Articolo
31 ago 2019

ASSAEROPORTI | Nei primi sette mesi del 2019 gli aeroporti italiani crescono del +4,7%

di mobilita

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo ai primi sette mesi del 2019. Si registra un movimento passeggeri pari a 110.056.205 con una crescita del +4,7%. Gli aeroporti che crescono con la percentuale migliore sono Napoli (1o,8%), Milano Malpensa (10,5%) e Bologna (10,1%), mentre si denota una timida ripresa dell'aeroporto di Roma Ciampino che fa registrare una percentuale positiva (0,7%). Lo scalo di Milano Linate e' stato chiuso a partire dal 27 luglio, con conseguente trasferimento a Milano Malpensa delle attivita' operative. Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi sette mesi del 2019: Roma Fiumicino con 24.991.935 passeggeri in transito e una crescita del 1,8% Milano Malpensa con 15.376.716 passeggeri in transito e una crescita del 10,5% Bergamo con 7.819.309 passeggeri in transito e una crescita del 5,2% Venezia con 6.553.240 passeggeri in transito e una crescita del 5,4% Napoli con 6.123.192 passeggeri in transito e una crescita del 10,8% Catania con 5.776.354 passeggeri in transito e una crescita del 4,3% Bologna con 5.365.203 passeggeri in transito e una crescita del 10,1% Milano Linate con.5.046.047 passeggeri in transito e una crescita negativa del -6,4% Palermo con 3.969.256 passeggeri in transito e una crescita del 7,5% Roma Ciampino 3.417.544 passeggeri in transito e una crescita nulla del 0,7% Nel mese di luglio il traffico dei principali aeroporti italiani ha registrato 20.458.170 di passeggeri con una crescita del 3,5% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.  Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito al mese di Luglio: Roma Fiumicino con 4.444.381 passeggeri in transito e una crescita del 0,3% Milano Malpensa  con 2.823.229 passeggeri in transito e una crescita del 12,0% Bergamo con 1.348.510 passeggeri in transito e una crescita del 6,2% Venezia con 1.271.355 passeggeri in transito e una crescita del 1,2% Napoli con 1.165.143 passeggeri in transito e una crescita del 10,6% Catania con 1.115.888 passeggeri in transito e una crescita del 3,1% Bologna con 918.739 passeggeri in transito e una crescita del 8,7% Palermo con 778.043 passeggeri in transito e una crescita del 7,4% Milano Linate con 734.612 passeggeri in transito e una crescita negativa del -18,7% Pisa con 607.609 passeggeri in transito e una crescita negativa del -6,4%  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 giu 2019

ASSAEROPORTI | Nei primi cinque mesi del 2019 gli aeroporti italiani crescono del +4,8%

