Articolo
18 giu 2020

Rimborso del biglietto o l’erogazione di un voucher? Enac richiama i vettori in caso di cancellazione voli

di mobilita

ENAC richiama i vettori al rispetto del Regolamento di tutela dei passeggeri: in caso di cancellazioni di voli per cause non riconducibili a Covid-19, la normativa prevede il rimborso del biglietto e non l’erogazione di un voucher In merito alle numerose segnalazioni relative a cancellazioni di voli, l’Ente nazionale per l’Aviazione Civile rende noto di avere richiamato i vettori operanti in Italia al rispetto del Regolamento comunitario n. 261 del 2004 che tutela i passeggeri nei casi di ritardi, cancellazioni, overbooking e mancata informativa. Infatti, dato che a partire dal 3 giugno u.s. sono state rimosse le restrizioni alla circolazione delle persone fisiche all’interno del territorio nazionale e nell’area europea, Schengen, Regno Unito e Irlanda del Nord, le cancellazioni operate da tale data non sembrano possano essere ricondotte, salvo casi specifici, a cause determinate dal Covid-19 (come da art. 88 bis della L. 24 aprile 2020, n. 27), ma a scelte imprenditoriali. Pertanto, ferma restando la facoltà per i vettori di cancellare i voli programmati, la normativa applicabile è il Regolamento Comunitario n. 261 del 2004, che prevede, per le cancellazioni, l’informativa al passeggero, la riprotezione, il rimborso del prezzo del biglietto (non la corresponsione del voucher) e la compensazione, ove dovuta. Le stesse regole valgono per la rinuncia del passeggero che, salvo motivi di impedimento legati a situazioni Covid-19, decida di non partire. In tale caso saranno applicabili le condizioni di trasporto e tariffarie previste dal vettore. L’ENAC continuerà a monitorare la situazione intervenendo con l’eventuale avvio di procedimenti sanzionatori nei confronti dei vettori in caso di accertata violazione del Regolamento Comunitario di riferimento.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mag 2019

Sciopero del trasporto aereo martedì 21 maggio, Alitalia cancella metà dei voli

di mobilita

Domani si prevede una giornata nera per chi si sposta con gli aerei a causa dello nazionale di 24 ore proclamato da Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo. Lo sciopero interesserà i lavoratori del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti, del personale trasporto aereo (personale navigante operante nei sedimi aeroportuali), del personale dipendente delle società/compagnie settore trasporto aereo, del personale navigante della società gruppo Alitalia e del personale navigante della società Air Italy. “Lo sciopero delle sigle maggiormente rappresentative del settore coinvolgerà piloti e assistenti di volo di Alitalia, Blue Air e Blu Panorama, tecnici della manutenzione e personale di terra delle compagnie aeree, gli addetti all’handling, al catering e delle gestioni aeroportuali. Sono esclusi i dipendenti Enav”, fanno sapere Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo. Alitalia ha cancellato la metà dei voli, sia nazionali che internazionali, programmati per domani. Alitalia fa sapere inoltre che i passeggeri che hanno acquistato un biglietto aereo per viaggiare fra la serata del 20 maggio e la mattina del 22 maggio, in caso di cancellazione o di modifica dell’orario del proprio volo, potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto (solo nel caso in cui il volo sia stato cancellato o abbia subìto un ritardo superiore alle 5 ore) fino al 28 maggio 2019. Ryanair in un comunicato fa sapere: "Abbiamo ricevuto notifica di uno sciopero nazionale del trasporto aereo per il giorno di martedí 21 maggio 2019. Lo sciopero impatterá sulle operazioni di tutti le compagnie aeree e di tutti gli aeroporti italiani e saremo sfortunatamente costretti a cancellare alcuni voli. I clienti affetti da cancellazioni sono giá stati informati via email o SMS e sono state loro offerte opzioni di rimborso o di cambio gratuito su voli alternativi nelle giornate di lunedi, mercoledi o giovedi. Ryanair fará tutto il possibile per minimizzare i disservizi, che sono completamente al di fuori del nostro controllo" Per conoscere tutti i voli garantiti cliccate qui.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 apr 2019

