbane in sostituzione dei veicoli a combustione interna. L’idea è quella di fornire gli strumenti corretti per implementare un utilizzo sicuro, confortevole e semplice di tali veicoli mediante schemi replicabili e servizi di supporto (infrastrutture, strumenti ICT e politiche di incentivazione). A questo link  è disponibile il questionario sulla mobilità nelle città predisposto nell’ambito del progetto europeo ELVITEN (Electrified L-category vehicles integrated into transport and electricity network). Il questionario, anonimo e rivolto a tutti i cittadini, rientra nella fase di raccolta di informazioni propedeutica alla realizzazione del progetto; sarà possibile procedere alla compilazione entro il prossimo 31 gennaio. Ti potrebbe interessare: GENOVA | Un sondaggio del progetto europeo Elviten per la mobilità elettrica in città

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2018

Riparte da Genova il roadshow dei treni Pop e Rock

di mobilita

Prima tappa del 2018 per i nuovi treni regionali Pop e Rock. Le riproduzioni in scala 1:1 saranno esposte a Genova, in Piazza de Ferrari, dal 12 al 15 gennaio.  Il 12 gennaio, con un evento a cui parteciperanno i vertici di FS Italiane e il mondo delle istituzioni, verrà dato il via ufficiale alla tappa genovese del roadshow che sta presentando in tutta Italia i nuovi convogli Trenitalia. IL VILLAGGIO TRENITALIA Aperto dalle ore 10 alle 19.30 (venerdì 12 apertura prevista per le 14.00) Il villaggio Trenitalia sarà accompagnato, tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00, dall dj set di RTL 102.5. In particolare, domenica 14 gennaio sarà presente la conduttrice e speaker radiofonica Laura Ghislandi. I NUOVI TRENI POP E ROCK Più comodi, più sostenibili e più accessibili, i nuovi Rock e Pop - attualmente in costruzione – sono stati commissionati da Trenitalia rispettivamente a Hitachi Rail Italy e Alstom e saranno consegnati in tutte le regioni d’Italia a partire dalla primavera del 2019. La prima regione dove arriveranno i nuovi treni pendolari sarà l’Emilia-Romagna. Complessivamente 86 convogli: 39 Rock e 47 Pop. Le nuove flotte dei treni regionali - complessivamente 300 Rock e 150 Pop - compongono la maxi fornitura da 450 nuovi convogli della commessa da oltre 4 miliardi di euro che, per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia.

Leggi tutto    Commenti 0