22 nov 2018

MILANO | Sabato si inaugura un nuovo lotto del parco di Cascina Merlata


Sette nuovi ettari di verde pubblico si aggiungeranno al parco di Cascina Merlata, che completerà così la propria fisionomia confermandosi, con i suoi 300.000 mq, una delle realtà di verde urbano più grandi di Milano.

Sabato 24 novembre sarà inaugurata la nuova area verde prospiciente via Gallarate (7 ettari), annettendola al parco di Cascina Merlata. L’area compresa tra l’anello stradale costituito dalle vie Pasolini, Jona e Gallarate, è ora interamente fruibile e si trova al centro del progetto di rigenerazione urbana di Cascina Merlata.

cascina-merlata

Cascina Merlata, negli ultimi anni oggetto di un importante intervento di riqualificazione, oggi è tornata a nuova vita e ospita funzioni di interesse pubblico destinate a crescere nei prossimi anni. Il parco, con i suoi 30 ettari e i dieci chilometri di piste ciclopedonali, è oggi un luogo pienamente fruibile in cui praticare sport e trascorrere giornate all’aria aperta.

Attraversato da un corso d’acqua da nord a sud, il parco richiama in chiave paesaggistica e ambientale la rete idrografica superficiale che caratterizzò la fase di sfruttamento agricolo dell’area nel corso del XIX secolo. Una serie di piante acquatiche lungo il suo percorso impreziosiscono il ruscello, offrendo così il giusto habitat per il ritorno delle piccole rane e un riparo per le coppie di germani.

“Da sabato Milano avrà 70mila mq di verde in più – dichiara l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran –. Il Parco di Cascina Merlata cresce in un’area strategica della nostra città trovandosi in continuità con il verde che nascerà tra pochi anni a Mind, con la Goccia in Bovisa, fino al grande parco che nascerà allo scalo Farini. È il terzo parco che inauguriamo in tre mesi, dopo il parco della Torre alla Bicocca e la Biblioteca degli Alberi a Porta Nuova. È una crescita diffusa e capillare, che sarà sempre più evidente con la nascita di almeno 20 nuovi parchi entro il 2030”.

E il Parco è destinato ad ampliarsi ulteriormente. L’Amministrazione infatti è diventata proprietaria dell’area ex Vivaio Gasolini, 5 ettari di terreno che, a seguito del perfezionamento di accordi tra il Comune ed Euromilano, potranno dare ulteriore continuità al parco di Cascina Merlata, portandolo a 30 ettari complessivi. Nell’ex vivaio Gaslini, chiuso da una decina di anni circa, erano stati messi a dimora diversi filari di alberi, destinati a essere poi zollati e posizionati su strade, giardini e aree di varia natura. La chiusura dell’attività aveva comportato il sostanziale abbandono del vivaio, con tutte le sue piante all’interno, che hanno continuato a crescere autonomamente, trasformando l’area in un piccolo bosco. La natura, sostanzialmente, ha riconquistato gli antichi spazi dell’ormai estinto Bosco della Merlata.

L’area verrà riqualificata e messa in sicurezza, valorizzando il patrimonio boschivo ormai consolidato. Necessiterà di un intervento paesaggistico per la sua integrazione con il resto del parco e di un intervento agronomico, che provvederà a mettere in sicurezza le piante ormai divenute adulte; infine si sistemerà il sottobosco. Non appena definiti gli accordi con l’Amministrazione comunale, approvato il progetto di recupero ed eseguiti i lavori, l’ex vivaio sarà definitivamente assicurato alla fruizione pubblica. In questo modo un’area ormai sostanzialmente abbandonata tornerà nella disponibilità della comunità, trasformando un problema in un’opportunità.

La pista ciclopedonale che costeggia via Gallaratese sarà prolungata fino al Cimitero Maggiore.


inaugurazioneparco di Cascina Merlatapista ciclopedonale


Lascia un Commento