Articolo
10 mar 2021

Hitachi Rail si aggiudica il contratto con Trenitalia per il supporto logistico integrato dei treni AV Frecciarossa

di mobilita

Hitachi Rail SpA annuncia la firma del contratto con Trenitalia per il supporto logistico integrato dei treni ad alta velocità ETR 500 – Frecciarossa. Il contratto ha un valore di 152,8 milioni di euro e una durata di 6 anni, con opzione per altri due. Il contratto di supporto logistico integrato prevede, sull’intera flotta degli ETR 500 costituita da 59 treni, la gestione delle riparazioni e delle parti di ricambio e componenti del treno attraverso l’ottimizzazione dei livelli delle scorte di magazzino e la consegna entro 48 ore. Ciò consente di aumentare ulteriormente la disponibilità e l’efficienza del servizio ad alta velocità in Italia. I treni ETR 500, ribattezzati nel 2008 con il nome commerciale Frecciarossa, viaggiano fino ad un massimo di 300 Km/h sulle linee ad alta velocità italiane. “Siamo lieti che Trenitalia abbia riposto nuovamente la sua fiducia in Hitachi Rail attraverso questo contratto, prova della nostra continua e positiva collaborazione. In un momento molto difficile come quello che stiamo vivendo, siamo orgogliosi dell’impegno di tutti i nostri team nel garantire la continuità del nostro business e di quello dei nostri clienti” ha commentato Edoardo La Ficara, Executive Officer, Operation Service & Maintenance Division, Hitachi Rail. Hitachi Rail ha una consolidata esperienza nelle attività di service & maintenance destinate all’alta velocità: dal contratto di manutenzione degli ETR 500 a quelli di Full Service sul Frecciarossa 1000 e sull’ETR 700 – Frecciargento.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 giu 2020

FIRENZE | A settembre i primi test di prova per i tram Sirio a batteria

di mobilita

A settembre inizieranno le prove del tram Sirio alimentato a batteria, in grado di risolvere i problemi estetici eliminando i pali di alimentazione elettrica che deturpano la vista davanti alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze. Hitachi Rail SpA  ha comunicato che il lockdown per il Covid-19 ha interrotto i test propedeutici all’attrezzaggio del tram già in uso sulle linee T1 e T2. Le attività negli stabilimenti sono riprese a maggio e con queste anche quelle relative al convoglio modificato per effettuare tratti senza la linea di contatto (i tram per la linea per Bagno a Ripoli invece saranno completamente nuovi, progettati e costruiti per viaggiare anche batteria). Secondo la tabella di marcia dei costruttori i test in sala prova saranno completati in estate in modo da partire con le prove sulla linea a settembre

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
25 set 2019

NAPOLI | 40 nuovi treni per la Circumvesuviana

di mobilita

Quaranta nuovi treni per la linea della Circumvesuviana. Conclusa la gara per la fornitura e la manutenzione dei nuovi veicoli ferroviari per un valore complessivo di 314 milioni di euro. La gara è stata aggiudicata alla società Hitachi Rail SpA. “All'Eav, società che la Regione ha salvato dal fallimento, non veniva rinnovato il parco rotabile da vent'anni. Ora investiamo 314 milioni per 40 treni nuovi che si aggiungono a quelli già acquistati e a quelli già messi in servizio. Un impegno straordinario per migliorare la qualità del servizio e la sicurezza”. Per sei nuovi treni sarà effettata la gara entro ottobre per tratta Piscinola-Aversa grazie a un investimento di 40 milioni. Stesso finanziamento per altri cinque nuovi treni che sono stati acquistati per la linea Napoli- Piedimonte Matese. Ulteriori 3 treni per le linee flegree sono già in produzione con un investimento di altri 15 milioni. Alla nuova dotazione Eav, si aggiungono i 24 treni "Jazz" già acquistati e già in servizio per Trenitalia. Le economie di spesa registrate nella gara appena espletata da Eav, consentiranno di incrementare ulteriormente la fornitura di ulteriori veicoli.

Leggi tutto    Commenti 0