Articolo
16 feb 2018

PERUGIA | Grande successo del Frecciarossa Perugia-Milano

di mobilita

Dalla data di attivazione del Frecciarossa sulla tratta Perugia-Milano, l'8 febbraio scorso, si registrano ad oggi 3 mila200 prenotazioni fino al 4 aprile, con una media giornaliera di circa 120 passeggeri, di cui 50 all'andata e 70 al ritorno su Perugia. Si tratta – per l'assessore regionale ai Trasporti -  di un risultato straordinario che, grazie all'arretramento del Frecciarossa da Arezzo, premia il lavoro portato avanti dall'assessorato e dalla Giunta regionale. E ciò anche in considerazione che il Piano di esercizio ferroviario di Trenitalia aveva ipotizzato una utenza di circa trenta persone sia per, che da Milano. Invece – sostiene l'assessore - le cifre parlano di numeri più che raddoppiati.   I dati consolidati si vedranno fra qualche mese – ha concluso, ma le premesse sono decisamente positive tenendo conto che la promozione del Frecciarossa Perugia-Milano è peraltro appena partita.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 dic 2017

PERUGIA | Da febbraio 2018 partirà il primo frecciarossa per Milano

di Roberto Lentini

Da febbraio 2018 Perugia avrà un collegamento giornaliero  Perugia-Milano tramite il Frecciarossa 9500 con partenza alle 5:13 da Perugia. Le fermate intermedie saranno Firenze Bologna e Milano per poi proseguire per Torino. Il ritorno è previsto a partire dalle 18.45 da Milano con arrivo a Perugia alle 22.18. Lo si è appreso questa mattina nella conferenza stampa che si è tenuta a Perugia con la presidente Marini e l’amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono. Orazio Iacono, amministratore delegato di Trenitalia, nel presentare oggi a Perugia il nuovo collegamento, ha dichiarato: “La nostra azienda è al servizio del paese, sta lavorando per migliorare la qualità degli spostamenti dei cittadini e, insieme, la loro qualità di vita. Ampliare i benefici dell’Alta Velocità a territori non toccati direttamente dall’infrastruttura veloce è uno dei nostri obiettivi, che perseguiamo convinti di poter attrarre una significativa domanda e, contemporaneamente, rendere un servizio utile e apprezzato dalla clientela che potrà trarre significativi benefici nella propria esperienza di viaggio”. Occorre tuttavia puntualizzare che la tipologia di servizio che si prevede di istituire non è annoverabile come un servizio di Alta Velocità in quanto le caratteristiche dell’infrastruttura, anche se percorsa da materiale rotabile di nuovissima generazione, non consente standard prestazionali di tale livello per tutto il tratto che precede l’immissione in direttissima. Tale servizio assumerà necessariamente il carattere di sperimentalità e solo all’esito positivo dei risultati quantificabili in un numero adeguato di passeggeri, opportunamente confrontati con i costi sostenuti, potrà diventare definitivo. I nuovi Frecciarossa da e per Milano si aggiungono all'offerta attuale costituita da quattro corse intermodali treno+bus Freccialink con cambio a Firenze, due corse dirette Intercity e numerose soluzioni di viaggio Regionali+Frecce con cambio a Firenze.  

Leggi tutto    Commenti 0