22 ott 2019

La top 10 delle città con i migliori trasporti pubblici d’Italia


Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, ha stilato una lista delle città con i trasporti più veloci ed efficienti d’Italia utilizzando il database di Google.

le-migliori-citta-con-i-trasporti-in-italia

1. Milano, Lombardia – efficienza: 10

Al primo posto si trova Milano, e non è certo una sorpresa! Chi, infatti, non aveva proprio pensato al capoluogo lombardo, parlando di efficienza dei trasporti? Qui sembrerebbe funzionare tutto alla perfezione, tanto che, in media, chi prende un mezzo pubblico impiega meno di 8 minuti per percorrere un km, camminando solamente per il 12% del percorso totale. Questo va anche ad influire sul prezzo del biglietto, che è il più alto d’Italia: € 2. La rete metropolitana di Milano, oltre ad essere la più estesa d’Italia, è anche tra le più lunghe d’Europa ed è comprensiva di 4 linee! In città sarà possibile muoversi anche con bus, metro e filobus… più efficiente di così.

2. Verona, Veneto – efficienza: 9.9

Al secondo posto si trova Verona, con un punteggio di 9.9, vicinissima all’efficienza milanese. Nella città di Giulietta, la rete di trasporti sembra, infatti, funzionare benissimo! Tanto che servono poco più di 8 minuti per percorrere un km e si dovrà camminare in media solo per il 15% del percorso totale. Il prezzo di un biglietto si assesta in questo caso su € 1,30, un vero sollievo per chi ama viaggiare! Qui sarà possibile muoversi con quasi 30 linee di autobus e ogni 5 minuti, 4 linee sono pronte per accompagnare tutti gli appassionati dalla stazione centrale all’Arena di Verona! Niente male vero?

3. Trento, Trentino – efficienza: 9.7

Chiude il podio Trento, con una rete di trasporti che le vale un bel 9.7. Per percorrere un km in questa bellissima città, ci si impiegherà 8 minuti e 11 secondi, camminando per il 17% del percorso. A Trento ci sono 24 linee di autobus per muoversi in città, oltre che la funivia per raggiungere Sardegna. I mezzi saranno la scelta perfetta per godersi il panorama di montagna di questa bellissima città, costeggiare l’Adige e sedersi in completo relax. Qui un biglietto costerà € 1,50 tra i più costosi della Top 10.

4. Parma, Emilia-Romagna – efficienza: 9.7

Al quarto posto si trova Parma, in Emilia Romagna, con un punteggio di 9.7 su 10 per quanto riguarda l’efficienza della rete di trasporti. Oltre ad essere una città universitaria, Parma è il posto perfetto per fare un tuffo tra le delizie culinarie italiane. Qui, spostarsi sarà facilissimo e il biglietto dell’autobus costerà solo € 1,30! In media, ci vorranno poco più di 8 minuti per percorrere un km, camminando quasi per il 20% del percorso totale. Ci sono ben 15 linee di autobus, che permetteranno di raggiungere ogni posto di questa piccola e accogliente città emiliana.

5. Prato, Toscana – efficienza: 9.6

Al quinto posto troviamo Prato, che si guadagna un posto nella Top 10 con un’efficienza dei trasporti di 9.6. La città toscana è una vera e propria chicca, che merita sicuramente di essere visitata! Il tutto è reso molto facile dagli autobus, grazie ai quali spostarsi in città prenderà soli 8 minuti e mezzo al km, con una percentuale di camminata del 16%. Spostarsi da un punto all’altro sarà anche economico, dato che il biglietto costa € 1,20.

6. Padova, Veneto – efficienza: 9.6

Al sesto posto si trova Padova, con pochissimo distacco da Prato e raggiungendo comunque un punteggio complessivo di 9.6. Qui spostarsi sarà un piacere, impiegando circa 8 minuti e mezzo per km, di cui il 19% camminando. I mezzi pubblici sono composti principalmente da autobus (28 linee) e tram, che lavorano in perfetta sincronia, per offrire una mobilità eccellente anche fino ai Colli Euganei. Il prezzo di un biglietto sarà di € 1,50.