Jet Airways in crisi cancella tutti i suoi voli internazionali

di mobilita

La compagnia aerea indiana Jet Airways ha cancellato tutti i suoi voli internazionali, sollevando il timore che potrebbe essere vicino al collasso. La compagnia aerea ha fatto sapere, in una dichiarazione, di aver cancellato le sue operazioni internazionali, tra cui Londra, Parigi e Amsterdam, dal 12 al 15 aprile e che sta lavorando per minimizzare gli inconvenienti degli ospiti Nei giorni scorsi 10 aerei, a causa di debiti non pagati, erano rimasti a terra e il mese scorso il fondatore della compagnia fu costretto a dimettersi come parte di un piano di salvataggio sostenuto dal governo e  consentire alle banche di assumere il controllo e di revisionare la società. La sua flotta si è ridotta in sei mesi da 124 vettori a meno di venti, un crollo del 90 per cento. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 gen 2018

Aeroporto di Crotone | Ancora un rinvio per l’apertura

di mobilita

Ancora un rinvio per l'aeroporto di Crotone, ma questa volta non è da imputarsi a ritardi burocratici ma ad una vendita biglietti assai deludente tanto da costringere Flyservus a cancellare i voli. La nuova partenza dovrebbe essere fissata per il 26 marzo, secondo quanto descritto nel comunicato di Flyservus. "Considerando che avevamo programmato e offerto in vendita sul nostro sito web migliaia di posti, solo 47 prenotazioni fisse non possono sostenere alcun ragionevole, operazione sostenibile - ha commentato la Flyservus in un comunicato stampa- Di conseguenza, tutti e 47 i passeggeri sono stati informati che non opereremo come previsto e che i loro soldi sono già stati rimborsati per intero al momento del rilascio del comunicato. Cogliamo l'occasione per ringraziare SACAL e il suo management e tutti i soggetti coinvolti per aver letto l'aeroporto di Crotone in tempi record, inclusi investimenti in pubblicità e marketing e promuovere i nostri nuovi servizi aerei da e per Crotone. Nonostante questo inizio molto deludente, Flyservus crede ancora nel suo progetto a Crotone e, oltre a ritardare l'avvio delle operazioni fino al 26.3.2018, renderemo presto disponibile la prenotazione per le rotte estive e la struttura di marketing e vendita. tutti i 47 passeggeri sono stati informati che non opereremo come previsto e che i loro soldi sono già stati rimborsati per intero al momento del rilascio del comunicato". L'aeroporto di Crotone è l'esempio di tanti altri piccoli scali che non riescono a decollare per il frutto di gestioni fallimentari e per grotteschi giochi politici che vorrebbero aeroporti in ogni città invece di investire in ferrovie veloci capaci di collegare le varie città a sistemi aeroportuali di interesse nazionale in tempi ragionevoli.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 ott 2017