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo ai primi cinque mesi del 2019. Si registra un movimento passeggeri pari a 70.704.105 con una crescita del +4,8%. Gli aeroporti che crescono con la percentuale migliore sono Bologna (1o,3%), Napoli (10,2%) e Milano Malpensa (10,0%), mentre continua la crescita negativa dell'aeroporto di Milano Linate. L’Aeroporto di Bologna continua a crescere a doppia cifra: Nei primi cinque mesi del 2019 i passeggeri complessivi del Marconi sono stati oltre tre milioni e mezzo: 3.572.078*, per una crescita del 10,3%. I movimenti sono aumentati del 9,1% (28.745) mentre le merci sono lievemente diminuite (16.345 tonnellate, -2,0%). L'aeroporto di Napoli, nei primi cinque mesi dell’anno ha registrato un traffico di 3milioni873mila passeggeri complessivi, 358mila in più rispetto allo stesso periodo del 2018. Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi cinque mesi del 2019: Roma Fiumicino con 16.346.444 passeggeri in transito e una crescita del 2,0% Milano Malpensa con 10.047.828 passeggeri in transito e una crescita del 10,0% Bergamo con 5.234.515passeggeri in transito e una crescita del 5,1% Venezia con 4.103.136 passeggeri in transito e una crescita del 6,8% Napoli con 3.873.066passeggeri in transito e una crescita del 10,2% Catania con 3.621.509 passeggeri in transito e una crescita del 3,7% Bologna con 3.580.484 passeggeri in transito e una crescita del 10,3% Milano Linate con 3.487.066 passeggeri in transito e una crescita negativa del -4,5% Palermo con 2.489.170 passeggeri in transito e una crescita del 7,5% Roma Ciampino 2.382.521 in transito e una crescita nulla del 0,0% Nel mese di Maggio il traffico dei principali aeroporti italiani ha registrato 17.096.526 di passeggeri con una crescita del 3,8% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.  Nel mese di maggio l'aeroporto di Bologna ha registarto più di 800 mila (818.837) passeggeri, con una crescita dell’12,0%. Le tre destinazioni preferite di maggio 2019 sono state: Catania, con oltre 36 mila passeggeri, Barcellona (più di 33 mila passeggeri) e Francoforte (30 mila passeggeri). Tra le prime dieci destinazioni troviamo inoltre: Londra Heathrow, Parigi CDG, Roma Fiumicino, Madrid, Londra Stansted, Palermo e Amsterdam.   Nel solo mese di maggio i due scali capitolini hanno visto transitare al loro interno circa 4,4 milioni di passeggeri, con oltre 3,8 milioni di passeggeri movimentati dall’aeroporto Fiumicino. In continuità con i mesi passati, emerge il forte incremento dei volumi di traffico intercontinentale, che arrivano a consuntivare circa 800 mila passeggeri, in crescita del +5,7% rispetto a Maggio 2018. Nel mese di maggio sono stati circa 1milione055mila i passeggeri in transito tra arrivi e partenze all’aeroporto di Napoli: +12% nei confronti dello stesso mese dello scorso anno: Le rotte che hanno registrato il maggior numero di passeggeri sono state Milano, Londra, Parigi, Barcellona e Venezia. Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito al mese di maggio: Roma Fiumicino con 3.846.483 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,9% Milano Malpensa  con 2.257.510 passeggeri in transito e una crescita del 9,1% Bergamo con 1.200.388 passeggeri in transito e una crescita del 7,8% Venezia con 1.067.119 passeggeri in transito e una crescita del 4,5% Napoli con 1.054.739 passeggeri in transito e una crescita del 12,0% Catania con 961.217 passeggeri in transito e una crescita del 4,6 % Bologna con 821.240 passeggeri in transito e una crescita del 12,2% Milano Linate con 741.800 passeggeri in transito e una crescita negativa del -5,6% Palermo con 658.348 passeggeri in transito e una crescita del 6,7% Pisa con 515.098 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,6%  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 mag 2019

Aeroporto di Napoli, nel primo quadrimestre dell’anno, l’incremento è stato del +9,5%,

di mobilita

Nel mese di aprile, inizio della stagione estiva aeroportuale 2019, sono stati circa 949mila i passeggeri in transito tra arrivi e partenze all’aeroporto di Napoli: +11,5% nei confronti dello stesso mese dello scorso anno. Nel primo quadrimestre dell’anno, l’incremento è stato del +9,5%, con un traffico pari a 2milioni818mila passeggeri complessivi, 245mila in più rispetto al periodo Gennaio-Aprile 2018. Grazie alla politica di sviluppo network della società di gestione dello scalo partenopeo realizzata negli ultimi anni, e ai significativi investimenti dei vettori low cost che hanno scelto strategicamente Napoli come loro base operativa (easyJet e Ryanair), così come quelli delle compagnie tradizionali, come Lufthansa, Alitalia, Air France, Turkish Airlines, Iberia, KLM, che connettono Napoli ai loro hub europei, si può ormai contare su un network di linea che nell’estate 2019 includerà 106 destinazioni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 mag 2019

