27 set 2020

ASSAEROPORTI | Nei primi otto mesi del 2020 gli aeroporti italiani segnano una crescita negativa del -69,6%


Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo ai primi otto mesi del 2020.

Il perdurare dell’emergenza Covid-19 in tutto il mondo continua a produrre una decisa contrazione globale del trasporto aereo. Sebbene il traffico aereo sia aumentato in seguito alla riapertura delle frontiere europee di giugno, rimane ancora fortemente inferiore rispetto ai volumi del 2019.

La rapida crescita dei contagi nei mesi estivi ha portato alla riattivazione delle misure di restrizioni da parte di molti Paesi: dal completo blocco del traffico aereo alla richiesta di tampone obbligatorio verso i Paesi che registrano gli aumenti maggiori. Questo ha inciso pesantemente in particolare in Europa, con una brusca decrescita del traffico passeggeri nella seconda metà del mese di agosto.

L’aeroporto di Fiumicino, principale scalo italiano, ha chiuso il mese di agosto con un traffico in calo dell’80% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il flusso giornaliero di passeggeri è stato intorno ai 30 mila passeggeri, rispetto ai circa 140-150 mila passeggeri al giorno di agosto 2019.

La maggior parte dei passeggeri ha viaggiato da e per l’Italia, beneficiando dei crescenti flussi verso il Sud Italia e le Isole, Sicilia e Sardegna, segue per ambito l’Europa con in testa il Regno Unito e la Francia.

Il mercato Extra-Europeo è stata l’area nella quale il traffico ha segnato la riduzione maggiore rispetto allo stesso anno, condizionato dal perdurare delle forti misure di restrizione alla mobilità. Ad agosto, l’aeroporto G.B. Pastine di Ciampino ha registrato una diminuzione del traffico del 64% rispetto allo stesso mese del 2019.

Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito al mese di agosto:

  1. Roma Fiumicino con 913.592 passeggeri in transito e una crescita negativa del -79,6%
  2. Milano Malpensa  con 861.533 passeggeri in transito e una crescita negativa del -74,5%
  3. Catania con 609.301 passeggeri in transito e una crescita negativa del -46,00%
  4. Bergamo con 476.637 passeggeri in transito e una crescita negativa del -65,6%
  5. Palermo con 476.103 passeggeri in transito e una crescita negativa del -38,3%
  6. Venezia con 445.625 passeggeri in transito e una crescita negativa del -65,6%
  7. Napoli con 441.917 passeggeri in transito e una crescita negativa del -62,7%
  8. Olbia con 395.284 passeggeri in transito e una crescita negativa del -37,2%
  9. Cagliari con 379.969 passeggeri in transito e una crescita negativa del --37,8%
  10. Milano Linate con 342.670 passeggeri in transito 

Nei primi otto mesi del 2020 si registra un movimento passeggeri nazionale pari a 39.710.886 con una crescita negativa del -69,6%.

L’aeroporto di Palermo, fra i primi dieci aeroporti, è quello che ha avuto il crollo di passeggeri più contenuto con un -62,4%, mentre l’aeroporto di Venezia è quello che registra il crollo maggiore con un -73,3%.

Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi otto mesi del 2020:

  1. Roma Fiumicino con 7.894.016 passeggeri in transito e una crescita negativa del -66,3%
  2. Milano Malpensa con 5.706.923 passeggeri in transito e una crescita negativa del -69,6%
  3. Bergamo con 2.894.844 passeggeri in transito e una crescita negativa del -68,5%
  4. Catania con 2.401.868 passeggeri in transito e una crescita negativa del -65,2%
  5. Napoli con 2.099.399 passeggeri in transito e una crescita negativa del -71,3%
  6. Venezia con 2.099.214 passeggeri in transito e una crescita negativa del -73,3%
  7. Bologna con 1.976.695 passeggeri in transito e una crescita negativa del -68,5%
  8. Palermo con 1.782.130 passeggeri in transito e una crescita negativa del -62,4%
  9. Milano Linate con 1.648.702 passeggeri in transito e una crescita negativa del -67,3%
  10. Roma Ciampino con 1.329.769 passeggeri in transito e una crescita negativa del -66,3%

 


aeroporti italianiassaeroportitraffico aereo


Lascia un Commento