Articolo
17 dic 2019

Sabato 21 dicembre Trenord propone un Open Day a bordo del nuovo treno Caravaggio

di mobilita

Un viaggio "regalo" a bordo del nuovo treno Caravaggio in occasione delle festività natalizie: sabato 21 dicembre Trenord propone un Open Day del convoglio, che circolerà sulla linea S11 tra Milano Porta Garibaldi e Como San Giovanni per consentire ai passeggeri di sperimentare in anteprima l'esperienza di viaggio offerta dal nuovo mezzo, che entrerà in servizio sulla linea nella seconda metà di gennaio 2020. Per l'occasione, sarà possibile viaggiare gratuitamente sulle corse effettuate dal Caravaggio e su tutti gli altri treni in circolazione sulla linea S11, grazie a un biglietto speciale gratuito distribuito il giorno stesso dell'evento a bordo del treno o in prossimità degli accessi ai vagoni; in carrozza saranno proposte animazioni per grandi e bambini. Il programma dell'Open Day Caravaggio fischierà la partenza della sua prima corsa alle ore 10.09 dalla stazione di Milano Porta Garibaldi. Il convoglio prevede fermate a Milano Greco Pirelli, Sesto San Giovanni, Monza, Lissone-Muggiò, Desio, Seregno, Camnago-Lentate, Carimate, Cantù-Cermenate, Cucciago, Albate Camerlata, e arrivo a destinazione a Como San Giovanni alle ore 11.11. Il treno ripartirà poi da Como San Giovanni alle ore 11.49 con destinazione Milano Porta Garibaldi alle ore 12.51; nel pomeriggio è poi prevista una nuova corsa di andata e ritorno sempre sulla tratta Milano Porta Garibaldi-Como San Giovanni, con le medesime fermate. Le corse interessate saranno: 25034: Milano Porta Garibaldi 10.09-Como San Giovanni 11.11 25043: Como San Giovanni 11.49-Milano Porta Garibaldi 12.51 25050: Milano Porta Garibaldi 14.09-Como San Giovanni 15.11 25059: Como San Giovanni 15.49-Milano Porta Garibaldi 16.51 Dalla stazione di origine e da tutte le fermate successive i passeggeri potranno salire a bordo gratuitamente; all'ingresso riceveranno il biglietto speciale - valido per un adulto ed eventuali ragazzi accompagnati di età inferiore ai 14 anni - per effettuare il viaggio a bordo del nuovo treno Caravaggio ma anche per viaggiare su tutti i treni in circolazione sulla Linea S11 nella giornata del 21 dicembre. Durante il viaggio i passeggeri a bordo del nuovo Caravaggio potranno scoprire il design innovativo degli interni e le nuove funzioni tecnologiche disponibili in tutte le carrozze e per il divertimento dei più piccoli saranno proposte divertenti animazioni. Grandi e piccini potranno inoltre ricevere delle foto istantanee in omaggio da conservare come ricordo della giornata o scattarsi foto da condividere su Instagram (@trenord_discoverytrain #nuovotrenonuoviviaggi #caravaggio). Al termine delle corse, dalle ore 17 alle ore 18 sarà poi possibile visitare comodamente il treno Caravaggio che sosterà sul binario 5 della stazione di Milano Porta Garibaldi. L'immissione in servizio Dopo l'anteprima di sabato 21 dicembre, il treno Caravaggio rientrerà in deposito per consentire il completamento della formazione di macchinisti e capitreno che vi presteranno servizio. Il nuovo convoglio entrerà in circolazione sulla linea S11 dalla seconda metà di gennaio 2020. Entro la fine di gennaio 2020 sarà in servizio sulla linea anche il nuovo secondo treno Caravaggio, che in queste settimane dalle officine Hitachi ha raggiunto l'impianto Trenord di Milano Fiorenza, dove sarà sottoposto ai test necessari. Il treno Caravaggio Prodotto in Italia nello stabilimento pistoiese di Hitachi Rail Italy, Caravaggio si presenta con una livrea dai colori vivaci - verde e blu su uno sfondo bianco. Convoglio a doppio piano ad alta capacità - 629 i posti a sedere complessivi per la composizione a cinque carrozze - Caravaggio è strutturato in un ambiente unico, senza porte né settori divisori, e si caratterizza per finestrini molto ampi. Completamente accessibile, il treno è dotato di sistemi di illuminazione e di climatizzazione, di informazione e videosorveglianza di ultima generazione. A disposizione dei passeggeri sono prese elettriche e USB per la ricarica dei dispositivi mobili, Wi-Fi, aree polifunzionali per il deposito di passeggini e biciclette con possibilità di ricarica per le bici elettriche. Oltre a consentire un viaggio confortevole, Caravaggio è un convoglio sostenibile: grazie al nuovo treno si ottiene una riduzione del 30% dell'utilizzo di energia elettrica e un continuo monitoraggio dei consumi. Caravaggio è il primo di 176 nuovi convogli acquistati da FNM e Ferrovienord grazie al finanziamento di 1,6 miliardi garantito da Regione Lombardia. I nuovi treni consentiranno progressivamente di cambiare volto alla flotta del servizio ferroviario lombardo. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 giu 2019