L’Aeroporto di Bologna continua a crescere a doppia cifra

di mobilita

L’Aeroporto di Bologna continua a crescere a doppia cifra: nel mese di aprile i  passeggeri sono stati poco meno di 800 mila (796.906), con una crescita dell’11,7% sullo stesso mese del 2018. Nel dettaglio, i passeggeri su voli internazionali sono stati circa 630 mila (per l’esattezza: 635.893) con una crescita importante sul 2018 (+15,7%), mentre quelli su voli nazionali sono stati oltre 160 mila (161.013), in lieve flessione (1,7%). In crescita (+10,2%) anche i movimenti aerei, a quota 6.200, mentre le merci  trasportate per via aerea hanno registrato un incremento del 2,1% sull’anno precedente,  per un totale di 3.125 tonnellate. Le tre destinazioni preferite di aprile 2019 sono state: Catania, con quasi 34 mila  passeggeri, Barcellona (poco meno di 33 mila passeggeri) e Londra Heathrow (29.000  passeggeri). Tra le prime dieci destinazioni troviamo inoltre: Parigi CDG, Francoforte,  Madrid, Roma Fiumicino, Londra Stansted, Palermo e Amsterdam. Nel primo quadrimestre del 2019 i passeggeri complessivi del Marconi sono stati quasi due milioni e 800 mila: 2.757.453, per una crescita del 9,8%. I movimenti sono aumentati dell’8,8% (22.349) mentre le merci sono praticamente invariate (13.207 tonnellate, -0,3%). Intanto, dopo l’avvio tra marzo e aprile dei nuovi voli per Corfù, Crotone, Helsinki,  Heraklion, Marsiglia, Podgorica e Reggio Calabria, è attesa per il 7 giugno la partenza del collegamento diretto con Philadelphia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 apr 2019

ASSAEROPORTI | Nel primo trimestre 2019 gli aeroporti italiani crescono del 5,3%

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo al primo trimestre 2019. Si registra un movimento passeggeri pari a 37,5 milioni con una crescita del + 5,3%   Gli aeroporti che crescono con la percentuale migliore sono Bari (17,7%), Milano Malpensa (10,6%) e Bologna (9,1%), mentre continua la crescita negativa degli aeroporti di Milano Linate e Roma Ciampino.  Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti al primo trimestre 2019: Roma Fiumicino con 8.790.452 passeggeri in transito e una crescita del 4,3% Milano Malpensa con 5.546.859 passeggeri in transito e una crescita del 10,6% Bergamo con 2.870.183 passeggeri in transito e una crescita del 4,2% Venezia con 2.064.523 passeggeri in transito e una crescita del 8,4% Milano Linate con 2.028.149 passeggeri in transito e una crescita negativa del -4,4% Bologna con 1.961.894 passeggeri in transito e una crescita del 9,1% Napoli con 1.869.549 passeggeri in transito e una crescita del 8,6% Catania con 1.775.340 passeggeri in transito e una crescita del 2,1% Roma Ciampino 1.369.378 in transito e una crescita negativa del -1,3% Palermo con 1.239.384 passeggeri in transito e una crescita del 7,9% Nel mese di marzo il traffico dei principali aeroporti italiani ha registrato 13.988.037 milioni di passeggeri con una crescita del 5,4% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.  Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Bergamo, sono gli unici aeroporti a superare il milione di passeggeri. Crescita a due cifre per l'Aeroporto di Bari (+40,4%), seguito da Milano Malpensa (+11,5%) e Bologna (+11,3%) mentre si registrano numeri da record per gli aeroporti di Cagliari, Palermo e Treviso relativo al traffico passeggeri internazione.  Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito al mese di marzo: Roma Fiumicino con 3.316.274 passeggeri in transito e una crescita del 3,0% Milano Malpensa  con 2.081.631 passeggeri in transito e una crescita del 11,5% Bergamo con 1.019.793 passeggeri in transito e una crescita del 5,0% Venezia con 807.673 passeggeri in transito e una crescita del 9,3% Milano Linate con 746.438 passeggeri in transito e una crescita negativa del -4,1% Bologna con 731.204 passeggeri in transito e una crescita del 11,3% Napoli con 716.921 passeggeri in transito e una crescita del 7,0% Catania con 654.346 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,8% Roma Ciampino) con 495.906 passeggeri in transito e una crescita del 0,9% Palermo con 461.684 passeggeri in transito e una crescita del 6,5%        

