11 feb 2020

Air Italy: decisa la messa in liquidazione


Gli azionisti di Air Italy hanno deliberato per la messa in liquidazione della compagnia aerea. É quanto riportato in una nota stampa diramata dalla compagnia che sottolinea come le cause della chiusura siano da attribuire “alle persistenti e strutturali condizioni di difficoltà del mercato”.

Per mitigare i disagi per i passeggeri tutti i voli sino al 25 febbraio saranno operati agli orari e nei giorni previsti da altri vettori, mentre i passeggeri che hanno prenotato voli in partenza in date successive saranno riprotetti o rimborsati.

La crisi della compagnia, gestita da Alisarda e Qatar Airways attraverso la AQA Holding, era già nell’aria. Nei giorni scorsi anche la ministra dei trasporti Paola De Micheli ha cercato di evitare la messa a terra, senza successo. La situazione finanziare del vettore ha decretato questa scelta: negli ultimi due anni le passività hanno toccato i 380 milioni e con i ricavi diminuiti del 60%. I piani industriali tanto ambiziosi quanto confusi, con tratte cancellate poco dopo la loro attivazione, non sono bastati a salvare il tutto mettendo adesso in discussione il futuro dei 1.200 dipendenti.

 


Air Italycrisi air italy


Lascia un Commento