Articolo
12 lug 2017

Grandi Stazioni: Al via l’ammodernamento dei principali terminal ferroviari italiani

di Fabio Nicolosi

Un accordo quadro da 112 milioni per le opere di manutenzione dei principali scali ferroviari italiani. Il bando porta la firma di Grandi Stazioni, che manda in gara i lavori di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, adeguamento a norma e rifacimento di fabbricati e impianti nei complessi immobiliari ferroviari. È inclusa nell'intervento anche la progettazione esecutiva per porzioni di opere. La gara, dal valore di 112.656.341 euro, è suddivisa in cinque lotti non cumulabili. Ciascuna impresa potrà risultare aggiudicataria di un solo lotto. Al concorrente che dovesse risultare vincitore di più lotti sarà assegnato esclusivamente il lotto di maggior importo. Il primo da 28.169.439,47 € riguarda le stazioni ferroviarie di Roma Termini e Roma Tiburtina Il secondo da 14.374.369,81 € riguarda le stazioni ferroviarie di Bari Centrale, Palermo Centrale e Napoli Centrale. Il terzo da 15.338.377,12 € riguarda le stazioni ferroviarie di Bologna Centrale, Bologna AV e Firenze Santa Maria Novella. Il quarto da 28.202.923,09 € riguarda le stazioni ferroviarie di Milano Centrale, Venezia Santa Lucia, Venezia Mestre e Verona Porta Nuova Il quinto da 26.571.232,30 € riguarda le stazioni ferroviarie di Torino Porta Nuova, Genova Brignole e Genova Piazza Principe Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: www.acquistionlinerfi.it Il termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione è fissato al 01/09/2017 alle ore 12:00

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
17 mar 2017

A Roma Termini una nuova Sala Blu

di Roberto Lentini

Una Sala Blu completamente rinnovata a Roma Termini darà assistenza ai viaggiatori con disabilità o a ridotta mobilità (anche temporanea), così come agli anziani e alle donne in gravidanza che viaggiano in treno. I nuovi locali si sviluppano su circa 100 metri quadrati di superficie e sono caratterizzati dai colori blu, arancione e grigio. Nel nuovo spazio di assistenza i viaggiatori troveranno, oltre a un ampio desk con tre postazioni per gli operatori, un touch screen e un monitor per conoscere tutti i servizi di assistenza a disposizione, due monitor per gli orari di arrivo e partenza dei treni e un confortevole punto di attesa per l’accoglienza. Aperta tutti i giorni dalle 6.45 alle 21.30, la nuova Sala Blu di Roma Termini programma e coordina i servizi di assistenza in  30 stazioni: 22 nel Lazio, una in Abruzzo e sette in Sardegna. Per contattare la Sala Blu Roma Termini si può chiamare da rete fissa e mobile il numero telefonico 02.32.32.32 (a tariffazione ordinaria) e da rete fissa il numero verde gratuito 800.90.60.60, attivo 7 giorni su 7, dalle 6.45 alle 21.30, oppure scrivere a salablu.roma@rfi.it La sala è stata presentata ieri da Vito Episcopo, Direttore Territoriale Produzione di Roma di Rete Ferroviaria Italiana, ai presidenti delle principali associazioni nazionali impegnate nel campo della disabilità. Negli anni, il numero degli interventi nel Lazio è più che raddoppiato, passando dai 22.500 del 2011 ai 48.200 del 2016, in linea con il trend nazionale che ha registrato un salto dalle circa 150mila richieste del 2011 alle oltre 300mila nel 2016. La massima concentrazione di richieste (oltre l’80%) si registra a Roma Termini dove nel 2016 sono stati eseguiti oltre 39.000 interventi di assistenza. Cresce anche la soddisfazione di quanti utilizzano il servizio, che rilasciano un giudizio positivo per il 98% dei casi. Per prenotare il servizio, completamente gratuito, sono sufficienti solo 12 ore di preavviso, se chiesto telefonicamente durante l’orario di apertura delle Sale, e 24 ore per le richieste con e-mail. Il preavviso scende a un’ora se le località richieste per la partenza e l’arrivo sono inserite nel circuito FAST che comprende le 14 stazioni principali che ospitano Sale Blu (Ancona, Bari Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Genova Piazza Principe, Messina Centrale, Milano Centrale, Napoli Centrale, Reggio Calabria Centrale, Roma Termini, Torino Porta Nuova, Trieste Centrale, Venezia Santa Lucia, Verona Porta Nuova), cui si aggiungono altri 15 scali (Venezia Mestre, Padova, Milano Porta Garibaldi, Milano Porta Garibaldi Sotterranea, Torino Porta Susa, Genova Brignole, Genova Piazza Principe Sotterranea, Bologna Centrale AV, Pisa Centrale, Roma Tiburtina, Fiumicino Aeroporto, Civitavecchia, Napoli Piazza Garibaldi, Salerno e Palermo Centrale).

Leggi tutto    Commenti 0