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 gen 2019

Assaeroporti conferma il trend di crescita per il trasporto aereo italiano nel 2018

di mobilita

Continua ad aumentare il traffico aereo negli aeroporti italiani, traffico che nel 2018 si attesta a 185.681.351 di passeggeri, 1.600.873 di movimenti aerei e 1.138.780,1 di tonnellate di merci. Importanti gli incrementi percentuali registrati rispetto al 2017 che corrispondono al 5,9% per il traffico passeggeri, al 3,1% per il numero dei movimenti aerei, negativa invece la percentuale relativa ai volumi di merce trasportata (-0,6%) Nel mese di dicembre i passeggeri transitati negli aeroporti italiani sono stati 12.909.175 con una crescita del 8,1%. Tra le prime dieci posizioni, riferite al mese di Dicembre 2018, Malpensa è l'aeroporto che registra la maggiore crescita percentuale (+13,9%) mentre Roma Ciampino si riprende il 10° posto con una percentuale questa volta con un +0,3%. Continua, invece, a diminuire il traffico dell'aeroporto di Milano Linate con una percentuale del -1,5%. Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei primi dieci aeroporti italiani riferito al mese di dicembre: Fiumicino (Roma) con 3.006.421 passeggeri in transito e una crescita del 7,8% Malpensa (Varese) con 1.891.420 passeggeri in transito e una crescita del 13,9% Orio al Serio (Bergamo) con 959.630 passeggeri in transito e una crescita del 4,4% Linate (Milano) con 692.723 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,9% Tessera (Venezia) con 680.405 passeggeri in transito e una crescita negativa del 10,3% Fontanarossa (Catania) con 677.977 passeggeri in transito e una crescita del 10,3% Capodichino (Napoli) con 663.023 passeggeri in transito e una crescita del 12,9% Borgo Panigale (Bologna) con 646.982 passeggeri in transito e una crescita del 7,8% Punta Raisi (Palermo) con 458.486 passeggeri in transito e una crescita del 7,9% Ciampino (Roma) con 454.507 passeggeri in transito e una crescita negativa del 0,3% Nei primi dodici mesi del 2018, sempre in riferimento alle prime dieci posizioni, gli aeroporti che hanno visto una crescita a due cifre, in percentuale, sono gli aeroporti di Napoli (15,8%), Palermo (14,8%) e Malpensa (11,5%). Gli aeroporto di Napoli e Catania hanno sfiorato i dieci milioni di passeggeri mentre l'aeroporto di Catania diventa il 5° aeroporto per movimento di passeggeri e si conferma primo aeroporto della Sicilia e del Mezzogiorno per numero di passeggeri, Negative sono invece le crescite degli aeroporti secondari delle più grandi città d'Italia: Milano Linate, con un -3,3%, e Roma Ciampino con una percentuale del -0,8%. Ecco nel dettaglio il numero dei passeggeri dei primi dieci aeroporti italiani da gennaio a dicembre 2018: Fiumicino (Roma) con 42.995.119 passeggeri in transito e una crescita del 4,9% Malpensa (Varese) con 24.725.490 passeggeri in transito e una crescita del 11,5% Orio al Serio (Bergamo) con 12.938.572 passeggeri in transito e una crescita del 4,9% Tessera (Venezia) con 11.184.608 passeggeri in transito e una crescita del 7,8% Fontanarossa (Catania) con 9.933.318 passeggeri in transito e una crescita del 8,9% Capodichino (Napoli) con 9.932.029 passeggeri in transito e una crescita del 15,8% Linate (Milano) con 9.233.475 passeggeri in transito e una crescita negativa del -3,3% Borgo Panigale (Bologna) con 8.506.658 passeggeri in transito e una crescita del 3,8% Punta Raisi (Palermo) con 6.628.558 passeggeri in transito e una crescita del 14,8% Ciampino (Roma) con 5.839.737 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,8% .

