16 mar 2020

Coronavirus, compagnie aeree a rischio sopravvivenza


Numerose compagnie aeree si stanno trovando in grave difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus, Iata stima perdite fino a 113 miliardi di dollari nel 2020.

Secondo il quotidiano Handelsblatt, Lufthansa avrebbe chiesto aiuto economico allo Stato, tedesco mentre per British Airways, secondo il Financial Times, ci sarebbero licenziamenti imminenti.

British Airways taglierà la sua capacità di volo di almeno il 75% ad aprile e maggio, EasyJet lascerà a terra la maggior parte della sua flotta mentre il gruppo Air France Klm ha annunciato un taglio dei posti disponibili del 70-90% e resteranno a terra la flotta di Airbus 380 di Air France e quella di Boeing 747 di KLM.

Lufthansa ha cancellato complessivamente 23.000 voli con un’operatività ridotta del 50%

Qatar Airways si fermerà per 14 giorni ad iniziare da mercoledi 18 marzo per il blocco dei voli all’aeroporto di Doha

Olivier Jankovec, amministratore delegato di Aci Europe, che rappresenta 500 aeroporti in 46 paesi, ha affermato:

“Gli aeroporti europei stanno subendo uno “shock senza precedenti” con il calo del traffico legato alla diffusione di Covid-19. In totale hanno registrato un calo del traffico del 13,5% nel primo trimestre, ma sono gli scali italiani ad essere i più colpiti, Ora devono lottare contro il crollo totale della connettività aerea. L’organizzazione prevede un calo del 7,5% del numero di passeggeri negli aeroporti europei entro il 2020, rispetto alla crescita del 2,3% prevista in precedenza”.

I ministri dei trasporti terranno una riunione del Consiglio ad hoc il 18 marzo. ACI EUROPE esorta la Commissione e gli Stati dell’UE a garantire politiche COVID-19 coordinate, proporzionate e pienamente conformi all’OMS, nonché misure di sostegno che tengano conto dell’intero settore dell’aviazione.

TI POTREBBE INTERESSARE:


Aci EuropeAir France-KlmBritish Airwayscompagnie aereeCoronaviruseasyjetiatalufthansaQatar Airways


Lascia un Commento