Articolo
13 set 2018

Moby, al via la nuova linea Olbia-Piombino

di mobilita

Il gruppo Onorato Armatori, in una nota, ha comunicato che dai primi giorni di ottobre sarà ripristinata la linea merci di Moby dal porto di Piombino verso quello di Olbia che sarà arricchita anche da un collegamento per i passeggeri.  L'obiettivo è quello di generare nuovo traffico da e per il territorio, e contribuire al processo di destagionalizzazione del turismo in Sardegna, che vede Moby e Tirrenia impegnate in prima linea. «Ci rendiamo conto che Piombino - afferma Achille Onorato, ceo del gruppo Onorato Armatori - ha subito e subisce le conseguenze di troppe promesse mancate e di troppi impegni disattesi. Il nostro gruppo non entra in questa lista delle illusioni. Lo avevamo affermato già all'indomani della provvisoria sospensione del collegamento merci, lo confermiamo oggi con una scelta definitiva: Piombino sarà collegata con Olbia con una nave in grado di trasportare non solo merci ma anche passeggeri, affiancandosi così alle due corse aggiuntive giornaliere da Livorno per il porto sulle quali Moby ha deciso di investire». «Con questa scelta - conclude Onorato - si compie quell'ulteriore passo verso la realizzazione della nostra principale scommessa: l'allungamento della stagione a tariffe low cost, non solo da Livorno infatti ma anche da Piombino con questo nuovo servizio sarà possibile raggiungere Olbia usufruendo di promozioni speciali».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 gen 2018

Onorato Armatori | Traffico in aumento sia in Sicilia che in Sardegna

di mobilita

E’ stato un 2017 all’insegna del segno “+” per il traffico merci di tutto il Gruppo Onorato Armatori, sia in Sardegna che in Sicilia. Risultati più che soddisfacenti nelle due maggiori Isole italiane, che testimoniano il grande sforzo profuso, con investimenti di grande rilevanza, a dimostrazione dell'attenzione che il Gruppo sta riservando a questo importantissimo settore, con ulteriori novità previste anche nel 2018. In Sicilia, Tirrenia ha registrato sul traffico merci una crescita esponenziale mese dopo mese, con il dato finale che non lascia spazio a dubbi: + 30%. Un successo che arriva da lontano, dovuto essenzialmente al boom del traffico dei semirimorchi (+38%) e all’esplosione della linea Genova-Livorno-Catania-Malta, inaugurata nel novembre del 2016 e risultata particolarmente apprezzata dai trasportatori. Una rotta che, insieme agli altri storici collegamenti offerti dalla Compagnia, ha portato un incremento che può essere quantificato in mezzo milione di metri lineari. Risultati più che soddisfacenti anche per quanto riguarda la Sardegna. Nonostante uno scenario molto più agguerrito dal punto di vista concorrenziale, anche in questa regione, nell’anno appena trascorso, il Gruppo Onorato Armatori ha accresciuto i volumi di traffico da e per l’Isola, grazie a un incremento generale del mercato interno. I numeri anche qui parlano chiaro, con un aumento del 4% sia per quanto riguarda il guidato che per ciò che concerne i semirimorchi. Il traffico merci del Gruppo, considerando tutte le linee servite (Sardegna, Sicilia, Corsica, Elba, Malta, Tremiti), ha avuto una crescita del 9%. “Sono soddisfatto del risultato sinora ottenuto, dovuto principalmente al rapporto di fiducia e collaborazione con il mondo dell'autotrasporto – commenta Alessandro Onorato, Vice presidente di Moby e consigliere delegato al commerciale di Onorato Armatori –. Sono convinto che questo trend continuerà anche nel 2018, nel corso del quale ci attendiamo un’ulteriore crescita in doppia cifra percentuale sulla Sicilia e uno sviluppo generale di tutti i mercati. In virtù di questa previsione abbiamo intenzione, come annunciato il mese scorso, di introdurre nuove navi” “Voglio ringraziare tutti coloro che ci hanno dato fiducia nel 2017 – dichiara Pierre Canu, Direttore commerciale merci di Tirrenia –. I risultati che abbiamo ottenuto si sono concretizzati grazie alla qualità del servizio che siamo stati capaci di garantire, con una grande attenzione alla puntualità sia in partenza che in arrivo, a una frequenza delle corse studiata appositamente per venire incontro alle esigenze dei nostri clienti e navi dedicate a questa tipologia di trasporto, su cui stiamo investendo in modo particolare”

Leggi tutto    Commenti 0