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 nov 2018

Cresce del 5,4 % il traffico passeggeri negli aeroporti italiani nei primi 10 mesi del 2018

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativi al mese di ottobre. Sono 159.900.191 i passeggeri transitati nei primi 10 mesi del 2018 negli aeroporti italiani con una crescita del 5,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel mese di ottobre i passeggeri transitati negli aeroporti italiani sono stati 16.530.877 con una crescita del 6,7%. Tra le prime dieci posizioni, riferite al mese di Ottobre 2018, Palermo è l'aeroporto che registra la maggiore crescita percentuale (+15,1%) mentre l'aeroporto di Pisa scavalca Roma Ciampino e ne prende il posto nella top ten mensile. Continua, invece, a diminuire il traffico dell'aeroporto di Milano Linate con una percentuale del -1,5%. Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei primi dieci aeroporti italiani riferito al mese di ottobre: Fiumicino (Roma) con 3.878.229 passeggeri in transito e una crescita del 5,8% Malpensa (Varese) con 2.174.367 passeggeri in transito e una crescita del 12,6% Orio al Serio (Bergamo) con 1.115.322 passeggeri in transito e una crescita del 6,5% Tessera (Venezia) con 1.071.352 passeggeri in transito e una crescita negativa del -2,3% Capodichino (Napoli) con 954.528 passeggeri in transito e una crescita del 12,9% Fontanarossa (Catania) con 923.784 passeggeri in transito e una crescita del 10,0% Linate (Milano) con 793.354 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,5% Borgo Panigale (Bologna) con 748.047 passeggeri in transito e una crescita del 4,6% Punta Raisi (Palermo) con 602.318 passeggeri in transito e una crescita del 15,1% San Giusto (Pisa) con 505.968 passeggeri in transito e una crescita del 8,2%. Nei primi dieci mesi del 2018, sempre in riferimento alle prime dieci posizioni, ottima crescita di Palermo che supera la soglia del 15% di crescita, mentre l'aeroporto che è cresciuto di più è quello di Napoli con una percentuale del 16,5%, al punto da superare l'aeroporto di Catania Fontanarossa, con una crescita del 8,6%. Negative sono invece le crescite degli aeroporti secondari delle più grandi città d'Italia: Milano Linate, con un -3,8%, e Roma Ciampino con una percentuale del -0,9%. Ecco nel dettaglio il numero dei passeggeri dei primi dieci aeroporti italiani da gennaio a ottobre 2018: Fiumicino (Roma) con 36.914.584 passeggeri in transito e una crescita del 4,4% Malpensa (Varese) con 21.012.907 passeggeri in transito e una crescita del 11,1% Orio al Serio (Bergamo) con 11.018.494 passeggeri in transito e una crescita del 4,8% Tessera (Venezia) con 9.800.909 passeggeri in transito e una crescita del 7,6% Capodichino (Napoli) con 8.616.064 passeggeri in transito e una crescita del 16,5% Fontanarossa (Catania) con 8.594.598 passeggeri in transito e una crescita del 8,6% Linate (Milano) con 7.812.034 passeggeri in transito e una crescita negativa del -3,8% Borgo Panigale (Bologna) con 7.189.904 passeggeri in transito e una crescita del 2,5% Punta Raisi (Palermo) con 5.728.397 passeggeri in transito e una crescita del 16,1% Ciampino (Roma) con 4.912.954 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,9% .