Ryanair: aggiornamento modifiche programmazione e puntualità

di mobilita

Ryanair ha fornito un aggiornamento in merito alle azioni portate avanti a seguito delle modifiche alla programmazione di 18.000 dei suoi 800.000 voli tra novembre 2017 e marzo 2018. Riguardo alle cancellazioni di settembre e ottobre (annunciate in data 18 settembre): Tutti i 315.000 clienti affetti hanno ricevuto notifiche via e-mail Oltre 311.000 richieste di cambio volo o rimborso (oltre il 99% dei clienti coinvolti) sono state processate I restanti 4.000 clienti (1%) non hanno ancora contattato Ryanair Per le modifiche alla programmazione invernale (annunciate in data 27 settembre): Tutti i 400.000 clienti affetti hanno ricevuto notifiche via e-mail Oltre 360.000 richieste di cambio volo o rimborso (90% dei clienti coinvolti) sono state processate Ci aspettiamo di raggiungere oltre il 95% (più di 380.000 richieste) questa settimana. I restanti 20.000 clienti (5%) non hanno ancora contattato Ryanair Negli ultimi 7 giorni, la puntualità della prima serie di voli Ryanair resta estremamente alta, raggiungendo il 97%. Su 15.000 voli operati la scorsa settimana, solo 23 (21 di questi a causa di uno sciopero degli operatori aeroportuali a Pisa) sono stati cancellati (come da tabella seguente). PUNTUALITÀ E CANCELLAZIONI Puntualità prima serie Cancellazioni giornaliere Lunedì 2 96% 22 (21 per lo sciopero a Pisa, 1 per avverse condizioni meteorologiche) Martedì 3 98% 0 Mercoledì 4 97% 0 Giovedì 5 99% 0 Venerdì 6 97% 0 Sabato 7 99% 0 Domenica 8 96% 1 (avverse condizioni meteorologiche) Media  97%   Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair ha affermato: “Il 99% dei clienti affetti a settembre e ottobre è ora stato riprotetto e invitiamo il restante 1% (meno di 4.000 clienti) a contattarci in merito alla possibilità di ricevere un rimborso o di prenotare un altro volo. Ci scusiamo inoltre con i 400.000 clienti coinvolti dalla riduzione della nostra programmazione invernale. Entro la fine della settimana sarà processato oltre il 95% delle loro richieste di cambio volo o rimborso. La riduzione della nostra programmazione invernale ha contribuito a ripristinare la nostra puntualità da leader del settore raggiungendo il 97% nella prima serie di voli partiti la scorsa settimana, il che significa che ora i clienti possono prenotare i nostri voli a tariffe basse senza alcun pericolo di cancellazioni di voli dovute dalla programmazione dei turni.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 set 2017

Ryanair, nuove cancellazioni fino a marzo 2018

di Roberto Lentini

Ryanair ha annunciato nuovi stop fino a marzo del prossimo anno. riducendo 25 voli a novembre e 400 voli nel 2018, questo per ridurre il rischio di ulteriori annullamenti di volo, avendo a disposizione maggiori aerei e equipaggi di riserva per tutte le 86 basi. La riduzione provocherà un riordino dei voli e della  pianificazione. Al momento solo una piccolissima parte, circa 400.000, ha già effettuato delle prenotazioni su questi voli, Ryanair in un comunicato ha affermato che "ognuno di questi clienti ha già ricevuto un'e-mail in cui viene comunicato di questi cambi di orario, offrendo loro voli alternativi o rimborsi completi del loro aereo. Hanno inoltre ricevuto un voucher di viaggio di 40 €  che permetterà loro di prenotare - durante il mese di ottobre - un volo su qualsiasi servizio Ryanair tra ottobre e marzo 2018". Ai 315.000 viaggiatori i cui voli sono stati precedentemente annullati tra settembre e ottobre Ryanair offrirà un buono viaggio di € 40,00 da consumarsi da ottobre a marzo 2018. Questo voucher di volo è in aggiunta ai rimborsi di volo che hanno ricevuto la scorsa settimana e applicabili alla compensazione UE261 che possono richiedere e ricevere nelle prossime settimane. Per i rimanenti viaggiatori che non sono stati toccati da tali cancellazioni di volo o cambiamenti di pianificazione, Ryanair offre voli  a 9,99 € da utilizzare per il periodo di ottobre, novembre e dicembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 set 2017

