Articolo
22 nov 2018

Airiminum stipula due nuovi accordi con il tour operator russo Pac e con Lufthansa

di mobilita

AIRiminum 2014, la società di gestione dell’aeroporto internazionale di Rimini e San Marino, ha concluso per la prossima stagione estiva due importanti accordi strategici. Il primo, di durata triennale, con il tour operator russo Pac che riporterà al Fellini i voli di linea della compagnia russa Ural Airlines che già in passato collegavano Rimini alle città di Krasnodar, Yekaterinburg e Rostov (nel 2018 si erano spostati presso l’aeroporto di Bologna). Il secondo, invece, con la compagnia tedesca Lufthansa, che da maggio 2019 collegherà Rimini a Monaco con un volo di linea. «La partita sulla scena turistica internazionale – dichiara l’Assessore Regionale al Turismo, Andrea Corsini– si gioca sempre più sui collegamenti e le infrastrutture. Con questi nuovi accordi, Rimini torna a essere la porta d’ingresso in Emilia Romagna per i turisti russi e la Riviera è sempre più vicina al suo ospite straniero più caro ed affezionato, il turista tedesco. Si tratta di azioni importanti, che vanno a integrarsi perfettamente con le strategie che la Promozione Turistica Regionale sta mettendo in atto da tempo su questi mercati esteri. Se il 2018 che si avvia a conclusione ci regalerà un’altra ottima annata turistica, questi accordi gettano le migliori premesse per un’estate 2019 con grandi performance». “Sono entrambi accordi di assoluta natura strategica – commenta Leonardo Corbucci, amministratore delegato di Airiminum – che manifesteranno appieno i loro effetti nel corso dei prossimi anni. Abbiamo creato con questo primo passo le condizioni per iniziare a sviluppare i collegamenti con la Germania insieme alla principale compagnia di linea europea e rafforzato, con uno dei primari operatori, il nostro posizionamento sul mercato russo. Per la riuscita di questa doppia operazione, oltre agli sforzi di AIRiminum, va reso merito alle varie iniziative di marketing che ormai da anni vengono messe in campo sui mercati russi e tedeschi dalla Regione Emila Romagna e da APT Servizi Emilia Romagna. E’ in occasioni come queste in cui si esprime appieno la corretta sinergia tra lo «strumento aeroporto» e le «politiche strategiche» del territorio”. “Siamo contenti di essere tornati a casa, essendo l’aeroporto di Rimini da sempre il nostro aeroporto strategico in Italia” Commenta Paolo Bisi, PAC Group. L’introduzione di questa nuova frequenza per Monaco, che consolida ulteriormente il nostro posizionamento in Italia, da un lato accoglie le esigenze della domanda, in particolare di quella tedesca che da sempre apprezza trascorrere le vacanze sulla costa romagnola, e dall’altro testimonia la strategicità dell’hub di Monaco – unico aeroporto europeo che, come noi, può vantare le 5 stelle –  afferma Steffen Weinstok, Senior Director Sales Italy & Malta Lufthansa Group – Inoltre, a Monaco siamo presenti con 5 nuovi Airbus A380 che offrono collegamenti giornalieri con Los Angeles, Hong Kong e Pechino per tutto l’orario estivo, e con Miami, Shanghai e San Francisco durante il prossimo inverno” conclude Weinstok.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 dic 2017

CALABRIA | Bando da 12 mln per l’attivazione di nuovi collegamenti aerei da/verso la Regione