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 set 2018

Cresce del 3,3% il traffico di passeggeri negli aeroporti italiani nel mese di luglio

di mobilita

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo al mese di luglio. Sono 19.757.365 i passeggeri transitati a luglio negli aeroporti italiani con una crescita del 3,3% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Nelle prime dieci posizioni, riferite al mese di Luglio 2018, l'aeroporto di Catania fa registrare numeri da record posizionandosi al 5° posto dopo l'aeroporto di Venezia scavalcando l'aeroporto di Milano Linate e l'aeroporto di Napoli. L'aeroporto che è cresciuto di più è quello di Palermo con una crescita del 13,7%, mentre l'aeroporto di Milano Linate segna ancora una crescita negativa del -5,0%. seguito dall'aeroporto di Roma Ciampino con una crescita negativa del -0,8% Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito al mese di luglio: Fiumicino (Roma) con 4.432.641 passeggeri in transito e una crescita del 3,6% Malpensa (Varese) con 2.521.377 passeggeri in transito e una crescita del 9,6% Orio al Serio (Bergamo) con 1.269.721 passeggeri in transito e una crescita del 1,3% Tessera (Venezia) con 1.252.641 passeggeri in transito e una crescita del 7,6% Fontanarossa (Catania) con 1.081.587 passeggeri in transito e una crescita del 6,8% Capodichino (Napoli) con 1.053.106 passeggeri in transito e una crescita del 5,2% Linate (Milano) con 903.744 passeggeri in transito e una crescita negativa del -5,0% Borgo Panigale (Bologna) con 845.234 passeggeri in transito e una crescita del 0,9% Punta Raisi (Palermo) con 724.616 passeggeri in transito e una crescita del 13,7% Ciampino (Roma) con 516.288 passeggeri in transito e una crescita negativa del -0,8% Nei primi sette mesi del 2018 il traffico complessivo negli aeroporti italiani è stato di 105.095.507 passeggeri  con una crescita complessiva del 5,4% Considerando le prime dieci posizioni, riferite ai sette mesi del 2018, l'aeroporto di Napoli fa registrare ancora numeri da record con una crescita del 20,5%, seguito dall'aeroporto di Palermo con una crescita del 16,2%, ma è l'aeroporto di Catania Fontanarossa che fa un balzo in avanti riprendendosi il primato del principale scalo del Sud. Negative sono invece le crescite degli aeroporti di Milano Linate, con un -2,9%, e  dell'aeroporto di Roma Ciampino con in - 1,7%. Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito ai primi sette mesi del 2018 Fiumicino (Roma) con 24.542.941 passeggeri in transito e una crescita del 4,5% Malpensa (Varese) con 13.910.860 passeggeri in transito e una crescita del 10,8% Orio al Serio (Bergamo) con 7.428.797 passeggeri in transito e una crescita del 4,9% Tessera (Venezia) con 6.216.190 passeggeri in transito e una crescita del 7,5% Fontanarossa (Catania) con 5.539.928 passeggeri in transito e una crescita del 8,5% Capodichino (Napoli) con 5.528.502 passeggeri in transito e una crescita del 20,5% Linate (Milano) con 5.390.984 passeggeri in transito e una crescita negativa del -3,2% Borgo Panigale (Bologna) con 4.875.183 passeggeri in transito e una crescita del 4,5% Punta Raisi (Palermo) con 3.693.131 passeggeri in transito e una crescita del 16,2% Ciampino (Roma) con 3.394.977 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,5% .

