Articolo
26 mar 2018

PERUGIA | Domani il primo volo Perugia-Francoforte:

di mobilita

Sarà attivo da domani, martedì 27 marzo, il nuovo volo Ryanair Perugia – Francoforte, in partenza dall’Aeroporto regionale “San Francesco d’Assisi”, alle ore 8.25. Con l’occasione una delegazione composta da rappresentanti della Regione Umbria, Sviluppumbria, Sase e Federalberghi, oltre ad altri rappresentanti del comparto turismo, si recherà a Francoforte per una conferenza stampa di presentazione del volo e della “Destinazione Umbria”, agli operatori dell’informazione tedesca, soprattutto quella specializzata nel settore del turismo. Per la Regione Umbria sarà presente l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Giuseppe Chianella; il direttore Generale di Sviluppumbria Spa, Mauro Agostini; per la compagnia aerea Ryanair, Lisa Maria Rumpf; il presidente SASE, Ernesto Cesaretti, ed il presidente Federalberghi Umbria, Vincenzo Bianconi. Nella stessa giornata di domani, inoltre, 30 operatori turistici umbri avranno la possibilità di incontrare e stabilire rapporti commerciali con tour operator dell’area di Francoforte, selezionati da Enit Germania, all’interno di un Workshop BtoB dedicato all’Umbria.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 mar 2018

PERUGIA | Il Frecciarossa Perugia-Milano compie un mese e registra numeri straordinari

di mobilita

Il collegamento ferroviario di Perugia con Milano e Torino attraverso il Frecciarossa, compie oggi, giovedì 8 marzo, un mese di attività con straordinari numeri raggiungendo quasi il triplo delle previsioni giornaliere che Regione e Trenitalia avevano ipotizzato al momento della firma del contratto. Il servizio ha registrato ben 7.200 prenotazioni e ad oggi sono 4.100 i viaggiatori che hanno usufruito del collegamento. Ogni giorno ci sono 171 i viaggiatori mentre le previsioni ed il contratto con Trenitalia prevedevano una soglia di 60 viaggiatori (trenta all’andata e trenta al ritorno). L’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella ha così commentato: “E’ sempre più evidente dunque che la scelta compiuta è quella giusta ed è stata apprezzata dai cittadini umbri e da coloro che vogliono collegarsi con l’Umbria per i più svariati motivi, da quelli lavorativi e quelli turistici” “La realizzazione di questo collegamento, avvenuto grazie all’arretramento del Frecciarossa da Arezzo e reso possibile grazie alle risorse messe a disposizione dalla Regione Umbria e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia,  aveva ed ha l’obiettivo di consentire a Perugia ed all’Umbria di fare un grande salto di qualità nei collegamenti ferroviari, anche per superare lo storico isolamento della regione dalle grandi direttrici della comunicazione. Un cambiamento radicale, dunque, delle modalità del trasporto ferroviario che evidentemente è molto apprezzato dai cittadini”. ga

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 feb 2018

PERUGIA | Grande successo del Frecciarossa Perugia-Milano

di mobilita

Dalla data di attivazione del Frecciarossa sulla tratta Perugia-Milano, l'8 febbraio scorso, si registrano ad oggi 3 mila200 prenotazioni fino al 4 aprile, con una media giornaliera di circa 120 passeggeri, di cui 50 all'andata e 70 al ritorno su Perugia. Si tratta – per l'assessore regionale ai Trasporti -  di un risultato straordinario che, grazie all'arretramento del Frecciarossa da Arezzo, premia il lavoro portato avanti dall'assessorato e dalla Giunta regionale. E ciò anche in considerazione che il Piano di esercizio ferroviario di Trenitalia aveva ipotizzato una utenza di circa trenta persone sia per, che da Milano. Invece – sostiene l'assessore - le cifre parlano di numeri più che raddoppiati.   I dati consolidati si vedranno fra qualche mese – ha concluso, ma le premesse sono decisamente positive tenendo conto che la promozione del Frecciarossa Perugia-Milano è peraltro appena partita.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 gen 2018

