Articolo
05 gen 2020

ROMA METRO C | Aggiornamento lavori della tratta T3, San Giovanni-Fori Imperiali

di mobilita

Proseguono i lavori iniziati il 21 marzo 2013 della Tratta T3: San Giovanni - Fori Imperiali della linea C della metropolitana di Roma. Il termine previsto per la fine dei lavori è per il 2023. Grazie all'approvazione da parte del Cipe le gallerie della tratta T3 arriveranno a ridosso del corpo della futura “stazione Venezia”, come previsto dal progetto presentato a luglio scorso da Roma Capitale. Nel frattempo Roma metropolitane ha rilasciato un nuovo aggiornamento fotografico (dicembre 2019) e alcuni dettagli della costruenda tratta T3. Tratta T3: San Giovanni - Fori Imperiali Subtratta Venezia - Fori Imperiali: è stata avviata, di concerto con il Dipartimento e gli Uffici speciali delle Soprintendenze, la consegna delle aree destinate all’installazione della strumentazione di monitoraggio per il controllo degli scavi delle gallerie TBM della subtratta Venezia - Fori Imperiali. Contestualmente sono stati inoltre avviati i testimoniali di stato delle preesistenze storico-monumentali potenzialmente interferite dagli scavi delle gallerie. Stazione Fori Imperiali: terminata la realizzazione del primo solaio interrato, proseguono la posa in opera dell’impermeabilizzazione delle fodere e l’esecuzione del solaio del piano locali tecnici. Quest’ultimo risulta già completato nella parte identificata come “Pozzo Nord”, in corrispondenza dell’asola di lavoro posta nella zona nord lato clivo di Acilio, dove è in corso lo scavo di ribasso fino alla quota del piano delle corrispondenze, a una profondità di circa 20 m dal piano campagna. Inoltre, al piano atrio è iniziata la realizzazione delle fodere. Interconnessione Linea B - Linea C: all’interno del pozzo, posizionato nel tratto del cunicolo di collegamento tra la stazione Fori Imperiali e la stazione Colosseo Linea B, è terminata l’attività di presidio delle linee di iniezione del sistema di compensation grouting allestito per la fase di sottoattraversamento della stazione Colosseo da parte delle TBM. Nella restante parte del suddetto cunicolo prosegue l’esecuzione delle fodere in elevazione dal solettone di fondo. Relativamente alle attività di costruzione dell’opera di scavalco della Linea B continua la realizzazione dei micropali di fondazione. Pozzo Colosseo: sono state smontate e delocalizzate le USM (unità stratigrafiche murarie) e parzialmente i reperti rinvenuti. Proseguono le lavorazioni di scavo stratigrafico del pozzo in modalità archeologica fino a quota stabilita. Monitoraggio monumenti ed edifici storici: proseguono le attività di monitoraggio dei monumenti ed edifici storici potenzialmente interferiti dai lavori della tratta in esame, tra i quali figurano: Colosseo, Muro del Muñoz, Tempio di Venere e Roma, Chiesa di San Tommaso in Formis, Villa e Villino Rivaldi, Scuola Vittorino da Feltre, Mura Aureliane a Porta Asinaria e Porta Metronia, Pilone dell’Acquedotto Celimontano, Basilica di Massenzio, Acquedotto Celimontano e Cloaca Maxima, Colonnacce del Foro di Nerva, Chiesa di Santo Stefano Rotondo, Chiesa di Santa Maria in Domnica. Pozzo 3.2 (piazza Celimontana): terminata la costruzione in risalita dei solai del 5°, 4°, 3°,2° e 1° piano interrato (rispettivamente alle quote -5,00, +3,25, +11,50, +19,75 e +27,08 m slm) e delle fodere da quota -5,00 a +27,08 m slm, è attualmente in corso la realizzazione delle fodere da quota +27,08 m slm fino al solaio di copertura del pozzo a quota +35,10 m slm. Chiesa di Santo Stefano Rotondo: alla luce della definitiva stabilizzazione dei dati di monitoraggio per il controllo degli effetti dell’avvenuto passaggio delle TBM, e a seguito della rimozione delle opere temporanee di presidio installate all’interno della chiesa, si è provveduto il 14 novembre alla riconsegna della chiesa alla proprietà. Chiesa di Santa Maria in Domnica: alla luce della definitiva stabilizzazione dei dati di monitoraggio per il controllo degli effetti dell’avvenuto passaggio delle TBM, e a seguito della rimozione delle opere temporanee di presidio installate all’interno della chiesa, si è provveduto il 17 dicembre alla riconsegna della chiesa alla proprietà. Pozzo compensation grouting a Porta Metronia: nel periodo sono proseguite le attività di rimozione delle opere di salvaguardia a tutela delle mura e sono state avviate le operazioni di tombamento del pozzo di largo Amba Aradam. Stazione Amba Aradam/Ipponio: le attività di costruzione della stazione rimangono ferme stante il forte condizionamento dovuto agli impianti di alimentazione e smarino al servizio delle due TBM in scavo verso la stazione Fori Imperiali. Pozzo 3.3 (giardini di via Sannio): alla quota di fondo pozzo, nella zona lato Amba Aradam sono stati realizzati i setti di banchina e il solettone di regolamento, mentre nella zona lato San Giovanni è stato ultimato il riempimento del solettone di fondo. Alla quota del 1° e 2° livello tecnico proseguono le opere di finitura con posa delle pavimentazioni e delle partizioni interne dei relativi ambienti; al 2° livello tecnico è iniziato inoltre il montaggio delle porte tagliafuoco, sempre negli stessi locali tecnici. Infine proseguono le lavorazioni per la realizzazione delle fodere perimetrali ai vari livelli del pozzo. Gallerie di linea in tradizionale dal pozzo 3.3 verso San Giovanni: è terminato lo scavo e il rivestimento definitivo della galleria binario dispari di collegamento del pozzo 3.3 con la stazione San Giovanni Linea A, è stata realizzata anche la soletta di regolamento sull’intero tratto di galleria. Contemporaneamente è iniziato il montaggio della banchinetta metallica di servizio. Gallerie di linea dal pozzo 3.3. alla stazione Amba Aradam: sono state ultimate le attività di posa dei vasconi e delle rotaie su entrambe le gallerie. Sulla galleria dispari è stato messo a quota il binario e sono iniziati i getti per il fissaggio dei blocchetti. Gallerie di linea TBM: entrambe le TBM hanno concluso lo scavo delle rispettive gallerie della tratta T3 (binario dispari avanzamento n. 1897; binario pari avanzamento 1900). Nella galleria dispari sono terminati i consolidamenti di ricompressione sia al di sotto del Muro del Muñoz che al di sotto della Cloaca Maxima. Prima, seconda e terza fase funzionale: Monte Compatri/Pantano - San Giovanni . Sono in via di completamento le ultime attività residuali che non influiscono sullo svolgimento dell’esercizio in corso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 giu 2019

