Articolo
29 nov 2019

FNM, nuovi treni a media capacità per il servizio ferroviario regionale

di mobilita

FNM S.p.A. e Alstom hanno sottoscritto l'Accordo Quadro per la fornitura di treni a media capacità per il servizio ferroviario regionale. La firma fa seguito all'aggiudicazione alla stessa Alstom della gara indetta da FNM nel 2017, in base a quanto stabilito dal programma di acquisto di nuovi treni – 176 in totale - approvato e finanziato con 1,6 miliardi di euro da Regione Lombardia. PRIMO CONTRATTO APPLICATIVO - Contestualmente alla firma dell'Accordo Quadro, FERROVIENORD, società controllata al 100% da FNM, ha sottoscritto con Alstom il primo contratto applicativo per 31 convogli per un importo complessivo di 193.750.000 euro. La consegna dei primi treni è prevista nei primi mesi del 2022. CONTENUTI ACCORDO QUADRO – L'Accordo Quadro prevede la possibilità, entro 8 anni, di acquistare altri 30 treni (fino dunque a un massimo di 61). E' incluso nell'intesa anche il servizio di manutenzione programmata di primo livello e di manutenzione correttiva per atti vandalici ed eventi accidentali, nonché la fornitura della scorta tecnica. PRINCIPALI CARATTERISTICHE – Si tratta di convogli mono piano, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV. Questi alcuni dei principali dati tecnici. Lunghezza (metri) 84,2 Numero casse 4 Posti a sedere 263 Posti totali 518 Velocità massima (km/h) 160 Accelerazione 0-60 km/h (m/s²) 0,89 Toilette 2 TECNOLOGIE, SICUREZZA E ACCESSIBILITÀ – Sul fronte tecnologie e sicurezza, da segnalare, tra le altre dotazioni, la presenza di: illuminazione LED, Wi-Fi, prese 220V e USB, sistema informazione a passeggeri, telecamere interne, laterali e frontali, misuratore energia, conta-persone, telediagnostica da remoto. I convogli saranno inoltre dotati del sistema di bordo SCMT/ERTMS, che garantisce i migliori standard di sicurezza europei. L'accessibilità è resa agevole dalla presenza di pedane automatiche per l'incarrozzamento. BENEFICI AMBIENTALI E COMFORT - Rispetto alla flotta attuale, è stata stimata una riduzione del 30% dei consumi di energia. Molto elevato inoltre il ricorso a materiali riciclabili (indice di riutilizzo pari al 96%). Da sottolineare anche la riduzione di rumori e vibrazioni, il potenziamento del sistema di climatizzazione e l'ampiezza delle aree di seduta e dei corridoi, adatti alle persone a mobilità ridotta. "Con la sottoscrizione di questo terzo Accordo Quadro e del contratto applicativo, dopo quelli per i convogli ad alta capacità e diesel-elettrici – commenta il presidente di FNM Andrea Gibelli – completiamo il quadro delle azioni per il rinnovamento della flotta dei treni, possibile grazie ai finanziamenti e alle indicazioni di Regione Lombardia. I 176 nuovi treni che cominceranno a entrare in servizio a partire dai prossimi mesi garantiranno progressivamente il miglioramento della qualità del servizio in una regione, come la Lombardia che, con i suoi oltre 800.000 passeggeri al giorno, ha un volume di traffico locale pari a un quarto del totale nazionale. Regione Lombardia, in qualità di soggetto regolatore e Trenord, società di gestione del servizio, hanno reso noti quali saranno i criteri per la distribuzione del nuovo materiale rotabile dal 2020 al 2025. Sono i seguenti: numero di posti offerti, linee su cui è in circolazione il materiale più vecchio, linee che necessitano di incremento performance, omogeneità del materiale rotabile sulle singole linee". "Siamo lieti di intraprendere un nuovo viaggio verso un trasporto locale sempre più moderno e sostenibile con FNM. Negli ultimi dieci anni Alstom ha consegnato in Lombardia 44 treni regionali, compresi quelli per il servizio da e per l'aeroporto. I nostri treni spostano ogni giorno migliaia di passeggeri nella regione. La nuova generazione di Coradia Stream rappresenta la migliore soluzione per soddisfare le diverse esigenze e aspettative dei viaggiatori lombardi e dell'operatore. È dotato delle tecnologie più avanzate che garantiscono affidabilità ed economia nella gestione", ha dichiarato Michele Viale, presidente e amministratore delegato Alstom Ferroviaria.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2017

FNM | Avviata gara per acquisto 30 convogli diesel-elettrici

di mobilita

Con l’invio della “Richiesta d’offerta” alle aziende iscritte nel Sistema di Qualificazione di FNM, è stata formalmente avviata la terza e ultima gara per la fornitura di treni per il servizio ferroviario regionale che FERROVIENORD e FNM stanno perfezionando, in attuazione di quanto previsto dalla delibera della Giunta Regionale della Lombardia dello scorso 24 luglio (n. X/6932) e dalla legge regionale “Assestamento al bilancio 2017–2019”. Complessivamente, si tratta dell’acquisto di 161 nuovi treni (con finanziamento massimo di 1.607.000.000 euro). CARATTERISTICHE TRENI – La terza gara riguarda i convogli diesel-elettrici(150 posti a sedere). La fornitura prevista dalla Delibera regionale è di 30 treni, destinati alle linee non elettrificate, che dovranno essere bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione diesel-elettrica con velocità massima di 140 km/h. Ai concorrenti viene chiesto inoltre di proporre soluzioni innovative per la sostenibilità ambientale e sociale. Il finanziamento massimo previsto dalla stessa Delibera regionale per questa fornitura è di 212 milioni. MODALITÀ E TEMPISTICA – La fornitura relativa a questa gara sarà regolata da un Accordo Quadro con una quantità massima di 50 convogli. Le imprese interessate potranno presentare un’offerta entro le 12.00 del 9 febbraio 2018. LE PRIME DUE GARE – Nei mesi scorsi erano già state avviate le prime due gare. Gara 1: 31 treni Media Capacità (finanziamento massimo previsto da Regione Lombardia di 227,9 milioni), avviata il 10 ottobre 2017, offerte da presentare entro le 12 del 21 dicembre 2017; - Gara 2: 100 treni Alta Capacità (finanziamento massimo previsto da Regione Lombardia di 1.160 milioni), avviata il 25 ottobre 2017, offerte da presentare entro le 12 del 18 gennaio 2018. Le forniture delle tre gare, sempre in base a quanto indicato da Regione Lombardia, dovranno concludersi entro il 2025. RINNOVAMENTO FLOTTA - “Abbiamo completato puntualmente e in tempi rapidi – commenta il presidente Andrea Gibelli – l’operazione avviata tra luglio e agosto con Regione Lombardia, che ha fortemente voluto queste gare, assicurando la disponibilità di risorse importanti. Il rinnovamento della flotta che stiamo realizzando in questi mesi permetterà di offrire un servizio sempre più efficiente e moderno alle oltre 700.000 persone che ogni giorno viaggiano sui treni in Lombardia. Sappiamo anche che la qualità del servizio genera domanda; nostro obiettivo è anche quello di aumentare il numero di persone che scelgono il treno per spostarsi”.

Leggi tutto    Commenti 0