Articolo
13 ago 2019

La nave crociera Fantasy della flotta Carnival non supera l’esame degli ispettori governativi Usa

di mobilita

"Acqua marrone nelle docce del centro medico, poca sicurezza per i bambini nelle vasche idromassaggio, detriti visibili che galleggiavano sull'acqua delle piscine, carenze relative alle attrezzature e alle strutture alimentari, alla protezione di alimenti e oggetti puliti, alla gestione dei rifiuti e degli oggetti sporchi".  E' quanto hanno evidenziato gli ispettori governativi degli Usa, durante un'ispezione a sorpresa effettuata lo scorso luglio sulla nave Fantasy della flotta Carnival,  Immediate le reazioni della compagnia Carnival che in una nota ufficiale fa sapere: "Si tratta di risultati che non riflettono i nostri solidi standard e l’impegno che dedichiamo alla salute e alla sicurezza dei nostri ospiti. Abbiamo già intrapreso azioni correttive, aggiunto personale e chiesto (al Dipartimento Salute degli Usa) una nuova ispezione il più presto possibile: siamo sicurissimi che supereremo gli standard USPH". La nave da crociera Fantasy effettua crociere nei Caraibi e nel Canale di Panama.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 feb 2019

Consegnata ad Ancona “Viking Jupiter”, la sesta nave da crociera di Viking Cruises

di mobilita

È stata consegnata oggi, presso lo stabilimento Fincantieri di Ancona, “Viking Jupiter”, la sesta nave da crociera che Fincantieri ha costruito per la società armatrice Viking Cruises. “Viking Jupiter”, come le unità gemelle, si posiziona nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni. Ha infatti una stazza lorda di circa 47.800 tonnellate, è dotata di 465 cabine e può ospitare a bordo 930 passeggeri. La nave è stata progettata da architetti e ingegneri navali di grande esperienza, tra cui un team di interior design della Smc Design di Londra, e dello studio Rottet di Los Angeles, che hanno voluto trasferire su “Viking Jupiter” un design moderno di ispirazione scandinava, caratterizzato da un’eleganza sofisticata e al tempo stesso funzionale. Oltre alle cabine, dotate ognuna di balcone privato, la nave presenta anche spaziose suite con ampie viste, due piscine, di cui una a sfioro posizionata a poppa della nave, nonché un’area wellness progettata secondo la filosofia del benessere tipico dei paesi nordici, con sauna e grotta di neve. Le unità Viking sono costruite secondo le più recenti normative in tema di navigazione e fornite dei più moderni sistemi di sicurezza, compreso il “Safe return to port”. Sono inoltre dotate di motori ad alta efficienza, idrodinamica e carena ottimizzate per una massima efficienza con conseguente riduzione dei consumi e sistemi che riducono al minimo l’inquinamento dei gas di scarico e che soddisfano le più severe normative ambientali. Fincantieri ha avviato il suo rapporto con Viking nel 2012, dando fiducia alla società armatrice che faceva il suo ingresso nel mercato delle crociere oceaniche come start up. Dal primo ordine di due navi, oggi la collaborazione ha raggiunto le 16 unità in totale. Si tratta di un record assoluto, il maggior numero di unità per un cantiere per conto di un singolo armatore. La prima della serie, “Viking Star”, è stata realizzata nel cantiere di Marghera e consegnata nel 2015. Le unità successive, “Viking Sea”, “Viking Sky”, “Viking Sun” e “Viking Orion”, consegnate nel 2016, 2017 e 2018, sono state costruite ad Ancona, così come “Viking Jupiter”, entrata nella flotta dell’armatore proprio oggi. Altre 10 unità, incluse quelle in opzione, prenderanno il mare dagli stabilimenti italiani tra il 2021 e il 2027. Inoltre Vard, con Fincantieri, si sta specializzando anche nella costruzione di unità di tipo expedition. In tale contesto ha acquisito l’ordine da Viking per due navi da crociera speciali che saranno realizzate nei cantieri del Gruppo. Fincantieri ha costruito dal 1990 ad oggi 88 navi da crociera (di cui 65 dal 2002), mentre altre 55 unità sono in costruzione o di prossima realizzazione negli stabilimenti del gruppo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 nov 2018

