Articolo
13 nov 2017

Aeroporto di Milano Bergamo | 10,5 milioni di passeggeri e oltre 100mila tonnellate di merci courier nei primi dieci mesi del 2017

di mobilita

L’Aeroporto di Milano Bergamo registra il superamento del milione di passeggeri anche nel mese di ottobre, a conferma di un trend di continuità dall’inizio della primavera 2017. L’incremento rispetto a ottobre 2016 è dell’8,1% e corrisponde in valore assoluto a 1.047.355 passeggeri, che porta il totale progressivo dei primi dieci mesi dell’anno a 10,5 milioni, proiettando lo scalo per la prima volta al superamento di quota 12 milioni nel 2017. Cresce di quasi il 30% la componente dei passeggeri sui collegamenti extra UE e dell’8,2% nell’area Schengen, mentre si consolidano i viaggiatori sui voli nazionali (+3%). Il dato positivo riguarda tutte le compagnie aeree operanti sullo scalo, sia in termini di movimento passeggeri che di load factor. Significativi incrementi anche sul fronte delle merci aeree: 103mila tonnellate nei primi dieci mesi (+7,9% rispetto al corrispondente periodo del 2016), di cui 11.117 movimentate nel mese di ottobre 2017 (+9,5%), con una forte crescita sia per UPS che per DHL della merce originata sulla base, a conferma della tendenza a ridurre la funzione di hub di trasferimento per esaltare sempre più la vocazione di base logistica al servizio dell’export territoriale, di fondamentale importanza per il tessuto economico e produttivo locale. Ciò a testimonianza della capacità di rispondere alle esigenze espresse dal mondo delle imprese e dei servizi, e a conferma dell’ottimale posizionamento dei maggiori operatori courier mondiali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 nov 2017

Anas investe 100 milioni di euro per il risanamento strutturale di ponti e viadotti sulla rete stradale nazionale

di mobilita

Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria per il risanamento strutturale di ponti e viadotti sulle strade statali e sulle autostrade in gestione Anas, sull’intero territorio nazionale, per un investimento di 100 milioni di euro. L’appalto è suddiviso in 8 lotti: 11 milioni per l’area Nord-Est (Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna); 8 milioni per l’area Nord-Ovest (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia e Liguria); 18 milioni per l’area Centro (Toscana, Umbria e Marche); 11 milioni per l’area Adriatica (Molise, Abruzzo e Puglia); 8 milioni per l’area Tirrenica (Lazio, Campania e Basilicata); 25 milioni per la Calabria; 11 milioni per la Sardegna e 8 milioni per la Sicilia. La procedura di affidamento prevede l’utilizzo dello strumento dell’Accordo Quadro (Art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) di durata triennale, che garantisce la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza. La gara sarà aggiudicata con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo secondo i parametri indicati nel bando.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 lug 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Napoli

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo e su previsioni di sviluppo futuro da Contratto di Programma 2015-2018. Aeroporto di Napoli. Società di gestione: GESAC SpA L’aeroporto di Napoli, principale gateway per il Sud Italia, è una realtà in forte crescita sia per numero di destinazioni servite che per traffico passeggeri. Pur dovendosi confrontare con zone confinanti estremamente antropizzate, sono stati recentemente realizzati lavori di ampliamento e ristrutturazione volti a migliorare il comfort dei passeggeri ma anche e soprattutto l’impatto ambientale nell’area circostante lo scalo. Lo stile architettonico, il design, la funzionalità e l’innovazione caratterizzano lo scalo quale motore di sviluppo del trasporto, del turismo e dell’economia dell’intera regione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Milano Malpensa

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo e su previsioni di sviluppo futuro da Contratto di Programma 2015-2018. Aeroporto di Milano Malpensa. Società di gestione: SEA SpA L’aeroporto di Milano-Malpensa, dedicato allo sviluppo del traffico intercontinentale, è attualmente lo scalo del Nord Italia che serve il maggior numero di compagnie aeree. Il completamento delle infrastrutture, attraverso la realizzazione del Terzo Satellite entrato in funzione recentemente e costruito con moderne tecnologie unitamente a un restyling di ampio respiro, ha portato al miglioramento funzionale ed estetico di tutta l’area check-in, imbarchi e controlli di sicurezza. I nuovi ponti mobili dispongono di una tecnologia che consente di servire, a seconda delle esigenze, due diversi piani del satellite, massimizzandone la flessibilità d’utilizzo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 lug 2017

