29 nov 2019

ENNA | La visione multidisciplinare dell’accessibilita’ degli spazi urbani, 5 Dicembre


Enna. Il prossimo 5 Dicembre 2019 si terrà ad Enna alta  presso i locali di Spazio per Enna-SPE la prima tappa del format ” aperAIITivo ” creato dall’ AIIT (Associazione Italiana Ingegneri del Traffico e dei Trasporti) della sezione Sicilia.

L’evento  ennese vuole porre attenzione su uno dei temi di grande valenza sotto il profilo sociale e dei trasporti  quale l’accessibilità di spazi come le piazze,le aree di sosta o i marciapiedi in cui  purtroppo ancora oggi molte barriere architettoniche  ne impediscono l’accesso .

In ambito nazionale l‘integrazione sociale della persona disabile  passa anche attraverso l’abbattimento delle suddette barriere.

Dal punto di vista normativo nazionale  la legge 104/92 ciò viene precisato attraverso l’articolo 24 soffermandosi anche  sull’accessibilità degli spazi urbani, da realizzare attraverso percorsi adeguati, l’installazione di semafori acustici per non vedenti, e rimuovendo la segnaletica che possa ostacolare lo spostamento delle persone con handicap.

Nel contempo si ritiene necessario sottolineare come la a percezione degli spazi e le scelte progettuali spesso influenzino e vengano influenzate dall’aspetto comportamentale degli utenti deboli della strada (pedoni e ciclisti ) definendo la qualità e la riconoscibilità dei luoghi stessi.

L’evento prevederà pertanto un confronto multidisciplinare  sul tema dell’accessibilità degli spazi urbani ,declinato sotto il profilo ingegneristico ,architettonico e psicologico-psichiatrico .

Saranno presenti docenti e ricercatori delle 4 Università siciliane ,esponenti degli ordini professionali della provincia di Enna .

Tra i relatori interverrà il prof. Marko Rencelj dell’Università di Maribor (Slovenia) esperto di tematiche afferenti alla sicurezza degli utenti deboli della strada.

Diversi relatori prenderanno la parola dalle 17:30 alle 19:30 dibattendo sul tema ,presentando dei video e dei progetti.

 


accessibilità spazi urbaniAIITaperaiitivoennaspazi urbani


Lascia un Commento