Uragano Irma: Alitalia cancella voli Roma-Miami sabato e domenica

di mobilita

A causa del passaggio dell'uragano Irma sulle coste della Florida, Alitalia ha cancellato i voli fra Roma e Miami previsti per domani 9 settembre e domenica 10 settembre. La Compagnia italiana opera un volo giornaliero da e per Miami e i collegamenti soppressi sono l’AZ 630 e l’AZ 631. Già da mercoledì sera, Alitalia ha offerto a tutti i passeggeri in possesso di un biglietto da e per Miami (e L’Avana), con partenza tra il 6 e il 12 settembre, la possibilità di ottenere il rimborso totale del biglietto o il cambio gratuito della prenotazione. La Compagnia sta prendendo contatto con tutti i passeggeri coinvolti per fornire loro informazioni e assistenza e ricollocarli sui primi voli utili. Nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti sulla base dell’evolversi della situazione, anche per quanto riguarda i voli da e per L’Avana che per il momento restano confermati. Alitalia raccomanda ai passeggeri dei voli dei prossimi giorni da e per Miami di consultare lo stato del volo chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia), il numero +39.06.65649 (dall’estero) o consultando il sito alitalia.com, dove sono disponibili anche informazioni dettagliate sulle modalità di riprotezione.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mag 2017

British Airways, cominciano a ripartire gli aerei dopo il blocco di ieri

di Roberto Lentini

Comincia a tornare alla normalità il traffico aereo in Gran Bretagna dopo il blocco informatico accaduto ieri alla compagnia aerea British Airways. Nonostante i sistemi informatici siano stati ripristinati, ci saranno comunque ancora disagi per i passeggeri. I problemi maggiori si sono registrati per i voli a medio raggio e intercontinentali. Il blocco ha interessato anche i call center, impedendo ai passeggeri di rintracciare o recuperare i bagagli già caricati sugli aerei.  Per chi doveva volare tra domenia e lunedi la British  Airways offre la possibilità di riprenotare il volo entro il 10 giugno 2017. Inoltre ci sarà un risarcimento di circa 200 sterline (circa 250 euro) a notte per chi ha dormito in albergo. "Siamo estremamente spiacenti per l'enorme disagio che stanno vivendo i nostri clienti e capiamo quanto sia frustrante -  ha dichiarato il direttore generale della Compagnia, Alex Cruz, in un messaggio video postato sulla pagina facebook - Credo che la causa principale del blocco sia stata una questione di alimentazione del nostro sistema informatico, e non abbiamo alcuna prova di attacchi informatici". Ti potrebbe interessare: Cancellati tutti i voli della British Airways in partenza da Londra  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 mag 2017

Cancellati tutti i voli della British Airways in partenza da Londra

di Roberto Lentini

British Airways ha cancellato tutti i voli in partenza dagli scali di Heathrow e Gatwick, fino alle 17 ora locale, provocando il caos negli aeroporti. La cancellazione pare sia dovuta a seri problemi al sistema informatico che gestisce gli scali. In una nota, la compagnia chiede ai passeggeri di non recarsi in aeroporto e che "sta tentando di risolvere il problema al più presto". Secondo indiscrezioni di stampa, all'origine del blackout informatico ci sarebbe un attacco hacker in grande stile ma i portavoce della compagnia al momento smentiscono. Ecco quanto riportato nella pagina facebook della compagnia: We have experienced a major IT system failure that is causing very severe disruption to our flight operations worldwide. The terminals at Heathrow and Gatwick have become extremely congested and we have cancelled all flights from Heathrow and Gatwick before 6pm UK time today, so please do not come to the airports. We will provide more information on ba.com, Twitter and through airport communication channels as soon as we can for flights due to depart after that time. We will be updating the situation via the media regularly throughout the day. We are extremely sorry for the inconvenience this is causing our customers and we are working to resolve the situation as quickly as possible. We will also be updating this Facebook post as new information becomes available, thank you for your patience. AGGIORNAMENTO ORE 17:50 Tutti i tentativi di risolvere il blocco informatico sono risultati vani e British Airwas è stata costretta ad annullare tutti i voli in partenza da Heathrow e Gatwick per la giornata di oggi. I passeggeri che avevano un volo per oggi sono stati riprogrammati per domani o in alternativa riceveranno un rimborso completo. Non ci dovrebbero essere problemi invece per chi ha un volo programmato per domani per Londra. Il blocco informatico ha colpito il call center e il sito web ma ci aggiornerà i clienti non appena saremo in grado di farlo.

Leggi tutto    Commenti 0