Articolo
09 gen 2020

Ryanair, dal 20 aprile, ridurrà le operazioni a Bruxelles Zaventem

di mobilita

Dal 20 aprile Ryanair rimuoverà uno dei suoi quattro aerei con base all'aeroporto di Bruxelles con il rischio concreto di perdite di posti di lavoro. Didier Lebbe del CNE ha dichiarato che questa "riduzione operativa" sarebbe dovuta alla continua messa a terra del velivolo 737 MAX  e alla sospensione delle consegne di nuovi velivoli. Ryanair affronterà la summer in arrivo con 58 aerei in meno del previsto e risulta quindi difficile aggiungere nuovi voli  e basi operative. Ti potrebbero interessare: Ryanair chiuderà la sua base a Norimberga nell’aprile 2020 Ryanair, dopo Norimberga, chiude anche la base di Stoccolma Skavsta  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 giu 2019

737 MAX di Boeing, arrivano le prime richieste di risarcimento

di mobilita

Dopo gli incidenti aerei del 737 MAX di Boeing di ottobre e marzo, in cui morirono circa 350 persone,  alcune compagnie aeree, tra cui Qatar Airways, stanno valutando l'ipotesi di un maxi risarcimento da chiedere a Boeing. La compagnia aerea Qatar Airways in realtà non possiede alcun 737 MAX Boeing, è tuttavia uno dei principali azionisti di Air Italy, che ha, nella propria flotta, tre di questi aerei e l'anno scorso ha subito una forte perdita con continui aggiornamenti strategici per compensare la messa a terra di quegli aerei MAX.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 mag 2019

Boeing ha completato l’aggiornamento dei software per gli aerei 737 Max

di mobilita

Boeing ha completato lo sviluppo dell’aggiornamento del software, i relativi test con il simulatore e i flight test ingegneristici. Ad oggi, Boeing ha volato con il software aggiornato sul 737 MAX per oltre 360 ore, su 207 voli. Sta inoltre fornendo informazioni aggiuntive per soddisfare le richieste della Federal Aviation Administration (FAA), che includono dettagli aggiuntivi sull’interazione dei piloti con i comandi dell’aereo e con i display, in differenti scenari di volo. Una volta che le richieste saranno soddisfatte, la Boeing lavorerà insieme alla FAA per programmare i flight test per la certificazione e per sottoporre la documentazione finale di certificazione. “Mantenendo la sicurezza come nostra chiara priorità, abbiamo completato tutti i test flight ingegneristici per l’aggiornamento del software e ci stiamo preparando per il volo funzionale alla certificazione finale”, ha dichiarato Dennis Muilenburg, Boeing Chairman, Presidente e Chief Executive Officer. “Ci stiamo impegnando a fornire alla FAA e ai regolatori tutte le informazioni delle quali hanno bisogno e a farlo bene. Stiamo compiendo progressi chiari e consistenti e siamo sicuri che il 737 MAX, con il software MCAS aggiornato, sarà uno degli aerei più sicuri che abbia mai volato. Gli incidenti hanno solo intensificato il nostro impegno verso i nostri valori, comprese la sicurezza, la qualità e l’integrità, perché noi sappiamo che da quello che facciamo dipendono vite umane”. Boeing ha inoltre sviluppato un sistema di formazione potenziato e materiali didattici che al momento sono in revisione da parte della FAA, dei regolatori globali e dalle compagnie aeree clienti, per supportare il rientro in servizio dell’aereo e le operazioni a lungo termine. Tale sistema di formazione comprende anche una serie di conferenze tenute in tutto il mondo.

Leggi tutto    Commenti 0