24 apr 2020

Lufthansa è in trattative con i governi per ottenere liquidità


Lufthansa Group ha pubblicato i risultati preliminari per il primo trimestre e ha fornito prospettive sullo sviluppo della liquidità.

Le restrizioni ai viaggi applicate a seguito della diffusione globale del coronavirus hanno avuto un impatto significativo sullo sviluppo degli utili di Lufthansa Group nel primo trimestre 2020.

Su base preliminare, i ricavi del Gruppo sono diminuiti del 18% a 6,4 miliardi di euro (anno precedente: 7,8 miliardi di euro) nel primo trimestre. Solo a marzo, i ricavi sono diminuiti di quasi 1,4 miliardi di euro, pari al 47%. Le riduzioni dei costi potrebbero compensare solo parzialmente il calo delle entrate nel trimestre.

Su base preliminare, l’Adjusted EBIT di Lufthansa Group nel primo trimestre 2020 ammonta a circa -1,2 miliardi di euro (anno precedente: -336 milioni di euro). Il Gruppo prevede che le riduzioni di valore delle attività legate alla crisi e lo sviluppo negativo del valore delle coperture del carburante avranno un ulteriore significativo impatto negativo sull’utile del Gruppo nel trimestre. I dettagli saranno pubblicati nel rendiconto finanziario trimestrale, che è stato rinviato alla seconda metà di maggio (inizialmente previsto il 30 aprile).

Al momento non è possibile prevedere quando le compagnie aeree del Gruppo saranno in grado di riprendere le operazioni di volo oltre l’attuale repatriation flight schedule. Il Gruppo prevede pertanto una perdita operativa considerevolmente maggiore nel secondo trimestre rispetto al primo trimestre. La liquidità disponibile ammonta attualmente a circa 4,4 miliardi di euro. Le misure di finanziamento per circa 900 milioni di euro da metà marzo hanno contribuito a rafforzare la liquidità. In particolare, sono state create linee di credito bilaterali e sottoscritti prestiti a breve termine.

Tuttavia, alla luce delle prospettive di business, delle passività multimiliardarie esistenti relative ai debiti commerciali e ai rimborsi dei biglietti cancellati, nonché dei rimborsi imminenti di passività finanziarie, il Gruppo prevede un calo significativo della liquidità nelle prossime settimane. Il Gruppo non prevede di essere in grado di coprire i requisiti patrimoniali risultanti con ulteriori prestiti sul mercato. Pertanto, il Gruppo è in trattative intense con i governi dei suoi paesi di origine in merito a vari strumenti finanziari per garantire in modo sostenibile la solvibilità del Gruppo nel prossimo futuro. Il Management Board è fiducioso che i colloqui porteranno a una conclusione positiva.

Il Gruppo annuncerà con esattezza la data di pubblicazione esatta del bilancio trimestrale, prevista per la seconda metà di maggio.


CoronavirusliquiditàlufthansaLufthansa Group


Lascia un Commento