Articolo
11 feb 2019

Firmato il decreto di riparto di 3,89 mld per il TPL a regioni a statuto ordinario

di mobilita

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha firmato il decreto interministeriale con il quale vengono ripartiti tra le Regioni a statuto ordinario 3.898.668.289,20 di euro come anticipazione dell’80% del Fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale, anche ferroviario. Tra i fondi, come richiesto dal Ministro Toninelli al collega all’Economia Giovanni Tria, sono stati conteggiati, e dunque di fatto sbloccati, i 300 milioni di euro accantonati dalla legge di Bilancio 2019. “Potenziare il trasporto pubblico locale è, sin dall’inizio, uno dei miei obiettivi prioritari – commenta il Ministro Toninelli– La via maestra per garantire ai cittadini spostamenti adeguati, facendo passi in avanti verso l’intermodalità e l’obiettivo di incentivare forme di viaggio a basso impatto ambientale. Sono dunque soddisfatto di essere riuscito a sbloccare a tal fine le risorse accantonate in Manovra, perché sul Tpl non è ammissibile risparmiare né tagliare nemmeno un euro”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mar 2018

Firmato decreto che assegna risorse per 191 milioni alle metropolitane

di mobilita

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato un decreto di riparto di 191,026 milioni di euro del fondo per migliorare l’offerta di servizi di trasporto pubblico locale nelle aree metropolitane, destinato alle reti metropolitane, alle linee tranviarie e al materiale rotabile. “Continuiamo a investire risorse per la cura del ferro nelle città metropolitane e per il trasporto dei pendolari – commenta il Ministro Delrio – per migliorare la sostenibilità e la qualità di vita nelle città”. Per assegnare le risorse si è tenuto conto delle indicazioni dell’Allegato al Def 2017 “Connettere l’Italia: fabbisogni e progetti di infrastrutture” e delle linee guida per la valutazione degli investimenti in opere pubbliche del Ministero. Gli interventi selezionati corrispondono a caratteristiche di urgenza, priorità, maturità progettuale, coerenza con  il rinnovo del parco veicolare, potenziamento delle linee o completamento, estensione della rete. I 191,026 milioni destinati ai sistemi di trasporto rapido di massa sono stati così ripartiti: Milano, metrotranvia Milano-Limbiate, secondo lotto, 40 milioni. Torino, metropolitana – Linea 1, 21,74 milioni di cui: ampliamento officina 7,44 milioni  e fornitura due treni 14,3 milioni. Genova, metropolitana, fornitura di tre unità di trazione, 15 milioni. Firenze, linea tranviaria 2, tratta Sesto Fiorentino-Polo Scientifico, 29,9 milioni. Roma, metro C, tratta T3,  fornitura di 4 treni, 36,4 milioni. Napoli, metropolitana, linea 6, tratta Mostra-Arsenale-Campegna, 38 milioni. Catania, tratta metropolitana Ferrovia Circumetnea, fornitura revamping materiale rotabile, 9,986 milioni.

Leggi tutto    Commenti 0