ROMA METRO C | Tratta T3, aggiornamento fotografico lavori maggio 2019

di mobilita

Roma Metropolitane ha recentemente pubblicato l'aggiornamento fotografico della tratta T3 della costruenda linea C della Metropolitana. I lavori della Tratta T3, da San Giovanni (esclusa) a Fori Imperiali,sono iniziati il 21 marzo 2013. La tratta ha uno sviluppo di 3,6 km, con 2 stazioni (Amba Aradam/Ipponio e Fori Imperiali) e 2 pozzi di ventilazione (via Sannio e Piazza Celimontana). La stazione Amba Aradam/Ipponio è collocata in posizione intermedia tra la stazione San Giovanni e la stazione Fori Imperiali.  La stazione Fori Imperiali si sviluppa al di sotto dell’omonima via, tra il Colosseo e la zona antistante la Basilica di Massenzio. Riveste un ruolo strategico, oltre per il fatto che si trova in una delle aree monumentali più visitate al mondo, anche quale fondamentale nodo di interscambio con la Linea B.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 mar 2018

ROMA METROPOLITANA C | Lo stato dei lavori al 28 febbraio

di mobilita

Roma metropolitana ha pubblicato lo stato di avanzamento dei lavori della linea C al 28 febbraio 2018. Tratta T3: San Giovanni - Fori Imperiali Stazione Fori Imperiali: dal lato del clivo di Venere sono in corso lo scavo di approfondimento fino alla quota di imposta del solaio di copertura della stazione, con assistenza archeologica, e la realizzazione del cordolo dei pali e dei diaframmi. Prosegue la realizzazione del solaio di copertura di prima fase della stazione ed è in corso la posa in opera dell’impermeabilizzazione. All’interno del perimetro delimitato dai pannelli del cunicolo di collegamento della stazione con la struttura di scavalco della Linea B, è in corso la posa in opera dell’armatura del solaio di copertura ed è terminata la realizzazione dei micropali del pozzo provvisorio, necessario per la realizzazione degli interventi di consolidamento del terreno al di sotto della stazione Colosseo propedeutici al passaggio delle TBM. Dal lato del clivo di Acilio è stata eseguita la demolizione di parte delle corree. Basilica di Massenzio: si sono conclusi gli interventi di consolidamento strutturale della basilica. Pozzo 3.2 (piazza Celimontana): sono terminate le attività di montaggio del carroponte in copertura. All’interno del pozzo è stato realizzato il cordolo alla quota testa diaframmi dell’anello interno e lo scavo ha raggiunto la quota di circa 10 m slm. Pilone dell’Acquedotto Celimontano (via della Navicella): al momento continuano esclusivamente le attività di monitoraggio. Chiesa di Santo Stefano Rotondo: proseguono le attività per gli interventi di consolidamento e salvaguardia della chiesa: per una porzione delle travi sono terminate le attività preliminari relative alle parti lignee, e si procede con i consolidamenti effettivi delle stesse in altre porzioni dell’ambulacro; nella parte dell’ambulacro proseguono altresì gli interventi a parete dell’anello interno della chiesa e il preconsolidamento delle pareti affrescate (patrimonio artistico). Sono iniziati gli interventi a parete del tamburo della chiesa, nonché le attività preliminari al cerchiaggio della chiesa. Sono iniziati gli interventi preliminari per il consolidamento del muro perimetrale esterno. Chiesa di Santa Maria in Domnica: sono terminate le attività inerenti al consolidamento del patrimonio artistico, nonché i preconsolidamenti del mosaico nella zona abside; sono iniziati i