7. Salerno, Campania – efficienza: 9.5

La prima meridionale in classifica è Salerno, con un’efficienza di 9.5. La città campana, conosciuta per la bellissime spiagge vicine, è un’eccellenza anche nei trasporti. Ci vorranno infatti 8 minuti e 47 per percorrere un km in città, con quasi un 15% di camminata nel percorso. Il biglietto in questo caso è più economico e si assesta su € 1,32. Vale davvero la pena visitare questa meravigliosa destinazione nel cuore del Cilento, e sarà anche facile grazie alla velocità di bus e alle 24 linee totali.

8. Brescia, Lombardia – efficienza: 9.4

All’ottavo posto torniamo in Lombardia con Brescia, che si aggiudica un punteggio totale di 9.4. La seconda classificata della regione, dopo Milano, trova il suo posto in classifica, con un totale di 8 minuti e 42 secondi per km percorso con i mezzi pubblici. Qui, nonostante l’ottima rete di trasporti, tra autobus re metro, il biglietto costerà € 1,20. Visitare la leonessa e i complessi di Santa Giulia sarà, quindi, molto piacevole, oltre che estremamente facile.

9. Livorno, Toscana – efficienza: 9.3

Al nono posto troviamo Livorno, la seconda toscana in classifica, dopo Prato. Anche qui la rete di trasporti sembra essere molto efficiente, con un punteggio totale di 9.4. In città ci vorranno 8 minuti e 43 secondi al km per spostarsi da un punto all’altro, anche se si dovrà camminare per il 21% del percorso. Un biglietto costerà € 1,25 e ci saranno a disposizione ben 19 diverse linee di autobus, per andare facilmente dal centro al mare e viceversa.

10. Bologna, Emilia-Romagna – efficienza: 9.3

Il capoluogo emiliano chiude questa classifica con un punteggio di 9.3, conquistandosi anche il secondo posto della regione, dopo Parma. A Bologna sarà possibile muoversi con i mezzi pubblici molto facilmente, impiegando all’incirca 8 minuti e 44 secondi al km. La bellissima città universitaria merita quindi di essere esplorata in tutti i suoi portici e in tutte le sue piazze, spendendo solo € 1,50 per un biglietto.


Holidutop 10Trasporti pubblici

Un commento per “La top 10 delle città con i migliori trasporti pubblici d’Italia
  • Giuseppe C 1
    23 ott 2019 alle 8:46

    La trovo abbstanza approssimativa e di poco conto questa classifica. Non sono tanto d’accordo a stilare una classifica solamente in base alla densità media di fermate e al tempo medio di percorrenza (per altro presi da Google Maps che nei mezzi pubblici non conta fattori come traffico).
    Faccio un esempio banale: prendiamo Torino, che non è neanche in classifica, dove un autobus passa in media ogni dieci minuti, sia festivo sia feriale, con gli orari disponibili in tempo reale e accurati su smartphone, con tempi di percorrenza che restano gli stessi sia nelle ore di punta sia nelle ore di morbida. La confronto con Padova, sesta in questa classifica, dove gli orari indicati su Google Maps sono differenti da quelli di Moovit che sono a loro volta differenti rispetto a quelli dell’app Busitalia, per poi trovare altri orari nella palina; a parte il tram (che ho trovato molto efficiente), a Padova i bus hanno frequenze spesso sulla mezz’ora con bus che passano o 10 min o 10 minuti dopo. A questo si aggiungono cimici sui bus e la rottura di carico di quasi tutte le linee alla stazione, e l’assenza di linee trasfersali. E la domenica molte linee corrono ogni ora e nelle ore di punte, causa traffico, i tempi di percorrenza aumentano anche fino a 15 minuti. In sostanza, ci si muove meglio in bici.
    Ora, non sarebbe stata più accurata una classifica basata su soddisfazione dell’utenza, frequenza dei passaggi, puntualità dei mezzi, età media del parco mezzi e offerta disponibile in relazione alle dimensioni del territorio?!


Lascia un Commento