03 ott 2018

Il nuovo treno Rock e la rivoluzione del trasporto pendolare


Rilanciare il trasporto ferroviario al Sud, ma anche quello dedicato ai pendolari, all’insegna dell’innovazione e di una mobilità ancora più sostenibile.

Questo è l’impegno preso dal nostro Gruppo e a tal proposito oggi, dopo la consegna dei quattro treni Intercity ai cittadini calabresi, l’AD del Gruppo FS Gianfranco Battisti ha voluto visitare gli impianti Hitachi Rail di Reggio Calabria dove viene prodotto il treno regionale Rock.

A Reggio Calabria Hitachi dedicherà ben quattro delle sei linee produttive al nuovo treno di Trenitalia, accompagnato dall’AD di Trenitalia Orazio Iacono e dal AD di Hitachi Rail Italy Maurizio Manfellotto, Battisti ha visitato personalmente l’impianto per incontrare le maestranze che lavoreranno all’allestimento del treno regionale.

La visita è stata anche l’occasione per osservare da vicino le linee produttive dei nuovi treni per la Metro di Milano, Honolulu, Lima e Salonicco, anch’essi allestiti da Hitachi Rail a Reggio Calabria.

I treni Rock sono parte di una nuova flotta di oltre 600 convogli per il trasporto pendolare. Un investimento economico complessivo di circa 6 miliardi di euro che garantirà, entro cinque anni, il rinnovo dell’80% dell’intera flotta. Un piano di rinnovamento senza precedenti nella storia delle ferrovie italiane.

Il nuovo treno Rock costituisce un salto generazionale rispetto agli attuali rotabili doppio piano in servizio in Italia dal punto di vista dell’affidabilità, del risparmio energetico e delle prestazioni.

Interamente made in Italy, il Rock è composto da 5 carrozze, lungo 136 metri e largo 2,8, ha una capacità complessiva di 656 passeggeri e può raggiungere una velocità di 160 Km/h. Caratterizzato da ampi spazi a disposizione dei passeggeri, consente prestazioni uniche sul mercato in termini di peso a passeggero, capacità di trasporto per unità di lunghezza, consumi a passeggero chilometro (-30% rispetto ai più recenti veicoli circolanti in Italia).

I primi esemplari dei nuovi treni stanno già effettuando le prove tecnico-dinamiche sullo speciale circuito ferroviario di Velim (Repubblica Ceca) e sono stati presentati dall’AD Battisti e dal Ministro Toninelli in anteprima mondiale a InnoTrans 2018, la prestigiosa fiera internazionale dedicata al mondo dei trasporti conclusasi a Berlino il 21 settembre scorso.

Dal mese di maggio i nuovi treni Rock si aggiungeranno ai Vivalto, Jazz e Swing che, insieme ai Minuetto, accompagnano ogni giorno milioni di italiani a scuola, a lavoro e nei loro viaggi per svago.


Gianfranco Battistitrenitaliatreno rock


Lascia un Commento