30 nov 2018

Milano partecipa a “Reinventing Cities” un bando internazionale per progetti urbani a zero emissioni di carbonio


Milano insieme ad altre città del mondo partecipa a Reinventing Cities.

È la modalità innovativa con cui son stati messi in vendita 5 vuoti urbani con una selezione che non premia la miglior offerta economica ma il miglior progetto secondo 10 parametri ambientali. Il secondo elemento di valutazione è la qualità del team proponente e solo in terza battuta il rilancio economico.

Nella prima fase che si e’ conclusa in estate Milano con Parigi è stata la città che ha attratto più offerte e ognuna delle 5 aree (Scalo Greco, Mercato Gorla, Scuderie de Montel, un lotto in Via Serio e uno in Andrea Doria) ha ora tre team finalisti.

Martedì 11 dicembre, a partire dalle 9 all’Urban center, associazioni, comitati e cittadini interessati potranno portare i propri contributi e suggerimenti relativi al futuro sviluppo di porzioni di via Serio e viale Doria, del Mercato Gorla, delle Scuderie de Montel e dello Scalo Greco. All’incontro, oltre ai rappresentanti di ciascun team finalista, saranno presenti per ascoltare i rappresentanti del Comune e di Ferrovie dello Stato, attuali proprietari di quattro delle cinque aree soggette ad alienazione a favore di progetti di elevata qualità ambientale.

Per partecipare all’incontro gli interessati devono iscriversi a questo link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-reinventing-cities-as… specificando, nel caso vogliano intervenire, il sito di interesse. È inoltre possibile mandare suggerimenti senza presenziare all’evento inviandoli all’indirizzo reinventingcities@comune.milano.it entro il 9 dicembre.

Il bando “Reinventing cities” è stato avviato dal C40 Cities Climate Leadership Group, con 16 città pioniere: oltre a Milano, Auckland, Città del Capo, Chicago, Houston, Madrid, Città del Messico, Montreal, Oslo, Parigi, Portland, Reykjavík, Rio de Janeiro, Salvador, San Francisco e Vancouver.

Il progetto ricalca quello di Reinventer Paris, il bando che nel 2015 ha consentito di avviare la rivitalizzazione, attraverso progetti di elevata qualità ambientale e urbanistica, di 22 aree parigine.


bando internazionaleprogetti urbaniReinventer ParisReinventing citieszero emissioni di carbonio


Lascia un Commento