di Fabio Nicolosi

É stato pubblicato il bando per l'attivazione di nuovi collegamenti aerei da/verso gli aeroporti della Calabria. L'amministrazione regionale destina complessivamente circa 12 milioni di euro a valere sui fondi Pac per il miglioramento della connettività tra la Calabria e le altre regioni d'Europa e per il sostegno dello sviluppo del sistema turistico e ricettivo. La concessione dei contributi a titolo di sovvenzione diretta alle compagnie aeree è finalizzata, infatti, all'attivazione di nuovi servizi aerei di linea per passeggeri tra gli aeroporti situati nel territorio e altri aeroporti situati nello spazio aereo comune europeo (EAEC). "La pubblicazione dell'avviso che prevede un'importante dotazione finanziaria – ha dichiarato il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio – segna un passo significativo nella direzione del rilancio del trasporto aereo regionale. Ci siamo impegnati per sostenere il potenziamento del sistema aeroportuale calabrese, rafforzando tutti gli scali, perché riteniamo fondamentale per realizzare qualsiasi percorso di sviluppo interrompere la perifericità del territorio. Attraverso l'attivazione di nuovi collegamenti aerei, definiti a seguito di un intenso confronto con diversi attori regionali e con il gestore unico del sistema aeroportuale, sarà possibile non solo garantire il diritto alla mobilità dei cittadini calabresi ma dare anche alla regione concrete possibilità di esprimere tutto il proprio potenziale in termini sia turistici, che culturali e commerciali riappropriandosi del valore aggiunto costituito dalla centralità nel Mediterraneo e in Europa". L'avviso della Regione  definisce le modalità di presentazione delle domande, i criteri di selezione e di monitoraggio, per l'accesso ai contributi per l'avvio di nuovi collegamenti aerei da e per gli aeroporti calabresi. Per ciascun collegamento il contributo sarà concesso ai vettori aerei per tre anni purché questi, oltre a rispettare determinati requisiti soggettivi e di capacità tecnica, si impegnino a garantire l'esercizio, senza contribuzione pubblica, per i tre anni successivi all'erogazione dell'incentivo. La misura ha ottenuto dalla Commissione Europea la dichiarazione di compatibilità con la disciplina dell'Unione europea sugli aiuti di stato. "Con questa importante iniziativa – ha dichiarato l'Assessore Francesco Russo – prende corpo una delle sezioni maggiormente qualificanti del Piano Regionale dei Trasporti, quella dedicata all'accessibilità esterna alla Regione e alla mobilità aerea. Come ho avuto modo di dire in più occasioni, il Piano di cui si è dotata la Regione nello scorso mese di Dicembre è fatto di cose concrete e realizzabili e la pubblicazione dell'Avviso di questi giorni ne è la dimostrazione evidente. Mi sembra anche particolarmente significativo che il quadro dei collegamenti sia stato composto sollecitando sia il mercato di riferimento con una manifestazione di interesse pubblicata lo scorso anno, ma anche con il proficuo supporto del gestore unico degli aeroporti calabresi che mantiene evidentemente il polso delle esigenze di chi concretamente opera nel settore. Nella situazione di obiettiva criticità in cui si trova il sistema aeroportuale calabrese, la Giunta presieduta da Mario Oliverio si è orientata nel sostenere gli investimenti nel campo dei servizi aerei in un quadro puntualmente rispettoso delle regole comunitarie sulla concorrenza, come certificato dalla Commissione Europea che ha approvato l'iniziativa". Le istanze di partecipazione possono essere inoltrate entro e non oltre le ore 12 del 25 gennaio 2018.  È possibile consultare la versione integrale dell'avviso al seguente link: http://portale.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view_bando.cfm?1713

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 dic 2017

BOLZANO | Procedono i lavori dello svincolo Bressanone centro

di mobilita

L'associazione temporanea di imprese formata da PAC, Wipptaler Bau e Beton Eisack, assegnataria dei lavori di costruzione dello svincolo di Bressanone centro, sta lavorando ai due portali della galleria lunga 362 metri, cuore del progetto che comprende altresì un tratto all’aperto tra il cantiere comunale e la caserma Reato, per una lunghezza complessiva di 468 metri. Sono trascorsi 74 giorni dalla consegna ufficiale dei lavori. “Lo svincolo costituisce un elemento importante per il centro cittadino di Bressanone; una volta completati gli interventi con il collegamento cittadino e con la circonvallazione di Varna sarà possibile trasferire il traffico di transito e quello pesante dalla città” afferma l'assessore provinciale alle infrastrutture Florian Mussner.  A lavori conclusi, si potrà quindi considerare di rivedere le strade nel centro cittadino. Il sindaco di Bressanone Peter Brunner sottolineando l’ottima collaborazione in atto fra Provincia e Comune, ha ribadito l’importanza per l’amministrazione comunale di “portare avanti anche gli altri progetti di viabilità, appunto anche la circonvallazione di Varna e la brettella sud tra Millan e Sant’Andrea, al fine di implementare il concetto complessivo per la mobilità nell’area di Bressanone”. L’investimento complessivo riferito al progetto dello svincolo di Bressanone centro, che collega la circonvallazione con via Dante e via Roma, è di 13,8 milioni di euro, di cui 10,3 per la costruzione, e circa 3,5 per la gestione e la progettazione. Il sopralluogo si è tenuto oggi, 4 dicembre, in concomitanza con la festa di santa Barbara, patrona dei minatori, dei lavoratori in galleria, dei geologi, dei muratori, degli architetti e degli alpinisti, ricordata dal decano Albert Pixner che ha augurato a tutti i presenti, amministratori, tecnici e progettisti, una buona riuscita, senza incidenti,

Leggi tutto    Commenti 0