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 apr 2018

ASSAEROPORTI | A Marzo aumentano i passeggeri negli aeroporti Italiani

di Roberto Lentini

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo al mese di marzo. Si registra un movimento passeggeri pari a 13,3 milioni con una crescita del + 7,3% Numeri da record per l'aeroporto di Napoli che nel mese di marzo raggiunge la sesta posizione, con una crescita del 45%, posizionandosi davanti all'aeroporto di Catania e Bologna. L'aeroporto di Napoli è stato il primo scalo in Europa per crescita nel secondo semestre del 2017, nella categoria 5-10 milioni di passeggeri ed è stato l'unico scalo italiano a entrare nella speciale classifica dei 19 aeroporti che sono cresciuti di più negli ultimi 5 anni. Crescita a due cifre per gli aeroporti di Palermo, Milano Malpensa e Catania. Numeri negativi invece per l'aeroporto di Linate e Ciampino. Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito al mese di marzo: Fiumicino (Roma) con 3.220.554 passeggeri in transito e una crescita del 5,3% Malpensa (Varese) con 1.867.258 passeggeri in transito e una crescita del 14,1% Orio al Serio (Bergamo) con 970.949 passeggeri in transito e una crescita del 4,7% Linate (Milano) con 778.262 passeggeri in transito e una crescita negativa del -1,7% Tessera (Venezia) con 738.624 passeggeri in transito e una crescita del 8,3% Capodichino (Napoli) con 670.209 passeggeri in transito e una crescita del 45,4% Fontanarossa (Catania) con 659.461 passeggeri in transito e una crescita del 11,8% Borgo Panigale (Bologna) con 656.823 passeggeri in transito e una crescita del 6,5% Ciampino (Roma) con 491.330 passeggeri in transito e una crescita negativa del -2,9% Punta Raisi (Palermo) con 433.387 passeggeri in transito e una crescita del 19,6% Il primo trimestre 2018 segna 35,6 milioni di passeggeri con una crescita del 6,6%. Il numero di movimenti, nel trimestre 2018 è aumentato del 3,4% mentre il traffico cargo ha registrato un aumento del 2,1% Anche nel trimestre 2018 l'aeroporto di Napoli è quello che cresce di più con una percentuale del 46,10%. Crescita a due cifre anche per l'aeroporto di Palermo con una percentuale del 20,4%, l'aeroporto di Milano Malpensa con una percentuale del 12,9% e l'aeroporto di Catania con una percentuale del 10,3%. Crescita negativa confermata anche per il trimestre 2018 per gli aeroporti di Milano Linate e Roma Fiumicino. Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti al primo trimestre 2018: Roma Fiumicino con 8.428.658 passeggeri in transito e una crescita del 2,5% Milano Malpensa con 5.013.630 passeggeri in transito e una crescita del 12,9% Bergamo con 2.755.059 passeggeri in transito e una crescita del 6,2% Milano Linate con 2.121.825 passeggeri in transito e una crescita negativa del -3,1% Venezia con 1.903.740 passeggeri in transito e una crescita del 6,9% Bologna con 1.799.032 passeggeri in transito e una crescita del 9,8% Catania con 1.738.962 passeggeri in transito e una crescita del 10,3% Napoli con 1.722.137 passeggeri in transito e una crescita del 46,1% Roma Ciampino 1.388.012 in transito e una crescita negativa del -2,2% Palermo con 1.148.827 passeggeri in transito e una crescita del 20,4%  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 gen 2018

