Articolo
27 giu 2018

FIRENZE | Ecco come cambieranno le linee Ataf con le nuove linee tranviarie

di mobilita

Il Comitato Tecnico (Comune di Firenze, Città Metropolitana, Regione Toscana, One scarl e Ataf), ha approvato il nuovo assetto delle linee urbane, ed in parte di quelle extraurbane, che effettuano il servizio all’interno dell’area fiorentina.  Il riordino sarà attuato in due fasi: la prima con l’avvio della Linea 3 della tramvia (come è comunemente chiamata quella che è di fatto il prolungamento della Linea 1 da Santa Maria Novella a Careggi) e la seconda con la Linea 2 (piazza dell’Unità-Peretola). Le linee interessate alle modifiche sono 45 su un totale di 94, di cui 27 dopo la partenza della Linea 3 della tramvia. A queste se ne aggiungeranno altre 18 quando sarà messa in esercizio la Linea 2 della tramvia. Le principali modifiche: Linee Ataf modificate alla messa in esercizio della Linea 3 tramvia (prolungamento Linea 1) La linea 14 sarà interrotta all’altezza della stazione SMN, manterrà il collegamento con Girone e non raggiungerà più Careggi. Le linee 28 e 2, che collegano la zona centrale di Firenze con Sesto e Calenzano, saranno intensificate ed attestate a Piazza Dalmazia all’altezza della fermata del tram. La linea 8 effettuerà un nuovo percorso: Nave a Rovezzano–Strozzi per l’interscambio con la tramvia. La linea 23 vedrà soppressa la diramazione per la Nave a Rovezzano, mentre sara mantenuta quella per Sorgane (23 A) e istituita una nuova per Bagno a Ripoli–Croce a Varliano (23 B). Le linee 31 e 32, prevedono un incremento di servizio, per il 32 in direzione dell'Ospedale Santa Maria Annunziata. Per la linea 33 si realizzerà il nuovo collegamento Rifredi Fs Vasco De Gama – Morgagni tramvia con due diramazioni, la A per il Meyer e la B per Niccolò da Tolentino. La linea 4 sarà soppressa e verrà sostituita con la linea 55, con collegamento tramvia Cascine–Puccini–tramvia Novoli–tramvia Statuto Fs–Poggetto.   Linee Ataf modificate alla messa in esercizio della Linea 2 La linea 29, non collegherà più l’area dell’Osmannoro con il centro di Firenze, ma diventerà una linea trasversale che metterà in comunicazione l’Osmannoro e la stazione ferroviaria di Rifredi incrociando la linea 2 tramvia a Novoli. La linea 30 incrocerà la Linea 2 tramvia su via di Novoli (Palazzi Rossi) e La linea 1 tramvia alla Leopolda La linea 7 raggiungerà l’area della stazione SMN attestandosi su largo Alinari La linea 57 sarà estesa fino a Calenzano. La linea 59 (Polo scientifico di Sesto) rimarrà il collegamento con Rifredi Fs (lato Vasco de Gama) e sarà prolungata fino a via Santo Stefano in Pane per l’interscambio con la tramvia e il nuovo collegamento con il Polo universitario di viale Morgagni. Le linee 31 e 32 saranno prolungate  fino a viale Strozzi, lato Piazzale Montelungo, con transito da viale Lavagnini-viale Strozzi. Linea 16, sarà istituita questa nuova linea circolare fra piazza Leopoldo-piazza di San Jacopino - piazza Puccini, con transito da via Maragliano per dare un collegamento del quartiere con la linea 2 tramvia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mag 2018

