14 set 2017

“Ufo a Malpensa”: centinaia di aeroplanini di design in carta invadono il terminal


All’aeroporto di Milano Malpensa si può ammirare una flotta straordinaria di Ultra Flying Objects, centinaia di aeroplanini di carta disegnati da designer e artisti e istallazioni per far volare la raccolta differenziata della carta e del cartone.

Il progetto, sostenuto da Comieco, SEA e Volandia, è stato ideato da ilVespaio e Tam Tam. Sono circa 300 gli aeroplanini della collezione Ultra Flying Objects esposti al terminal 1 dal 13 settembre, progettati da 75 designer, artisti e studenti: autori del calibro di Alessandro Mendini, Stefano Giovannoni, Alessandro Guerriero, Matteo Ragni, Guido Scarabottolo, Ico Migliore e Mara Servetto, Olimpia Zagnoli e molti ancora. Il percorso, curato da Sebastiano Ercoli e Alessandro Garlandini, si snoda dall’uscita della stazione dei treni al piano degli arrivi e comprende costellazioni di aeroplanini coloratissimi appesi al soffitto, enormi aeroplani di oltre 3 metri con grafiche sorprendenti e aeroplani di un metro con messaggi ambientali. 

UFO a Malpensa non è soltanto una mostra artistica, ma è anche un progetto dal forte valore ambientale. SEA è infatti costantemente impegnata nel migliorare la raccolta differenziata in aeroporto e nel 2016 ben 492 tonnellate di carta e cartone sono state recuperate e avviate a riciclo. Un ottimo risultato che può essere ancora migliorato con la collaborazione di tutti. 16 aeroplani di carta con messaggi multilingue curati da Comieco, invitano i passeggeri a usare i raccoglitori della raccolta della carta per deporre giornali, riviste e tutta la carta che non serve più. 

Per tutta la durata della mostra, inoltre, i bambini potranno cimentarsi nella costruzione degli aeroplanini d’autore nei laboratori organizzati a Volandia, il Parco e Museo del Volo ricavato negli edifici delle storiche Officine Aeronautiche Caproni adiacenti all’aeroporto. Durante i laboratori i bambini sperimenteranno anche i kit di PowerUp Toys, che trasformano gli aeroplanini di carta in piccoli droni con propulsori elettrici. Anche i passeggeri che transitano per l’aeroporto possono partecipare e divertirsi. 

Ultra Flying Objects è infatti una collezione opensource e chiunque può scaricare gratuitamente i modelli degli aeroplanini dal web, stamparli e costruirli, seguendo le istruzioni o i videotutorial. Tutti i modelli sono pubblicati sul sito www.ufoamalpensa.org. I viaggiatori possono inoltre pubblicare foto con i loro aeroplanini con gli hashtag #UfoaMalpensa e #LaCartaVola Ultra Flying Objects è un progetto de ilVespaio e Tam Tam attualmente in mostra anche a Milano al Triennale Design Museum


aeroporto milano malpensaComiecoilVespaioMuseo del VoloseaTam TamUfo a MalpensaVolandia


Lascia un Commento