Articolo
25 nov 2018

Italo presenta le novità della stagione invernale 2018-19

di mobilita

Grazie all’aumento della flotta consolidatosi nel 2018 con l’ingresso di 12 treni Italo EVO e in attesa di altri 10 di questi treni che entreranno in servizio fra il 2019 e l’inizio del 2020, l’offerta continua a crescere, arrivando a ben 92 servizi al giorno dai primi mesi del 2019. Questo significa una crescita dell’offerta di circa il 65% rispetto al 2017! Cresceranno i servizi no stop fra Roma e Milano, 20 al giorno, con una nuova partenza da Roma Termini alle 14:10 con arrivo a Milano Centrale alle 17:12. Questo servizio collegherà a Milano anche Napoli, infatti il treno partirà da Napoli Centrale alle 12:51, fermando solo a Roma per poi andare dritto fino al capoluogo lombardo, riducendo i tempi di viaggio anche dei passeggeri campani. Anche Bologna avrà un simile vantaggio: il treno no stop delle 9:10 in partenza da Milano Centrale, con arrivo a Roma Termini alle 12:14, fermerà anche a Bologna Centrale alle 10:12, garantendo un servizio aggiuntivo ai numerosi bolognesi che ogni giorno raggiungono la capitale. Vantaggio simile avrà la città di Torino che vedrà prolungare 3 servizi no stop garantendo nuovi collegamenti con Roma: partenza da Torino per Roma alle 12:05 e 14:50 con arrivo a Termini alle 16:14 e 19:14, mentre dalla capitale un treno no stop in partenza alle 19:10 arriverà alle 23.23 nel capoluogo piemontese. Nuovo collegamento da Milano per Napoli a prima mattina, con partenza dalla stazione Centrale alle 6:25 che consente di essere nel cuore della città partenopea alle 11:10 (fermando anche a Roma alle 10:04). Il capoluogo campano avrà delle novità anche per quanto riguarda le connessioni con Venezia: un treno partirà da Santa Lucia alle 8 per raggiungere Napoli Centrale alle 13:20 ed un altro nuovo servizio in fascia pomeridiana partirà alle 16 da Venezia per arrivare a Napoli alle 21:05 e a Salerno alle 22.09. Novità anche per il Trentino-Alto Adige, meta di numerosi turisti soprattutto nel periodo natalizio per i rinomati mercatini e le località sciistiche. Passano infatti da 2 a 4 i collegamenti quotidiani con le città di Bolzano, Trento e Rovereto con Roma, di cui 3 prolungati su Napoli e 1 su Salerno. Dal 9 dicembre infatti, con l’entrata in vigore del nuovo orario, ci sarà un nuovo servizio in partenza alle 12:41 da Bolzano con arrivo alle 17:25 a Roma Termini, alle 18:50 a Napoli Centrale e alle 20 a Salerno. Per chi invece vuole raggiungere Bolzano a disposizione il nuovo treno delle 5:50 da Napoli, 7:15 da Roma Termini, che arriva a Bolzano alle 12, e quello delle 14:55 da Napoli Centrale, partenza da Roma Termini alle 16:15, e arrivo a Bolzano alle 21. Il Trentino-Alto Adige, e Bolzano nello specifico, però non saranno solo sinonimo di treno: Italo rilancia il servizio intermodale Italobus, trasporto integrato treno-bus con un unico biglietto, per Canazei e la Val Gardena! Dal 13 dicembre, per tutta la stagione invernale, raggiungere le più rinomate località sciistiche sarà più semplice grazie a 2 servizi al giorno Italobus che collegheranno la stazione di Bolzano alle località di Ortisei, Santa Cristina Val Gardena, Selva di Val Gardena, Plan de Gralba e Canazei! Novità Italobus non solo per il Trentino-Alto Adige però: dal 9 dicembre confermati i 4 servizi fra la stazione di Napoli Afragola, Pompei e Sorrento con 2 viaggi al giorno che serviranno anche Ercolano e confermata la linea Mestre-Cortina con 8 fermate intermedie (già attivo dalla scorsa estate). I 4 servizi al giorno su Cosenza (collegata alla stazione di Salerno), per soddisfare la grande richiesta dei viaggiatori in vista delle prossime festività natalizie, saranno effettuati con autobus di maggiore capienza e comfort. A testimoniare il successo dell’intermodalità di Italo basti pensare che ad oggi sono 28 le località servite, quasi il 50% in più rispetto all’inizio del 2017, e 40 i collegamenti giornalieri, cresciuti di circa il 20% rispetto al 2017. Italo inoltre non perde mai occasione per supportare i grandi eventi e anche per questo inverno sta attivando le fermate straordinarie a Milano Rho Fiera per portare i suoi viaggiatori direttamente nel cuore del polo fieristico, senza bisogno di fare cambi, con 22 collegamenti giornalieri connettendo Milano Rho Fiera a Torino, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno, Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova, Mestre e Venezia. Dopo l’EICMA di novembre il prossimo appuntamento sarà L’Artigiano in Fiera in programma ad inizio dicembre. Tutti coloro che vorranno raggiungere l’appuntamento con Italo avranno a disposizione uno sconto ad hoc, disponibile accedendo dalla sezione “come arrivare” su artigianoinfiera.it! Italo pensa alle esigenze dei propri viaggiatori a 360°, ampliando sempre più l’offerta dei servizi complementari: l’ultimo in ordine di arrivo è Italotaste, il servizio di ristorazione che va ad aggiungersi al servizio gratuito di benvenuto, servito direttamente al posto che dà la possibilità di acquistare il proprio pasto in ambiente Prima, Comfort e Smart. In questo modo i viaggiatori possono ottimizzare i tempi di viaggio, mangiando a bordo treno per arrivare a destinazione ed essere subito operativi1. Per i viaggiatori corporate più affezionati nasce la nuova carta Italo Più Corporate Privilege che consente di accumulare punti fedeltà, sconti sui biglietti, promozioni ad hoc, accesso alle esclusive sale Lounge Italo Club con un biglietto di qualsiasi ambiente di viaggio compreso un accompagnatore e diversi upgrade di ambiente.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
27 ott 2018

