Articolo
07 set 2017

Boom di prenotazioni per i 120 anni della Sulmona-Isernia, la Transiberiana d’Italia

di mobilita

Prenotazioni da tutta Italia ed entusiasmo alle stelle per il compleanno della Transiberiana d’Italia, la Sulmona-Isernia, che festeggia i 120 anni. Già sold out i due treni a vapore di sabato 16 e domenica 17 settembre – a spingerli tra le vallate del Parco della Majella la mitica locomotiva GR 940 del 1920 – così come il treno storico di sabato 16 trainato dalla Littorina ALn 556 della Breda, l’unica ancora esistente e funzionante. Si può, comunque, ancora prendere parte a un evento unico e dal fascino retrò, a un viaggio a ritmo lento che appaga l’anima e suscita emozioni antiche. Per gustare le meraviglie della primadonna delle ferrovie turistiche della Fondazione FS Italiane è ancora possibile infatti prenotare il posto a bordo dei tre treni storici previsti per venerdì 15 settembre: Treno a vapore delle 8:00; Diesel delle 10:32; Littorina delle 12:42. Posti disponibili, sabato 16 settembre, anche sui due treni storici in programma: il treno Diesel con vetture Centoporte e Corbellini in partenza alle 10.32; il convoglio trainato dalla Littorina ALn 556 delle ore 12.42. Un programma ricchissimo, quindi, realizzato da Fondazione FS Italiane in collaborazione con il Comune di Roccaraso e l’Associazione “Le Rotaie”, che prevede tre giorni di eventi per festeggiare a dovere quella che è universalmente riconosciuta come una tra le ferrovie più affascinanti al mondo - tra le prime 10 secondo SkyScanner - per la bellezza dei paesaggi attraversati e per il loro rapido variegarsi lungo i 118 km della linea. Inserita sin dall’inizio nell’elenco di linee turistiche del progetto denominato “Binari senza tempo”, la Transiberiana d’Italia ha fatto registrare 15 mila presenze solo nel 2016, risultando la linea maggiormente trafficata in Italia tra quelle utilizzate a scopi esclusivamente turistici. Il programma dei treni storici Venerdì 15 e sabato 16 settembre, imperdibile “tris” di treni a trazione vapore e diesel che si alterneranno e incroceranno, lungo il percorso, dando vita ad uno spettacolo d’altri tempi. La prima partenza è per le 8:00 del mattino dalla stazione di Sulmona con la Locomotiva a Vapore GR 940 che trainerà le antiche carrozze a “Terrazzini” del 1930 fino a Roccaraso, con arrivo previsto alle 11:38.  Ripartenza alle 13:38 e ritorno a Sulmona per le 16:04. Alle 10:32, sempre da Sulmona, un treno composto da carrozze “Centoporte” e “Corbellini”, e trainato da una locomotiva diesel, partirà alla volta di Castel di Sangro dove giungerà alle 13:13. Dopo una sosta di un’ora e mezza circa, ritorno previsto alla stazione di partenza per le 17:07. Infine, alle 12:42, partirà una ‘Littorina’ ALn 556 della Breda, l’unica ancora esistente e funzionante, che giungerà sempre a Castel di Sangro intorno 16:32. La ripartenza è programmata per 17:27, con arrivo a Sulmona alle 20:42. Domenica 17 settembre, ancora il vapore protagonista, con treno storico sempre affidato alla locomotiva GR 940 che partirà alle 9:35 da Sulmona, per giungere alla stazione di Roccaraso alle 13:32. Il ritorno a è programmato per le 16:10, con arrivo a Sulmona alle 18:42. Sempre da Sulmona, alle 12:25, l’automotrice ALn 556 Breda procederà in direzione Castel di Sangro, dove giungerà alle 16:16. La corsa di ritorno, dopo una breve sosta, è prevista per le 16:55 con arrivo a Sulmona alle 20:12, a sugello di una “tre giorni storico-ferroviaria” particolarmente intensa. Domenica è previsto inoltre un viaggio da Isernia a Roccaraso organizzato dall’Associazione “Le Rotaie”, convenzionata con la Fondazione FS. La partenza del treno storico, composto da carrozze "Centoporte” e locomotiva diesel, è prevista per le 9:00 da Isernia, per giungere a Roccaraso alle 11:00. Il ritorno è programmato per le 18:00 con arrivo a Isernia alle 20:00. Per ulteriori informazioni sul programma delle manifestazioni per i 120 anni della “Transiberiana d’Italia” è possibile contattare i numeri di telefono 06.44103520 o 313.8719696. In alternativa, è a disposizione l’indirizzo di posta elettronica prenotazioni@fondazionefs.it. Sul sito internet della Fondazione FS Italiane, www.fondazionefs.it, infine, è possibile scaricare la locandina ufficiale dell’evento completa di tutti i dettagli.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2017

