Articolo
13 nov 2017

Aeroporto di Milano Bergamo | 10,5 milioni di passeggeri e oltre 100mila tonnellate di merci courier nei primi dieci mesi del 2017

di mobilita

L’Aeroporto di Milano Bergamo registra il superamento del milione di passeggeri anche nel mese di ottobre, a conferma di un trend di continuità dall’inizio della primavera 2017. L’incremento rispetto a ottobre 2016 è dell’8,1% e corrisponde in valore assoluto a 1.047.355 passeggeri, che porta il totale progressivo dei primi dieci mesi dell’anno a 10,5 milioni, proiettando lo scalo per la prima volta al superamento di quota 12 milioni nel 2017. Cresce di quasi il 30% la componente dei passeggeri sui collegamenti extra UE e dell’8,2% nell’area Schengen, mentre si consolidano i viaggiatori sui voli nazionali (+3%). Il dato positivo riguarda tutte le compagnie aeree operanti sullo scalo, sia in termini di movimento passeggeri che di load factor. Significativi incrementi anche sul fronte delle merci aeree: 103mila tonnellate nei primi dieci mesi (+7,9% rispetto al corrispondente periodo del 2016), di cui 11.117 movimentate nel mese di ottobre 2017 (+9,5%), con una forte crescita sia per UPS che per DHL della merce originata sulla base, a conferma della tendenza a ridurre la funzione di hub di trasferimento per esaltare sempre più la vocazione di base logistica al servizio dell’export territoriale, di fondamentale importanza per il tessuto economico e produttivo locale. Ciò a testimonianza della capacità di rispondere alle esigenze espresse dal mondo delle imprese e dei servizi, e a conferma dell’ottimale posizionamento dei maggiori operatori courier mondiali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 set 2017

easyjet lancia Worldwide by easyJet per volare in tutto il mondo

di Roberto Lentini

easyJet lancia Worldwide per prenotare voli in Europa e intercontinentali come New York e Singapore  attraverso l’aeroporto di Londra Gatwick che diventerà hub di questa nuova piattaforma. easyjet sfrutterà "GatwickConnects", un network già attivo nell’aeroporto di Londra che consente ai passeggeri di connettersi con un semplice click con le diverse compagnie aeree che operano a Gatwick. I passeggeri di EasyJet possono facilmente e rapidamente proseguire i propri viaggi con altri voli, tra cui 60 rotte di lungo raggio con un trasferimento semplice e rapido dei bagagli e l’assicurazione per la perdita della coincidenza. easyjet assicura che il lancio di Worldwide non inciderà sulla puntualità e sul modello operativo. Gli aeromobili easyJet continueranno ad effettuare rotazioni in media di 25 minuti e la compagnia non ritarderà i voli per i passeggeri in coincidenza. E' prevista una connettività minima di 2 ore e 30 minuti, per fare in modo che i clienti abbiano tutto il tempo di trasferirsi da un volo all'altro. Se un passeggero dovesse perdere il volo in connessione, verrà trasferito sul primo disponibile. I partner saranno Norwegian Air, e la canadese WestJet — per volare nel Nord e Sud America e Singapore ma già ci sono trattative con compagnie asiatiche interessate al mercato europeo. "Attualmente già 200mila passeggeri prenotano voli EasyJet in connessione attraverso Londra Gatwick – ha spiegato Carolyn McCall, Ceo della compagnia – ma prima di 'Worldwide by easyJet' lo facevano autonomamente acquistando i voli e il prodotto GatwickConnects in tre transazioni separate. Con la novità introdotta dal vettore low cost britannico, invece, è sufficiente farne una sola. Circa 70 milioni dei passeggeri che viaggiano in un aeroporto easyJet ogni anno – ha aggiunto McCall - sono passeggeri che continuano il proprio viaggio su altri voli, prevalentemente di lungo raggio, ed è proprio a questo segmento che Worldwide by easyJet si rivolge". Prossimamente è intenzione di easyJet aumentare gli hub a disposizione quali Milano, Genova, Amsterdam e Parigi

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 giu 2017

Ryanair, dal 3 luglio voli in connessione anche dall’aeroporto di Bergamo

di Roberto Lentini

La seconda compagnia low cost più grande del mondo e la prima in Europa (anche per passeggeri) ha annunciato dal 3 luglio, dopo Roma Fiumicino, l’introduzione dei voli in coincidenza dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio Si potranno prenotare i voli in coincidenza su un numero iniziale di 25 rotte che presto dovrebbero diventare 300. «I primi collegamenti in coincidenza saranno da/per Alicante, Atene, Barcellona, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Corfù, Ibiza, Lanzarote, Lamezia, Madrid, Malaga, Malta, Napoli, Palermo, Pescara, Trapani, Valencia e Saragozza via Milano Bergamo», fa sapere la compagnia irlandese. Con i voli in connessione sarà possibile fare tutto in un’unica prenotazione direttamente dal sito web Ryanair. Inoltre, con il nuovo sistema il bagaglio sarà imbarcato all’aeroporto di partenza e ritirato all’ultimo aeroporto di arrivo, evitando di attenderlo ad ogni aeroporto e rifare i controlli di sicurezza oltre a non rischiare di perdere la coincidenza del volo. "Il nostro sito ryanair.com, il più visitato al mondo tra i siti web di compagnie aeree, ospita anche 20 destinazioni a lungo raggio operate da Air Europa verso il Nord e il Sud America», ha spiegato durante la conferenza stampa a Bergamo David O’Brien, Chief commercial officer del vettore low cost. - Stiamo continuando a dialogare con Aer Lingus, Norwegian e altri possibili partner per lanciare entro l’anno possibili voli in coincidenza con queste compagnie». "La partnership avviata 15 anni fa si dimostra vincente sia sotto l’aspetto operativo che per quanto concerne l’offerta delle destinazioni e gli indici di puntualità dei voli", ha aggiunto Emilio Bellingardi, direttore generale di Sacbo, la società che gestisce lo scalo di Orio al Serio. Ti potrebbe interessare: Partiti i voli in connessione con Ryanair

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mag 2017

Partiti i voli in connessione con Ryanair

di Roberto Lentini

Oggi sono partiti dall'aeroporto di Fiumicino i primi voli in connessione di Ryanair e progressivamente verrà esteso anche in altri aeroporti. E' questa una delle principali novità della fase 4 del programma Always Getting Better, presentato da Kenny Jacobs, chief marketing officer della low cost. Ma cosa sono i voli in connessione? Sono quei voli in cui c'è uno scalo intermedio effettuato in un aeroporto prima di prendere un altro volo. Convenzionalmente ogni sosta inferiore alle 4 ore (per voli interni) o alle 24 ore per voli internazionali/intercontinentali sono considerate “connessioni” mentre le soste con tempi superiori sono definite “stopover“. Con i voli in connessione sarà possibile fare tutto in un'unica prenotazione direttamente dal sito web Ryanair. Inoltre, con il nuovo sistema il bagaglio sarà imbarcato all'aeroporto di partenza e ritirato all'ultimo aeroporto di arrivo, evitando di attenderlo ad ogni aeroporto e rifare i controlli di sicurezza oltre a non rischiare di perdere la coincidenza del volo. In una seconda fase, ma comunque entro la fine del 2017, verranno lanciati i voli in connessione con altre compagnie, probabilmente Norwegian e Aer Lingus e l'intero viaggio sarà prenotabile direttamente sul sito Ryanair.

Leggi tutto    Commenti 0