08 set 2017

Aeroporto Caproni di Trento: approvato il progetto di fusione con Trentino Trasporti spa


Prosegue il progetto di riassetto delle società partecipate del cosiddetto Polo dei trasporti, che vedrà il nascere nel 2018 un’unica società dall’unione di Aeroporto Caproni spa e da Trentino Trasporti spa e Trentino Trasporti esercizio spa.

Il nuovo soggetto avrà funzioni e competenze specifiche attinenti all’attività di trasporto ferroviario, stradale, aereo e funiviario.
Oggi la Giunta provinciale, su proposta del presidente Ugo Rossi, ha approvato il progetto di fusione per incorporazione della società Aeroporto Caproni spa nella società Trentino Trasporti spa. Sempre oggi la Giunta ha approvato l’aumento di capitale sociale a pagamento di Trentino Trasporti S.p.A. per un importo di 1.533.719 euro da sottoscrivere mediante conferimento delle azioni detenute dalla Provincia autonoma di Trento in Aeroporto Gianni Caproni S.p.A..

Il 27 luglio scorso la società Aeroporto Caproni aveva effettuato il riacquisto delle proprie azioni detenute dal Comune di Trento e dalla Camera di Commercio di Trento. Il riacquisto delle azioni da parte della Caproni spa ha configurato la Provincia autonoma di Trento come unico socio della stessa società e reso più agevole il percorso di fusione con Trentino Trasporti spa oggi approvato dalla Giunta provinciale.

I prossimi passi prevedono quindi: la fusione per incorporazione di Aeroporto Gianni Caproni S.p.A. in Trentino Trasporti S.p.A. con contemporaneo affidamento interno della gestione dei servizi aeroportuali in capo a Trentino Trasporti Esercizio S.p.A., mantenendo così il servizio in regime di in house providing, e successivamente la reinternalizzazione in Trentino Trasporti S.p.A. della gestione del servizio di trasporto e della disponibilità dei beni strumentali necessari al suo esercizio, con messa in liquidazione di  Trentino Trasporti Esercizio S.p.A..


Aeroporto CaproniTrentino Trasporti spatrento


Lascia un Commento