AEROPORTO DELL’UMBRIA | Dati di Traffico 2017

di mobilita

I passeggeri transitati nel 2017 presso l’aeroporto internazionale dell’Umbria – Perugia “San Francesco d’Assisi” sono stati 250.133, pari ad una crescita del 13% rispetto al traffico del 2016 (221.941 passeggeri). Il dato è dovuto al positivo impatto del nuovo collegamento annuale da/per Catania - operato da Ryanair con tre frequenze settimanali - ed alla forte crescita delle rotte già operative presso lo scalo umbro. Nel dettaglio, il collegamento Ryanair da/per Londra è stato quello che ha fatto registrare le migliori performance, con oltre 91.000 passeggeri trasportati ed un load factor medio che su base annuale si è attestato all’89% (superando il 94% nei mesi estivi). I voli da/per Catania hanno trasportato oltre 47.000 passeggeri, con percentuali di riempimento superiori al 90% nei mesi estivi. In forte crescita il traffico registrato su Bruxelles, Cagliari e Tirana. Stabili i dati sui collegamenti da/per Bucarest (77% di load factor), Trapani (riempimento medio oltre il 90%) ed il traffico di Aviazione Generale (3.600 i passeggeri transitati da voli privati ed executive). Dal 27 marzo prenderà il via il nuovo collegamento con Francoforte, che sarà operato da Ryanair con due frequenze settimanali. La compagnia ha appena lanciato su www.ryanair.com un’offerta promozionale sulla nuova rotta, con biglietti in vendita a partire da 14,99 euro a tratta, incluse tasse e bagaglio a mano

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 dic 2017

PERUGIA | Da febbraio 2018 partirà il primo frecciarossa per Milano

di Roberto Lentini

Da febbraio 2018 Perugia avrà un collegamento giornaliero  Perugia-Milano tramite il Frecciarossa 9500 con partenza alle 5:13 da Perugia. Le fermate intermedie saranno Firenze Bologna e Milano per poi proseguire per Torino. Il ritorno è previsto a partire dalle 18.45 da Milano con arrivo a Perugia alle 22.18. Lo si è appreso questa mattina nella conferenza stampa che si è tenuta a Perugia con la presidente Marini e l’amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono. Orazio Iacono, amministratore delegato di Trenitalia, nel presentare oggi a Perugia il nuovo collegamento, ha dichiarato: “La nostra azienda è al servizio del paese, sta lavorando per migliorare la qualità degli spostamenti dei cittadini e, insieme, la loro qualità di vita. Ampliare i benefici dell’Alta Velocità a territori non toccati direttamente dall’infrastruttura veloce è uno dei nostri obiettivi, che perseguiamo convinti di poter attrarre una significativa domanda e, contemporaneamente, rendere un servizio utile e apprezzato dalla clientela che potrà trarre significativi benefici nella propria esperienza di viaggio”. Occorre tuttavia puntualizzare che la tipologia di servizio che si prevede di istituire non è annoverabile come un servizio di Alta Velocità in quanto le caratteristiche dell’infrastruttura, anche se percorsa da materiale rotabile di nuovissima generazione, non consente standard prestazionali di tale livello per tutto il tratto che precede l’immissione in direttissima. Tale servizio assumerà necessariamente il carattere di sperimentalità e solo all’esito positivo dei risultati quantificabili in un numero adeguato di passeggeri, opportunamente confrontati con i costi sostenuti, potrà diventare definitivo. I nuovi Frecciarossa da e per Milano si aggiungono all'offerta attuale costituita da quattro corse intermodali treno+bus Freccialink con cambio a Firenze, due corse dirette Intercity e numerose soluzioni di viaggio Regionali+Frecce con cambio a Firenze.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 dic 2017

PERUGIA | Presentato il nuovo abbonamento integrato Umbria.Go

di mobilita

E' stato presentato oggi a Perugia dalla presidente della Regione Catiuscia Marini, dall’amministratore delegato di Busitalia Stefano Rossi e dal direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia Maria Annunziata Giaconia, Umbria.Go il nuovo abbonamento integrato rivolto a chi si sposta con regolarità nel territorio regionale utilizzando i diversi vettori del trasporto pubblico locale PL come treni, i bus urbani e extraurbani, il Minimetrò di Perugia, le motonavi del Lago Trasimeno e la funicolare di Orvieto. Il nuovo sistema segue, a circa due mesi di distanza, il lancio del biglietto Umbria.GO, dedicato soprattutto ai circa 2,5 milioni di turisti che ogni anno scelgono l’Umbria come meta dei loro viaggi. Tre le tipologie di abbonamento previste – Umbria.GO 30, 90, 365 - in relazione ai giorni di validità dell’abbonamento (1, 3 e 12 mesi solari consecutivi). In questa fase di lancio gli abbonamenti sono proposti ad un prezzo promozionale, rispettivamente di 120, 325 e 1080 euro. Il titolo è personale e non cedibile e deve essere convalidato al primo utilizzo. L’abbonamento Umbria.Go sarà in vendita da gennaio nelle biglietterie Busitalia e Trenitalia dell’Umbria, che da oggi si arricchiscono del nuovo punto vendita di Busitalia nell’atrio della stazione di Perugia Fontivegge. Sempre questa mattina infine, nell’atrio della stazione di Perugia Fontivegge, è stata inaugurata una nuova biglietteria Busitalia, nell’atrio della stazione di Perugia Fontivegge. “Siamo contenti che l’Umbria continui ad essere un laboratorio per l’intero territorio nazionale in questo settore – ha sottolineato la presidente Marini -. La giornata di oggi fa parte integrante di una strategia di trasporto locale che abbiamo scelto di attuare, viste le caratteristiche della nostra Regione, e che sempre più è diretta all’integrazione dei vari sistemi, bus, treni, navi e minimetrò che consenta ai cittadini di poter usufruire di un servizio che copra totalmente le necessità di spostamento di ciascuno, lasciando in garage la propria automobile. Lo facciamo insieme alla più grande azienda di traporto italiana ed una delle migliori al livello europeo, quale è il Gruppo Ferrovie dello Stato. In questo modo diamo anche stabilità e certezze alle scelte potendo contare su infrastrutture, mezzi di trasporto ed orari compatibili che fanno diventare la nostra Regione una sorta di città diffusa che al proprio interno offre collegamenti agevoli e adatti e permette anche di ottenere risultati per una migliore qualità della vita”. La presidente Marini ha ringraziato “per la preziosa collaborazione, la Presidenza del Consiglio dei ministri ed i ministeri dei Trasporti e della Coesione Territoriale. Abbiamo realizzato una sinergia importante che ci ha permesso di usufruire di importanti interventi finanziari ed anche di trovare soluzioni innovative che molto presto saranno applicate anche in altre regioni italiane”. La presidente Marini ha infine annunciato una conferenza stampa per mercoledì prossimo, insieme all’amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono, “che sarà dedicata al tema del Frecciarossa in Umbria”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 nov 2017

