Articolo
29 dic 2018

MILANO M5 | Stazione San Siro Stadio, il nuovo sponsor sarà Dazn

di mobilita

Nuovo sponsor per la fermata metropolitana San Siro Stadio della linea M5: sarà la società Dazn spa, che attraverso la società Agente Mktg ha partecipato all’avviso pubblico gestito da M5, ad affiancare la stazione con il suo nome, logo e marchio per i prossimi tre anni. Tanto durerà, infatti, l’accordo di sponsorizzazione con la società di servizi di video streaming di eventi sportivi, che prevede il “naming” della stazione, che quindi diventerà “San Siro Stadio Dazn”, con conseguente sostituzione delle mappe della linea, la personalizzazione esclusiva degli spazi interni della fermata con grafiche pubblicitarie, oltre all’installazione di sei monitor ledwall di varie dimensioni all’interno degli spazi della stazione, utili in caso di proiezioni. Nel complesso, l’offerta prevede 170mila euro di ricavi annui (al netto dell’Iva) per Metro5 spa. Prima di Dazn, lo sponsor della fermata San Siro Stadio è stato Mediaset Premium spa, il cui abbinamento con la stazione capolinea della “lilla” ha avuto avvio nell’aprile 2015 e si è concluso nel luglio scorso. Le sponsorizzazioni rappresentano per l’Amministrazione un sistema di finanziamento innovativo che consente di recuperare risorse importanti da reinvestire nel trasporto pubblico. Al momento, delle 19 fermate della M5 quelle sponsorizzate sono Ponale con Prysmian spa (il contratto scadrà nel 2023), Garibaldi con Nissan Italia spa (fino ad ottobre 2019), Cenisio con Banca Widiba (fino al 2020), Tre Torri con Allianz e con Generali (entrambi i contratti sono validi fino al 2026), Segesta con Irccs Istituto ortopedico Galeazzi (fino al 2020), mentre per alcune stazioni è attivo anche un accordo con Igp Decaux che prevede esclusivamente pubblicità tradizionale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 dic 2018

MILANO M5 | Nella finanziaria disponibili i fondi per il prolungamento fino a Monza

di mobilita

Arrivano buone notizie per il prolungamento della M5 a Monza. A margine di un incontro con gli industriali lombardi nella sede di Assolombarda a Milano, il ministro Salvini ha infatti dichiarato che ci sono i fondi sia per la metro di Roma sia per quella di Milano. "Sono molto soddisfatto che il ministro Salvini abbia annunciato che all'interno della Manovra sia stato previsto il budget per la realizzazione della metropolitana  Milano-Monza — ha dichiarato il governatore della Lombardia Attilio Fontana —. Ringrazio il ministro e il Governo per aver risposto prontamente alle istanze del territorio. Non sono passati neppure quindici giorni, infatti - ha ricordato il presidente - dalla seduta del Consiglio comunale di Monza in cui insieme ai sindaci dei Comuni di Milano, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo, avevo ribadito l'importanza della realizzazione della metropolitana Milano-Monza e la necessità di un intervento del  Governo centrale. La risposta non si è fatta attendere, ora non resta che lavorare con tutti i soggetti coinvolti affinché si possa partire al più presto con l'avvio di un'opera essenziale per il territorio". Il progetto prevede per la M5 prevede quasi tredici chilometri di tracciato e dodici nuove stazioni e sarà completamente interrata in connessione con la M1 a Monza Bettola, dove arriverà tra due anni, passando per i quartieri meridionali della città, successivamente con la stazione Fs, per poi proseguire in direzione della Villa Reale e dell’ospedale San Gerardo con capolinea al polo istituzionale di Monza, dove hanno sede la provincia e diversi uffici territoriali. Il costo dell'opera si aggira sui 1.250 milioni di euro, di cui  900 dovrebbero arrivare da Roma, mentre i restanti 350 sarebbero da suddividere tra gli enti locali interessati (i quattro municipi, la Provincia di Monza, la Città metropolitana di Milano e Regione Lombardia).   

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 nov 2018

MILANO | Giovedi 29 novembre si discute sul prolungamento della metropolitana M5

di mobilita

È convocata per giovedì 29 novembre alle ore 16:30, presso il Salone d’onore della Villa Reale di Monza, una seduta aperta del Consiglio comunale dedicata alle “Iniziative relative alla realizzazione del prolungamento della metropolitana M5”. L’assemblea si svolgerà alla presenza dell’intero Consiglio comunale di Milano: interverranno il Sindaco Giuseppe Sala, il Presidente del Consiglio Comunale Lamberto Bertolé e gli undici capigruppo consiliari. Il Sindaco di Monza Dario Allevi ha invitato anche le delegazioni dei comuni attraversati dal tracciato dell’infrastruttura: Cinisello Balsamo sarà presente con il Sindaco Giovanni Ghilardi, il vicesindaco Giuseppe Berlino, l’assessore alla Viabilità Enrico Zonca e il Presidente del Consiglio Comunale Luca Papini. Il Comune di Sesto San Giovanni parteciperà con il Sindaco Roberto Di Stefano, l’assessore alla viabilità Antonio La Miranda e il Presidente del Consiglio comunale Giovanni Fiorino. Interverrà alla seduta anche il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. L’investimento per realizzare il prolungamento fino a Monza si aggira tra il miliardo e 150 milioni di euro e 1,2 miliardi di euro con l'obiettivo di far partire i cantieri entro il 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mag 2018

MILANO | Per il prolungamento della M5 fino a Monza occorrono 700-800 milioni dal governo

di Roberto Lentini

Durante l'incontro che si è svolto ieri  tra il presidente di Regione Lombardia e il sindaco di Milano, si è anche parlato del prolungamento della linea della metropolitana M5 fino a Monza. "L'ipotesi di lavoro e' partire con i lavori prima della fine del mandato del sindaco di Milano. In ottobre sara terminato lo studio di fattibilita tecnica economica. E a quel punto - ha sottolineato il primo cittadino - si passerebbe alla progettazione operativa. Sarebbe la prima metro in Italia che collega due citta', Milano e Monza". Per finanziarla, in base alle regole attuali - e' stato detto nel corso della conferenza stampa tenuta a Palazzo Lombardia - serve che dal governo arrivi tra il 60 e il 70 per cento del finanziamento necessario per realizzare l'opera, che costera' 1,2 miliardi. "Il nostro obiettivo - hanno sottolineato il presidente della Regione e il sindaco di Milano - e' la totale condivisione della strategicita' dell'operazione e lavorare con il governo per chiedere questo intervento".

Leggi tutto    Commenti 0