AEROPORTO OLBIA | Al via la stagione winter con un nuovo collegamento internazionale

di mobilita

Da domenica 28 ottobre partirà la stagione winter che quest’anno si arricchisce di un nuovo collegamento internazionale: Berlino Schoenefeld, operato da easyjet il mercoledì e domenica. Si consolidano per tutta la stagione invernale i collegamenti attivati lo scorso anno con Londra Gatwick, Barcellona El Prat e Amsterdam Schipol, operati rispettivamente da easyJet, Vueling e Transavia con frequenza bisettimanale. Il network dei collegamenti domestici invernali verrà invece arricchito da Air Italy che, collegherà Olbia con Milano Malpensa tre volte la settimana. Oltre alle destinazioni in continuità territoriale, Milano Linate e Roma Fiumicino, Air Italy opererà anche il Bologna con cadenza bisettimanale. Milano Malpensa sarà raggiungibile anche grazie al consolidato collegamento di easyJet. Durante le festività natalizie Volotea offrirà collegamenti per Napoli, Torino e Verona. L’Aeroporto Olbia Costa Smeralda si appresta ad archiviare la stagione Summer 2018 con un nuovo record di traffico: da gennaio ad oggi sono transitati oltre 2.800.000 passeggeri totali, circa 182.000 in più (7%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il segmento internazionale, che con oltre 1.480.000 passeggeri rappresenta il 53% del traffico, anche quest’anno fa da traino alla crescita evidenziando un significativo incremento del + 12% (+158.000 passeggeri rispetto al 2017). Comunque positivo anche il dato relativo al traffico domestico che registra una crescita del + 2%, circa 20.000 unità in più rispetto al 2017. Silvio Pippobello, Amministratore Delegato Geasar: “Il 2018 ha mostrato segnali positivi, soprattutto per quanto riguarda l'espansione della stagione del nostro aeroporto e della destinazione nel complesso. Grazie all’estensione dell'operativo di numerose rotte internazionali, gli incrementi del traffico più importanti sono stati registrati nei mesi invernali e primaverili. Il riempimento dei voli ad ottobre è superiore alla media del periodo e per il mese di novembre è previsto un flusso di passeggeri in crescita. L’aumento dell’intensità del traffico, oltretutto composto da aeromobili di dimensioni sempre maggiori, ha comportato e comporta un impegno straordinario dell’organizzazione e delle strutture aeroportuali, per le quali è previsto un adeguamento dimensionale e funzionale nell’immediato futuro.” Positivo anche il risultato dell’Aviazione Generale che registra una crescita dei movimenti del 4% rispetto all’anno precedente, unitamente ad un incremento del tonnellaggio complessivo degli aeromobili del +7%. Anche nel segmento dei voli privati i mesi primaverili ed autunnali hanno visto un importante crescita del traffico, confermando il trend di allungamento della stagione registrato in tutto il comparto turistico nel 2018.

Leggi tutto    Commenti 0