consolidamenti della parte frontale del mosaico (attività di prima fase). Mura Aureliane a Porta Metronia: al momento sono in corso le attività di monitoraggio. Pozzo compensation grouting a Porta Metronia: lo scavo in modalità archeologica ha raggiunto la quota di circa 14,40 m slm, dove verrà eseguito l’intervento di posa in opera del terzo ordine di centine a supporto dei pali perimetrali. Con la rimozione della struttura muraria e degli ultimi elementi rinvenuti in fase di scavo sono terminate le attività archeologiche all’interno del pozzo. Stazione Amba Aradam/Ipponio: è in corso l’approfondimento dello scavo archeologico tra paratie, al di sotto della quota atrio, seguendo le indicazioni fornite man mano dalla Soprintendenza. Sono state realizzate, oltre alla trave lato nord, le tre travi di fondazione del capannone fonoisolante previsto a copertura della stazione nella fase di realizzazione. Nella zona della testata stazione lato San Giovanni è stata eseguita l’impermeabilizzazione dei diaframmi tra piano atrio e piano intermedio. È iniziato il montaggio del piano di banchinaggio per consentire l'esecuzione del solaio intermedio. Pozzo 3.3 (giardini di via Sannio): sono completate, lato San Giovanni, le attività del campo prova relative ai consolidamenti da eseguirsi per la realizzazione delle gallerie in allargo dei microtunnel; al momento sono in corso le medesime attività di consolidamento al di fuori dei campi prova, sulla futura galleria di linea. Alla quota di fondo pozzo proseguono i collegamenti delle componenti impiantistiche sulle due frese varate nel mese di giugno e sui carri di back-up, e in particolare sulla TBM-S409, posta sul binario dispari, che sarà la prima a iniziare lo scavo delle gallerie; sempre sul binario dispari, in direzione della stazione Amba Aradam, è stato eseguito inoltre il cosiddetto falso tunnel funzionale alla partenza della TBM; alla quota del 2° livello tecnico è iniziato il montaggio dei ferri di armatura delle fodere perimetrali. Infine, a piano campagna sono in corso diverse attività di cantierizzazione a supporto della TBM, tra cui lo scavo per la realizzazione della vasca di smarino e le carpenterie per l’esecuzione della pesa dei camion che conferiranno il materiale di scavo dei tunnel alle discariche autorizzate; sono completate invece le attività di installazione del nuovo carroponte che verrà impiegato sempre a servizio delle TBM. Mura Aureliane a Porta Asinaria: al momento continuano esclusivamente le attività di monitoraggio. Terza fase funzionale: Monte Compatri/Pantano - San Giovanni Una volta completate tutte le prove funzionali in contraddittorio con gli enti esterni, dal 26 dicembre 2017 al 2 gennaio 2018 si è svolto il pre-esercizio del Contraente Generale, in soggezione di esercizio passeggeri sulla tratta Monte Compatri/Pantano - Lodi, a seguito del quale è stato redatto il verbale di funzionamento globale della tratta. Si è acquisito il nulla osta tecnico per la sicurezza e il nulla osta per l’avvio del pre-esercizio dell’esercente ATAC (attività finalizzata all’ottenimento dell’autorizzazione all’apertura al pubblico). Sono in via di completamento le verifiche da parte della Commissione di Collaudo. Prima e seconda fase funzionale: Monte Compatri/Pantano - Lodi Restano da completare alcune attività residuali che non influiscono sullo svolgimento dell’esercizio in corso. Fonte: http://www.romametropolitane.it

Leggi tutto    Commenti 0