Fincantieri costruirà una quarta nave per Virgin Voyages

di mobilita

Fincantieri e Virgin Voyages, brand del Gruppo Virgin e operatore globale del comparto crocieristico, hanno firmato un contratto del valore di circa 700 milioni di euro per la costruzione di una quarta nave da crociera, che verrà consegnata alla fine del 2023. La nuova unità sarà gemella delle tre già ordinate dalla società armatrice a Fincantieri, la cui costruzione è già stata avviata presso il cantiere di Sestri Ponente (Genova) e che entreranno a far parte della flotta di Virgin Voyages rispettivamente nel 2020, 2021 e nel 2022. Come le altre navi della classe, la quarta unità avrà circa 110.000 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 278 metri, una larghezza di 38, e sarà dotate di oltre 1.400 cabine in grado di ospitare a bordo più di 2.800 passeggeri, assistiti da un equipaggio di oltre 1.100 persone per garantire lo stile distintivo di Virgin. A bordo verrà poi eliminato l’utilizzo delle plastiche monouso (bottigliette d’acqua, shopping bag, bicchieri da caffè…), sostituendole con materiali riutilizzabili e riciclabili a riprova della grande attenzione al recupero energetico e alla riduzione dell’impatto ambientalecomplessivo delle navi fortemente voluto da Branson: “Non c’è nulla che mi renda più orgoglioso vedere compagnie come Virgin Voyages avere un impatto così positivo nel mondo in cui viviamo”, ha dichiarato in proposito il fondatore di Virgin. Queste navi si caratterizzeranno per il design originale e un’elevata complessità, nonché per una gamma di idee e soluzioni di progettazione altamente innovative, in particolar modo in relazione al recupero energetico e al limitato impatto ambientale. Le unità saranno infatti dotate di un sistema di produzione dell'energia elettrica da circa 1 MW che utilizza il calore di scarto dei motori diesel. Il risultato è quindi un progetto in grado di distinguere Virgin Voyages nel panorama crocieristico mondiale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 mag 2018

PORTO DI PORTOFERRAIO | Viaggio inaugurale della nave da crociera Amadea

di mobilita

Viaggio inaugurale a Portoferraio della nave da crociera Amadea, luxury ship della compagnia tedesca Phoenix Reisen, attraccata stamani alle 11 presso la banchina alto fondale. L’arrivo al porto elbano di questa “traumshiff” (nave dei sogni), protagonista dei nuovi episodi del popolare serial televisivo ambientato a bordo di lussuose navi da crociera, è stato salutato dalle istituzioni, che hanno voluto celebrare l’evento con il tradizionale scambio di crest augurali a bordo della nave, consegnando gli emblemi al comandante Robert Fronenbroeh. Presenti il vice sindaco e assessore al Turismo del comune di Portoferraio, Roberto Marini, il Resposnabile promozione e comunicazione dell’Autorita di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Francesco Ghio è il nostromo della capitaneria di Porto, Fabrizio Pagliaricci. Alla cerimonia hanno preso parte anche il capo pilota Gino Gelichi, l’ispettore Paolo Di Paola della polizia di frontiera, E i rappresentanti dell’Agenzia Marittima Viegi. La M/V Amadea, lunga quasi 193 m e larga 24.70 m per una stazza lorda di 28,856 tonnellate, è una nave passeggeri della capacità di circa 600 passeggeri costruita nel 1991 dalla Mitsubishi Heavy Industries (industria navale giapponese con sede a Nagasaki) e il suo nome originario era Asuka. Naviga attualmente sotto bandiera delle Bahamas. Questa nave è dotata di: 2 suite reali, 40 suite e 254 cabine. “È la prima volta che una nave di prestigio come la Amadea scala il nostro porto – ha dichiarato Marini -, si tratta di un risultato importante il cui merito va attribuito al lavoro di squadra e alle sinergie che il Comune e l’Autorita Portuale hanno saputo stringere per promuovere al meglio il nostro territorio”. Sono 97 gli scali previsti nel porto di Portoferraio per il 2018. Già nei mesi di marzo ed aprile hanno fatto scalo nel porto di Portoferraio 6 navi ed in particolare la M/N Arethusa che ha scalato già il nostro porto tre volte. Quindi possiamo dire che anche per il porto di Portoferraio la stagione crocieristica 2018 è già iniziata.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 apr 2018

VIDEO | Una nave MSC si è scontrata contro il molo di Roatán nel mar dei Caraibi

di Amedeo Paladino

La nave da crociera Armonia della compagnia di navigazione MSC  ha distrutto uno dei moli del porto di Roatán, isola tropicale del Mar dei Caraibi, al largo delle coste dell'Honduras. La nave ha colpito circa alle 8 del mattino (ora locale) di ieri, martedì 10 aprile, contro il molo destinato all'attracco delle grandi navi da crociera, causando danni all'imbarcazione e alla struttura del porto. Video amatoriali filmati sul posto, mostrano diverse persone che corrono verso il luogo dell'evento, come riportano i media locali non si segnalano feriti, né a bordo né a terra, a seguito della collisione. MSC Armonia è una nave varata nel 2001 ed è lunga quasi 275 metri e con una stazza di 65 mila tonnellate; attualmente è impegnata nella navigazione delle isole dei Caraibi con tappe a L'Avana, Giamaica e Belize. Ecco il video filmato sul posto:

Leggi tutto    Commenti 0