FIRENZE | Interventi notturni di protezione dei binari della linea 3 della tramvia

di mobilita

Lunedì 28 e martedì 29 maggio, dalle 9 alle 17, interventi di protezione dei binari in corrispondenza dell'incrocio via di Novoli con via Paganini, previsto un restringimento di carreggiata in via Paganini in corrispondenza dell'incrocio. Da mercoledì 30 a venerdì 1 giugno, dalle ore 21 alle 5, intervento di protezione binari anche sul ponte Mariti (da viale Redi a via Buonsignori), con restringimento di carreggiata  e senso unico alternato. Sarà effettuato sempre in orario notturno uno scavo in attraversamento in viale Belfiore subito dopo il sottopasso ferroviario. Dalle 21 alle 5.30 previsti restringimenti di carreggiata e divieti di sosta. Proseguono le asfaltature della viabilità lungo la linea 3. Lunedì 28 maggio, dalle 21, i lavori arrivano in piazza Stazione: previsti restringimenti di carreggista nella corsia da piazza dell'Unità Italiana a largo Alinari con chiusura del varco tranviario in Alinari. A seguire nelle notti successive i lavori si sposteranno sulle altre zone della piazza

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 mag 2018

FIRENZE | Il sindaco Nardella sul viaggio di prova del tram con la commissaria Ue Cretu

di mobilita

Stamani il sindaco Dario Nardella e la commissaria europea per le politiche regionali Corina Cretu insieme al presidente della Regione Enrico Rossi sono saliti sul tram durante i test per provare sul campo come funzionerà il tram. Presenti tra gli altri anche l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli oltre a Fabrizio Bartaloni, presidente del consorzio Tram spa e ai vertici delle aziende impegnate nei lavori, e al viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini  “Con questo viaggio – sottolinea il sindaco – abbiamo voluto far vedere all’Unione Europa quello che siamo stati capaci di fare perché è doveroso fare un rendiconto non solo formale ma anche sostanziale della nostra capacità di spendere i fondi europei. Siamo soddisfatti perché tramite la commissaria europea Cretu abbiamo un impegno strategico dell’Unione europea a favore del completamento di tutto il sistema tramviario e abbiamo la conferma della disponibilità di ulteriori 40 milioni di euro, che passeranno attraverso i fondi POR, per l’inizio della linea 4 verso Campi Bisenzio e la prosecuzione della linea 2, che arriverà a Peretola e finirà a Sesto Fiorentino al Polo scientifico. E a questi si aggiungeranno i 40 milioni di euro in arrivo dalla Regione”.  “Questo impegno per noi significa moltissimo – aggiunge il sindaco Nardella– perché la Commissione europea ha confermato che la Toscana e Firenze sono le realtà migliori d’Italia dal punto di vista della serietà e capacità di spendere i fondi europei che vengono assegnati per le nostre opere, come nel caso della tramvia. In un Paese dove purtroppo si sente sempre dire che si perdono i fondi europei perché non si realizzano le opere infrastrutturali per le quali sono destinati, Firenze ancora una volta è un esempio in controtendenza e di questo devo ringraziare i tecnici, le ditte e i fiorentini”.  A margine del viaggio l’assessore Giorgetti fa il punto sui tempi sia dell’entrata in funzione delle linee 2 e 3 sia per l’avvio dei lavori delle estensioni e delle ulteriori linee del sistema tranviario: “Le ditte confermano le date della messa in esercizio della linea 3 per il 30 giugno e della linea 2 a fine agosto”. Per quanto riguarda il completamento del sistema, l’assessore Giorgetti aggiunge: “Ad oggi abbiamo già un progetto approvato per la prosecuzione della variante del centro storico, ovvero il tratto dalla Fortezza a piazza della Libertà e piazza San Marco, con l’avvio dei lavori previsto nel 2019. Nel frattempo dato l’incarico di progettazione attraverso un bando per estensione a Sesto Fiorentino e della linea 4 prima a San Donnino poi a Campi Bisenzio”. Gli step successivi sono quelli relativi alle linee verso Bagno a Ripoli e Rovezzano: “per la prima abbiamo già un progetto preliminare sul tratto fiorentino e per la seconda uno studio di fattibilità, ma il nostro obiettivo avere ulteriori finanziamenti per poter realizzare anche queste linee entro il 2030 in modo da avere 85 milioni di passeggeri trasportati ogni anno nell’intero sistema”.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
11 mag 2018

