01 apr 2020

Proroga al 31 dicembre 2021 dell’utilizzo fondi per sistemi di trasporto rapido di massa


È stata acquisita l’intesa della Conferenza Unificata, riunitasi ieri, sul decreto firmato dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, che prevede la proroga al 31 dicembre 2021 per l’utilizzo dei fondi che finanziano la realizzazione di interventi nel settore dei sistemi di trasporto rapido di massa. 

Possono presentare istanza di finanziamento:

  • Regioni titolari di servizi di trasporto rapido di massa eventualmente non delegati agli Enti Locali;
  • Città metropolitane e comuni capoluogo di città metropolitane;
  • Comuni capoluogo di Regione;
  • Comuni con oltre 100mila abitanti;
  • Comuni (singoli o associati ex art. 30 TUEL) con un numero di abitanti inferiori a 100mila, a condizione che gli interventi oggetto della domanda risolvano gravi criticità debitamente argomentate.

L’istanza di finanziamento può essere presentata relativamente a Sistemi di Trasporto a Impianti Fissi (STIF) destinati al Trasporto Rapido di Massa (TRM), quali metropolitane, tranvie, filovie e sistemi assimilabili, nonché tutti i sistemi ad impianti fissi anche di tipo innovativo che mantengano il requisito di TRM. Relativamente a tali sistemi, gli interventi ammissibili possono riguardare:

  • Rinnovo e miglioramento del parco veicolare di STIF destinati al TRM;
  • Potenziamento e valorizzazione di STIF esistenti destinati al TRM;
  • Realizzazione di nuove linee ed estensione di linee esistenti ad implementazione della rete di STIF destinati al TRM.



MITsistemi di trasporto rapido di massaTRM


Lascia un Commento