Articolo
05 apr 2018

Educazione Stradale | Definizione dei segnali di pericolo. Parte 2

di Salvatore Galati

Ed ecco qua la seconda parte dei segnali stradali di pericolo. QUI troverete la prima parte.   Ponte mobile: il segnale preannuncia un ponte mobile, può essere integrato con i pannelli indicando gli orari di manovra. dopo il segnale possiamo trovare un dispositivo con luci rosse lampeggianti. Il segnale può essere integrato con pannello distanziometrico a tre barre rosse. Con il seguente segnale a luci rosse lampeggianti, ci si deve arrestare. Banchina pericolosa: il seguente segnale preannuncia un tratto di strada con banchina cedevole o una banchina non praticabile. Preannuncia una banchina pericolosa. Strada sdrucciolevole: preannuncia un tratto di strada che può diventare pericoloso in particolari condizioni climatiche. Preannuncia un tratto di strada sul qual può diminuire l'aderenza dei pneumatici. Con il segnale raffigurato, bisogna moderare la velocità e non fare manovre brusche. Bambini: il segnale raffigurato può preannunciare la presenza di una scuola, campo di gioco o luoghi pubblici frequentati dai bambini. Con questo segnale occorre prestare attenzione e moderare la velocità.   Animali domestici o selvatici vaganti: il segnale preannuncia un probabile attraversamento di animali domestici o selvatici. Possibilità di trovare per strada animali. Con il segnale raffigurato prestare attenzione e moderare la velocità. Materiale instabile sulla strada: il segnale preannuncia la presenza di pietrisco, che può essere scagliato al passaggio del veicolo. Preannuncia un tratto di strada sul quale l'aderenza del veicolo può diminuire. Occorre considerare lo slittamento o sbandamento. Bisogna moderare la velocità.   Pericolo di incendi0: preannuncia una zona soggetta al pericolo di incendio. Il segnale indica che ci si avvicina ad un bosco facilmente infiammabile. Con il segnale raffigurato è vietato buttare sigarette o oggetti simili. Il segnale può essere integrato con pannelli che indicano la lunghezza del tratto di strada pericoloso. Aeromobili: il segnale raffigurato è posto nelle vicinanze di aeroporti. Preannuncia l'improvviso abbagliamento dovuto ad aeroplani a bassa quota. Doppio senso di circolazione: il segnale preannuncia che una carreggiata a senso unico, diventa a doppio senso di circolazione. Sbocco su molo o argine: il segnale preannuncia uno sbocco della strada su un molo o argine del fiume. Con il segnale bisogna prestare attenzione, prudenza a senza fare manovre brusche. Forte vento laterale: il segnale preannuncia una zona soggetta a forti venti. Il segnale raffigurato preannuncia un viadotto esposto alle forti raffiche di vento. Preannuncia un pericolo per i veicoli furgonati e a due ruote. Con il presente segnale, bisogna stare prudenti agli sbandamenti. Altri pericoli: il segnale preannuncia un pericolo diverso da quelli precedenti. Con questo segnale bisogna usare prudenza perché un pericolo è vicino. Questo segnale può avere pannelli integrativi. Caduta massi da destra e da sinistra: il segnale stradale preannuncia una caduta di massi da destra o da sinistra. Il segnale preannuncia una presenza di massi sulla strada. In presenza del segnale è consigliabile evitare lunghe soste. Con questo segnale bisogna stare prudenti per le possibili frenate brusche di conducenti che ci precedono.     Semaforo: il segnale preannuncia un semaforo. Il segnale preannuncia un semaforo con le luci orizzontali o verticali. E' obbligatorio che sia posto sulle strade extraurbane. In presenza del segnale bisogna moderare la velocità. Circolazione rotatoria: Il segnale preannuncia un incrocio di due o più strade extraurbane. Il segnale può essere usato anche nei centri urbani. Grazie per la lettura, alla prossima settimana con altri segnali!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 feb 2017

Lo “sconto bambini educati” al ristorante: episodio isolato o possibile moda?

di Giulio Di Chiara

Spesso parliamo di città in termini infrastrutturali, ma un agglomerato urbano è fatto anche di persone e di relazioni. In tal senso, anche i rapporti umani e il rispetto verso gli altri soprattutto negli spazi pubblici sono degli indicatori di sviluppo e crescita di una comunità. Per questo oggi raccontiamo di un episodio molto singolare (e anche creativo se vogliamo) avvenuto a Padova, a cura di un ristoratore locale. Antonio Ferrari, titolare di un'enoteca cittadina ha applicato per la prima volta in Italia uno scontro per "bambini educati". Un premio decisamente insolito, destinato ai genitori che hanno scongiurato il ricorrente scorazzare tra i tavoli altrui e gli schiamazzi dei loro figli. Un modo nuovo di omaggiare l'educazione dei clienti e ridurre il disturbo agli altri presenti in sala. Sebbene possa sembrare un comportamento un pò restrittivo verso la tipica vivacità dei bambini, il proprietario dell'enoteca ha ribadito di amare le famiglie e di ospitarle volentieri nel suo locale, nonostante ogni tanto abbia assistito a scene poco gradevoli per gli altri clienti i quali dovevano sopportare l'eccessivo brio di alcune "piccole pesti", spesso giustificato anche dai rispettivi genitori. Per questo la nascita dello sconto così "originale. Il ristoratore ha garantito che questa non diventerà una promozione commerciale, ma rimarrà un gesto assolutamente contestuale e spontaneo. “Non mi va di passare per quello che giudica gli altri, perché immagino quanto possa essere difficile fare il genitore oggi”. E' stato un locale di Miami a fornire l'ispirazione al signor Ferrari. E se diventasse davvero una moda anche in Italia?

Leggi tutto    Commenti 0