Articolo
13 nov 2018

VENEZIA | Stanziati 300mila euro per il rifacimento e la manutenzione dei pontili

di mobilita

La Giunta comunale, riunitasi martedì a Ca' Collalto a Mestre, ha approvato il progetto definitivo relativo alla manutenzione diffusa, nel Centro storico di Venezia, di opere di microportualità destinate ad uso pubblico (servizi pubblici non di linea e assimilati, darsene diportisti, pontili traghetti gondole, pontili merci o Veritas). "Gli interventi, richiesti esplicitamente dal sindaco Luigi Brugnaro per un totale complessivo di 300mila euro, sono molteplici - commenta l'assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto – e riguardano principalmente operazioni urgenti di manutenzione di sette manufatti. Si tratta, nello specifico, del pontile in rio san Francesco della Vigna, dove si sostituiranno travi e impalcato, così come accadrà al pontile in rio terà dei Biri–rio de la Panada, del pontile Veritas/merci nel sottoportico de l'Aquila Nera, che sarà completamente ristrutturato, del pontile per le Gondole da parada in campo San Samuele n. 18, che sarà allargato di due metri, così come accadrà al pontile Veritas/merci in calle del Tragheto de la Madoneta-campiello dei Meloni, del pontile galleggiante per persone diversamente abili in calle della Croce alla Giudecca, che sarà rifatto, e di quello riservato al pubblico fronte tempio votivo al Lido (ex taxi), al quale sarà eseguita una manutenzione e saranno sostituiti gli ormeggi. Si tratta di un'operazione che si inserisce in quel percorso di manutenzione continuativo e puntuale che il primo cittadino ha fortemente voluto - aggiunge  Zaccariotto - In questo caso, quindi, si punta a ridare sicurezza, funzionalità e decoro a importanti punti di approdo della microportualità cittadina. Non opere faraoniche, ma interventi che incidano direttamente sulla vita dei veneziani". La delibera prevede inoltre un ulteriore blocco di manutenzioni di parapetti e pali di protezione del Centro storico. Nello specifico si cambieranno i paraurti in calle dello Spezier (San Geremia) in Canal Grande, quelli all'incrocio in rio de Ca' Garzoni - rio S. Anzolo e quelli dei due pontili merci ai piedi del ponte di Rialto e di quello fronte calle degli Albanesi. Verranno inoltre sostituite le bricole ai lati del Ponte de l'Abazia in rio di Noale, il paraurti al pontile delle gondole presso Molo P 13, quello Veritas/merci in fondamenta del Traghetto a San Maurizio, quelli all'incrocio di rio di San Martino – rio di San Francesco della Vigna e quelli al pontile Veritas/merci in calle del Traghetto de la Madoneta.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 mag 2018

VENEZIA | Stanziati 300mila euro per rifare 7 pontili e l’accesso alla darsena Celestia

di mobilita

La Giunta del comune di Venezia investe altri 300 mila euro per lavori puntuali di ripristino funzionale su manufatti di microportualità urbana del centro storico di Venezia. Nello specifico si tratterà, oltre che del rifacimento completo dell’accesso alla darsena Celestia, anche di altri sette pontili quali quello di calle del Traghetto a S.Benedetto, quello al campiello Remer su canale di Cannaregio, quello in riva Tonda, quello in calle de la Malvasia, quello in calle Maraffoni, quello del traghetto delle gondole in campo de la Pescaria e quello della Polizia Locale in rio Novo. Si tratta di una serie di interventi urgenti che si realizzeranno subito dopo l’estate. "Un impegno economico che va quindi a sommarsi ai quasi 2 milioni già spesi dall’insediamento di questa Amministrazione a fine del 2017 e ai complessivi 1,3 milioni per il 2018 - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto. Tra questi un importante ruolo lo avranno quei lavori che la Giunta ha previsto di realizzare grazie all’ultima variazione di bilancio come: il pontile gran turismo a S. Lucia, il pontile dello stadio Penzo, la darsena di Quintavalle-Celestia, quella degli Alberoni più altri interventi di manutenzione diffusa della microportualità". "A tutto questo – conclude Zaccariotto - si aggiungono altri 3,2 milioni già destinati al “Nuovo piano di approdo per Venezia e Isole” il progetto per la realizzazione di strutture di sosta breve e locale già approvato dalla Giunta comunale e che verrà realizzato a stralci entro la fine del prossimo anno. Un totale complessivo che vede già stanziati quasi 7 milioni per garantire la sicurezza delle strutture di microportualità della città. Un’impegno che il sindaco Brugnaro aveva preso già in campagna elettorale e che ora, rimboccandoci le maniche, stiamo realizzando con tanta umiltà e voglia di fare, per dimostrare che, proprio da questi piccoli, ma puntuali, interventi, possiamo rendere la nostra città più bella e più vivibile”.

Leggi tutto    Commenti 0