Articolo
01 feb 2018

REGIONE BASILICATA | Nove milioni di euro per rinnovo mezzi per il Tpl

di mobilita

Il Dipartimento regionale alle Infrastrutture e mobilità della Regione Basilicata fa sapere che è impegnato nell’attuazione di importanti programmi di investimenti destinati al rinnovo del parco autobus sia sui servizi extraurbani che su quelli urbani delle due città Capoluogo. L’obiettivo è quello di favorire l’elevamento degli standard di qualità e del servizio di trasporto attraverso la programmazione di risorse finanziarie per il rinnovo del parco rotabile circolante a partire dagli autobus aventi classe di emissione “Euro 0”. In particolare, la Giunta Regionale con la DGR 1351/2017, che tra l’altro ha da poco ricevuto il parere favorevole del Consiglio Regionale, ha adottato il programma di riparto ed assegnazione delle quote di contributo alle singole imprese esercenti servizi di T.P.L. extraurbano per un investimento pubblico complessivo di circa 9M €, con risorse rivenienti dal DM n.345/2016.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 dic 2017

REGIONE BASICATA Firmato il contratto delle complanari della SS99 Matera-Altamura

di mobilita

Perfettamente in linea con il previsto cronoprogramma, si è provveduto a sottoscrivere presso la sede dell’Amministrazione Provinciale di Matera il contratto che darà avvio ai lavori per la realizzazione delle complanari della SS99 Matera-Altamura. A comunicarlo in una nota stampa il presidente della Provincia di Matera, Francesco De Giacomo. L’opera permetterà di collegare all’arteria principale alle diverse attività produttive insediate lungo l’asse commerciale Matera-Venusio. “L’impegno a rispettare tempi e procedure, con l’assegnazione di un importo di 6 milioni di euro a valere sul fondo di coesione 2007-2013 – si legge nel comunicato - fu assunto da parte del presidente De Giacomo, in un incontro tenutosi nell’agosto 2015 con il presidente della Regione Marcello Pittella e l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.  In particolare verranno realizzati il collegamento della complanare est con la strada in sinistra del torrente Gravina nei pressi di Venusio, della complanare ovest con la rotatoria del Centro commerciale, e verrà data continuità alla complanare in corrispondenza dell’Istituto professionale Leonardo Da Vinci”.  Il progetto prevede, quali opere di particolare rilevanza, due viadotti sul torrente Gravina, ai lati della strada statale 99. “Dopo quasi venti anni- prosegue la nota- finisce la lunga attesa per una infrastruttura strategica che darà una risposta concreta al tessuto imprenditoriale materano, penalizzato dalla mancanza di complanari lungo questa importante via di collegamento interregionale. Nei prossimi giorni la Provincia organizzerà una conferenza stampa per spiegare nei dettagli l’intervento da realizzare.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2017

Nasce la linea ferroviaria della Magna Graecia

di mobilita

Si è tenuta a Taranto una riunione tra gli assessori regionali competenti in tema di trasporto ferroviario delle Regioni Puglia, Basilicata e Calabria per discutere della proposta di organizzare servizi interregionali nella tratta ferroviaria compresa tra Sibari e Taranto. Erano presenti gli assessori Antonio Nunziante (Regione Puglia), Nicola Benedetto (Regione Basilicata) e Roberto Musmanno (Regione Calabria). Nel corso della riunione è stata illustrata una proposta di potenziamento del servizio ferroviario lungo tale linea, oggi esercito prevalentemente con autobus sostitutivi, a partire da un’offerta di servizi proposti da Trenitalia. Tale offerta è stata elaborata da Trenitalia e illustrata dall’Amministratore Delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, nel corso di un precedente incontro svoltosi a Roma il 12 ottobre scorso alla presenza dei deputati Cosimo Latronico e Enza Bruno Bossio, nonché dell’assessore Musmanno. L’incontro a Taranto, che ha visto anche la partecipazione degli onorevoli Cosimo Latronico e Ludovico Vico, ha avuto lo scopo di verificare preliminarmente l’interesse di tutte le regioni coinvolte a discutere dei servizi su tale linea. E’ stata condivisa l’esigenza di elaborare una soluzione più articolata e dettagliata, che sia in grado di meglio cogliere le esigenze di mobilità di un territorio, non trascurando anche le potenzialità che un servizio di mobilità turistica potrebbe offrire a tutti i territori interessati. In particolare, su proposta della Regione Calabria, è stata discussa e approvata l’idea di proporre ufficialmente un progetto di marketing strategico congiunto che preveda, tra l’altro, la denominazione della linea ferroviaria jonica come “linea ferroviaria Magna Graecia”. La richiesta sarà avanzata congiuntamente al Ministero delle Infrastrutture e al gruppo Ferrovie dello Stato dai tre governi regionali

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2017

Firmato il nuovo contratto di servizio con la Regione Basilicata valido 6 anni

di mobilita

Più investimenti per il trasporto regionale che si tradurranno in un rinnovo della flotta dei treni per i pendolari, in un progressivo incremento dell’offerta, in un ulteriore miglioramento delle performance di qualità. Sono le linee guida del nuovo Contratto di Servizio con Trenitalia, valido fino 6 anni, al 2023, sottoscritto oggi a Potenza nella sede della Regione Basilicata. L’intesa è stata siglata da Nicola Benedetto l’Assessore regionale ai Trasporti, Vito Marsico, Dirigente Generale Dipartimento Infrastrutture e Mobilità, Donato Arcieri Dirigente Ufficio Trasporti e Mariella Polla, Direttore Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia Basilicata. Il nuovo contratto consentirà a Trenitalia, facendo affidamento su un flusso di cassa costante e definito nel tempo, di programmare investimenti per oltre 23 milioni di euro da destinare al miglioramento della flotta attraverso l’utilizzo di nuovi treni Swing e l’incremento di comfort e security a bordo: video sorveglianza live e infotainment. Gli interventi messi in campo in questi ultimi anni da Trenitalia hanno generato un miglioramento del comfort di viaggio, percepito chiaramente dalla clientela che, nell’ultima rilevazione sulla customer satisfaction, si è ritenuta soddisfatta complessivamente nel 70,7% dei casi contro il 60,4% del 2015, con un incremento di 10,3 punti percentuali. Quanto alla puntualità, la media giornaliera nel 2017, realmente percepita dal viaggiatore, incluse le cause esterne, su tutte le linee regionali è risultata del 89,8%, con un miglioramento di 6,9 punti percentuali rispetto al 2015. Nel 2017, le cancellazioni dei treni per cause imputabili a Trenitalia sono dello 0,5% dei treni programmati in orario, in riduzione del 29% rispetto al 2015. Più servizi, più regolari e migliori, cosa che ha reso possibile per Regione Basilicata di confermare, dunque, la politica del rafforzamento del trasporto pubblico su ferro, con benefici sensibili anche in tema di sostenibilità ambientale, poiché il treno produce fino al 90% di emissioni inquinanti in meno rispetto ai tradizionali veicoli su gomma.

Leggi tutto    Commenti 0