I viaggi in treno storico della Fondazione FS Italiane

di mobilita

Binari senza tempo. Si chiama così il progetto della Fondazione FS Italiane che, con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha trasformato circa 400 km di linee ferroviarie d’altri tempi, ormai prive di trasporto pubblico, in un suggestivo museo dinamico. Con un obiettivo congiunto: valorizzare un patrimonio per lo più sconosciuto al turismo di massa con proposte culturali e artistiche di alto livello. Come la Ferrovia del Lago, da Palazzolo sull’Oglio a Paratico - Sarnico (Lago d’Iseo), la Ferrovia della Val d’Orcia, da Asciano a Monte Antico (SI), e della Valsesia, da Vignale a Varallo. E ancora la ferrovia del Parco detta Transiberiana d’Italia, la più alta del Paese dopo il Brennero, che va da Sulmona a Castel di Sangro, quella dell’Irpinia, da Rocchetta Sant'Antonio-Lacedonia (FG) a Lioni (AV), del Tanaro Ceva-Ormea (CN) e dei Templi, che porta da Agrigento a Porto Empedocle. Così, a bordo di vecchie locomotive a vapore, diesel o elettriche e carrozze d’epoca tipo Centoporte, Corbellini e Terrazzini, si gode del fascino e della quiete di percorsi abbandonati, dove la storia, l’arte e la natura hanno ancora molto da dire. Negli ultimi anni è cresciuto il favore del pubblico verso questo tipo di turismo slow: 60mila i viaggiatori a bordo nel 2016 e 230 gli eventi turistici organizzati (+47% e +39% rispetto al 2015). Abruzzo in testa: la Transiberiana d’Italia è molto amata, mentre la Sicilia è la prima regione per numero di iniziative. Il calendario completo e dettagliato dei tour sui treni storici si può consultare sul sito fondazionefs.it e i biglietti si acquistano su tutti i canali di vendita Trenitalia. Visita il sito della Fondazione FS Italiane PIETRARSA EXPRESS 6 E 20 agosto/3 e 17 settembre da Napoli A Pietrarsa e Portici REGGIA EXPRESS 10 settembre da Napoli a Caserta ARCHEOTRENO CAMPANIA 30 agosto Ee24 settembre da Napoli a Pompei e Paestum CAPUA EXPRESS 10 settembre da Caserta a Capua FERROVIA DEL TANARO 17 settembre da Torino Porta Nuova a Nucetto TRANSIBERIANA D’ITALIA 6 agosto da Sulmona a S. Pietro Avellana e Carovilli13 e 20 agosto da Sulmona a Carovilli 26 agosto da Isernia a Rivisondoli e Campo di Giove 2 settembre da Sulmona a Rivisondoli e Roccaraso 10 e 18 settembre da Sulmona a Roccaraso 15, 16, 17 e 19 settembre da Sulmona a Castel di Sangro 17 settembre da Isernia a Campo di Giove TRENO DEL BAROCCO 6 agosto e 3 settembre da Siracusa a Ragusa 20 agosto da Siracusa a Modica SPONZFEST EXPRESS 25, 26 E 27 agosto da Foggia a Lioni FERROVIA DELLA VALSESIA 3 agosto da Novara a Varallo Sesia FERROVIA DELLA VAL D’ORCIA 3 settembre da Siena a Chiusi Chianciano Terme 9, 13, 15, 19, 22, 25 e 29 settembre da Siena ad Ascianno e Monte Antico 24 settembre da Siena ad Asciano, Buonconvento e ritorno FERROVIA DEL LAGO 10 settembre da Milano Centrale a Palazzolo sull'Oglio e Paratico - Sarnico IN TRENO PER PIETRELCINA 23 settembre da Napoli a Bevento e Pietrelcina 24 E 30 settembre da Salerno a Benevento e Pietrelcina

Leggi tutto    Commenti 0