MILANO M4 | Sabato 6 luglio ritorna l’Open Day alla stazione Solari

di mobilita

Torna l’Open Day di M4. Dalle ore 10 alle ore 18 di sabato 6 luglio il cantiere della Stazione Parco Solari sarà aperto ai cittadini; i tecnici impegnati nella costruzione della Blu, la nuova metropolitana di Milano, guideranno gli interessati alla scoperta di un’opera fondamentale per la mobilità cittadina. Questo Open Day è dedicato alla fine dello scavo per la realizzazione delle gallerie della Tratta Ovest (San Cristoforo – Parco Solari). Nelle scorse ore infatti la prima delle due talpe, quella impegnata nella realizzazione della galleria dispari, è entrata nella stazione e ha concluso il suo lavoro (nelle prossime settimane inizieranno i lavori di smontaggio). La seconda macchina è invece impegnata nello scavo dell’ultimo tratto, i 294 metri che separano Stazione Foppa con Stazione Solari, che sarà completato in circa 15 giorni. Si tratta, quindi, di un nuovo importante passo in avanti nella realizzazione di M4. Dopo la conclusione dello scavo delle gallerie nella Tratta Est, sono infatti in dirittura d’arrivo anche i lavori per la realizzazione delle due “canne” in Tratta Ovest (oggi l’avanzamento è pari al 95%). Durante l’Open Day sarà quindi possibile vedere la Tbm già arrivata in stazione, oltre naturalmente a scoprire – grazie alla guida dei tecnici – tutte le fasi di costruzione di una metropolitana. La visita al cantiere M4 è gratuita e si svolgerà in gruppi di circa 25 persone. Per l’ingresso sarà necessario registrarsi a partire dalle ore 9:30 con un documento di identità valido presso lo stand di accoglienza posizionato all’ingresso del cantiere in viale Coni Zugna angolo via Vincenzo Foppa. Non sono previste prenotazioni e i gruppi si formeranno al momento. Si consiglia di indossare calzature comode. L’ingresso sarà consentito anche ai bambini dai 5 anni di età. E’ possibile scaricare e compilare il modulo di iscrizione per consegnarlo all’ingresso qui: https://we.tl/t-2xorFwkBPa Durante la giornata sono previste attività di animazione nel Parco Solari. L’Open Day M4 è promosso dal Comune di Milano e realizzato, con il supporto di MM, dalla società concessionaria M4, i cui soci sono lo stesso Comune, le imprese costruttrici (Salini Impregilo, Astaldi, Hitachi Rail STS, Hitachi Rail SpA, Sirti) e il gestore Atm.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 set 2018

MILANO M4 | Sabato 29 settembre torna l’Open Day alla Stazione Frattini

di mobilita

Come nasce una stazione della metropolitana? Cosa succede dentro un cantiere? E a che punto sono i lavori in piazza Frattini? Sabato 29 settembre torna l’Open Day di M4, un’occasione per visitare l’area dove sorgerà la Stazione Frattini. Dalle ore 10 alle 18 i tecnici impegnati nella costruzione della Blu guideranno i cittadini in una visita speciale, spiegando le lavorazioni e svelando le curiosità che si celano dietro alla realizzazione di questa grande opera che cambierà la mobilità a Milano. Un appuntamento utile anche per chi aveva partecipato quasi due anni fa all’Open Day nello stesso cantiere: sarà così possibile verificare direttamente l’evoluzione dei lavori. Per partecipare all’Open Day – promosso dal Comune di Milano, M4 spa, Salini Impregilo, Astaldi e MM spa – ed entrare nel cantiere sarà sufficiente registrarsi (con un documento di identità valido) a partire dalle ore 9:30 presso il punto accrediti che sarà allestito in piazza Frattini in prossimità dell’angolo con via Gentile Bellini. Per chi volesse, è possibile scaricare la liberatoria dl link qui sotto e portarla sabato già compilata al punto accrediti. I gruppi di 25 persone saranno formati al momento. Si consiglia di indossare calzature comode e si informa che nel cantiere sono presenti barriere architettoniche (scale). L’ingresso sarà consentito anche ai bambini dai 5 anni. Fino ai 14 anni sarà richiesto l’accompagnamento di un adulto. L’Open Day M4 si svolge in occasione di “Manifatture aperte”, manifestazione organizzata dal Comune di Milano: una giornata di visite guidate, laboratori e incontri alla scoperta dei luoghi della manifattura, dell’artigianato e della tecnologia 4.0 a Milano e dintorni. Per un giorno fabbriche, atelier, laboratori, accademie, botteghe e officine aprono le porte al pubblico. Per approfondimenti: www.manifattura.milano.it Modulo registrazione: Liberatoria openday