FIRENZE | Tramvia, durante il collaudo sulla linea 3 si sgancia un elemento sospeso della linea di contatto

di mobilita

Durante le prove di collaudo della linea 3 all' incrocio tra viale Morgagni e via Vittorio Emanuele II si è sganciato un degli elementi di sospensione della linea di contatto dell'alimentazione. Sono in corso le operazioni di ripristino. Al momento viale Morgagni è percorribile verso Careggi solo sulla preferenziale. Svolta interdetta anche da via Vittorio Emanuele II verso viale Morgagni. I veicoli in transito su via Vittorio  Emanuele vengono deviati verso via Cocchi. In deviazione anche  le linee del trasporto pubblico. E' inoltre in programma il completamento dell’asfaltatura in piazza Muratori, iniziato ieri: dalle 21 alle 9 scatterà un restringimento di carreggiata sul lato di via Richa con annessi divieti di sosta. Prosegue anche il rifacimento della segnaletica orizzontale definitiva in via Guaste e Via Gianni che saranno chiuse sempre in orario notturno. Sempre da venerdì 11 e fino a giovedì 17 maggio, si effettuerà l’asfaltatura di piazza Dalmazia. Questo intervento sarà articolato per fasi successive e andrà a interessare alternativamente le varie zone della piazza. Si inizia domani sera con il tratto compreso tra via Reginaldo Giuliani - via Mariti - viale Morgagni lato supermercato. I veicoli provenienti da via Reginaldo Giuliani potranno proseguire su via Corridoni, via di Rifredi e viale Morgagni. Lunedì 14 sera sarà la volta della corsia centrale della piazza e il giorno successivo dell’area limitrofa alla zona riqualificata che ospita il mercato (con restringimenti di carreggiata). Mercoledì 16 sarà interessata la corsia proveniente da via Mariti verso viale Morgagni e giovedì 17 la corsia da via Mariti verso via Corridoni e via di Rifredi. Foto di copertina: Osservatorio lavori Tramvia Firenze

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 apr 2018

ROMA | Al via sperimentazione priorità semaforica su tram

di mobilita

È partita la sperimentazione della priorità semaforica sulle linee tram che percorrono viale Trastevere, tra piazzale Flavio Biondo e piazza Giuseppe Gioachino Belli (linee 8-3). Il sistema, in base ai risultati ottenuti, sarà poi esteso e interesserà progressivamente diversi impianti semaforici. Il dialogo tra il mezzo e il semaforo funziona attraverso un software dedicato, installato sul tram, che comunica l'arrivo al sistema di gestione degli impianti di viale Trastevere e determina poi la “strategia di priorità”. In questo modo il tram trova il verde, riducendo sensibilmente i tempi di percorrenza a beneficio degli utenti. “È partita la sperimentazione di semafori intelligenti lungo il tragitto delle linee tram 3 e 8. In pratica all'arrivo del tram scatta il verde al semaforo. La priorità semaforica permetterà di velocizzare il trasporto pubblico, evitando così lunghe attese. Anche con questa piccola novità miglioriamo la vita dei cittadini”, dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi. “Riduciamo i tempi di percorrenza del tram per dare priorità al trasporto pubblico locale e rendere in questo modo il tragitto più veloce e confortevole per gli utenti. Questa è una prima sperimentazione, intenzione è quella di estendere il sistema su tutta la rete tranviaria”, dichiara l’assessore alla Città in Movimento di Roma, Linda Meleo. “Vogliamo incentivare l’uso del trasporto pubblico locale. Questa sperimentazione consentirà ai cittadini di spostarsi più velocemente e di preferire dunque l’uso del tram a quello dell’auto. Applicare la ‘strategia di priorità’ a questi mezzi significa avere meno traffico e meno inquinamento in viale Trastevere e, di conseguenza, nelle zone circostanti”, spiega il presidente della Commissione capitolina mobilità, Enrico Stefàno.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 apr 2018