Regione Lombardia, investimenti per un miliardo e 607 milioni di euro per l’acquisto di 160 nuovi treni

di Roberto Lentini

Durante la conferenza svoltasi ieri, a Palazzo Pirelli insieme al presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e all'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte,  l'assessore regionale all'Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia  ha comunicato l'investimento di un miliardo e 607 milioni di euro per l'acquisto di 160 nuovi treni, varato con l'emendamento all'Assestamento di bilancio che andrà in Consiglio regionale a fine mese. "Quando c'è un problema in Regione Lombardia - ha affermato l'assessore regionale all'Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia - noi lo affrontiamo per cercare di risolverlo in modo definitivo. Ce lo ha chiesto il presidente Roberto Maroni e noi l'abbiamo fatto. Con questo intervento andiamo a trovare una copertura certa e totale per questa iniziativa che così può partire subito. E' una scelta strategica per un'operazione di sistema senza precedenti".  Quella di Regione Lombardia è comunque una copertura prudenziale, ciò significa che, qualora il Governo dovesse tornare a mettere più fondi su questa partita,  si potrebbe pensare ad aumentare gli investimenti". Questa iniziativa non va ad intaccare in alcun modo gli altri interventi di investimento previsti con il Bilancio pluriennale che restano comunque garantiti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 lug 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Milano Linate

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo e su previsioni di sviluppo futuro da Contratto di Programma 2015-2018. Aeroporto di Milano Linate. Società di gestione: SEA SpA L’aeroporto di Milano Linate è rivolto prevalentemente alla clientela frequent flyer su rotte nazionali e internazionali intra UE. Situato a circa 8 km dal centro della città di Milano, Linate si può qualificare come city airport, con strutture e aree dedicate al business e allo shopping, collocandosi al primo posto in Italia come scalo di Aviazione Generale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 lug 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Lampedusa

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo e su previsioni di sviluppo futuro da Contratto di Programma 2015-2018. Aeroporto di Lampedusa. Società di gestione: AST AEROSERVIZI SpA Aeroporto a gestione diretta dell’ENAC fino al 2016. Con il finanziamento dell’Unione europea - Progetto PON Trasporti 2000/2006 - l’ENAC ha realizzato una nuova aerostazione, inaugurata nel 2012, dopo soli tre anni dalla posa della prima pietra. L’aerostazione lega, attraverso la propria forma, il mondo dell’aria a quello dell’acqua, come suggerisce la vicinanza del mare. Con la realizzazione del complesso progetto si è arricchito il sistema aeroportuale italiano di un intervento indispensabile per collegare la terraferma all’estrema periferia insulare nazionale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 lug 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Lamezia Terme

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo e su previsioni di sviluppo futuro da Contratto di Programma 2015-2018. Aeroporto di Lamezia Terme. Società di gestione: SACAL SpA L’aeroporto di Lamezia Terme è il più grande e importante scalo della Calabria. In pochi anni, con il considerevole aumento del traffico passeggeri, si è consolidato quale grande e privilegiata porta d’accesso alla regione oltre che come una moderna struttura idonea per la valorizzazione delle eccellenze regionali, a partire da quelle agroalimentari e dell’artigianato artistico.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 lug 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Genova

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo. Aeroporto di Genova Società di gestione: AEROPORTO DI GENOVA SpA L’aeroporto di Genova è lo scalo di riferimento della Liguria e del basso Piemonte ed è situato su una penisola artificiale la cui realizzazione ha richiesto otto anni di lavori e lo sbancamento della vicina collina di Monte Croce. Riveste un ruolo importante per il supporto fornito alle strutture del porto mercantile insieme alle industrie degli eventi fieristici. Nato come pista alternativa del Nord Italia e cresciuto come aeroporto d’affari per le industrie che dovevano viaggiare in tutto il mondo, si è sviluppato negli ultimi anni come aeroporto sempre più leisure e di incoming.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 giu 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Foggia

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo e su previsioni di sviluppo futuro da Contratto di Programma 2015-2018. Aeroporto di Foggia. Società di gestione: AEROPORTI DI PUGLIA SpA L’aeroporto di Foggia è inserito nell’articolato sistema viario e ferroviario della Capitanata. Il completamento degli interventi di potenziamento infrastrutturale contribuirà al rilancio dello scalo a beneficio del traffico commerciale, sia di linea che charter, funzionale alle esigenze dell’industria delle vacanze che ha nel Gargano uno dei più importanti poli attrattivi della Puglia.

Leggi tutto    Commenti 0