06 set 2017

Trenitalia: i treni tra la Sicilia e Roma saranno rimodulati


Non è vero che Trenitalia si accinge a cancellare i collegamenti Intercity Notte tra la Sicilia e Roma, come è stato scritto e annunciato nei giorni scorsi da alcuni media.
Anche i timori espressi oggi al riguardo in una nota sindacale meritano alcune precisazioni.
L’ipotesi su cui si sta ragionando con il Ministero dei Trasporti, committente e finanziatore insieme al MEF di questo servizio, è la possibile rimodulazione dell’offerta: dalle attuali quattro corse (due Intercity Notte Roma – Sicilia e due Sicilia – Roma) a due corse giornaliere, una da e una verso l’isola, sempre con partenze da Siracusa e Palermo in due sezioni che si congiungono e disgiungono a Messina.
L’unica motivazione che spinge verso questa possibile opzione è un utilizzo più razionale delle risorse pubbliche, considerato che nei primi otto mesi dell’anno la capienza di questi treni, fatti salvi alcuni giorni, non solo non è mai stata saturata, ma i treni hanno viaggiato con ben più della metà dei posti vuoti.

La rimodulazione prevedrebbe l’accorpamento dei due treni in un unico convoglio a composizione maggiorata (con più vetture e una capienza di 792 posti) in grado non solo di soddisfare ampiamente la domanda espressa fino a oggi, ma di assorbirne ancora altra, e in abbondanza. In ogni caso, nei periodi dell’anno dove la domanda è solita crescere (periodo estivo, festività natalizie e pasquali), d’intesa con il MIT, sarebbe predisposta un’offerta straordinaria ad hoc.
Non trovano quindi giustificazione i timori su un taglio graduali dei collegamenti di media/lunga percorrenza da e per la Sicilia. Anzi, proprio il nuovo Contratto di Servizio fra lo Stato e Trenitalia ha individuato e assicurato le risorse finanziarie necessarie a preservare il perimetro dei cosiddetti Servizi Universali, i cui ricavi da tariffe non sono sufficienti a coprire i costi di effettuazione, prevedendo anche maggiore qualità per tutta l’offerta Intercity Giorno e Notte, compresa quella che interessa l’isola.


ferroviemobilita.orgpalermo romaromasicilia romatreni Sicilia romatrenitaliatreno palermo romatreno per romatreno Siracusa roma

8 commenti per “Trenitalia: i treni tra la Sicilia e Roma saranno rimodulati
  • cf2017 1
    06 set 2017 alle 12:54

    Due treni notturni sono inutili, ne basterebbe uno velocizzato che facesse arrivare entro le 7.30-8.00 del mattino a Roma ma che partisse da SR-CT o PA più tardi riducendo i tempi di percorrenza (quasi 13 ore da PA sono assurde!). Di giorno punterei a due relazioni: una relazione IC più economica con tempi minori degli attuali (migliorando la velocità di trazione e togliendo qualche fermata, ad es. Sapri); una relazione Freccia (Frecciabianca) più costosa ma con tempi di percorrenza abbattuti da minori fermate, trazione più veloce, accesso alla linea AV NA-RM (e so che qualcuno l’ha già proposta). Da tener conto che il treno ha come suo maggiore concorrente i bus e solo abbassando i tempi e migliorando il comfort che si diventa competitivi (il costo paritario, a causa del dumping che fanno i bus, è più difficile da raggiungere).

  • Metropolitano 3183
    06 set 2017 alle 13:24

    Io non sono affatto d’accordo sull’accorpamento dei due ICN, si perde un orario e quindi una possibilità per prendere l’altro treno nel caso il primo sia pieno oppure non si arriva in tempo a prenderlo, mediante cambio prenotazione last minute. Siamo penalizzati e lo è pure Siracusa e tutta la Sicilia Ionica. Mi schiero per la battaglia alla regione, al parlamento e dei sindacati contro Trenitalia. Un contratto e’ UN CONTRATTO !! Del tipo decennale siglato a Gennaio con il MIT mirato al mantenimento dell’attuale offerta gia ridotta all’osso negli ultimi dieci anni, e ancora cercano di togliere i mezzi di trasporto a favore degli autobus di linea. Ingiustificato questo taglio con la scusa della rimodulazione selvaggia accorpando i due treni notte in un unico treno con 12 carrozze: 6 per la sezione PA, 6 per la sezione SR. Ricordo che negli anni novanta c’erano almeno dieci treni PA-RM.

  • samir 230
    07 set 2017 alle 10:01

    Ho provato a prenotare un biglietto e mi dice che non ci sono IC NOTTE per Roma a Dicembre!
    Al momento non troviamo riscontro con quanto scritto nell’articolo.
    I treni notte per Roma sono stati soppressi (al momento)…..

  • abcdefgh 4
    10 set 2017 alle 11:39

    Quante chiacchere inutili e alla fine…….NON CAMBIA NIENTE….TUTTO RESTA LO SCHIFO DI PRIMA….notturni male organizzati, IC diurni SENZA BAR E SENZA RISTORANTE FINO A ROMA !!!!! carrozzoni di 2^ classe…………..i FRECCIA BIANCA Palermo Roma NON LI METTERANNO MAI !!!!!! la stazione Palermo centrale che sembra una ferrovia abbandonata dove non parte piu’ niente ,con binari con erbacce alte un metro……………………….

    • abcdefgh 4
      12 set 2017 alle 13:38

      Ti rispondo molto volentieri:
      persone che viaggiano in questo modo,portandosi la bottiglia d’acqua e il panino,ce ne saranno,altrimenti i due intecity giorno sarebbero stati soppressi.Personalmente io da tanti anni,per Roma prendo la Tirrenia fino a Napoli e poi il frecciarossa fino a Roma.


Lascia un Commento