FIRENZE | Domani iniziano le asfaltature sulla linea 3 della Tramvia

di mobilita

Da lunedì 16 aprile inizieranno i lavori di asfaltatura della viabilità della linea 3, da Careggi a Stazione. Gli interventi proseguiranno per circa un mese e vedranno impegnate due squadre che lavoreranno in parallelo in orario diurno (7.30-20) e notturno o solo notturno (20.30-6), a seconda della strada interessata. Dal 16 al 20 aprile la prima squadra inizierà dal sottopasso ferroviario di via dello Statuto. Prevista chiusura notturna da lunedì 16 a mercoledì 18 aprile. In alternativa chi arriva da viale Strozzi per Careggi dovrà utilizzare l’itinerario via XX Settembre-via del Romito-via Bonaini-via Milanesi, oppure via XX Settembre-via Crispi-via Lanzi-via Labruschini-via Vittorio Emanuele II. Poi i lavori, sempre notturni, si sposteranno su via Vittorio Emanuele II nel tratto via Tavanti-via Celso, con l’istituzione di un divieto di transito nella direttrice proveniente da via Alderotti verso via Vittorio Emanuele e di un restringimento di carreggiata all’incrocio con via Celso. I veicoli provenienti da via Alderotti e diretti verso via Vittorio Emanuele (direzione piazza Giorgini) utilizzeranno il percorso via Vittorio Emanuele (verso via Bini)-via Bini-via Corridoni-via Galluzzi-piazza Leopoldo-via Fabbroni-via Vannucci. Poi sarà la volta di via Vittorio Emanuele II (per fasi da via Alderotti fino a piazza Dalmazia) con chiusure a tratti. Successivamente piazza Viesseux-piazza Leopoldo (direzione Careggi), viale Morgagni (direzione Careggi), l’asse via Guasti-via Gianni (sempre direzione Careggi), via Tavanti per poi ultimare i lavori nella zona della Stazione. In parallelo sempre lunedì 16 aprile la seconda squadra inizierà a lavorare dalla zona di Careggi. Da lunedì a mercoledì si concentreranno nella zona della rotatoria del CTO (largo Palagi) con restringimenti in orario notturno; a seguire (giovedì e venerdì) viale Morgagni tra via Santo Stefano in Pane e piazza Dalmazia. La corsia interessata è quella verso via Mariti e sarà chiusa in orario notturno (20.30-6). L’itinerario alternativo per i veicoli provenienti da via Alderotti e da viale Morgagni e diretti verso via Mariti sarà via Santo Stefano in Pane-via Reginaldo Giuliani. La settimana successiva (dal 23 al 27 aprile) toccherà a piazza Dalmazia dove, in orario diurno e notturno, sono previsti restringimenti di carreggiata. Infine via Pisacane, via Tavanti-via Guasti-via dello Statuto (direzione centro) e le piazze Leopoldo-Vieusseux-Muratori (direzione centro).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 apr 2018

FIRENZE | Tramvia, lavori notturni lungo la linea 3

di mobilita

Lavori notturni lungo la linea 3 della tramvia, con conseguenti modifiche della circolazione, in zona via dello Statuto e via Pisacane. In via dello Statuto i lavori dureranno dal 3 al 6 aprile, in orario 21-5 e sarà chiusa al traffico dall’incrocio con via delle Cinque Giornate all’incrocio con viale dei Cadorna, nella semicarreggiata in direzione Muratori, mentre in corrispondenza dell’incrocio con via delle Cinque Giornate ci sarà la direzione obbligatoria a destra. L’itinerario alternativo per l’ospedale di Careggi sarà quindi da via Cinque Giornate - via Crispi - viale Cadorna. In via Pisacane sono previsti lavori dal 3 al 7 aprile. Dal 3 al 5, in orario 21-5, con divieto di sosta (rimozione forzata) e divieto di transito dall’intersezione con via del Palazzo bruciato all’intersezione con via Mazzoni; divieto di transito previsto anche in via Tabarrini, mentre in via del Palazzo Bruciato ci sarà l’obbligo di svolta a destra per i veicoli provenienti da via Galluzzi. Dal 5 al 7 aprile, sempre in orario 21-5: sarà istituito il divieto di transito in via Pisacane dall’intersezione con via Mazzoni all’intersezione con via Corridoni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 feb 2018

