Articolo
16 set 2020

LAZIO | Arriva il secondo treno Rock di Trenitalia

di mobilita

È arrivato un nuovo treno Rock di Trenitalia sui binari del Lazio. A due mesi dall’arrivo del primo, è pronto a entrare in servizio anche il secondo convoglio ultramoderno, ecosostenibile e spazioso. Il treno, in servizio prima sulla FL1 Orte-Fiumicino Aeroporto e successivamente sulla FL3 Roma-Viterbo, fa parte di una flotta che comprende l’arrivo in regione, entro il 2024, di 65 nuovi treni Rock sostenibili, riciclabili, studiati per garantire alti standard di comfort. Permettono di ridurre i consumi del 30% e sono composti per il 97% di materiale riciclabile. Al loro interno è, inoltre, possibile trasportare fino a 18 biciclette. Nel programma di investimento pluriennale del Gruppo FS Italiane nel Lazio si prevede di far arrivare, entro il 2024, 4 treni 200 km/h e 3 treni bimodali rinnovando al 100% la flotta viaggiante portando l’età media dei convogli dai 14 anni del 2018 a 6 nel 2024.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 dic 2019

REGIONE LAZIO | 800 MLN per il rinnovo delle ferrovie Roma-Lido e Roma-Viterbo

di mobilita

La Regione Lazio ha deciso di mantenere il servizio pubblico attraverso una gestione affidata alle proprie società: Astral, per le infrastrutture e le stazioni ferroviarie, e Cotral, per il servizio di trasporto e dei treni. Tutto questo sotto la guida della Direzione regionale competente.  Ecco alcuni degli interventi previsti:  Roma Lido: recinzioni e barriere fonoassorbenti, nuovo deposito Ostia Lido, attività di manutenzione straordinaria del materiale rotabile esistente, potenziamento e risanamento della linea elettrica, rinnovo totale della linea, compresi i deviatoi;  Roma-Civita Castellana-Viterbo: completamento dei lavori alla stazione Flaminio, raddoppio della tratta Riano-Morlupo e Montebello-Riano, manutenzione straordinaria del materiale rotabile, potenziamento della linea elettrica e del deposito Acqua Acetosa. "Roma-Lido e Roma-Viterbo: ora basta. La Regione riprende la gestione. Riaprono i cantieri, 800 milioni di euro per nuovi treni e nuove tecnologie”- così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Questi gli investimenti della Regione Lazio, per rendere più efficienti le due linee e migliorare la vita delle persone: 315 milioni di euro per i nuovi convogli  180 milioni di euro per la linea Roma-Lido  337 milioni di euro per la linea per Roma-Civita Castellana-Viterbo Ma non solo più risorse e nuovi investimenti, inizia anche una nuova gestione delle infrastrutture e del servizio: dal 1˚gennaio al 1˚luglio 2020, Astral affiancherà Atac, nella manutenzione ordinaria e straordinaria degli interventi, mentre dal 1˚ luglio 2020 subentrerà definitivamente nella gestione delle infrastrutture;  dal 1˚gennaio 2021 Cotral affiancherà Atac nella gestione dei servizi ferroviari, per diventare poi gestore unico dal 1˚luglio.   

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 nov 2019

REGIONE LAZIO | 800 milioni per nuovi treni e per le infrastrutture della Roma Lido e Roma Viterbo

di mobilita

800 milioni per l’acquisto di nuovi treni e per migliorare le infrastrutture delle ferrovie Roma – Lido di Ostia e Roma – Civita Castellana – Viterbo e, per i nuovi convogli delle due linee, 315  milioni di euro; per l’infrastruttura della Roma Lido 144 milioni e per l’ammodernamento della linea Roma Viterbo 337 milioni.  Questo l’investimento prospettato dalla Regione Lazio nella conferenza stampa sulle ferrovie Roma-Lido e  Roma-Viterbo che si è tenuta oggi presso la Sala Tevere del palazzo  della Regione Lazio. “Noi, però - ha affermato l’assessore ai Trasporti della Regione Lazio, Mauro Alessandri - cominciamo da subito ad occuparci di queste due linee con il subentro ad ATAC. Prima sulla gestione dell’infrastruttura da parte di Astral, che affiancherà ATAC da gennaio 2020 per sostituirsi a lei da giugno 2020, e dopo sulla gestione del servizio con Cotral, che affiancherà ATAC da gennaio 2021 e la sostituirà nell’estate del 2021”. Gli 800 milioni che saranno investiti sono per una parte regionali, in parte statali grazie ad un accordo di programma (di questi sono già stanziati 315 milioni) e in parte del Fondo di sviluppo e coesione europeo. Sono compresi anche 180 milioni già stanziati dal Governo Renzi. “Tutto ciò dimostra il nostro impegno come amministrazione regionale - ha concluso Alessandri - Siamo nelle condizioni di garantire un futuro, di certo migliore e non lontano, a queste due infrastrutture”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 lug 2017

Chiuse le stazioni Gemelli e La Storta della linea FL3 Roma-Viterbo per interventi di riqualificazione

di mobilita

Stazione Gemelli chiusa al servizio viaggiatori, nel mese di agosto, e accesso modificato alla stazione di La Storta, da metà luglio a metà agosto. Questi i necessari provvedimenti adottati da Rete Ferroviaria Italiana per consentire l’operatività dei cantieri per il rifacimento dei marciapiedi e il restyling del fabbricato viaggiatori nelle due stazioni della linea FL3 Roma-Viterbo. In particolare, dal 29 luglio al 3 settembre, i treni regionali non fermeranno nella stazione GEMELLI.  Il collegamento sarà garantito con un servizio sostitutivo di autobus fra le stazioni Balduina e Monte Mario. L'investimento economico è di circa 6 milioni di euro. Dal 12 luglio al 19 agosto l’accesso alla stazione LA STORTA sarà garantito unicamente dall’ingresso, lato parcheggio, su via della Storta. I treni del terzo binario si fermeranno sulla parte di marciapiede disponibile a partire dal sottopasso. Non sono previste ripercussioni alla circolazione ferroviaria. Successivamente saranno avviati gli interventi per l’ammodernamento delle pensiline, svolti principalmente in orario notturno. L'investimento economico è di circa 5,5 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0