Un Frecciarossa Perugia-Milano? Ecco lo stato dell’arte

di mobilita

E' da tempo allo studio della Giunta regionale umbra l'istituzione di una corsa diretta da Perugia-Fontivegge con destinazione la stazione di Milano Centrale tramite il Frecciarossa 9500 in partenza da Arezzo alle ore 6.11, arretrandolo alla stazione di Perugia. Il treno partirebbe alle 5.15, per arrivare alle 8.30 a Milano. Un orario, quello di partenza, che l’azienda ritiene appetibile per tutti coloro che devono arrivare presto a Milano, mentre il ritorno sarebbe previsto con partenza alle 19.30. Occorre tuttavia puntualizzare che la tipologia di servizio che si prevede di istituire non è annoverabile come un servizio di Alta Velocità in quanto le caratteristiche dell'infrastruttura, anche se percorsa da materiale rotabile di nuovissima generazione, non consente standard prestazionali di tale livello per tutto il tratto che precede l'immissione in direttissima. Tale servizio assumerà necessariamente il carattere di sperimentalità e solo all'esito positivo dei risultati quantificabili in un numero adeguato di passeggeri, opportunamente confrontati con i costi sostenuti, potrà diventare definitivo. È quanto afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Giuseppe Chianella che, con riferimento alle numerose prese di posizione da parte di vari esponenti politici, fa il punto sullo stato dell'arte precisando i termini della questione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 set 2017

Ryanair lancia la nuova rotta Perugia – Francoforte M.

di mobilita

Ryanair ha annunciato la nuova rotta Perugia – Francoforte M. che prevede 2 voli a settimana, sarà operativa ad aprile 2018 e già in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre 2017. I clienti in viaggio da/per Perugia possono ora approfittare di tariffe ancora più basse e usufruire delle piú recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui: 20 rotte operate da Madrid da Air Europa e in vendita su Ryanair.com Voli in coincidenza da Roma Fiumicino e Milano Bergamo e a breve anche da altri aeroporti Nuova partnership con Erasmus Student Network che offre agli studenti sconti e una piattaforma dedicata per effettuare le prenotazioni·         Riconoscimento vocale Alexa per cercare voli e alberghi e per verificare lo status dei voli sul sito Ryanair.com John F. Alborante di Ryanair ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare la nuova rotta Perugia-Francoforte M. che prevede 2 voli a settimana, sarà operativa ad aprile 2018 e già in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre 2017. Per celebrare il lancio, stiamo mettendo in vendita biglietti con tariffe a partire da €24.99 per viaggiare dal 25 marzo al 31 maggio 2018 e prenotabili fino alla mezzanotte di venerdí (15 settembre). Poiché i posti a questi fantastici prezzi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri a collegarsi subito a www.ryanair.com per evitare di perderli.” Ernesto Cesaretti, Presidente SASE, ha dichiarato:  “Nei mesi scorsi avevamo avuto il piacere di confrontarci a Palazzo Donini con i vertici di Ryanair e della Regione, in un incontro nel corso del quale erano stati delineati i comuni obiettivi da raggiungere nei prossimi anni. Il lancio della nuova rotta da/per Francoforte e la formalizzazione del nuovo accordo con Ryanair rappresentano un nuovo importante tassello per lo sviluppo dello scalo umbro e garantiranno per il prossimo quinquennio una crescita costante e focalizzata sull’incremento del traffico incoming, oltre a garantire in ogni caso il diritto alla mobilità dei cittadini e delle aziende umbre”.

Leggi tutto    Commenti 0