FIRENZE | Tramvia, inizio delle prove sulla linea 3

di mobilita

Al via le prove di funzionamento sulla linea 3, nella notte tra giovedì 8 e venerdì 9 sarà avviata l’alimentazione del primo tratto della linea, da largo Brambilla a piazza Dalmazia fino a via Corridoni. Nella notte tra venerdì e sabato sarà poi posizionato il tram con cui saranno effettuate le prime prove. Numerosi e importanti gli interventi che, da questa settimana e per le prossime, si succederanno su entrambe le linee. Linea 2: da lunedì 5, dalle ore 21, modifiche nell’assetto della rotatoria area San Donato, da martedì 6 a venerdì 9, dalle 22 alle 6, restringimenti via Forlanini - via Ragghianti. Linea 3: chiusura via Valfonda, in orario 21-5, da lunedì 5 a giovedì 8, mercoledì 7 chiusura di una corsia da largo Alinari a piazza Adua. Sempre da lunedì 5 e per le settimane successive, nell’area compresa tra via Vittorio Emanuele II, via Pisacane e piazza Dalmazia, si svolgeranno una serie di interventi che prevedranno chiusure notturne, modifiche alla circolazione e istituzione di divieti di sosta.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 lug 2017

Tramvia Firenze, approvati i nomi delle fermate delle linee 2 e 3

di mobilita

Da Novoli-Palazzi Rossi a Strozzi-Fallaci a Leopoldo-Stibbert, sono alcuni dei nomi che andranno a caratterizzare le fermate delle nuove linee 2 e 3 della tramvia. Le denominazioni hanno avuto oggi il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell'assessore alla Toponomastica Andrea Vannucci. "Abbiamo voluto rendere riconoscibili le fermate in base ai punti di interesse, ma anche valorizzare luoghi spesso nascosti della nostra città - ha detto Vannucci - Per questo, accanto al nome principale abbiamo indicato un luogo di interesse vicino alla fermata, che sarà annunciato dallo speaker". "La denominazione delle fermate delle linee tranviarie rappresenta un nuovo passo avanti verso la conclusione dei lavori come da programma", ha detto l'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. I nomi individuati per le 13 fermate della linea 2 sono: Fermata 1: Peretola aeroporto Fermata 2: Guidoni Fermata 3: Novoli - Palazzi Rossi Fermata 4: Novoli - Torre degli Agli Fermata 5: Novoli - Regione Toscana (sottotitolo: Palazzo di Giustizia) Fermata 6: San Donato - Università Fermata 7: Buonsignori - Liceo Da Vinci Fermata 8: Ponte all'Asse Fermata 9: Redi Fermata 10: Belfiore Fermata 11: Rosselli Fermata 12: Alamanni - Stazione Santa Maria Novella Fermata 13: Unità I nomi individuati per le 12 fermate della linea 3 sono: Fermata 1: Careggi - Ospedale Fermata 2: Morgagni - Università (sottotitolo: Don Facibeni) Fermata 3: Dalmazia (direzione Stazione, piazza Dalmazia) Fermata 3bis: Vittorio Emanuele II (direzione Careggi, via Vittorio Emanuele II) - (sottotitolo: Teatro di Rifredi) Fermata 4: Pisacane (direzione Stazione, via Carlo Pisacane) Fermata 4bis: Poggetto (direzione Careggi, via Vittorio Emanuele II altezza via Angiolo Tavanti) Fermata 5: Leopoldo (sottotitolo: Stibbert) Fermata 6: Muratori - Stazione Statuto Fermata 7: Statuto Fermata 8: Strozzi - Fallaci Fermata 9: Fortezza (sottotitolo: Fiere e Congressi) Fermata 10: Valfonda - Stazione Santa Maria Novella

Leggi tutto    Commenti 0