AEROPORTI ITALIANI | Confermato il trend di crescita nel 2017

di mobilita

Continua ad aumentare il traffico aereo negli aeroporti italiani, traffico che nel 2017 si attesta a 175,4 MLN di passeggeri, 1,5 MLN di movimenti aerei e 1,1 MLN di tonnellate di merci, miglior risultato di sempre, quest’ultimo, per il traffico cargo nel nostro Paese. Importanti gli incrementi percentuali registrati rispetto al 2016 che corrispondono al 6,4% per il traffico passeggeri, al 3,2% per il numero dei movimenti aerei e al 9,2% per i volumi di merce trasportata. Per quanto riguarda il traffico passeggeri in particolare, sono stati 175.413.402 i viaggiatori transitati nel corso del 2017 nei 38 scali italiani monitorati da Assaeroporti, equivalenti a 10,7 MLN di passeggeri in più rispetto al 2016. Trainano il risultato la forte crescita del traffico internazionale sia UE, +8,5%, sia extra UE, +7,9%, e l’incremento del segmento nazionale, +3%, rispetto al 2016. Più nel dettaglio, i dati raccolti nel 2017 vedono attestarsi tra i primi 10 aeroporti più trafficati di Italia gli scali di: Roma Fiumicino (41 MLN), Milano Malpensa (22,2 MLN), Bergamo (12,3 MLN), Venezia (10,4 MLN), Milano Linate (9,5 MLN), Catania (9,1 MLN), Napoli (8,6 MLN), Bologna (8,2 MLN), Roma Ciampino (5,9 MLN) e Palermo (5,8 MLN). Sempre in termini di passeggeri trasportati, si segnalano inoltre i significativi risultati del: sistema aeroportuale romano (Fiumicino e Ciampino) con 46,9 MLN, quello milanese (Malpensa e Linate) con 31,7 MLN, del sistema Venezia-Treviso con 13,4 MLN, della Sicilia orientale (Catania e Comiso) con 9,6 MLN, del sistema toscano (Pisa e Firenze) con 7,9 MLN rete aeroportuale pugliese (Bari, Brindisi, Foggia e Taranto) con 7 MLN. Anno record per il settore del cargo che, con un totale di 1.145.218,99 tonnellate di merci movimentate nel 2017, si attesta a quasi 102 mila tonnellate in più rispetto al 2016. In questo contesto, si segnalano nella graduatoria dei primi 10 aeroporti per volumi di merce trasportata gli scali di: Milano Malpensa (589,7 mila tonnellate), Roma Fiumicino (185,9 mila tonnellate), Bergamo (125,9 mila tonnellate), Venezia (60,9 mila tonnellate), Bologna (56,1 mila tonnellate), Brescia (34,8 mila tonnellate), Roma Ciampino (17 mila tonnellate), Milano Linate (13,8 mila tonnellate), Napoli (11,1 mila tonnellate) e Pisa (10,6 mila tonnellate). Gli eccellenti risultati registrati nel traffico merci appena descritti sono in linea con il position paper sul cargo aereo approvato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e condiviso da 12 organizzazioni di settore nel corso del 2017, documento che supporterà, grazie a precise linee d’azione, l’ulteriore crescita del settore attesa per i prossimi anni. Proprio nella piena consapevolezza dello sviluppo che interesserà il settore del cargo aereo, si segnala che le società di gestione aeroportuale hanno incluso nei piani di intervento opere infrastrutturali dedicate al trasporto delle merci per un importo pari a 157 milioni di euro, nei prossimi 4 anni. Proseguendo nell’analisi dei dati, si evidenzia infine un incremento positivo anche per i movimenti aerei che crescono del 3,2% rispetto al 2016, spinti principalmente dalle destinazioni internazionali, +3,4%, in particolare da quelle extra UE, che si attestano al 4,8 %. Lo sviluppo del trasporto aereo italiano appena descritto appare in linea con la crescita registrata a livello mondiale dall’ICAO, l’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile, che registra un incremento passeggeri nel 2017 pari al 7,1% . Il dato è tuttavia da accompagnare alla consapevolezza, a livello mondiale, della necessità di intercettare i flussi per i singoli Paesi. Come sottolineato anche dal CENSIS nell’ultimo rapporto sulla situazione sociale del Paese «La ricerca attiva e continuata di una collocazione significativa nel grande flusso degli scambi internazionali, è oggi un atto dovuto per qualunque Paese nel mondo» . Non possiamo non apprezzare che tutto ciò sia già iniziato in Italia in modo significativo per il settore cargo che a fronte di una crescita del 9,5% a livello mondiale (dati ICAO) vede il nostro Paese attestarsi su un significativo 9,2%.

Leggi tutto    Commenti 0