20 mar 2020

Coronavirus, report di Moovit indica un calo tra l’80 e il 90% degli utenti di tpl


Moovit ha elaborato un report mondiale sull’impatto del Covid-19 sugli spostamenti degli utenti del trasporto pubblico.

Sono stati analizzati 22 paesi al mondo tra questi anche l’Italia con nove aree metropolitane italiane: Roma e Lazio, Milano e Lombardia, Bologna ed Emilia-Romagna, Firenze, Genova e Savona, Napoli e Campania, Palermo e Trapani, Torino e Asti e Venezia.

Schermata-2020-03-20-alle-11.22.45

L’andamento, facilmente desumibile dal grafico qui sopra, disegna un calo tra l’80 e il 90 per cento degli utenti di tpl rispetto a metà gennaio.

I dati si riferiscono agli spostamenti con autobus urbani ed extraurbani, linee metropolitane, tram e treni regionali da parte di utenti che utilizzano l’app Moovit.

Il report, filtrabile secondo il proprio interesse sulla singola nazione o sulla singola area metropolitana italiana, è consultabile qui.

Samuel Sed Piazza, Country manager di Moovit in Italia, ha dichiarato:

“Monitorando l’affluenza dei passeggeri a bordo dei mezzi pubblici si ha una fotografia completa della situazione in Italia e negli altri paesi del mondo. Ciascun paese ha risposto all’emergenza Coronavirus con tempi e modalità differenti, tempi completamente sovrapponibili alle curve di utilizzo della nostra app da parte degli utenti. Al lavoro del nostro team operazioni si aggiunge un contributo straordinario dei volontari della Community digitale che – dai territori – aggiornano costantemente l’app con tutte le modifiche al servizio di trasporto pubblico in oltre 220 città italiane”.


calo tplMoovitreport

Un commento per “Coronavirus, report di Moovit indica un calo tra l’80 e il 90% degli utenti di tpl
  • peppino1234 37
    21 mar 2020 alle 12:18

    Solite statistiche inutili: se siamo obbligati a stare in casa,e’ ovvio che i mezzi pubblici sono vuoti.


Lascia un Commento