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mag 2018

MILANO M4 | Torna l’Open Day, oggi e domani porte aperte al cantiere Ronchetto

di mobilita

Sabato 26 e domenica 27 maggio aprirà ai cittadini il cantiere del Manufatto Ronchetto della M4, compreso tra via Lodovico il Moro e via Martinelli. Sarà l’occasione per osservare da vicino le Tbm, le cosiddette Talpe, che da qui partiranno per realizzare le gallerie della tratta Ovest. Dalle ore 10 alle ore 18, sia sabato che domenica, i tecnici impegnati nella costruzione della Blu apriranno le porte del cantiere per guidarvi al suo interno, spiegando le lavorazioni e svelando le curiosità che si celano dietro alla realizzazione di questa grande opera che cambierà la mobilità a Milano. Le visite, in gruppi di circa 25 persone, saranno guidate e gratuite. Per l’ingresso, entrambi i giorni, sarà necessario registrarsi (a partire dalle ore 9:30) con un documento d’identità valido, al punto accredito allestito presso l’ingresso del cantiere in via Martinelli. L’ingresso sarà consentito anche ai bambini di età pari o superiore ai 5 anni. Fino ai 14 anni di età dovranno essere accompagnati da un adulto. E’ possibile scaricare e compilare il modulo di registrazione qui e consegnarlo all’ingresso. Tutti i gruppi saranno formati al momento. Si consiglia di indossare calzature comode. Foto di copertina jacopobianchi

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 nov 2017

Neos cerca nuovo personale. A Verona il nuovo Open Day

di mobilita

Neos, la compagnia aerea del Gruppo Alpitour, sta vivendo una fase di importante espansione, dettata anche dall’imminente arrivo del primo Boeing 787 Dreamliner che si aggiungerà alla sua flotta a partire dal prossimo mese di dicembre. Nel 2018 poi verranno consegnati altri 2 787 Dreamliner, rendendo Neos la prima compagnia aerea italiana a dotarsi degli aereomobili tecnologicamente più avanzati nel mondo dell’aviazione civile, consentendo una rivoluzionaria esperienza di volo e un’ottimizzazione dello spazio a bordo e dei consumi.  Per dare una risposta concreta a questa esigenza di crescita, Neos ha dunque la necessità di selezionare nuovo personale e ha deciso di farlo a Verona, con un open day che si terrà il 4 dicembre presso la Camera di Commercio.  La selezione è finalizzata all’inserimento, nel corso del 2018, di 80 assistenti di volo che faranno base negli scali di Malpensa e Verona. I requisiti principali per accedere alle selezioni del 4 dicembre sono: avere un’età inferiore a 30 anni, possedere un diploma di scuola media superiore, avere una buona conoscenza della lingua inglese, buone doti relazionali e capacità natatorie.  Per Neos il servizio, a terra, come a bordo, è un elemento centrale della sua offerta ed è uno dei valori più riconosciuti e apprezzati dalla clientela. La scelta di Verona per la giornata di recruiting è dettata dalla consolidata relazione che lega la compagnia aerea Neos alla città, fin dagli esordi delle sue operazioni di volo, nel 2002. Lo scalo veronese è infatti strategico per tutto il Nord-Est e Neos, nel corso di questi anni, ha realizzato qui investimenti di medio-lungo periodo, sia aumentando progressivamente il numero delle destinazioni collegate, sia affittando un hangar dello scalo veronese di oltre 2.500 mq per poter ancora meglio valorizzare le sue capabilities tecnico-manutentive. "Stiamo vivendo un periodo molto intenso per l’arrivo dei 787 Dreamliner – commenta Carlo Stradiotti, Amministratore Delegato della compagnia aerea Neos – e questa necessità di recruiting è per noi la conferma del lavoro tracciato in questi anni che oggi vede la compagnia in grande crescita ed espansione. Siamo orgogliosi dei nostri risultati, sia dal punto di vista economico, ma anche per la costante spinta all’innovazione che ci contraddistingue nel panorama del trasporto aereo italiano”. “Il recruiting di personale per lo sviluppo di Neos Air su Verona, conferma che il Catullo non solo è un hub strategico per il Nordest e il centro nord Italia, ma è una infrastruttura fondamentale per il territorio che funziona, genera lavoro e quindi valore anche a livello locale”. – dichiara Giuseppe Riello, Presidente della Camera di Commercio di Verona – “E con i conti in ordine, finalmente, grazie ad  una visione strategica unica e di lungo periodo da parte dei soci, alla loro lungimiranza e pazienza e soprattutto alla loro capacità di mediare tra le diverse esigenze di rappresentanza dei territori, emerse di volta in volta”. “Neos è cresciuta progressivamente con ottimi risultati a Verona attraverso una partnership consolidata, che sta proseguendo con il potenziamento delle rotte e l'ampliamento delle destinazioni servite.” – aggiunge Paolo Arena, Presidente dell'aeroporto di Verona – “ Le ottime performance di Neos presso l’aeroporto di Verona continuano a regalarci grandi soddisfazioni a riprova di quanto sia forte la sinergia tra la compagnia e lo scalo di Verona che, attraverso un efficace lavoro di gruppo, sta consolidando e incrementando un network di destinazioni al servizio di un bacino di utenza sempre più ampio”.

Leggi tutto    Commenti 0