Articolo
01 ago 2017

Firenze-Pistoia-Viareggio, proseguono i lavori per il raddoppio tra Pistoia e Montecatini

di mobilita

Proseguono i lavori per il raddoppio ferroviario tra Pistoia e Montecatini Terme, sulla linea Firenze-Pistoia-Viareggio. In particolare, nel mese di agosto, saranno svolte anche le attività propedeutiche per l’eliminazione dei passaggi a livello. Per consentire l’operatività del cantiere, da domenica 6 agosto a sabato 2 settembre, la circolazione dei treni tra Pistoia e Montecatini Terme sarà sospesa. Durante tutto il periodo sarà attivo, tra le due località, un servizio sostitutivo con autobus via autostrada A11 che non fermeranno nella stazione intermedia di Serravalle Pistoiese. I sistemi di vendita di Trenitalia sono già aggiornati con la nuova offerta commerciale, consultabile anche sui quadri orario arrivi e partenze nella stazioni della linea. L’orario di partenza e arrivo dei bus (che fermeranno nei piazzali antistanti la stazione) potrà variare in base alle condizioni del traffico stradale. Si invitano i viaggiatori a prestare attenzione agli annunci sonori e visivi in stazione. Gli orari dei treni da Firenze per Pistoia e viceversa rimarranno pressoché invariati. Per agevolare la mobilità è stata potenziata, nella fascia mattutina, l’offerta sulla relazione Viareggio-Pisa-Firenze. Durante l’interruzione si consiglia ai possessori di biglietto e abbonamento Trenitalia da Lucca/Tassignano – Capannori/Porcari/Altopascio per Firenze e viceversa di percorrere l’itinerario via Lucca-Pisa-Empoli. Infine, nella stazione di Lucca sono in programma lavori di riqualificazione del 3° marciapiede mentre i binari 5 e 6 non saranno a disposizione dei viaggiatori. Per questo motivo alcuni treni potranno variare il binario di arrivo o partenza o modificare il tempo di viaggio di qualche minuto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 feb 2017

Il super treno proiettile inglese verrà prodotto a Pistoia

di Andrea Baio

Dopo il treno a levitazione magnetica low cost in progettazione a Pisa, arriva una nuova importante tappa per l'ingegneria italiana (e per la Toscana nello specifico): i nuovi treni proiettile destinati alle ferrovie inglesi del Devon e della Cornovaglia saranno realizzati in Italia, e precisamente negli stabilimenti Hitachi Rail Italy di Pistoia. Una super appalto che prevede la realizzazione di 33 nuove vetture, di cui 20 a cinque casse e 13 a nove casse. Il lotto complessivo prevede la realizzazione di 93 vetture. Oltre le 33 prodotte in Italia, 3 verranno realizzate in Giappone e la restante parte in Inghilterra, dove a breve verrà messa in funzione la prima vettura già realizzata. La tecnologia sfruttata è quella dei treni proiettile giapponese, già collaudata e garanzia di affidabilità. I passeggeri godranno di maggiori posti a sedere, svariati comfort e minori tempi di percorrenza. I nuovi treni saranno a trazione ibrida, sia diesel che elettrica, così da poter essere utilizzati anche sulle linee ancora in fase di ammodernamento. La tecnologia a bordo prevede l'utilizzo di schermi per informazioni in tempo reale e per la prenotazione dei posti a sedere.

Leggi tutto    Commenti 1